miglior broker forex

Consigli trading opzioni binarie del 27 gennaio 2014

Online il - Aggiornato il

Di Paolo Santilli

miglior broker forex

Il Giappone ha registrato un deficit commerciale annuo record dopo che lo yen debole ha spinto verso l’alto il costo delle importazioni di energia. Il suo deficit è salito a 11,5 trilioni di yen ($ 112bn, £ 68 miliardi) nel 2013, un salto del 65% rispetto ad un anno fa. Il Giappone ha visto le sue importazioni di energia aumentare negli ultimi anni dopo aver chiuso tutti i suoi reattori nucleari in seguito allo tsunami e al terremoto del 2011.Ora si trova a dover pagare di più per le importazioni dopo una serie di politiche e mosse aggressive che hanno indebolito lo yen forte. La valuta giapponese è sceso di oltre il 20% nei confronti del dollaro tra gennaio e dicembre dello scorso anno. Gli ultimi dati commerciali hanno mostrato che, mentre le importazioni giapponesi di gas naturale liquefatto (GNL) sono aumentate dello 0,2% in volume nel 2013 rispetto all’anno precedente, il valore di tali importazioni è salito quasi del 18%.Questo è il terzo anno consecutivo che il Giappone, tradizionalmente noto per la forza delle sue esportazioni, ha riportato un deficit commerciale annuo.

La bilancia commerciale giapponese, pubblicata in nottata alle 00:50 GMT, aveva fatto sperare il mercato in un punteggio di 11.33T.Se il risultato fosse stato 11.09T o più, sulla nostra piattaforma Capital.com.com avremmo dovuto di certo muoverci con PUT sul USD / JPY, se invece il risultato fosse stato, e come è stato confermato dal rapporto nipponico, 11.45T o meno, avremmo dovuto optare per una call option sulla coppia USD / JPY.

Ciononostante una moneta debole fa ben sperare per le esportazioni del Giappone, un fattore chiave della sua crescita, che lo rende più conveniente per gli acquirenti stranieri. Uno yen debole aumenta anche i profitti degli esportatori quando rimpatrieranno i loro guadagni dall’estero.

Opzioni binarie consigli del giorno

Secondo i dati pubblicati dal Gruppo CESifo, Business Climate CPI, essi sono aumentati da 109,5 di dicembre a 110,6 nel mese di gennaio; il consenso di mercato ha indicato un minor incremento a 110,0. IFO. Una valutazione della situazione attuale che è salita a 112,4 nel mese di gennaio contro 111,6 del mese precedente, in linea con le previsioni IFO; le aspettative sono cresciute a 108,9 da 107,4 e al di sopra delle aspettative di arrampicata a 108,0. Le previsioni sulle opzioni binarie che alla vigilia vedevano un Esp. 110,2, avrebbero detto di fare CALL sull’EUR/USD a  111.1 o più ed invece un PUT EUR / USD con 108,9 o meno. L’outlook è stato quasi centrato dagli esperti, dato il 110.6 finale, e la mossa da portare avanti è quella del call sulla coppia euro – dollaro.

Le vendite di case nuove sono scese del 2,1 per cento in una lettura ingannevole di novembre, dove il tasso annuale di vendita ha superato le 464.000, aspettative solide che sembravano più morbide nei confronti di un ottobre bruscamente rivisto verso l’alto. La revisione di ottobre è stata una revisione al rialzo e ancora più forte rispetto a settembre, a 403.000 da 354.000; un fattore che favorisce i venditori dato che l’offerta che era molto sottile con un tasso del 4.3 mesi al tasso di vendita corrente rispetto a 4,5 mesi di ottobre. Le nuove case sul mercato sono sceso di 12.000 unità a 167.000. Oggi alle 16:00 si attendo i nuovi dati della US New Home Sales; le aspettative degli esperti attendono un 457k. Se dovesse venir fuori un più 470Kor sulla nostra piattaforma di Capital.com.com dovrebbe puntare ad CALL sul USD / JPY, se qualora dovesse esserci, un meno probabile 450K o meno, la mossa di mercato migliore sarebbe di certo un PUT sulla coppia USD / JPY.

Per sfruttare al meglio questi consigli operativi e guadagnare subito con le opzioni binarie, raccomandiamo il broker Capital.com.com.

 

Migliorbrokerforex.net © – E’ vietata la riproduzione anche parziale. A cura di: Alberto Lattuada

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments