miglior broker forex

Strategia della gabbia: vantaggi e broker consigliati

Online il - Aggiornato il

Di Paolo Santilli

miglior broker forex

La strategia della gabbia è di facile applicazione e indicata soprattutto per i trader alle prime armi che decidono di investire in modo mirato su delle tipiche opzioni call e put, proteggendo anche il proprio capitale. Può inoltre essere applicata anche nel caso di pochi capitali da poter investire, con soluzioni di broker come TopOption e Bdswiss, con depositi minimi per l’apertura di un conto di trading.

strategia gabbia

Quali vantaggi per la strategia della gabbia?

La strategia della gabbia parte dal presupposto di definire quelle che sono le principali variazioni su un mercato e di quelle particolari zone di prezzo in cui è possibile raggiungere un buon livello di profitto senza alti rischi. E’ inoltre una strategia consigliata soprattutto per trader alle prime armi per alcune caratteristiche specifiche della gabbia, quali:

  • Possibilità di ottenere maggiori vantaggi con delle opzioni di tipo call o put
  • Possibilità di applicazione anche con conoscenze di base del mercato
  • Possibilità di poter ricercare anche broker con depositi minimi, per iniziare una prima strategia di base con le opzioni binarie.

Come applicare la strategia della gabbia

La strategia della gabbia prevede ambiti di applicazione molto semplici e possono essere utilizzate anche su opzioni di base come le call e le put. In questo caso il trader deve definire infatti pochi elementi per costruire una gabbia e definire un profitto nelle zone in cui i rischi sono minori. Se ad esempio l’operazione è su un asset valutario euro e dollaro, il trader può iniziare con l’acquisto di una opzione con un capitale di 100 euro e definire che ad una scadenza predefinita il valore dell’asset aumenti. Il trader attiverà una prima operazione di tipo call e comincerà ad osservare alcune dinamiche di mercato che potrebbero tradursi in maggiori profitti. In particolare laddove il prezzo dell’asset continui a salire, può entrare in gioco con la strategia della gabbia applicando l’operazione inversa di utilizzo della put (ossia di direzione verso il basso del prezzo) e attendere la scadenza.

Possibili risultati di una strategia basata sulla gabbia

Come possiamo notare l’ambito di applicazione non è complicato e può dare luogo a tre possibili risultati:

  • Alla scadenza il valore dell’opzione non è salito, ma ha subito una discesa. In questo caso la prima operazione di call chiuderà in negativo, ma sarà compensata dalla chiusura positiva della seconda operazione di put.
  • Alla scadenza il valore dell’opzione è salito e non ha subito nessuna discesa. In questo caso la prima operazione di call chiuderà in positivo, ma sarà compensata dalla chiusura negativa della seconda operazione di put.
  • Alla scadenza il valore dell’opzione è compreso tra il primo valore della call acquistato e l’ultimo valore della seconda operazione sulla put, con un effetto gabbia che si traduce in un profitto per entrambe le posizioni.

Alcuni broker consigliati per la strategia della gabbia

La strategia della gabbia offre inoltre il notevole vantaggio di poter essere eseguita anche su broker di opzioni con il deposito minimo, in modo da non escludere la possibilità di eseguire degli investimenti mirati con pochi capitali a disposizione. Tra i principali broker con i depositi minimi più bassi: BdSwiss e TopOption.

BdSwiss, presenta una piattaforma semplice per l’applicazione di strategia di base sulle opzioni binarie e permette ai nuovi utenti di aprire un nuovo conto di trading con un deposito molto basso di 100 euro, cliccando sul seguente collegamento: apri conto con BdSwiss.

TopOption, presenta una formazione completa su strumenti e strategia di base da poter utilizzare con le opzioni binarie e offre la possibilità per i nuovi utenti di aprire un nuovo conto di trading con depositi minimi di 100 euro, cliccando sul seguente collegamento: apri conto con TopOption.

Migliorbrokerforex.net © – E’ vietata la riproduzione anche parziale. A cura di: Iolanda Piccirillo

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments