miglior broker forex

Tasse e aspetti fiscali del trading di opzioni binarie

Online il

Di Paolo Santilli

miglior broker forex

Le opzioni binarie hanno attraversato una forte evoluzione sia sul fronte della regolamentazione e sia sul fronte degli aspetti fiscali da rispettare sul pagamento delle tasse dei guadagni provenienti da attività on line. Tuttavia essendo i principali broker di opzioni binarie esteri, il regime fiscale da applicare merita alcune importanti precisazioni circa gli obblighi in tema di dichiarazione dei redditi e della necessità di un professionista in materia per seguire i suddetti adempimenti.

tasse nel trading

Adempimenti principali per tasse e aspetti fiscali del trading con le opzioni binarie

E’ importante in tale caso, innanzitutto considerare che essendo per lo più i broker stranieri, la scelta di opzioni binarie Consob con i migliori broker autorizzati, favorisce verso la presenza di operatori seri e affidabili nel definire quanto realmente guadagnato nell’anno solare dal trader e per eseguire la relativa dichiarazione dei redditi e pagamento delle tasse dovute secondo i principali riferimenti di legge:

  • Risoluzione numero 102/E dell’Agenzia delle Entrate, che considera il trading ed i relativi redditi percepiti, come strumenti finanziari di soggetti che non esercitano attività d’impresa e che sono tenuti al pagamento di specifiche aliquote sulle rendite finanziarie ottenute dalle suddette operazioni.
  • Il decreto legge n.66 del 2014, che stabilisce anche il tipo di regime da seguire per la dichiarazione dei redditi e pagamento delle tasse per il trading sulle opzioni binarie, ossia di aliquota sostitutiva del 26% sul guadagno netto realizzato e di scelta tra regime dichiarativo e fiscale.

Nel regime dichiarativo, è lo stesso trader a dover dichiarare i guadagni percepiti nell’anno solare, compilando voci specifici del modello unico e provvedendo al pagamento della suddetta aliquota mediante il modello F24. Mentre nel regime fiscale vi è l’indicazione da parte del broker di quanto dovuto fiscalmente e del suo intervento come sostituto d’imposta (condizione attualmente non valida, essendo i principali broker di provenienza non italiana).

Regime per le dichiarazioni fiscali e compilazione del modello Rt

Tutto ciò che riguarda tasse e aspetti fiscali del trading con le opzioni binarie, prevede quindi una particolare attenzione da parte del trader alla scelta del miglior broker, dal quale poter ottenere chiare informazioni anche sull’aspetto fiscale di tali attività finanziarie, oltre che dell’assistenza di un commercialista per quanto attiene la compilazione del modello unico e il pagamento delle relative tasse mediante F24. Aderendo infatti al regime dichiarativo, è il trader ad avere la responsabilità della dichiarazione in materia fiscale e all’indicazione dei redditi provenienti da attività finanziarie all’interno del modello unico delle persone fisiche e su:

  • Compilazione del quadro Rt per le plusvalenze di natura finanziaria provenienti dalle attività di trading on line con le opzioni binarie.
  • Applicazione di un’aliquota del 26% sui guadagni derivanti dalle suddette attività (e sottoposte proprio ad un recente aumento da parte del Governo rispetto alla precedente aliquota del 12,5%).
  • Pagamento dell’imposta del 26% sui guadagni per il trading sulle opzioni binarie, mediante la compilazione del modello F24 e indicazione del codice tributo 1100.

Attenzione anche verso la scelta del broker di opzioni binarie

Il quadro Rt per le plusvalenze da attività finanziarie come quello appunto delle opzioni binarie, può essere però compilato, solo laddove si faccia riferimento ad intermediari italiani registrati presso la Consob. Poiché laddove gli intermediari siano stranieri, le operazioni di opzioni binarie anche se svolte in Italia, comportano movimenti di capitale sul conto on line anche verso l’estero. In tale caso, si potrà sempre utilizzare il modello unico per la relativa dichiarazione dei redditi, ma con l’utilizzo di un quadro più specifico alla suddetta condizione, ossia il quadro Rw. E che riporta a quanto analizzato in precedenza, di prestare tantissima attenzione alla scelta di un broker serio e regolamentato anche per quanto attiene una maggiore sicurezza sugli aspetti fiscali del trading con le opzioni binarie.

Tabella comparativa broker opzioni binarie

Migliorbrokerforex.net © – E’ vietata la riproduzione anche parziale. A cura di: Iolanda Piccirillo

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments