miglior broker forex

Comprare azioni Aramco

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Torniamo anche oggi a parlare di trading e azioni, occupandoci questa volta del caso di Aramco – attualmente uno dei titoli più ambiti tra quelli scambiati ogni giorno a Riyadh, capitale dell’Arabia Saudita.

Non solo vedremo insieme quali sono le caratteristiche più interessanti di questo titolo, ma ci soffermeremo anche sull’analisi di quelli che sono, a nostro parere, alcuni degli strumenti più indicati per investire in maniera corretta su questo prodotto azionario e più in generale per fare trading di azioni.

comprare azioni Aramco
Aramco è la prima azienda petrolifera mondiale

Per questa ragione, nel corso della nostra breve analisi ci sarà spesso utile fare riferimento a cosa offre il mercato e ai broker che più ci convincono: ecco il motivo allora per cui citeremo una serie di operatori che riteniamo essere tra i migliori broker CFD attualmente in attività, a partire proprio dal famoso eToro (che qui puoi testare anche con una demo gratis).

Restando poi in tema di trading online, analizzeremo anche non solo gli strumenti più adatti a compiere i propri investimenti, ma anche il motivo per cui non ci sentiamo assolutamente di consigliare ai nostri lettori di affidarsi alle banche per le loro operazioni in borsa.

Un’analisi complessa che, se vuoi seguire con più attenzione, puoi leggere mentre cominci a piazzare ordini con il conto demo che ti abbiamo appena consigliato, un conto demo che sarà in grado di offrirti davvero il massimo in termini di operatività.

Di cosa parleremo nella nostra guida sulle azioni Aramco?

Entriamo nel vivo della nostra analisi vedendo innanzitutto quali sono le operazioni preliminari che dovremmo compiere ogni volta che ci approcciamo a un nuovo investimento.

Prima di effettuare un qualsiasi tipo di investimento, infatti, è sempre consigliabile:

  • Conoscere i fondamentali dell’azienda: ciò significa conoscere se l’azienda su cui intendiamo investire si trovi o meno in buona salute e come sono andate le prestazioni del titolo che ci interessa nel corso dell’ultimo periodo.
  • Sapere in quale borsa è quotata Aramco: le borse non sono tutte uguali e, per questo motivo, è sempre consigliabile sapere bene in quali di esse viene scambiata l’azione che più ci interessa.
  • Non investire tramite la banca: questa scelta, infatti, comporta una serie di svantaggi che, oggi come oggi, è possibile evitare semplicemente scegliendo i canali giusti.

Il nostro consiglio resta in ogni caso quello di affidarsi a un broker come eToro (che qui puoi testare con una demo gratis): i motivi di questo nostro consiglio saranno più chiari dopo che avrai letto i prossimi paragrafi.

  • Affidarci ad un broker CFD: la soluzione, infatti, è quella di affidare i propri risparmi a un broker CFD qualificato e in possesso di tutte le licenze del caso.

Se apriremo un conto su eToro (investi qui con capitale virtuale) potremo infatti non solo risparmiare, ma anche essere certi di avere sempre a nostra disposizione tutti gli strumenti più avanzati disponibili sul mercato.

Il tutto con il miglior broker che hai oggi a disposizione per fare trading su un titolo di grandissimo spessore, su quale puoi fare trading sia tramite CFD, sia invece tramite l’investimento diretto, sempre possibile con il broker appena citato.

Aramco: storia, numeri, prospettive future

Saudi Aramco è la compagnia più importante dell’Arabia Saudita per quanto riguarda petrolio e idrocarburi ed è anche una compagnia nazionale, nel senso che il grosso delle azioni sono in possesso del governo saudita.

Un’azienda di proporzioni enormi, che è tra le altre cose scambiata su una borsa non troppo importante, quella dell’Arabia Saudita appunto, borsa della quale è regina incontrastata.

Parliamo di un’azienda nata nel periodo coloniale e diventata poi appunto, con successive acquisizioni (soprattutto dopo la guerra dello Yom Kippur e dopo la crisi del petrolio), di proprietà quasi completamente statale.

Oggi parliamo di un’azienda che produce quasi 10 milioni di barili al giorno, comunque al di sotto delle proprie potenzialità, proprio in virtù degli accordi dell’Arabia Saudita anche con gli altri paesi Opec.

Nel decennio passato è stata anche per lungo tempo l’azienda con il più alto valore di mercato del mondo.

Si tratta di un’azienda che si occupa poi di tutta la filiera della produzione di idrocarburi, dalle attività di estrazione fino a quelle di raffinazione e di ultima trasformazione chimica, con ben 5 raffinerie solo in Arabia Saudita.

Possiede inoltre altre raffineria in Cina, negli Stati Uniti, in India, in Giappone e in Corea.

È attiva anche nel settore dei trasporti petroliferi e del gas naturale liquefatto.

Un’azienda che è stata parecchio sotto i riflettori anche per l’enorme impatto che ovviamente ha sull’ecologia. Si calcola che circa il 3% delle intere emissioni globali da parte dell’uomo siano direttamente collegate alle attività e al commercio di Aramco.

Anche in numeri sono impressionanti. Perché parliamo di un’azienda che genera oltre 110 miliardi di dollari di profitti l’anno. Numero assolutamente impressionante se paragonato anche alle più grandi compagnie del mondo dello stesso settore.

Non è un mistero che siano in molti, anche tra i nostri lettori, ad avere appunto interesse nell’investire in questa società. Interesse che è stato ripagato da eToro (broker che offre anche una demo gratis) che ha inserito di recente il titolo proprio nel suo parterre di azioni.

Dov’è quotata Aramco?

Aramco è quotata al Tadawul, ovvero la borsa nazionale dell’Arabia Saudita. Parliamo di una borsa di piccolissime dimensioni, dove sono quotate soltanto 192 società nel momento in cui vi scriviamo e che è attiva soltanto dal 2001.

Siamo davanti ad una borsa che è poi di difficilissimo accesso. Siamo piuttosto sicuri che nessuno degli intermediari bancari che in genere offrono conti di trading siano in grado di offrire accesso a questa borsa.

Problema che può essere ovviamente superato rivolgendosi a broker di grandissima qualità come eToro (testa qui la sua piattaforma gratis), broker che è tra i primi al mondo per numero di titoli offerti. Un primato difficilmente superabile dai competitor.

Perché non rivolgersi alle banche per investire in azioni Aramco

Vediamo adesso tutti i motivi per cui non ci sentiamo proprio di consigliare a nessuno di investire servendosi delle banche.

Le ragioni sono numerose: per questo motivo nei prossimi paragrafi ti illustreremo tutti gli svantaggi che questa scelta porta con sé.

Ti invitiamo ancora una volta ad aprire un conto demo gratuito con eToro, in modo che tu possa renderti conto da solo di quanto ha da offrire questa categoria di intermediari.

1. I costi delle banche sono troppo alti

In primo luogo, ricordiamo che le banche sono particolarmente costose: se intendiamo investire, infatti, dobbiamo sempre sapere che ci verranno richiesti dei costi decisamente superiori a quanto riteniamo accettabile – specialmente se poi consideriamo anche la scarsa qualità dei prodotti finanziari che possono venirci offerti dalla nostra banca di riferimento.

Molto spesso, le banche arriveranno persino ad addebitarci delle commissioni anche su ogni singola operazione, senza contare che per iniziare a investire molto spesso le cifre di ingresso sono davvero molto alte.

Non ha più quindi, già solo per questo motivo, continuare ad affidarsi alle banche quando eToro offre trading a costo zero con un piccolissimo spread tra acquisto e vendita.

2. Strumenti, piattaforme e ordini: i broker CFD ti offrono molto di più

Anche dal punto di vista strettamente tecnologico, ciò che ci possono mettere a disposizione le banche lascia decisamente a desiderare.

Con una banca, in quanto a software, dovremo accontentarci di:

  • Piattaforme scadenti: broker come eToro ti offrono grandissime piattaforme web proprietarie; mentre i software che ti verranno affidati dalle banche sono decisamente meno adatti alle operazioni che andrai a svolgere.
  • Assenza di servizi aggiuntivi: ad esempio, alcune tecniche di trading più interessanti, come per esempio il rivoluzionario Copy Trading di eToro, saranno possibili solo servendoti dei software che ti metteranno a disposizione i broker.
  • Scelta di titoli: sempre con eToro la scelta supera i 3.000 titoli, quando le banche non possono offrirti una varietà altrettanto interessante.
  • Vendita allo scoperto: un’altra tecnica di assoluta importanza che, come nel caso del copy trading, potremo mettere in pratica solo utilizzando dei software all’altezza.

3. La banca spingerà per farti investire in altro

Inoltre, ricordiamo ai nostri lettori che, per un’esperienza nel mondo del trading di potenziale successo, è fondamentale diversificare quanto più possibile il proprio portafoglio di azioni – cosa che ci porta necessariamente a scegliere un partner finanziario che ci consenta di scegliere tra quanti più prodotti possibile – senza mai sacrificare la validità della sua offerta generale.

Anche da questo punto di vista, il paragone tra broker e banche non regge proprio: queste ultime tenderanno a proporre ai propri clienti una serie prodotti come fondi comuni di investimento, polizze unit linked, PAC e così via…sempre più difficili da gestire al meglio.

Con un operatore come eToro (che qui puoi testare anche con una demo gratis), invece, avrai sempre la certezza di aver affidato il tuo capitale a uno di quei broker che ti permetteranno di avere accesso diretto a tutti i mercati.

È questo quello che ti aspetta quando decidi di rivolgerti ai migliori broker di azioni. Perché ti ricordiamo ancora una volta che il broker appena citato non solo ti offre CFD, ma anche la possibilità, se tu lo volessi, di fare trading direttamente in azioni.

Conclusioni: conviene investire in azioni Aramco?

In questa guida, ti abbiamo fornito moltissime informazioni necessarie per decidere se investire o meno in azioni Aramco.

Adesso non ti resta che valutare tutte le informazioni in tuo possesso e, sempre in maniera del tutto autonoma, scegliere quale canale di investimento fa più al tuo caso.

Su MigliorBrokerForex.net potrai continuare a trovare consigli importanti per investire, con guide approfondite su tutti i principali strumenti che il trading online moderno ti mette a disposizione.

Iscriviti
Notificami
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
mario gi
1 anno fa

lasciate perdere aramco , ci vogliono tanti soldi non e’ per tutti ma solo per pochi , ma ricordate o si fanno tanti soldi , o ti fai male da solo , investite a lungo termine con oro , 10% annuo senza problemi

Alessio Ippolito
1 anno fa
Reply to  mario gi

ciao mario g, in questa guida consigliamo difatti comprare aramco attraverso etoro.

un abbraccio