miglior broker forex

Strategia del forex: Trading the EURO

Online il - Aggiornato il

Di Paolo Santilli

miglior broker forex

L’euro è nato il primo gennaio 1999, anche se è stato un obiettivo dell’Unione europea (UE) e dei suoi predecessori fin dal 1960. Dopo difficili negoziati, in particolare a causa dell’opposizione del Regno Unito, il trattato di Maastricht è entrato in vigore nel 1993 con l’obiettivo della creazione di un’unione economica e monetaria entro il 1999 per tutti gli Stati membri dell’UE ad eccezione di Regno Unito e Danimarca (anche se la Danimarca ha un cambio fisso basato sulla politica dei tassi dell’euro).

Nel 1999 la moneta è praticamente nata e nel 2002 le banconote e le monete hanno cominciato a circolare. L’euro ha rapidamente preso il posto delle precedenti valute nazionali e lentamente si è ampliato nel resto dell’UE. Nel 2009 il Trattato di Lisbona ha finalizzato la sua autorità politica, stipulato dall’Eurogruppo insieme alla Banca centrale europea. Con questa strategia ci stiamo imbarcando in un compito piuttosto difficile. Vi presenteremo, infatti, i dati economici e come essi condizionano i movimenti valutari. Anche se le notizie di trading non sono molto facili da analizzare, un commerciante che le interpreta correttamente sicuramente sarà più redditizio rispetto al resto degli operatori. Diamo uno sguardo da vicino alle notizie che interessano i prezzi del trading del forex in valuta Euro.

Ai fini di questa analisi daremo un’occhiata alla coppia di valute EUR / USD in quanto il più importante degli eventi economici nelle valute dei mercati vengono rilasciati sia nella zona euro sia negli Stati Uniti. Questa stessa analisi potrebbe essere fatta prestando invece attenzione in particolare al Giappone, dato che la loro politica è veramente straordinaria in questo momento.

tradingeuro

Come sapete i “guardiani” di qualsiasi valuta sono i banchieri centrali, che sono responsabili di mantenere la moneta “preziosa” senza farla deprezzare ad un ritmo sfrenato. I banchieri centrali hanno bisogno di trovare un equilibrio tra inflazione e quella di non stringere l’economia troppo con alti tassi di interesse. Attualmente i tassi che portarono alla crisi finanziaria tutto il mondo nel 2008 sono ai minimi storici, ma questo non significa che le banche centrali siano a corto di strumenti che permettono di regolamentare le condizioni di credito.

Purchasing Managers Index

Quindi diamo uno sguardo prima all’Europa e ai più importanti eventi economici rilasciati nel corso del mese. Ogni mese inizia con i dati manifatturieri e dei servizi PMI per i singoli paese che formano la zona euro e il risultato complessivo. Un sondaggio PMI sta per Purchasing Managers Survey, un qualsiasi numero superiore a 50 significa che l’attività nel settore è in espansione, un numero qualsiasi al di sotto di essa significa contrazione del settore e, quindi, un numero di crescita del PIL.

Questi dati vengono rilasciati ogni primo Martedì e Giovedi del mese per il manifatturiero e il terziario, rispettivamente. I dati preliminari vengono rilasciati durante la settimana precedente, con risultati indicativi che non prendono in considerazione i risultati completi sulla base dei dati dell’indagine. Per esempio, i dati provenienti dalla Francia erano piuttosto superiore alle attese, che ha inviato l’euro a un massimo di sessione, solo per cadere bruscamente sul rilascio dei dati tedeschi. Per fare del buon trading del Forex con i dati provenienti dalle notizie legate a questa importante valuta dovete sempre tenere gli occhi ben aperti operando con le chart e con l’analisi tecnica. Per operare al meglio con una strategia che si basa sul trading della valuta Euro dovete sempre appoggiarvi a siti specializzati come questo oppure a piattaforme specializzate nonchè riconosciute in ambito europeo come FP Markets e Plus500.* il tuo capitale è a rischio

 

Migliorbrokerforex.net © – E’ vietata la riproduzione anche parziale. A cura di: Alberto Lattuada

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments