miglior broker forex

IWBank Trading Conviene? Opinioni e Recensioni

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Oggi torniamo ad analizzare una delle offerte delle banche italiane per quanto riguarda il trading online.

Oggi infatti analizziamo la proposta di IW Bank Trading, sezione del gruppo Ubi Banca pensata appunto per chi vuole investire sui mercati online.

Siamo davanti ad una piattaforma adeguata, che offre accesso a tutti i mercati più importanti, come fanno i migliori broker CFD, oppure si tratta di uno dei tanti sistemi offerti dalle banche, che sono estremamente poco convenienti?

Siamo davanti a quella che è una questione molto complessa, perché appunto stiamo parlando dell’intermediario che sceglieremo per investire i nostri soldi.

IWBank Trading - conviene o no?
Quello che è offerto dalle piattaforme di trading di IWBank non è esattamente il top

IW Bank è all’altezza di altri tipi di offerta che abbiamo già analizzato nel corso della nostra attività e che troverai recensiti sul nostro sito?

Come eToro (che qui ti offre anche una demo gratis), un broker che offre il top in termini di piattaforme e accesso ai mercati.

Siamo piuttosto sicuri del fatto che IW Bank Trading non sia una truffa: dopotutto è un sistema che viene offerto da Ubi Banca, gruppo bancario assolutamente rispettabile e legale.

Ma questo non vuol dire che IWBank Trading debba essere necessariamente quello che fa al caso nostro: anzi, spesso sono proprio le offerte dei gruppi bancari ad essere le meno vantaggiose.

Ma niente paura: se vuoi saperne di più su IWBank Trading sei nel posto giusto, perché come ti abbiamo inoltre già segnalato, dovremo paragonare necessariamente quello che è offerto da questo broker con quanto viene proposto dai migliori broker.

opinioni e recensioni su iwbank
I costi offerti sono divisi in due piani, cosa che davvero non ci piace

Oltre a quello già citato, dovremo anche paragonare IWBank Trading infatti con Capital.com (qui per una demo gratis), broker di grandissima qualità e che rappresenta oggi uno degli standard più elevati per questo tipo di operazioni.

Di cosa parleremo in questa guida su IWBank Trading

I nostri lettori sanno benissimo che non affrontiamo queste vicende a cuor leggero e che quando si tratta appunto di analizzare quello che viene offerto da un broker, ci spendiamo per offrire le analisi più approfondite.

Anche nel corso di questa guida e recensione su IWBank Trading dovremo dunque parlare di:

  • Sicurezza: anche se siamo davanti ad un gruppo bancario molto conosciuto e sicuramente in regola con i parametri di legge, non è assolutamente detto che il sistema sia sicuro al 100%. Vediamo insieme cosa c’è da sapere a riguardo.

I broker che in genere consigliamo sulle nostre pagine offrono i più elevati standard di sicurezza, motivo per il quale siamo particolarmente attenti a questo aspetto.

Ad esempio FP MARKETS è particolarmente attento alla vicenda (controlla tu stesso sul sito ufficiale) – motivo per il quale lo consigliamo sia a chi ha poco, sia a chi invece ha a disposizione capitali più importanti.

  • Accesso ai mercati e titoli: è un altro aspetto estremamente importante quando parliamo di broker e di intermediari.

Perché un broker che non offre la possibilità di avere accesso a tutti i migliori mercati è un broker che non ha davvero ragione di esistere.

Oggi abbiamo la fortuna di avere appunto la possibilità di fare trading su tutti i mercati comodamente da casa, senza intoppi e anche se non siamo dei grossi capitalisti.

costi del trading su iwbank
I costi offerti per i conti di basso valore sono semplicemente troppo alte

Puoi investire su tutti i principali mercati del mondo ricorrendo appunto a eToro – broker con accesso a tutti i migliori mercati del mondo, per un broker che permette di avere tutto l’accesso che soltanto pochi anni fa potevamo soltanto sognare.

  • Costi: a poco serve avere a disposizione un broker di grande qualità se poi si finisce per spendere tutto quello che potremmo guadagnare in commissioni.

È proprio per questo che nella guida di oggi ci occuperemo anche di capire quanto costa fare trading con IWBank Trading, un broker che essendo diretta filiazione di una banca, potrebbe avere davvero delle condizioni poco vantaggiose* a livello di costi.

Le condizioni andrebbero verificate e comunque comparate con quanto viene offerto ad esempio da IQ Option – che offre trading a zero commissioni (puoi iniziare con soli 10euro) e con uno spread particolarmente basso tra acquisto e vendita.

Come abbiamo appunto detto, sarebbe davvero un peccato trovarsi davanti ad un broker che è in grado di offrire il top, ma che poi si troverebbe ad applicare condizioni e costi davvero troppo alti per essere sfruttati.

  • Opinioni verificate degli utenti: cosa dicono gli utenti che hanno già utilizzato IWBank Trading? Ne sono soddisfatti? Oppure hanno da ridire?

L’esperienza che viene offerta appunto a chi ha già investito è un altro dei punti di partenza fondamentale per chi vuole investire al top.

Come si comporta a riguardo IWBank Trading? Se la può giocare con i migliori?

Oppure si tratta di un broker che ha puntato poco sulle funzionalità da offrire ai propri clienti?

Vediamolo insieme, in una guida che davvero non lascerà nulla al caso e che ti permetterà di scegliere davvero se e come investire in IWBank Trading.

Chi è IWBank Trading? Da chi è controllato? Ha una licenza?

IWBank Trading è una banca di investimento per privati, che appartiene al 100% al gruppo UBI Banca.

Si tratta di uno dei gruppi più importanti di Italia, motivo per il quale sulla sicurezza del gruppo stesso, non abbiamo davvero nulla da eccepire.

Proprio come avviene per broker come eToro (qui per approfondire sul sito ufficiale), siamo davanti ad un broker che è in possesso delle licenze necessarie per offrire intermediazione in Europa.

Si tratta dunque di un gruppo che può essere considerato, almeno a livello legale, come più che sicuro.

La presenza infatti di licenze europee per gli investimenti vuol dire che il gruppo è sottoposto a controlli costanti, che verificano le condizioni che vengono offerte ai clienti e soprattutto il rispetto delle leggi in materia di tutela di chi risparmia e investe.

Siamo dunque in linea anche con quello che invece offre FP MARKETS (e che qui puoi testare con una demo gratis) – un broker che è appunto con licenza e autorizzazione valide in tutta Europa.

Sulla legalità del gruppo e sulla capacità di offrire intermediazione (in modo legale), quando parliamo di IWBank Trading non devi assolutamente preoccuparti.

C’è comunque molto di più che dovremo considerare per emettere un verdetto definitivo su IWBank Trading. Del resto – che è poi la vera carne al fuoco – parleremo tra pochissimo. Continua a seguire la nostra guida su IWBank Trading!

Mercati ai quali IWBank Trading ti offre accesso

Quello dell’accesso ai mercati è un tema che non viene mai o quasi mai affrontato con la giusta dovizia di particolari.

Avere un broker che non è in grado di offrire accesso ai migliori mercati, vuol dire avere un broker che ci preclude a prescindere molte possibilità che potremmo invece facilmente raccogliere sui mercati.

Che fare allora? Semplice. Bisogna controllare uno per uno e titolo per titolo per quanto riguarda appunto l’offerta di IWBank Trading.

Non ti preoccupare, perché lo abbiamo appunto fatto noi al posto tuo, offrendoti una revisione completa di tutto quello che IWBank Trading offre per fare trading:

  • Azioni: IWBank Trading ti offre la possibilità di accedere a praticamente tutti i principali mercati borsistici del mondo.

Non ci sono grossi problemi per quanto riguarda il mercato azionario, che è presente davvero in grande dettaglio e che può benissimo giocarsela con quanto viene offerto ad esempio da broker maggiormente specializzati, come eToro e le sue centinaia di azioni.

  • Derivati: IWBank Trading non offre dei CFD, ma dei contratti derivati che appunto hanno come contrappunto i principali titoli dei mercati cosiddetti reali.

Con i derivati di IWBank Trading puoi investire in azioni, indici, obbligazioni, dividendi, tassi di cambio e materie prime.

Però è proprio qui che viene meno la competitività di IWBank Trading. Perché rispetto a broker come FP MARKETS siamo molto indietro su praticamente tutti i mercati.

La scelta, che sulle azioni era più che adeguata, si fa molto ristretta, senza ad esempio la possibilità di andare ad investire sulle criptovalute e nemmeno su indici particolarmente esotici.

Chi ha bisogno dunque di un portafoglio adeguatamente diversificato, o meglio, di scegliere i titoli che meglio crede, non sempre riuscirà a trovarsi bene da IWBank Trading.

Siamo dunque di fronte al primo – secondo noi grande – problema di IWBank Trading, un problema che condivide con tutte le piattaforme di derivazione bancaria.

Chi sceglie un buon broker CFD, di contro, ha in genere accesso a mercati più variegati e può cogliere tutte le principali opportunità che dovessero presentarsi sui mercati finanziari.

Piattaforme: ecco cosa offre IWBank Trading

Per il trading, IWBank Trading si affida, cosa anche questa molto comune tra le banche, ad una piattaforma sviluppata in proprio, che ovviamente non può sicuramente porsi sullo stesso livello di applicazioni specifiche e specializzate, come ad esempio MetaTrader, piattaforma sicuramente più professionale e più adatta a chi vuole fare sul serio nel mondo del trading online.

Anche in questo caso siamo molto lontani dall’essere soddisfatti, perché appunto siamo davanti ad un gruppo che non ha molto da offrire a livello tecnico.

In soldoni, riteniamo che l’offerta di piattaforme da parte di IWBank Trading sia particolarmente inadeguata e che dunque meriti sicuramente un voto negativo.

Se è vero che siamo davanti ad un broker solido, perché appartenente ad uno dei più grandi gruppi bancari d’Italia e d’Europa, è altrettanto vero che a livello di asset siamo molto indietro rispetto a quello che viene offerto ad esempio da eToro (qui per testare la piattaforma web in demo), che pur avendo sviluppato una propria piattaforma, è sicuramente superiore.

Su tre aspetti di IWBank Trading che abbiamo analizzato, due sono molto al di sotto ai broker che in genere consigliamo sulle nostre pagine.

Costi: occhio, perché fare trading con IWBank Trading può essere molto costoso

Abbiamo dei pareri discordanti e comunque molto tiepidi per quanto riguarda i costi collegati all’utilizzo di IWBank Trading.

Sono presenti infatti due piani di costi: uno per chi investe molto poco e che parte da quasi 3 euro di minimo sui mercati italiani, e un piano che sconta queste commissioni di circa il 30%, che è riservato però a chi investe capitali decisamente più importanti.

Da un lato dunque non ci piace il fatto di riservare commissioni più umane a chi ha tanto da investire, dall’altro riteniamo che, paragonando queste commissioni a quelle dei broker come IQ Option – che offrono davvero trading zero commissioni, stiamo davvero spendendo troppo.

Soprattutto di fronte ad un broker che, almeno fino ad adesso, non si è dimostrato in grado di offrire molto di più dei broker che in genere trovi consigliati su queste pagine.

Stiamo dunque pagando di più per ottenere di meno, qualcosa di assolutamente folle, soprattutto per chi sta investendo denaro e dunque si aspetta dei ritorni, possibilmente importanti, su quanto ha investito.

L’altro problema di IWBank Trading: le banche hanno sempre interesse ad offrirti prodotti poco convenienti

È una vita che ci battiamo contro broker e depositi titoli che fanno capo alle banche.

Questo non per uno stupido pregiudizio, ma piuttosto perché le banche oggi sono diventate dei conglomerati enormi, che producono i prodotti stessi che vendono e che dunque hanno interessi diversi da quelli dei clienti.

Il caso più eclatante, che poi viene pedissequamente seguito anche da IWBank Trading, è quello dei fondi comuni di investimento, strumenti dove l’unico a guadagnarci sempre è appunto il banco, ovvero chi gestisce e vende il prodotto.

Dall’altro lato della barricata ci sono invece i broker che non cercano di vendere ai propri clienti questi prodotti spazzatura, perché non hanno appunto interesse a farlo.

E quando vogliono proporre dei prodotti complessi, lo fanno offrendo servizi molto più interessanti e meno costosi, come il Copy Trading offerto da eToro, che ti permette di andare ad investire appunto copiando i migliori investitori sulla piattaforma.

Ci sono anche investimenti tematici importanti, sempre a condizioni che sono molto più vantaggiose di quelle che sono offerte appunto dalle banche.

IWBank Trading non è assolutamente in grado di sottrarsi a questo gioco (dopotutto è una banca classica), motivo per il quale ci sentiamo di contestare a gran voce quello che viene proposto.

Perché secondo noi non conviene investire con IWBank Trading?

Abbiamo analizzato gli aspetti più importanti di IWBank Trading e a questo punto possiamo cominciare a trarre le nostre conclusioni.

No, non ti consigliamo di investire con IWBank Trading, perché appunto si tratta di un broker che, almeno a nostro modo di vedere le cose, non è in grado di offrirti il meglio per i tuoi investimenti.

I broker come FP MARKETS (che qui puoi testare con una demo gratis) sono in grado di offrirti molto di più, così come sono in grado di farlo tutti quei broker che in genere consigliamo su queste pagine.

Quali sono i problemi per noi insormontabili che affliggono IWBank Trading?

  1. Offerta di titoli poco completa: il che vuol dire che non potrai investire su tutti i migliori mercati, perché appunto rispetto a quello che viene offerto appunto dai migliori broker, non hai accesso a tutti i migliori strumenti del momento;
  2. Piattaforma scadente: siamo molto lontani da quanto viene offerto da eToro con la sua piattaforma web, oppure anche dai tanti broker che consigliamo che hanno appunto MetaTrader a disposizione;
  3. Costi troppo elevati: poi andare a spendere molto meno in termini di commissioni, se dovessimo andare a investire ad esempio con IQ Option (che ti permette inoltre di investire meno di 10 euro);

Sono problemi enormi, almeno a nostro modo di vedere le cose, problemi che dovrebbero tenerti lontano da IWBank Trading e orientarti verso broker che ti offrono condizioni migliori per il trading.

Conclusioni: c’è di meglio in giro – IWBank Trading ha tutti i problemi tipici delle banche

In conclusione possiamo affermare che siamo davanti ad una piattaforma che ripercorre gli standard tipici dei gruppi bancari italiani ed europei e che dunque dovremo, almeno secondo noi, evitare.

Oggi chi vuole investire in autonomia, ha a disposizione molto di più in termini di accesso ai mercati, nonché in termini di costi.

Avendo tale scelta a disposizione, scegliere di operare con IWBank Trading non è sicuramente il passo consigliato, soprattutto per chi si affaccia per la prima volta al mondo dei mercati online.

Già partendo con eToro e la sua demo (qui per riceverla gratis) fa davvero una grandissima differenza!

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments