MIGLIOR BROKER FOREX – Come scegliere i Migliori Broker Italiani

Guida alla scelta del miglior broker sul forex e opzioni binarie con classifica dei migliori forex broker italiani.


Nissan e Mitsubishi, come valutare i nuovi accordi nel settore automobilistico

Il settore automobilistico continua ad essere interessante sul fronte di potenziali investimenti, con accordi di recente stipulati da importanti compagnie per crescere in termini di competitività. E’ il caso della Google e della Fca (Fiat Chrysler Automobilies) e della Nissan con l’Enel. La Nissan, tra l’altro, ha stipulato di recente proprio un importante accordo, che potrebbe essere valutato a favore […]

Il settore automobilistico continua ad essere interessante sul fronte di potenziali investimenti, con accordi di recente stipulati da importanti compagnie per crescere in termini di competitività. E’ il caso della Google e della Fca (Fiat Chrysler Automobilies) e della Nissan con l’Enel. La Nissan, tra l’altro, ha stipulato di recente proprio un importante accordo, che potrebbe essere valutato a favore di un ulteriore investimenti sul titolo e in riferimento ad una delle case automobilistiche più importanti in Giappone.

industrie macchine

Nissan e il nuovo accordo con la casa Giappone Mitsubishi

La Nissan, ha deciso di acquisire quote pari al 34% della casa automobilistica Giappone Mitsubishi per investire ulteriormente nel settore e crescere in termini di competitività, soprattutto rispetto a nuove misure tecnologiche. Secondo le ultime dichiarazioni di Ghosn (amministratore delegato della Nissan) tale accordo presenta dei potenziali di crescita per entrambe le società, pur preservando il marchio ben noto nel settore come la Mitsubishi. Si tratta, infatti, di una delle società automobilistiche più importanti in Giappone, nata nel 1970 e ad oggi leader rispetto alla vendita di Suv e di pick-up. Anche la Nissan, tuttavia, è un marchio ben noto nel settore automobilistico, leader soprattutto per la vendita dei modelli Micra e auto elettriche e con all’attivo anche un ulteriore e recente accordo con l’Enel per la sperimentazione delle auto elettriche sul Vehicle-to-grid e per una più valida alternativa alle auto a benzina. Per maggiori dettagli su tale accordo, leggi qui: Nissan ed Enel confermano un nuovo accordo per la sperimentazione dei veicoli elettronici. Sempre rispetto al settore automobilistico e alle ultime notizie da parte di concorrenti importanti della Nissan, è anche importante menzionare il nuovo accordo su Google e Fca sulla guida autonoma e su un interesse a migliorare il fronte delle tecnologia anche da parte della Fiat Chrysler Automobilies.

Quattro consigli per investire nel settore automobilistico alla luce dei nuovi accordi

Sulla base di quanto appena analizzato rispetto agli ultimi accordi della Nissan (acquisizione della Mitsubishi e sperimentazioni tecnologiche con Enel) e di sue concorrenti come Fiat Chrysler Automobilies e i nuovi test sulla guida autonoma con Google, ecco quattro utili consigli per investire nel settore.

  1. Seguire periodicamente le performance di questi importanti titoli azionari, sia rispetto a delle sole variazioni grafiche e sia rispetto a particolari notizie più rilevanti (basti pensare alle diverse notizie che hanno riguardato appunto la Nissan con i nuovi e recenti accordi).
  2. Improntare una formazione più specifica rispetto a come poter eseguire delle analisi di mercato e individuare i titoli più attrattivi, oltre che sulle competenze più importanti per poter eseguire le dovute analisi grafiche e individuare anche la più piccola variazione al rialzo dei titoli.
  3. Diventare un trader in 4 fasi, optando anche per l’apertura di una demo per simulare tali investimenti azionari, creare una piccola e funzionale postazione in casa per le operazioni di trading e iscriversi ad un broker per essere operativi sul trading azionario.
  4. Prestare attenzione alla scelta del broker, che permetta di raggiungere entrambi gli obiettivi di valutazione dei dati sui mercati azionari e variazioni grafiche, oltre che una buona formazione sull’analisi tecnica e di mercato.

Un esempio di tale soluzione? Il broker Xtrade, con una sezione dal nome centro di formazione con risorse utili su:

  1. Strumenti di trading, da poter utilizzare per impostare tutto ciò che occorre per la valutazione di un investimento.
  2. CFD e azioni, per acquisire importanti informazioni anche sulle dinamiche di mercato che possono influenzare un investimento.
  3. La guida al trading professionista sui CFD con utili approfondimenti anche sull’analisi tecnica.

Per ulteriori approfondimenti, ecco la recensione Xtrade, mentre per procedere direttamente all’apertura di un conto, ecco il modulo iscrizione Xtrade, al quale far seguire un deposito minimo di 100 dollari.

Migliorbrokerforex.net © – E’ vietata la riproduzione anche parziale. A cura di: Iolanda Piccirillo


Iscriviti alla newsletter di Migliorbrokerforex.net
Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità del settore

Iscrivendoti alla nostra newsletter potrai ricevere periodicamente direttamente sulla tua posta elettronica tutte le ultissime del nostro settore.

Importante: nessun dato sensibile come il tuo nome e/o cognome e il tuo indirizzo email verranno resi pubblici, bensì serviranno all'amministrazione di Migliorbrokerforex.net soltanto per inviare newsletter a carattere informativo e didattico agli iscritti.

Commenti