miglior broker forex

MQL: cos’è e come funziona? Guida completa

Online il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

MQL è il linguaggio di programmazione che è incluso in MetaTrader 4 e 5, seppur in versioni leggermente diverse.

È uno dei linguaggi più apprezzati dai nerd del trading online, perché di gran lunga tra i più completi, prestanti, nonché utili alla causa.

Ma per cosa si può usare? Vale la pena di scegliere un broker basato su MetaTrader per avere a disposizione questo strumento?

Non esiste una risposta per tutti: ed è per questo motivo che dovremo analizzare la questione, come sempre, con gli occhi scientifici di MigliorBrokerForex.net.

MQL è un linguaggio di programmazione esclusivo per MetaTrader: ecco come funzoina
MQL è un’esclusiva della piattaforma MetaTrader

Perché per molti potrebbe essere sicuramente una possibilità più che allettante – forse unica.

Per altri invece sarebbe sicuramente il caso di rivolgersi a broker senza MetaTrader ma con piattaforme più semplici, che potrebbero fare appunto al caso loro.

Siamo davanti ad uno degli aspetti più tecnici, se vogliamo, del trading online, motivo per il quale ti invitiamo a seguire questa guida fino in fondo.

Guida che non pretende di essere esaustiva su MQL (argomento in realtà sconfinato), anche perché come vedremo il sito internet ufficiale di MetaTrader mette a disposizione una vastissima documentazione per capirne di più.

La domanda alla quale dovremo rispondere in questa guida di oggi è: mi conviene imparare MQL? Posso applicarlo facilmente al mio trading? Oppure mi conviene guardare altrove?

MQL è un’esclusiva MetaTrader

Partiamo subito da quella che è la prima delle verità che ci interessa comunicare.

MQL è un linguaggio di programmazione che è esclusivo a MetaTrader.

Non potrai implementare su nessuna altra piattaforma questo tipo di linguaggio e i BOT che creerai dovranno essere per forza di cose utilizzati soltanto su broker che offrono MetaTrader.

Una scelta che è dunque almeno sotto un certo aspetto limitante, perché l’investimento in tempo è di quelli importanti e non saremo più liberi di dirigerci verso broker che offrono altre piattaforme.

Anche all’interno di broker che offrono MetaTrader, come FP Markets, troverai la possibilità di passare ad altre piattaforme, con ovvi problemi di compatibilità per gli script e i bot che avrai creato.

C’è un ma. MetaTrader è appunto una delle piattaforme maggiormente diffuse a livello mondiale e non dovrebbe essere un grosso problema continuare ad investire con questa specifica piattaforma.

E soprattutto, se molti decidono di affrontare il cammino per imparare a fare trading con MQL, ci sarà un motivo. Sì, le sue enormi funzionalità. Il trasferimento degli script e dei programmi che andremo eventualmente a realizzare con questa piattaforma sarà comunque garantito tra broker. A fare riferimento sarà la versione specifica di MetaTrader che andremo ad utilizzare.

Che cos’è MQL?

MQL è un linguaggio di programmazione che è integrato all’interno di MetaTrader 4 e anche di MetaTrader 5, seppur in versioni marginalmente diverse. Le due versioni non sono compatibili e quanto scritto per la prima, non sarà disponibile sulla seconda e viceversa.

Se non sai cos’è un linguaggio di programmazione, potresti risponderti già adesso alla domanda che abbiamo posto in principio. Probabilmente staresti meglio senza scegliere chi offre MetaTrader (qui con AvaTrade in demo), oppure con tanti altri broker che appunto puntano sul web.

Il linguaggio è appunto esclusivo, anche se ampiamente ricavato dalla sintassi e dalle modalità operative di C++. Se sei già istruito su questo particolare linguaggio, non dovresti avere problemi ad apprendere le basi di MQL. MetaQuotes, che è la società che sviluppa e commercializza MetaTrader, offre ampia documentazione sul suo sito internet per entrambe le versioni del linguaggio.

Cosa si può fare con MQL?

Tendenzialmente di tutto. Nel senso che sono disponibili moltissime soluzioni che permettono di automatizzare in tutto o in parte la gestione dei nostri investimenti.

Ed è ovviamente un grandissimo vantaggio. Anche senza essere un programmatore tu stesso, potresti comunque scaricare programmi creati da altri o anche prenderli a pagamento, da testare anche in versione demo gratuita ad esempio su Capital.com.

C’è chi si spinge poi oltre e grazie alla prestanza di questo straordinario linguaggio riesce ad ottenere risultati molto compiuti, con la possibilità di avere dei veri e propri bot che fanno trading automatico.

Certo, sono risultati molto avanzati, ai quali non tutti possono ambire in poche settimane. Ma sono comunque, con la documentazione che è offerta direttamente da MetaTrader, potenzialmente alla portata di tutti. MQL nel complesso include la possibilità di analizzare i grafici e gli stream di dati sul valore che il nostro broker offrirà.

In aggiunta può permetterci di elaborare tali dati, di inserirli in data structures e di utilizzare qualunque tipo di funzione offerta dalla piattaforma. All’interno di MQL sono inoltre disponibili moltissime funzioni che permettono di essere operativi. Il software aggiuntivo a MQL che andremo a scrivere ad integrare con MetaTrader potrà aprire e chiudere posizioni.

Questa possibilità di utilizzare tanto funzioni analitiche quanto funzioni operative permette di scrivere software e script che possono agire anche in completa autonomia, tenendo conto sia dei dati, sia delle elaborazioni, per poter poi comportarsi come un trader in carne ed ossa sui mercati.

L’altra buona notizia è che non dovrai accontentarti di broker di pessima fascia per ottenere questi benefici.

Anzi, il grosso dei broker di grande qualità ti permette di investire con MetaTrader, come fa anche FP Markets.

Non solo bot, ma anche indicatori

È molto interessante anche il fatto di poter codificare questioni decisamente più semplici, come ad esempio gli indicatori.

Non tutti sono originariamente inclusi in MetaTrader (come potrebbero? Ce ne sono a migliaia) ma avrai ovviamente la libertà o di comprare lo script da qualcuno, oppure di scriverlo per conto tuo.

Il tutto sempre corredato dall’accesso ai mercati e soprattutto dalla prestanza che viene offerta da broker come AvaTrade, broker di eccellente qualità che permette a tutti di ottenere tra le migliori condizioni oggi disponibili sul mercato.

Conviene investire con MQL?

Passiamo alle domande più complicate, dopo aver capito almeno a grandi linee di cosa stiamo parlando quando abbiamo davanti MQL.

Non c’è una risposta univoca neanche a questa domanda, perché MQL è tarato per degli identikit dell’investitore molto specifici:

  • Chi vuole impiegare strategie di trading automatico e semi-automatico;
  • Chi non ha paura di imparare: perché il percorso, soprattutto per chi non ha conoscenza di altri linguaggi di programmazione, è tutto fuorché lineare;
  • Chi vuole di più dal suo broker: perché appunto avere a disposizione un sistema come MQL può fare la differenza. Basterebbe provarlo qui con FP Markets per rendersene conto;
  • Chi non si accontenta dei software scritti da altri e ha bisogno di una maggiore personalizzazione delle analisi e delle operazioni;

Sul trading automatico torneremo tra pochissimo, anche e soprattutto perché non siamo mai stati tra quelli che li abbiamo sponsorizzati. Preferendo spesso il trading fatto da umani, anche quando vogliamo farci guidare.

I punti a favore di MQL

I punti a favore di MQL possono essere definiti lungo i tre binari di funzionalità che questo linguaggio offre:

  • Script: sono programmi molto semplici, che possono aiutarci ad automatizzare delle azioni specifiche, che in genere sono una gran perdita di tempo.

Sull’utilità degli script non abbiamo alcun tipo di dubbio. Se fatti bene, possono davvero cambiare il nostro approccio al mondo del trading online. Le operazioni che svolgiamo a mercato sono molto spesso ripetitive e non servirà un genio della programmazione per capire come automatizzarle.

E ti invitiamo anche ad usufruire della possibilità di testare tutto con una demo gratis.

  • Expert Advisor: sono programmi complessi, dei veri e propri robot, che sono in grado di gestire il trading praticamente da soli.

Qui abbiamo dei pareri contrastanti, che poi andremo ad esplicitare più avanti. Per ora basti sapere che gli expert advisor riescono sia a svolgere analisi tecnica secondo le regole che abbiamo impostato, sia a piazzare ordini seguendo le regole che noi stessi(o il creatore dell’Advisor) ha impostato.

Possono poi anche gestire ordini che sono stati già aperti, ricorrendo tipicamente a strategie che puntano su take profit e stop loss ma non solo. Gli EA sono oggi un’esperienza di trading automatico completa e che può essere implementata su diversi livelli.

  • Indicatori: ne abbiamo parlato poco sopra ma si meritano un piccolo approfondimento ulteriore.

Anche le piattaforme di trading avanzate come MetaTrader non hanno a disposizione tutti gli strumenti di analisi che possono essere utilizzati nel trading online. Per questo motivo MQL può essere utile ad integrare indicatori di analisi tecnica aggiuntivi, che magari meglio si sposano con la nostra specifica strategia.

Indicatori aggiuntivi che anche questi possono essere utilizzati in demo con un grande broker, che in questo caso ti offre anche 11.000 e più titoli sui quali testare.

I lati negativi di MQL

Se dovessimo analizzare MQL soltanto dalla sua prospettiva funzionale di linguaggio di programmazione, non avremmo molto da criticare. Siamo pur sempre davanti a linguaggio di programmazione migliore del panorama trading e soprattutto ad un linguaggio che posa su basi molto solide, quelle di C e C++.

Quello che contestiamo, almeno in parte, è il trading automatico in quanto tale. Almeno rispetto a chi lo ritiene una soluzione completa ad ogni tipo di problema e ad ogni necessità di informarsi sui mercati che andremo ad affrontare.

Perché se è vero che possiamo sicuramente farci aiutare da un computer per operazioni molto ripetitive, siamo anche sicuri del fatto che moltissime operazioni vadano ancora condotte da umani.

E ti invitiamo a tastare con mano la differenza aprendo una demo gratis con Capital.com e cominciando a fare trading sia per conto tuo, sia con un bot di MQL.

Non stiamo assolutamente dicendo che batterai sicuramente il bot. Piuttosto stiamo sottolineando il fatto che possiamo fare trading in modo proficuo anche senza affidarci totalmente alle macchine.

Cosa che è ampiamente dimostrata anche dai risultati che puoi ottenere con broker come FP Markets, magari utilizzando proprio la piattaforma alternativa a MQL che offre questo broker, ovvero IRESS.

Come imparare a scrivere programmi su MQL?

Si tratta di un argomento sul quale si potrebbero riempire letteralmente delle biblioteche.

E per questo motivo preferiamo rimandarti alla documentazione ufficiale di MQL, purtroppo non ancora disponibile in italiano.

Ma chi vuole diventare un drago di questo specifico sistema, dovrà anche adattarsi a prepararsi in inglese, che rimane la lingua maggiormente diffusa in ambito finanziario.

Ovviamente è tempo che sottrai ad una formazione nel campo del trading puro e che per chi non ha grandi competenze informatiche potrebbe essere di maggior valore.

MQL è una piattaforma completa

Mentre ci avviamo alla chiusura ci teniamo particolarmente a ricordarti che non avrai bisogno di acquistare software aggiuntivo per operare con MQL.

  1. Per scrivere il codice basta un qualunque editor di testo, di quelli che abitualmente utilizzi per scrivere altri tipi di programmi;
  2. Il compilatore è incluso in ogni release di MetaTrader. Se non sai cos’è un compilatore, questo sarebbe un altro punto che dovrebbe spingerti ad operare in borsa autonomamente;
  3. Il client è pronto per integrare qualunque tipo di programma sia scritto secondo le regole riportate nella guida ufficiale.

Ci sarà comunque, per chi lo volesse, la possibilità di investire del denaro in questo tipo di percorso. Anche per comprare scriptindicatori e Expert Advisor già pronti dal market dedicato.

Ricordati che MQL 4 e 5 sono incompatibili

Ricordati di scegliere per bene quale dei due linguaggi adoperare. Perché non sono compatibili e dunque quello che utilizzerai su MQL 4 non potrà essere in alcun modo utilizzato su MQL 5.

Doppia fatica, è vero: quindi meglio organizzati per tempo e decidere se optare per un broker con MetaTrader 4 o meno.

Ci sono tanti broker che puoi scegliere, con e senza MQL

A questo punto della nostra guida dovresti avere ormai le idee chiare. Vuoi davvero cominciare ad imparare MQL per creare software che ti aiutino ad investire?

Migliorbrokerforex.net

UNICI BROKERS ONLINE RACCOMANDATI DA MIGLIORBROKERFOREX.NET

Recensione ETORO

  • Social & CopyTrading
  • ETF e Azioni pure a 0 commissioni
  • Staking criptovalute

Licenze: CySEC/FCA/ASIC

Prova gratis ETORO

67% of retail CFD accounts lose money.

Recensione CAPITAL.COM

  • Intelligenza Artificiale
  • Analisi & Segnali Trading Central
  • Bot Trading con MT4 & TradingView

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis CAPITAL.COM

71.2% of retail CFD accounts lose money.

Recensione TRADE.COM

  • MetaTrader 4/5 Gratis
  • Segnali Trading gratuiti
  • Livecoach Gratis 1:1

Licenze: CySEC

Prova gratis TRADE.COM

79,80% of retail CFD accounts lose money.

Recensione FP MARKETS

  • Spreads da 0.0 pips
  • Leva 500:1
  • BOT, Algo & AutoTrading

Licenze: CySEC/ASIC

Prova gratis FP MARKETS

Capitale a rischio.

Recensione IQ OPTION

  • Trading piccole somme [1 e 10€]
  • Opzioni FX & Auto Analisi tecnica
  • Segnali Social Trading

Licenze: CySEC

Prova gratis IQ OPTION

Capitale a rischio.

Recensione PLUS500

  • Zero commissioni
  • Spreads stretti
  • Broker multipremiato

Licenze: CySEC

Prova gratis PLUS500

Capitale a rischio.

Recensione AVATRADE

  • Ava Protect
  • Strumenti analisi avanzata
  • Didattica gratuita

Licenze: CySEC

Prova gratis AVATRADE

Capitale a rischio.

Nella nostra lista di broker consigliati potrai trovare sia broker che ti consentono di farlo, sia broker che invece hanno fatto scelte progettuali diverse.

E che dunque non offrono MetaTrader + MQL.

Scegli in autonomia e prima di investire il tuo tempo (che poi è il tuo denaro), sii certo che questo linguaggio possa davvero fare al caso tuo.

Giudicare oggi poi è più semplice perché puoi aprire una demo in pochi secondi senza spendere neanche 1 euro.

Per decidere poi in assoluta autonomia e senza l’assillo dei costi se sia il caso o meno di investire con questo tipo di linguaggio.

Contro il trading automatico: quasi sempre

Ti ricordiamo poi quella che è la posizione di MigliorBrokerForex.net su robot e programmi per fare trading.

Siamo di quelli che, magari perché provenienti dalla vecchia scuola, ritengono che i software non siano ancora in grado di fare tradingautonomamente.

E che la componente umana debba essere sicuramente più articolata di quella che si limita a programmare un bot.

Se non sei poi esperto di questo tipo di programmazione, il rischio di fare dei disastri è sempre dietro l’angolo.

Ti invitiamo pertanto alla prudenza e soprattutto a testare sempre prima di investire, perché soltanto così potrai essere certo che MQL sia un investimento, sia in termini di tempo che di ritorni, che possa valere la pena.

Ci vuole molto per imparare MQL?

Dipende dalla tua preparazione precedente e dipende anche dalla capacità che avrai di comprendere alcuni concetti di programmazione.

Il linguaggio è sicuramente relativamente ostico, ma è il prezzo da pagare davanti ad uno dei più completi linguaggi mai utilizzati dall’uomo per fare trading “automatico”.

Scegliere di imparare quel poco che serve per fare script di aiuto non è un grande sforzo intellettuale. Fare cose più complesse però possiamo dire che non sia da tutti.

Il nostro invito rimane quello di aprire una demo con Trade.com, che ti permetterà di toccare con mano quello che ti aspetta.

Perché senza testare potremmo stare a parlare per mesi di MQL e dei suoi vantaggi senza cavare un ragno dal buco.

Conclusioni e opinioni finali: MQL è ideale… per chi crede nei robot

Se pensi che scrivere il codice di un robot sia il futuro del trading, allora accomodati, prendi il corso ufficiale e inizia ad apprendere MQL.

Se invece pensi che i ragionamenti umani e soprattutto gli istinti del trader possano ancora fare la differenza, forse faresti bene ad orientarti verso altri tipi di soluzioni, soluzioni che possono essere più dirette pur non rinunciando alla tecnologia.

Resta il fatto che MQL è sicuramente il linguaggio di programmazione per il trading di migliore qualità tra quelli attualmente disponibili.

E che continuerà ad esserlo per gli anni del futuro prossimo: perché nessun’altra soluzione è in grado di avvicinarsi anche alla lontana a quello che offre MQL.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments