miglior broker forex

Banco Popolare trading: conviene? Vantaggi e migliori alternative

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Oggi torniamo a recensire un servizio di trading offerto da un gruppo bancario italiano. Uno dei tanti servizi di trading presenti sul mercato italiano e che oggi appunto recensiremo in dettaglio.

Oggi infatti parleremo di Banco Popolare Trading, un broker che fa capo appunto ad uno dei gruppi più conosciuti in Italia. Ma siamo davvero davanti ad un broker affidabile, che magari offre condizioni interessanti?

Possiamo utilizzare questo servizio per le nostre operazioni di trading online, oppure dovremmo rivolgerci altrove, magari appunto ai migliori broker CFD.

Cosa c’è da sapere a riguardo di Banco Popolare Trading? A quanto ammontano le commissioni? C’è di che fidarsi?

Banca Popolare trading online è conveniente?
T3 – la piattaforma di trading di Banco Popolare. Più bella da vedere che utile

Come si paragona appunto rispetto a broker di chiara fama e dalle ottime condizioni, come appunto eToro (che qui ti offre anche una demo gratis)?

Sono molti gli argomenti che dovremo necessariamente affrontare per decidere appunto di andare a investire o meno con questo specifico deposito titoli.

In una guida che, come nella migliore delle tradizioni di MigliorBrokerForex.net, ti permetterà di conoscere tutto quello che è importante sapere su un servizio, prima di decidere in autonomia se utilizzarlo o meno.

Sempre poi paragonandolo a quelli che sono i broker che riteniamo maggiormente affidabili e che appunto consideriamo al top. Come anche Capital.com (particolarmente adatto ai principianti perché offre un manuale di trading gratis).

Partiamo subito e cerchiamo di capire se e quando potrebbe essere conveniente investire con Banco Popolare Trading.

Di cosa parleremo in questa guida su Banco Popolare Trading?

Ci sono dei canoni fissi nelle nostre recensioni, canoni che abbiamo appunto fissato nel corso degli anni, perché appunto sono quelli giusti per potere farsi un’idea approfondita su un servizio per il trading.

Dovremo dunque, anche nel caso di Banco Popolare Trading, parlare necessariamente di:

  • Società di controllo e licenze: sono la base attraverso la quale appunto cominciare a trattare di un intermediario per il trading.

Certo, siamo davanti ad un broker che appunto fa capo ad uno dei più importanti gruppi bancari italiani, ma è comunque d’obbligo controllare quello che c’è da sapere per quanto riguarda appunto la sicurezza del sistema che vorremmo utilizzare.

  • Costi: perché sono sempre quelli ad essere il maggior problema per il grosso delle piattaforme bancarie. Come appunto Banco Popolare Trading, che come vedremo è distante anni luce da quello che offrono broker e piattaforme che in genere consigliamo su queste pagine.

Come FP Markets (qui per una demo gratis), broker che permette appunto di fare trading a costo zero, con soltanto un piccolissimo spread tra acquisto e vendita.

La questione dei costi è tra le più importanti che possiamo appunto analizzare. Perché ogni euro speso attraverso le commissioni, è un euro in meno che possiamo appunto metterci in tasca dei nostri potenziali guadagni.

  • Piattaforme offerte per il trading: cosa viene offerto da Banco Popolare Trading per fare trading? Si tratta di piattaforme che possiamo sfruttare al meglio per investire?

Ricordandoci anche in questo caso che siamo appunto davanti ad un mercato, quello del trading online, tramite il quale appunto possiamo accedere a grandissime piattaforme.

Come MetaTrader, offerta gratis da Capital.com, la migliore delle piattaforme attualmente disponibili e anche la preferita da parte di chi vuole fare trading sul serio, come appunto i professionisti.

  • Mercati: a quali mercati può offrirti accesso Banco Popolare Trading? Sono disponibili tutti i migliori titoli che appunto dovresti tenere in considerazione per comporre un portafoglio davvero diversificato?

Il metro di paragone è, in questo caso, eToro – con i suoi più di 2.000 titoli, broker di grandissima qualità che è ad oggi uno dei più interessanti per chi voglia fare appunto trading online.

Sono molte le questioni delle quali dovremo necessariamente parlare. Partiamo subito.

Banco Popolare Trading: chi controlla questa piattaforma – Sede, società e licenza

Banco Popolare Trading é il trading online offerto dal gruppo Banco Popolare. Siamo dunque davanti ad un gruppo conosciuto e riconoscibile, che non può che agire nel rispetto totale e assoluto di quanto viene prescritto dalla legge.

Questo si traduce in una importante sicurezza per chi investe: siamo davanti ad un gruppo che, come i migliori che consigliamo sulle nostre piattaforme, è dotato di licenza bancaria e di trading e dunque deve offrire tutte le garanzie che la legge europea riserva a chi risparmia e chi investe.

Proprio come avviene con eToro (qui per una demo gratis), broker di grandissima qualità e che da sempre offre appunto la possibilità di investire con tutte le protezioni del caso.

Siamo dunque davanti ad un gruppo che, almeno per quanto concerne legalità e sicurezza, non ha nulla da invidiare ai migliori.

Tuttavia questo non può essere in alcun modo considerato come sufficiente: ci sono altre caratteristiche di cui un buon broker o un buon intermediario per gli investimenti online deve essere necessariamente in possesso.

Vediamo insieme quali sono.

Il primo tasto dolente per Banco Popolare Trading: i costi

Passiamo al primo dei problemi che appunto abbiamo ravvisato nel corso della nostra analisi di Banco Popolare Trading.

Siamo arrivati infatti a parlare di costi e commissioni, uno dei problemi maggiori per tutti i tipi di account trading offerti dalle banche.

Lo standard, lo ripetiamo ancora una volta a scanso di ogni tipo di equivoco, sono sicuramente i broker CFD, che offrono tutti o quasi la possibilità di fare trading a costo zero, con soltanto un piccolissimo spread.

Come fa anche FP Markets (qui per un conto a zero commissioni), che ti permette appunto di investire su tutti i migliori mercati senza farti dilapidare un patrimonio in termini di commissioni.

Quali sono i costi per investire con Banco Popolare Trading?

  • Azioni italiane: si parte da un minimo di 2,75 + 2,75 € per ogni singolo trade, per finire a 12€ + 0,19% per chi ha speso meno di 500 euro in commissioni il mese precedente.

Sono commissioni fuori dal mondo, soprattutto per chi vuole investire somme minori. Il caso che dobbiamo prendere ad esempio è quello di un investimento di 100 euro. Sai quanto pagheresti? 12 euro + lo 0,19%. Dato che il minimo è di 2,75 euro per le commissioni variabili, pagheremo la bellezza di 14,75 € sulle azioni italiane.

  • Azioni europee: si applicano le stesse commissioni appena viste per il trading sul mercato azionario italiano, con la differenza che però c’è una sovrattassa di 9 euro per ordine.

In questo caso investendo 100 euro, ci vedremmo applicare una commissione di 12 + 7,5 + 9 euro. Ovvero 28,50 euro. Ancora una volta una somma decisamente folle!

  • Azioni UK: 12,5 sterline + 12,5 sterline di variabile minima, sempre prendendo a riferimento chi ha speso meno di 500 euro in commissioni il mese precedente;

Salendo con l’investimento si può arrivare ad una commissione minima di 7,5 sterline + 7,5 sterline. Che sono comunque 15 sterline per ogni singolo trade.

Siamo lontani davvero anni luce da broker come eToro (qui per aprire subito una demo gratis), che ti permette appunto di investire a zero commissioni e con uno spread davvero minimo tra acquisto e vendita.

  • Azioni USA: anche qui le commissioni sono alte. Partiamo da 15,90 USD per 2, e quindi 31,80 USD per ogni singolo acquisto, per chi ha speso meno di 500 euro in commissioni il mese precedente.

Le commissioni, per chi ha speso almeno 500 euro il mese precedente, scendono a circa 14 dollari.

  • Sui derivati: partiamo da 9 euro di massimo fino a 1,90 di minimo su alcune categorie.

Siamo comunque, per la natura del prodotto, fuori mercato. O meglio, siamo in linea con quanto viene offerto dai broker bancari ma molto lontani (e molto al di sopra) rispetto a quanto offrono i migliori broker CFD.

Anche Capital.com (qui per una demo gratis) offre trading a zero commissioni, con un risparmio enorme soprattutto per chi fa trading aprendo e chiudendo posizioni molte volte al giorno.

La situazione che riguarda appunto le commissioni praticate da Banco Popolare Trading è terrificante: chiunque non muova milioni (perché di quelle cifre si tratta), si trova appunto a spendere cifre davvero alte, che fanno ad erodere ogni possibilità di guadagno.

I mercati ai quali ti offre accesso Banco Popolare Trading

Passiamo all’aspetto più tecnico per quanto riguarda Banco Popolare Trading, ovvero l’accesso ai mercati che offre:

  • Azioni: sono presenti il mercato italiano, i principali mercati europei, il mercato UK e quello USA. Sebbene questi mercati coprano il grosso delle azioni dei paesi sviluppati, sono comunque lontani da quanto offre eToro – che è un broker specializzato anche in azioni;
  • Forex: è assente e non sarà possibile, se non tramite contratti capestro, comprare e vendere valute su Banco Popolare Trading. Si tratta, almeno a nostro modo di vedere le cose, di un’altra gravissima mancanza di questo broker;
  • Obbligazioni: sono offerte in tutte le salse, essendo appunto una di quelle categorie di asset che vengono proposte con maggiore frequenza appunto dalle banche;
  • Criptovalute: anche queste mancano completamente e chi vuole investire in Bitcoin dovrà rivolgersi a Capital.com o ad altri broker, tra quelli citati, che appunto ti permettono di scegliere tra le migliori criptovalute;
  • ETF: mercato che è presente in modo relativamente massiccio, ma che ovviamente non può controbilanciare l’assenza di ottimi titoli appartenenti ad altri mercati;

Banco Popolare Trading dunque, anche per quanto riguarda l’offerta di titoli, non si discosta molto da quanto viene offerto da broker bancari generici.

C’è molto di più sul quale dovremmo esigere di poter investire, soprattutto oggi che abbiamo effettivamente a disposizione degli ottimi broker che offrono accesso praticamente a tutti i mercati del mondo.

FP Markets (qui per la sua Academy per imparare ad investire) è un altro dei broker che offrono migliaia di titoli tra i quali scegliere, per organizzare appunto un sistema e un portafoglio che possa davvero giovarsi del top che viene offerto dal trading online.

Il broker eToro permette di fare trading di azioni a zero commissioni e senza costi aggiuntivi.

Puoi aprire un conto dimostrativo e provare il servizio qui.

Piattaforme: anche qui siamo sullo scadente

Banco Popolare Trading non offre il meglio neanche per quanto riguarda le piattaforme, altro aspetto fondamentale da valutare, soprattutto quando appunto stiamo scegliendo il broker che sarà nostro partner per il trading online.

Viene offerta in soluzione unica T3, sia nella versione Desktop che in quella mobile, una piattaforma che non sarà sicuramente la peggiore che possiamo utilizzare per le nostre operazioni sui mercati del trading online, ma che lascia comunque a desiderare sotto molti aspetti.

Siamo molto lontani da MetaTrader (qui offerta da Capital.com gratis per ogni account), così come siamo lontani da Iress Platform – offerta da FP Markets.

E per quanto riguarda la possibilità di investire via browser web, continuiamo a ritenere il WebTrader di eToro il meglio che oggi puoi portarti a casa per investire.

Un’altra bocciatura per Banco Popolare Trading, che ormai non può fare più nulla per recuperare l’enorme gap che ha accumulato nei confronti di broker che riteniamo più solidi e soprattutto tecnicamente superiori.

Mancanza di servizi aggiuntivi: con Banco Popolare Trading fai trading alla vecchia maniera

Un discorso a parte meriterebbero i servizi aggiuntivi.

Quei servizi come il Copy Trading di eToro, che permettono ad esempio di andare ad investire copiando i migliori trader sulla piattaforma.

O ancora, i servizi speciali di Capital.com per investire in Bitcoin.

Senza scendere eccessivamente nei particolari – perché dopotutto abbiamo già parlato di questi servizi nelle sedi appropriate, possiamo sottolineare ancora una volta il fatto che oggi i broker offrono servizi aggiuntivi cruciali, mentre quelli come Banco Popolare Trading, quelli bancari per intenderci, continuano a cullarsi sugli allori.

Il mondo del trading è cambiato radicalmente e di questo, prima o poi, le banche dovranno accorgersi.

Non è ancora però il momento, almeno per Banco Popolare Trading.

No, Banco Popolare Trading non è una truffa

Mentre ci avviamo alla chiusura siamo costretti a ribadire una cosa a gran voce.

Banco Popolare Trading non è assolutamente una truffa. Anzi, è un sistema forse tra i più sicuri al mondo, governato da uno dei migliori gruppi bancari del mondo per quanto concerne la sicurezza.

Questo però ovviamente non vuol dire che si debba per forza investire in quello che offre Banco Popolare Trading.

Dobbiamo infatti sempre ricordarci del fatto che ci sono broker comunque altrettanto sicuri, come appunto eToro (approfondisci qui sul sito ufficiale) e come tutti gli altri che abbiamo citato nel corso della nostra guida di oggi.

Perché NON consigliamo di investire tramite Banco Popolare Trading?

Perché non ti consigliamo di investire tramite Banco Popolare Trading? Quali sono i limiti che abbiamo ravvisato nel corso della nostra recensione?

Li elenchiamo brevemente:

  • Costi: sono letteralmente ESORBITANTI. Soprattutto se paragonati ai tanti broker a zero commissioni che oggi ti offrono i loro servizi;
  • Mercati: ce ne sono pochi, e quelli esteri costano letteralmente un occhio della testa. Chi sceglie Banco Popolare Trading per investire non può farlo in libertà, perché scegliendo titoli esteri si troverebbe a bruciare somme enormi. Di contro con eToro accedi a più di 2.000 titoli a zero commissioni;
  • Piattaforme: costano un occhio anche queste (le analisi tecniche costano canoni che vanno dai 7 ai 7 euro mensili) e non possiamo ritenerle a livello di MetaTrader offerto da Capital.com;
  • No criptovalute: secondo noi un problema, soprattutto ora che le criptovalute appunto hanno assunto lo status di asset fondamentale per quasi ogni portafoglio;
  • No servizi aggiuntivi: come possono essere ad esempio quelli inseriti nell’Academy di FP Markets.

Sono mancanze davvero troppo importanti, che devono essere per forza di cose considerate quando appunto stiamo per scegliere il broker che dovrebbe accompagnarci nelle nostre avventure nel trading online.

C’è di meglio rispetto a Banco Popolare Trading: alternative consigliate

Il nostro punto di vista è piuttosto chiaro. Banc Popolare Trading NON E’ ovviamente una truffa (ci mancherebbe!) ma non è, per una serie di motivi pocanzi esposti, consigliato per fare trading.

A tal proposito consigliamo piattaforme trading con costi fissi azzerati e commissioni spreads ridotti. La lista dei migliori la trovi nella tabella sottostante.

Migliorbrokerforex.net

UNICI BROKERS ONLINE RACCOMANDATI DA MIGLIORBROKERFOREX.NET

Recensione ETORO

  • Social & CopyTrading
  • CopyPortfolios & Popular Investor
  • Crypto Staking e Azioni Realstock

Licenze: CySEC/FCA/ASIC

Prova gratis ETORO

67% of retail CFD accounts lose money.

Recensione CAPITAL.COM

  • Intelligenza Artificiale
  • Analisi & Segnali Trading Central
  • Bot Trading con MT4 & TradingView

Licenze: CySEC/FCA/NBRB

Prova gratis CAPITAL.COM

67,7% of retail CFD accounts lose money.

Recensione FP MARKETS

  • Spreads da 0.0 pips
  • Leva 500:1
  • BOT, Algo & AutoTrading

Licenze: CySEC/ASIC

Prova gratis FP MARKETS

Capitale a rischio.

Recensione TRADE.COM

  • MetaTrader 4/5 Gratis
  • Segnali Trading gratuiti
  • Livecoach Gratis 1:1

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis TRADE.COM

79,80% of retail CFD accounts lose money.

Recensione IQ OPTION

  • Trading piccole somme [1 e 10€]
  • Opzioni FX & Auto Analisi tecnica
  • Segnali Social Trading

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis IQ OPTION

Capitale a rischio.

Recensione AVATRADE

  • Ava Protect
  • Strumenti analisi avanzata
  • Didattica gratuita

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis AVATRADE

Capitale a rischio.

Recensione PLUS500

  • Zero commissioni
  • Spreads stretti
  • Broker multipremiato

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis PLUS500

Capitale a rischio.

Opinioni finali e conclusioni: non investire con Banco Popolare Trading

Investire con Banco Popolare Trading non è conveniente, per i motivi che dovrebbero essere ormai più che chiari all’interno della nostra guida.

Ti consigliamo dunque di guardarti intorno: su MigliorBrokerForex.net troverai infatti tutto il meglio per investire, dall’analisi dei migliori broker, fino a quella dei migliori titoli.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments