miglior broker forex

Conio App Bitcoin: recensioni ed opinioni

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Oggi analizziamo qualcosa che difficilmente affrontiamo – a livello di argomento – sulle pagine di MigliorBrokerForex.net

Oggi infatti ci occuperemo di recensire Conio, app che viene ormai pubblicizzata da diverso tempo in Italia e che rappresenta una realtà molto interessante, legata inoltre a doppio filo al nostro Paese. 

Si tratta di una valida alternativa rispetto ai broker CFD per investire in Bitcon, oppure si tratta di un’App che dovremmo considerare esclusivamente per altri scopi? 

Quali sono gli obiettivi che si sono prefissati gli ideatori di questa App? 

È un buon sistema per investire

Lo vedremo insieme, in una guida completa che analizzerà però Conio App non sotto l’aspetto delle funzionalità generali, ma in relazione a quello che interessa noi che con i Bitcoin e sui Bitcoin vogliamo appunto investire. 

Sempre tenendo conto di quello che, in relazione al mondo degli investimenti, offrono broker di grande qualità come eToro (qui per una demo proprio per investire in Bitcoin), broker di grandissima qualità che offre, a nostro modo di vedere le cose, la migliore delle piattaforme per investire sulla più popolare delle criptovalute. 

Di cosa ci occuperemo in questa guida su Conio App?

Ci sono molti argomenti che dovremo necessariamente affrontare per analizzare quanto viene offerto da Conio App. 

Quando parliamo di investimenti infatti, siamo davanti a questioni molto importanti, dato che appunto affideremo a questa App e a questo sistema i nostri soldi

Dovremo dunque necessariamente parlare di: 

  • Sicurezza e affidabilità: è sempre il primo dei problemi che dobbiamo analizzare quando si parla di investimenti, che si tratti appunto di investimenti in Bitcoin o in altro tipo di asset.

Come si comporta Conio App a riguardo? Può essere ritenuto sicuro tanto quanto Capital.com (broker che ti offre anche una demo gratis qui per i Bitcoin)?

Oppure si tratta di una piattaforma poco sicura, di quelle che dovremmo a tutti i costi evitare, perché appunto insicura per il nostro denaro?

  • Costi effettivi: quanto costa fare trading su Conio App? Quali sono i costi effettivi oltre quelli dichiarati? 

Investire con un grande sistema spesso può diventare molto costoso e chiunque volesse appunto investire al top dovrebbe preoccuparsi innanzitutto di quanto costa fare trading con una determinata piattaforma. 

  • Piattaforme: chi segue da tempo MigliorBrokerForex.net conosce qual è il vero problema del mondo del trading. 

Ci sono intermediari che non offrono il top in termini di piattaforme e dunque che non permettono di investire come fanno i professionisti. 

conio app bitcoin
Conio App offre innanzitutto un wallet Bitcoin per spendere le proprie criptovalute

Come si comporta a riguardo Conio App? È in linea con quanto viene offerto ad esempio da FP Markets (qui per una demo gratis), che offre MetaTrader e anche Iress Platform. 

  • Strumenti ulteriori per l’investimento: come potrebbe essere ad esempio il CopyTrading di eToro

Parliamo di strumenti avanzati che oggi fanno appunto una grossa differenza per chi investe, proprio perché mettono a disposizioni nuove vie per investire e per aumentare i ritorni. 

C’è dunque molto, anzi moltissimo di cui dovremo parlare per quanto riguarda Conio App, un’App che sicuramente, anche ad un primo sguardo, si dimostra come molto interessante, ma che dovrà comunque reggere il confronto con quelli che sono i mostri sacri del mondo degli investimenti. 

Se sei di quelli che investono o vorrebbero investire in BitCoin, questa guida non potrà che fare al caso tuo. 

Perché non solo individueremo le caratteristiche di Conio App, ma ci preoccuperemo anche di individuare quelli che sono i punti di forza e di debolezza della stessa, indicando di volta in volta alternative, se ce ne dovesse essere il bisogno, maggiormente valide. 

Conio App è sicura? 

Partiamo dal punto che riteniamo fondamentale per ogni tipo di investimento. 

Conio App è un’App sicura? Chi si cela dietro questo nome? Siamo davanti ad una società affidabile e rispettabile? 

Possiamo dire che Conio App è sicuramente molto lontana dal modus operandi delle truffe del mondo del trading che già tante volte abbiamo dovuto recensire e sbugiardare sulle nostre pagine. 

Parliamo di una start up in piena regola, che ha sede centrale in California e che ha anche una riconoscibile e verificabile sede italiana. 

I fondi di chi versa sono tutelati, pur mancando la licenza europea per l’intermediazione, dato che non si tratta tecnicamente di un broker. 

Siamo comunque davanti ad un sistema che pur non garantendo al 100% i denari che sono versati sulla piattaforma, è perfettamente in regola e che offre livelli di sicurezza aggiuntivi rispetto ai classici exchange

conio app informazioni sul corretto funzionamento dell'applicativo
Conio permette di inviare e ricevere Bitcoin

Siamo dunque in pari con la sicurezza offerta da broker sicuri come eToro (qui per approfondire sul sito ufficiale), broker che appunto sono dotati di licenza e che riconoscono in capo agli utenti tutto quanto viene riconosciuto dalla normativa UE vigente. 

Per quanto riguarda la sicurezza, non dovremmo avere molto di cui preoccuparci. 

Si tratta appunto di un sistema che offre dei buoni livelli di sicurezza e che implementa inoltre tutto quello che viene ritenuto allo stato dell’arte per offrire il massimo della copertura ai propri clienti. 

Non è dunque la sicurezza il “problema” di Conio App, anzi, sotto questo profilo abbiamo davvero poco, anzi pochissimo di cui preoccuparci! 

Conio App: i costi – il primo problema 

Il primo problema per chi vorrebbe fare trading in modo efficiente tramite Conio App è sicuramente la questione dei costi. 

Siamo infatti davanti ad un intermediario che applica, direttamente e indirettamente, due tipi di costi: 

  • C’è lo spread tra prezzo di acquisto e vendita, che è particolarmente alto in alcune fasi della giornata, quando gli exchange di riferimento diventano quelli meno liquidi; 
  • C’è una commissione fissa pper ogni acquisto, dell’1,25%, che finisce direttamente nelle tasche di Conio. 

Ovviamente ognuno è libero, tramite la sua piattaforma, di applicare i costi che ritiene più opportuni. 

Quello che non possiamo però esimerci dal sottolineare è che con broker come Capital.com (approfondisci qui subito) finiresti per pagare molto meno per ogni singola negoziazione. 

Si tratterebbe di un risparmio netto, ancora più importante poi per chi effettua magari diverse operazioni nel corso della giornata. 

Un tasso applicato dell’1,25% è comunque di impatto importante anche sulle tasche di chi investe magari con strategie più di ampio respiro e magari compie meno operazioni all’interno della giornata. 

Anche FP Markets (qui per una demo gratis) offre tassi decisamente più bassi, pur non essendo una piattaforma tarata al meglio per lo scalping. 

Fare trading di Bitcoin con Conio App è dunque meno costoso, mediamente, degli exchange, ma comunque molto più costoso di quanto viene offerto invece dai broker CFD. 

Piattaforme e strumenti: Conio App NON È una piattaforma per il trading 

Come abbiamo anticipato nel corso della nostra guida di oggi, Conio App non è un’App per il trading, ma è nata appunto con altri scopi e collateralmente offre anche la possibilità di investire appunto tramite compravendita di Bitcoin. 

Questo si riflette però a livello di piattaforme che vengono offerte per il trading. 

Con Conio App infatti

  • Non è possibile fare analisi tecnica del grafico, come permettono sia le piattaforme web offerte da eToro, sia invece quei prodotti maggiormente strutturati come quelli offerti da FP Markets
  • Non è possibile una gestione complessa degli ordini, dato che appunto mancano le basi per muoversi in questo senso, come faremmo ad esempio con lo stop loss e il take profit; 
  • Non è possibile integrare l’investimento con altri tipi di asset. È presente l’oro, sono presenti talvolta altre criptovalute, ma siamo comunque molto lontani dalle centinaia di asset che vengono offerti da Capital.com

Se è vero che Conio App è nata con altri scopi, è altrettanto vero che ha poco da offrire, soprattutto a livello di operatività, a chi vorrebbe investire in Bitcoin. 

Per chi è adatta Conio App? 

Lo ripetiamo ancora una volta: in questa guida ci siamo prefissati l’obiettivo di analizzare quello che viene offerto da Conio App in relazione al mondo degli investimenti. 

Se sotto questo aspetto troviamo questa App deficitaria, è comunque corretto sottolineare il fatto che questo prodotto è nato con altri scopi, o meglio, anche per fare altro. 

Conio App è infatti innanzitutto un wallet sul quale conservare i propri Bitcoin in un luogo sicuro. 

Bitcoin che abbiamo deciso di conservare o come riserva di valore, oppure ancora per spenderli presso le attività, online e offline, che li accettano come forme di pagamento. 

Non è dunque un’App che andrebbe anche soltanto paragonata con broker che invece sono specializzati in Bitcoin e investimenti, come Capital.com, broker che appunto non offre i servizi di Conio App, ma che è concentrato ad offrire il miglior ambiente di investimento possibile. 

Stiamo, proverbialmente, paragonando mele e pere, consci però del fatto che è anche ingiusto paragonare, per chi investe, Conio con quanto viene offerto dai migliori broker. 

Per investire abbiamo infatti bisogno di molto altro, ovvero di strumenti e piattaforme all’avanguardia come quelle offerte da FP Markets (qui per testarle tutte gratis)

Investire con una semplice App che permette di comprare e vendere Bitcoin aggiungendo commissioni anche abbastanza alte non è la via migliore e preferibile che abbiamo a disposizione. 

Conio App dovrebbe essere utilizzata però da chi invece ha interesse ad utilizzare ogni giorno i Bitcoin, utilizzandoli appunto come una valuta e non come un asset di investimento. 

No, Conio App non è una truffa!

Dobbiamo anche sottolineare che Conio App è un business che è al 100% legittimo e che non è neanche lontanamente in odore di truffa. 

Ci sono investitori reali e affidabili dietro l’App, così come il suo management ha pescato a piene mani dall’avanguardia dell’online banking italiano. 

Siamo davanti ad un business regolare, che segue pedissequamente quanto previsto dalle normative europee e italiane in tema di investimenti e che non ha mai ricevuto lamentele di alcun tipo. 

Proprio come si comportano i broker che consigliamo più di frequente, quei broker come eToro (qui per aprire subito una demo sui Bitcoin) che hanno fatto della loro reputazione un vanto. 

Se vuoi investire sui Bitcoin c’è decisamente di meglio 

Senza che questo diventi un giudizio generale su quello che viene offerto da Conio App, possiamo affermare che se vuoi limitarti all’investimento su Bitcoin hai molto di meglio a disposizione. 

Di seguito ti offriamo una lista di criteri da mettere subito in pratica per capire appunto come scegliere un buon broker per investire in Bitcoin: 

  • Licenza: è obbligatoria per tutti i broker che operano in Europa. Se il broker che ti ha contattato o che hai individuato per investire in Bitcoin è senza licenza, ti consigliamo di lasciar perdere e dedicarti ad altro; 
  • Piattaforme: devono essere sempre di grande qualità, perché è appunto dalle piattaforme che passeranno i nostri ordini ed è sempre dalle piattaforme che amministreremo i nostri capitali. In questo senso broker come FP Markets offrono il meglio
  • Vendita allo scoperto: è uno strumento che possono offrirti soltanto i broker CFD, perché appunto irreplicabile nel mondo degli exchange. La vendita allo scoperto ti permette di andare ad investire puntando sul ribasso di Bitcoin, cosa all’ordine del giorno per una criptovaluta così volatile. eToro ti permette di fare vendita allo scoperto con un solo click
  • Strumenti avanzati: sono quelli che sono utilizzati maggiormente dai professionisti e che ti consigliamo di ricercare sempre, anche se oggi magari sei ancora un principiante. 

Tenendo sempre bene a mente questa lista di criteri, potrai facilmente scegliere il miglior intermediario per i tuoi investimenti in Bitcoin e anche in altre criptovalute. 

Ricordati sempre che diversificare è importante 

Dovresti anche sempre ricordarti che diversificare è molto importante e che tendenzialmente è sempre molto poco conveniente andare ad investire in un sistema o in un intermediario che offra soltanto una classe di prodotti. 

Questo è fondamentale soprattutto per mettersi al riparo da rischi importanti, che dovremmo invece necessariamente fronteggiare nel caso in cui puntassimo tutto il nostro denaro su Bitcoin. 

Broker come eToro ti mettono a disposizione migliaia di asset sui quali investire, per una differenziazione piena e strutturata. 

Conclusioni: non conviene investire con Conio App, anche se è un grande sistema per fare altro 

Chiudiamo ribadendo quello che abbiamo scoperto durante la nostra guida di oggi. 

Non è conveniente utilizzare Conio App per investire in criptovalute, perché è appunto un’App nata per fare altro e dunque per mettere a disposizione strumenti slegati dal mondo dell’investimento secco in Bitcoin. 

Senza sindacare sulla qualità del prodotto, che è comunque elevatissima, possiamo affermare senza timore di smentita alcuna che questo tipo di sistema non è assolutamente valido per investire.

Oggi a disposizione abbiamo infatti sistemi molto più avanzati, che ci permettono di operare come fanno i professionisti e trattando Bitcoin e criptovalute proprio come se si trattasse di un asset finanziario comune. 

Per questo motivo ti consigliamo di scegliere uno dei broker che abbiamo consigliato nel corso della nostra guida e di iniziare a fare trading sul serio con Bitcoin.

Iscriviti
Notificami
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Jo mike
1 anno fa

Il servizio clienti posso dire che non e preparato per niente, nessun training sulla criptovaluta.
Hanno una strategia di frodare i loro clienti pensata molto bene, quando fai una transazione BTC, e scegli la tempistica tipo 0-20 minuti, che paghi la comissione per questo servizio, poi alla fine non rispettano la tempistica promesso Che tu hai pagato e și scusano Che loro non c entra o, în quanto sulla loro piattaforma succede tutto. Frodano i clienti
Lo sconaiglio pienamente perche sono quelli coi prezzi piu alți e i servizi peggiori

Pablito Rossi
10 mesi fa
Reply to  Jo mike

Quando imparerai l’italiano corretto sarai più credibile

Host
9 mesi fa
Reply to  Pablito Rossi

proprio perché il suo Italiano è malconcio che è troppo credibile:)

Admin
Paolo Santilli
9 mesi fa
Reply to  Host

Che poi, Pablito rossi 🙂

diego
1 mese fa
Reply to  Pablito Rossi

pablito…lil filologo a cui piace il tamburo!