miglior broker forex

Key To Markets Truffa o Affidabile? Opinioni e Recensioni

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Oggi torniamo a recensire un broker e lo facciamo proponendovi quello che Key To Markets offre al mercato.

Siamo davanti ad un broker di qualità, che potremmo utilizzare come compagno per il nostro trading online, oppure no?

Siamo davanti ad una delle tante, troppe truffe nel trading che abbiamo avuto già modo di segnalare sul nostro sito?

Oppure siamo davanti ad un operatore affidabile, che agisce secondo quanto prescritto dalla legge e che è pronto ad offrire il meglio a chi vi investe?

Key To Markets truffa o no
Le condizioni offerte da Key To Markets sono illegali!

Dovremo anche paragonare Key To Markets a quelli che sono autenticamente dei mostri sacri del mondo del trading online, come appunto eToro (che qui ti offre anche una demo gratis): sarà in grado di reggere il confronto?

Key To Markets è un broker che ormai da qualche tempo ha cominciato a cercare di intercettare clienti anche in Italia, motivo per il quale abbiamo deciso di dedicargli una recensione completa, che ti permetterà di decidere in assoluta autonomia se si tratti o meno di un broker affidabile e tramite il quale gestire i tuoi investimenti.

E ci sarà anche da fare il paragone con FP MARKETS (broker di grande qualità – qui per il sito ufficiale), altro broker che rappresenta, ad oggi, lo standard di qualità che, fortunatamente, abbiamo a disposizione.

Ci sarà dunque tanto, anzi tantissimo di cui parlare nel corso della nostra guida di oggi, per affrontare davvero in dettaglio quello che viene offerto da Key To Markets.

Di cosa dovremo parlare in questa guida su Key To Markets

Come sanno bene i nostri lettori, non siamo mai soliti emettere verdetti senza aver prima approfondito a sufficienza tutto quello che riguarda un broker, e non lo faremo neanche in questa circostanza.

Dovremo dunque affrontare molti, anzi moltissimi argomenti che riguardano Key To Markets.

Ci occuperemo di:

  • Sede, licenza, società: siamo davanti o no ad un broker che può essere ritenuto affidabile? Ha una licenza per operare in Europa? Ha anche delle sedi offshore?

Questo è e rimarrà sempre uno dei criteri più importanti per decidere se un broker è o meno degno della nostra attenzione e del nostro denaro.

I broker seri sotto questo aspetto sono broker che offrono il top, proprio perché con sede e licenza davvero non si scherza. La licenza infatti è non solo una necessità burocratica, ma a tutti gli effetti una garanzia della presenza di tutele e di sicurezza per chi investe.

Il top che possiamo ottenere in questo senso è appunto quanto viene offerto da Trade.com (qui per approfondire sul sito ufficiale), broker che appunto opera da sempre in Europa e che è in grado di offrire tanto, tantissimo in termini di sicurezza e aderenza alle leggi UE.

  • Offerta: cosa offre Key To Markets? Offre delle condizioni illegali, come fanno tanti broker truffa? Oppure si tratta di un broker che approfitta di vuoti normativi (o di illegalità a tutti gli effetti) per offrire quello che non potrebbe?

I broker che purtroppo puntano a offrire condizioni truffa ai propri clienti sono molti, anzi moltissimi, ed è proprio per questo motivo che dovremo analizzare anche quanto propone Key To Markets ai suoi clienti.

eToro (qui per una demo gratis), ti offre un ambiente di investimento che segue appunto alla lettera quello che è prescritto dalla legge.

Proprio perché appunto ci sono delle regole da seguire in questo ambito – e chi non le segue non può essere considerato un broker affidabile.

  • Collegamenti con altre società: non è necessariamente un male, ma è sempre comunque indicato, quando cerchiamo di capire la vera essenza e la vera struttura di un broker.

Cosa abbiamo scoperto su Key To Markets? Possiamo considerarlo un broker di qualità e soprattutto senza “amicizie pericolose”?

Quando parliamo di broker, stiamo pur sempre parlando di intermediari che si troveranno a poter potenzialmente controllare il nostro denaro.

Devono dunque essere, almeno a nostro modo di vedere le cose, al di sopra di ogni sospetto.

Come è al di sopra di ogni sospetto FP MARKETS – che in trasparenza qui ti offre anche una demo gratis, broker appunto di grande qualità e che è al di sopra di ogni sospetto anche per quanto riguarda le “frequentazioni societarie”.

CI sarà dunque molto, anzi moltissimo di cui parlare nella nostra recensione e guida su Key To Markets. Vediamo insieme di saperne di più insieme.

Sede, società e licenza: quella di Key To Markets é una situazione abbastanza complessa

Partiamo dall’aspetto burocratico e societario che riguarda Key To Markets. Siamo davanti ad un broker che – almeno a nostro modo di vedere la questione – prova ad avere il piede in due staffe, o meglio, presenta sul suo sito web una situazione non chiara.

Ci sono diversi elementi da considerare:

  1. È vero che Key To Markets è dotato di una licenza FCA che è valida in Europa, e che quindi garantisce chi investe tramite questo broker, o meglio, tramite le sua sede inglese.

Questa è la parte “chiara” della questione. Key To Markets si comporta appunto come fa Trade.com (qui per approfondire sul sito ufficiale del broker) e come fanno tantissimi altri broker legali in Europa.

Non finisce qui però la questione, perché in realtà la situazione di Key To Markets è decisamente più complessa, di cui al punto 2.

  1. Key To Markets ha una licenza a Dubai, il che lo rende almeno parzialmente un broker offshore;

Non ci sarebbe nulla di strano a riguardo, se non fosse che appunto questa doppia licenza viene utilizzata con una certa ambiguità da Key To Markets stesso.

Sul sito internet, anche su quello che viene servito appunto agli utenti che arrivano dall’Europa però, vengono pubblicizzate condizioni che in Europa non sarebbero legali, su tutte la Leva finanziaria fino a 1:500.

E dunque non possiamo che rilevare come appunto Key To Markets cavalchi una certa ambiguità, sfruttando appunto il fatto di essere in possesso di una doppia licenza.

Non è sicuramente un reato avere due licenze e due enti regolatori, così come non è un reato avere due società con lo stesso nome. Cavalcare però questo per offrire condizioni contro la legge europea non riteniamo che sia appunto un comportamento corretto.

Ci sarebbe bisogno, almeno a nostro modo di vedere le cose, di una maggiore chiarezza e comunque di tenere le due questioni, ovvero le due diverse società, ben separate.

Anche FP MARKETS è una società su più continenti, ma non abbiamo mai rilevato commistioni tra le due o più società gestite dal broker.

Le condizioni riportate da Key To Markets portate sul sito non possono essere offerte in Europa

Quello che andiamo a segnalare è che appunto, appena aperto il sito internet di Key To Markets, ci si trova davanti ad un’offerta incredibile, proprio perché non può legalmente essere offerta in Italia.

Si parla di leva finanziaria fino a 1:500 con un vero broker ECN. Bene, secondo le più recenti normative ESMA, la leva massima che può essere offerta a chi investe con sede in Europa, è di 1:30 sul Forex (e più bassa su altri tipi di asset).

Una limitazione che condividiamo, ma che a prescindere dalla nostra opinione non può essere in alcun modo superata da broker e intermediari con licenza in Europa.

Basta controllare anche tramite un conto demo su eToro il rispetto dei limiti sulla leva finanziaria che vengono imposti da ESMA e dunque da tutte le autorità di controllo e vigilanza sui mercati.

Il comportamento di Key To Markets, in questo specifico aspetto, non è assolutamente corretto, e questo va segnalato da parte di chi appunto vuole, come noi, offrirti uno sguardo di insieme su Key To Markets.

Riteniamo che i broker debbano essere necessariamente più chiari, soprattutto quando operano in diverse giurisdizioni e dunque possono fare giochetti con le diverse licenze.

A questo proposito, ricordare l’esperienza di FP MARKETS (licenza ASIC australiana e CySEC europea), che pur avendo appunto due licenze, su due continenti diversi, mai si sognerebbe appunto di andare ad offrire condizioni illegali in Europa.

Key To Markets è una truffa? No, anche se ti invitiamo a prestare attenzione

Key To Markets non è una truffa, dato che appunto è in possesso di licenza valida FCA, motivo per il quale potremmo dormire dei sonni relativamente tranquilli con il capitale che andiamo a versare.

Dovrai però preoccuparti di quale società avrai davanti per fare trading. Ad essere sicura, legale e affidabile è soltanto la società Key To Markets UK, quella che appunto è nel Regno Unito.

Se ti dovessero proporre investimenti tramite la controllata a Dubai – o tramite le altre società del gruppo – ti consigliamo di evitare, perché appunto siamo davanti ad una situazione complessa e non completamente chiara.

Riteniamo comunque di sottolineare che broker come Trade.com (qui per una demo gratis) ha un comportamento molto più chiaro e soprattutto molto più limpido.

Cosa che riteniamo essere un grandissimo pregio per un’azienda che dovrà comunque intermediare il nostro denaro!

Non ti consigliamo comunque di investire con Key To Markets

Ci sono altri dettagli ed altri elementi che ci fanno dubitare comunque di essere davanti ad un broker che debba essere considerato come estremamente affidabile:

  • Troppe recensioni positive: le recensioni che possono essere lette online sul broker sembrano essere tutte fatte con lo stampino e decisamente in media troppo positive;
  • Legami con Forex Nation: Forex Nation sarebbe un progetto che univa trading e solidarietà. Non se ne sente più parlare però da qualche anno;

Sono problemi enormi, che ci portano a considerare appunto questo broker come una truffa? Non necessariamente. Anche se comunque in presenza di questi ulteriori elementi non possiamo che considerare Key To Markets un broker sconsigliato.

Soprattutto quando ne abbiamo tanti a disposizione per investire in modo sicuro.

Come eToro (qui per una demo anche per il Copy Trading), e come tutti gli altri che in genere consigliamo nel corso delle nostre guide.

Conclusioni: c’è di meglio su cui investire

A nostro modestissimo avviso, siamo davanti ad un broker che dovrebbe comportarsi in modo decisamente più trasparente. Per questo motivo sconsigliamo di investire con Key To Markets, pur invitando i responsabili a contattarci per eventuali chiarimenti.

Siamo da sempre l’unico sito internet dedicato a investimenti e Forex che permette a tutti di intervenire, soprattutto se a chiarimento della propria posizione.

Iscriviti
Notificami
16 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
ros
20 giorni fa

EVITATE; EVITATE; EVITATE
Dati che non affluisco in modo corretto, software che impazzisce e apre da solo operazioni. Si scusano, ma quando c’è da rimborsare, fanno i furbi e il danno economico resta al cliente.

Admin
Paolo Santilli
20 giorni fa
Reply to  ros

salve, grazie per la sua testimonianza.

Andrea
7 mesi fa

buonasera avrei bisogno di un informazione su key to martets dopo la brexit cambiera qualcosa oppure possiamo stare tranquilli che sarà tutto come prima? Grazie

Andrea
7 mesi fa

buonasera avrei bisogno di un informazione su key to martets dopo la brexit cambiera qualcosa oppure possiamo stare tranquilli che sarà tutto come prima? Grazie

Francesco
10 mesi fa

il vostro compito almeno per come vi presentate dovrebbe essere solo descrittivo.. invece non fate altro che publicizzare altri broker.. per quello che mi riguarda il keytomarket essendo un ECN è molto più affidabile di un Market Maker come etoro o trade.com che per guadagnare di più aprono posizioni opposte ai propri clienti e tante volte con i famosi customer service inducono i clienti alla perdita. INFAMI e Schifosi.

Admin
Paolo Santilli
10 mesi fa
Reply to  Francesco

Salve, grazie per i complimenti. continueremo a fare del nostro meglio per dare voi un servizio sempre più impeccabile.

Avv. Santilli

Antonio
1 anno fa

Avete Ragione quando parlate che Keytomarket lascia qualche ambiguità nella differenza tra UK e Dubai. ma poi nella sostanza mi sembra che non si differenzi dalle altre piattaforme offshore affidabili qui pubblicizzate, tutti i broker offshore hanno Autorità di controllo poco garantiste … o mi sbaglio?

Davide
1 anno fa

Salve, Key to markets mi piaceva come broker….meglio aprire un conto su FP Markets per avere una leva più alta oppure cosa mi consigliate?
Grazie

Alessio Ippolito
1 anno fa
Reply to  Davide

ciao davide, puoi leggere la nostra recensione aggiornata di FP Markets.

Troverai risposta a tutti i tuoi dubbi.

saluti

Mantova 89
1 anno fa

Broker pessimo. Mamma mia con che coraggio vengono qui a difenderlo. Anzi vi insultano pure a casa vostra. Certo che ce ne vuole di coraggio eh. Eheheh

Alessio Ippolito
1 anno fa
Reply to  Mantova 89

ciao mantova89, grazie mille per il tuo feedback.
Noi continuiamo per la nostra strada, tempo fa qualcuno diceva: “guarda e passa… ”

a presto

zannifabio
8 mesi fa
Reply to  Mantova 89

quali sono i motivi può esporli prima che investiamo??

Francesco
1 anno fa

può essere che è sconsigliato ma non capisco il motivo perchè in questa recensione pubblicizzate altre società

Alessio Ippolito
1 anno fa
Reply to  Francesco

perchè ognuno fa il suo lavoro, e chi è interessato a fare trading LO FACCIA ALTROVE E CERTAMENTE NELLA KEY TO MARKETS. tu invece, che sei venuto qui a commentare invece di tradare nella tua piattaforma? ci fai senza dubbio pessima figura 😉

Massimo
1 anno fa

Grazie per i chiarimenti sull’operatore Key To Market che io credevo affidabilissimo
e invece scopro, grazie a voi, che ha qualche ombra.

Alessio Ippolito
1 anno fa
Reply to  Massimo

ciao Massimo, grazie anche a te per la segnalazione.

Un caro saluto e a prestissimo