miglior broker forex

FXOpen Truffa o Affidabile? Opinioni e recensioni

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

FXOpen è un sistema per il trading online che possiamo utilizzare senza troppe preoccupazioni?

Oppure, come in tanti casi che purtroppo ci ritroviamo sempre più spesso a recensire, è un sistema truffa a tema trading, che dovremmo evitare a tutti i costi?

FXOpen: la recensione di oggi è sul broker offshore
Il sito internet ufficiale di FXOpen

Quella di oggi è una situazione particolarmente complessa, che andrà analizzata come sempre con il massimo dell’attenzione da parte del nostro staff di esperti.

Cosa abbiamo scoperto su FXOpen? Possiamo fidarci? È in regola con quanto viene imposto dalle leggi europee sugli intermediari finanziari?

Con la guida di oggi lo paragoneremo anche a broker che riteniamo essere il top e che non sono fonte di alcun tipo di preoccupazione.

Una guida realizzata sempre seguendo il nostro metodo scientifico, che fino ad oggi non ci ha mai tradito e non ha mai tradito i nostri lettori.

Ci sono alternative che preferiamo a FXOpen

Sì, più avanti nella nostra guida ti offriremo un sistema completo che ti permetterà di capire chi hai effettivamente davanti quando parliamo di FXOpen.

Per ora ti segnaliamo quelli che riteniamo essere i broker che preferiamo a questo nuovo player che punta anche al mercato italiano.

Migliorbrokerforex.net

UNICI BROKERS ONLINE RACCOMANDATI DA MIGLIORBROKERFOREX.NET

Recensione ETORO

  • Social & CopyTrading
  • CopyPortfolios & Popular Investor
  • Crypto Staking e Azioni Realstock

Licenze: CySEC/FCA/ASIC

Prova gratis ETORO

67% of retail CFD accounts lose money.

Recensione CAPITAL.COM

  • Intelligenza Artificiale
  • Analisi & Segnali Trading Central
  • Bot Trading con MT4 & TradingView

Licenze: CySEC/FCA/NBRB

Prova gratis CAPITAL.COM

67,7% of retail CFD accounts lose money.

Recensione TRADE.COM

  • MetaTrader 4/5 Gratis
  • Segnali Trading gratuiti
  • Livecoach Gratis 1:1

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis TRADE.COM

79,80% of retail CFD accounts lose money.

Recensione FP MARKETS

  • Spreads da 0.0 pips
  • Leva 500:1
  • BOT, Algo & AutoTrading

Licenze: CySEC/ASIC

Prova gratis FP MARKETS

Capitale a rischio.

Recensione IQ OPTION

  • Trading piccole somme [1 e 10€]
  • Opzioni FX & Auto Analisi tecnica
  • Segnali Social Trading

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis IQ OPTION

Capitale a rischio.

Recensione AVATRADE

  • Ava Protect
  • Strumenti analisi avanzata
  • Didattica gratuita

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis AVATRADE

Capitale a rischio.

Recensione PLUS500

  • Zero commissioni
  • Spreads stretti
  • Broker multipremiato

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis PLUS500

Capitale a rischio.

Tutti i broker che trovi in questa lista sono parte della selezione esclusiva di MigliorBrokerForex.net, broker che come sempre abbiamo testato in proprio e dei quali siamo al 100% sicuri.

Perché li riteniamo dei broker di qualità? Emergerà dal confronto, punto per punto, con FXOpen.

Un confronto che nel tempo potrai fare anche tu, dato che tutti questi broker ti offrono la possibilità di investire anche partendo con un conto demo, un conto che ti permette di investire con capitale virtuale.

Quando sarai pronto, quando sentirai che sarà arrivato il momento di fare trading sul serio, potrai passare agli investimenti diretti con capitale reale.

FXOpen non è una truffa, anche se…

No, FXOpen non è una truffa, o meglio, una parte della sua attività può essere ritenuta a norma.

Abbiamo però parlato di “anche se”, perché ci sono delle situazioni che riteniamo relativamente torbide e che andranno sicuramente analizzate nel corso della nostra guida di oggi.

PAMM di FXOpen
La tabella dei migliori trader della piattaforma presenta percentuali fuori dal mondo

Esistono infatti due broker, collegati, che rispondono a questo nome, broker uno con una licenza offshore e non valida in Europa, uno invece con licenza FCA e che dunque può – almeno per il momento – offrire investimenti anche in Europa.

Una situazione che non è la prima volta che vediamo – ci sono anche broker molto legittimi che offrono questo tipo di impostazione – ma che però , declinata come fa FXOpen, desta più di qualche preoccupazione.

NOTA: dato che FXOpen pubblicizza anche in Europa il suo servizio di trading offshore – è di quello che parleremo nel corso della nostra recensione di oggi.

Cosa analizziamo di FXOpen con il nostro metodo scientifico

Ci sono diversi aspetti che andremo ad analizzare nel corso della nostra guida di oggi, aspetti che riassumiamo per permetterti di seguire questa guida al meglio:

  • Sedi, licenze, società coinvolte: che sono sempre il punto di partenza per ogni analisi;

Ci sono broker solamente europei e anche broker affidabili con doppia licenza, ma nulla di tutto questo dovrebbe farci pensare che ogni tipo di broker con doppia licenza operi in modo legittimo.

Analizzeremo questa situazione per quanto riguarda FXOpen nel dettaglio.

  • Mercati offerti e condizioni di trading: anche queste sono questioni molto importanti.

Alcuni broker offrono migliaia di titoli, altri invece offrono pochi titoli ma buoni. E ci sono poi anche quelli che oltre ad offrire pochi mercati, ne offrono anche di scadenti.

Collocheremo FXOpen in uno dei tre insiemi appena citati.

  • Piattaforme per il trading: fanno da sempre una grandissima differenza per chi investe. Noi, come tanti professionisti del trading, abbiamo le nostre preferenze.

Come MetaTrader, offerta da tanti broker tra quelli citati. Oppure anche tramite piattaforme web che sono comunque molto adatte per investire in borsa o in altri tipi di mercati.

  • Altri dettagli: ci sono dettagli che possono fare la differenza per chi investe. Come la presenza di un servizio particolare o di una buona formazione.

Non saranno questi dettagli a fare la differenza per scegliere quali broker sui quali investire, ma vanno tenuti comunque in considerazione, e lo faremo anche per FXOpen.

Doppia licenza, doppia sede e pratiche secondo noi sbagliate: ecco chi è FXOpen

FXOpen, come abbiamo detto, è un broker con doppia licenza.

La versione che viene pubblicizzata però oggi, con un dispendio di risorse di marketing non indifferente, è quella che ha sede a Nevis, ovvero isola paradisiaca non solo per le spiagge e per il mare, ma anche per una legislazione particolarmente lassista in tema di controlli sugli operatori finanziari.

È ovviamente curioso che un’isola di poco più di 10.000 abitanti sia albergo per tantissime società finanziarie. Le conclusioni riteniamo che i nostri lettori possano trarle da sole.

La scelta di questo canale come quello principale anche per i clienti italiani desta qualche preoccupazione.

Altri broker che conosciamo e che hanno doppia licenza come FP Markets dirigono inequivocabilmente i loro clienti verso le risorse europee.

Nel caso di FXOpen non possiamo essere certi dello stesso. Anzi, quello che possiamo vedere è che in realtà il dispendio di risorse è tutto verso il broker offshore.

Questa è una situazione illegale. O meglio, sarebbe illegale far fare trading a clienti europei attraverso il broker di Nevis. La legge imporrebbe infatti di ridirigere quei clienti verso il broker omonimo registrato in UK.

No, non è qualcosa che ci piace: è un modo di fare sicuramente oltre i limiti fissati dalla legge. E anche chi dovesse completamente disinteressarsi di quello che la legge afferma, dovrebbe interessarsi di questa situazione.

Perché in realtà i nostri capitali e i nostri ordini non sono affatto tutelati in quel di Nevis. Non esistono infatti in quel contesto dei sistemi di protezione per i risparmiatori.

Sistemi di protezione che sono invece pienamente operativi per i broker che operano dall’Europa e che possono fare la differenza soprattutto in caso di problemi.

Una situazione che – lo ripetiamo di nuovo – non ci piace affatto e che riteniamo essere uno dei grandissimi problemi che affligge appunto questo broker.

Lasciandoci alle spalle la situazione societaria, possiamo passare all’analisi dei dettagli maggiormente tecnici che riguardano FXOpen.

Mercati offerti da FXOpen: si poteva fare di meglio?

In realtà quello che viene offerto da FXOpen tramite i suoi account ECN e STP è più che adeguato in termini di offerta di mercato.

Investire nel Forex

Per quanto concerne il Forex: puoi trovare da questo broker tutte le principali coppie e anche una buona selezione di quello che viene offerto in termini di valute esotiche.

Niente di meno di quello che viene offerto da broker come FP Markets (qui se vuoi testarlo in demo);

Azioni: manca la scelta di quelle europee

Azioni: si poteva sicuramente fare di più. Sono presenti 535 azioni sul mercato americano, mentre non ci risulta che ci sia una buona scelta di prodotti per quanto riguarda le borse europee.

eToro fa meglio praticamente sotto ogni aspetto. E chi vuole investire in azioni su Parigi, Francoforte, Milano o magari Londra, troverà listini più completi in quel senso dall’ultimo broker che abbiamo citato.

Criptovalute: buona la scelta

Certo, di criptovalute ce ne sono potenzialmente a centinaia, ma ogni broker deve fare una scelta di campo.

Si preferisce sempre, come nel caso di FXOpen, supportare quelle di maggiore traffico e di maggiore interesse per i mercati.

In questo senso a FXOpen non manca nulla e chi volesse aggiungere un po’ di criptovalute sulle quali fare trading potrà trovare sicuramente pane per i suoi denti.

Indici: buona selezione, ma non completa

Non mancano neanche gli indici, che sono presenti almeno per quanto riguarda i big player del settore.

Non il top della selezione, perché potremmo davvero trovare listini più forniti altrove.

Ma non lascia comunque a desiderare la scelta, che riteniamo mediamente adeguata.

Se gli indici sono però l’asset che ti interessa maggiormente, non possiamo che consigliarti di leggere il nostro approfondimento, dove troverai tutti i migliori broker che possono fornire questo tipo di investimento alle migliori condizioni.

La scelta complessiva di FXOpen è adeguata, se non fosse appunto per mancanze che riteniamo importanti sotto il profilo dell’investimento in azioni.

Certo, siamo parecchio distanti da FP Markets, con i suoi oltre 11.000 titoli, così come siamo distanti da altri broker che offrono davvero un livello molto profondo dei mercati.

Ma dobbiamo anche ammettere che ne abbiamo visti di ben peggiori sui mercati.

Con quali piattaforme puoi fare trading con FXOpen?

Passiamo al capitolo piattaforme, che sono sempre uno strumento fondamentale per fare trading nel modo giusto.

Cosa offre FXOpen?

MetaTrader 4 e 5

Sono le piattaforme di riferimento dell’intero settore ed è sicuramente un bene che FXOpen le offra.

Una scelta che sicuramente condividiamo, anche se dobbiamo segnalare un paio di questioni:

Gli account di FXOpen
Anche gli account offerti non sono il meglio – anche se si professa di essere pronti per lo scalping

Gli altri servizi di FxOpen

Anche per quanto concerne gli altri servizi a livello di piattaforma per fare trading, possiamo trovare da FXOpen alternative valide, di quelle che vengono offerte dal grosso dell’industria:

  • MyFXBook: un sistema ibrido di analisi e social trading, che riteniamo comunque inferiore, almeno per numero di partecipanti e facilità d’uso al social trading di eToro;
  • ZuluTrade: altro sistema che possiamo ritenere molto diffuso. Un software terzo che permette di condividere informazioni con un gran numero di trader.

Sono sicuramente aggiunte interessanti, che completano il quadro di un broker che non è tra i più scarni che abbiamo avuto modo di recensire.

No, ad oggi non consigliamo FXOpen ai nostri lettori

No, non consiglieremo ai nostri lettori di fare trading con FXOpen, perché permangono dei problemi importanti che andremo ancora una volta ad analizzare uno per uno.

Problemi che non possono essere ignorati, anche per garantirci il massimo della sicurezza dei nostri capitali.

Doppia licenza utilizzata con troppa disinvoltura

Non ha alcun tipo di senso fare pubblicità in Europa e in Italia con il broker che è dotato di licenza offshore.

Un broker corretto dovrebbe spingere la sede UK, che è quella che legalmente potrebbe offrire dei servizi in Europa di trading online.

E invece quello che emerge dalla nostra analisi è che molti clienti vengono invece dirottati verso il broker offshore di proprietà dello stesso gruppo.

Senza che ci siano tutte quelle tutele che i broker 100% europei possono offrire.

Sistema di commissioni ECN, che noi non preferiamo

Le commissioni ECN sembrano essere sempre più convenienti, almeno sulla carta, di quelle in regime di MM.

E in realtà però le differenze sono poche, e anzi, ci sono svantaggi per chi vuole fare trading con ordini frequenti e ripetuti.

Se vuoi fare trading in questo modo troverai broker sicuramente più adatti, che possono farti risparmiare molto sulla quota di commissioni che andrai a pagare ogni anno.

Ci sono broker che offrono più asset

Non riteniamo che quello offerto da FXOpen sia il minimo indispensabile, ma comunque dobbiamo sottolineare che ci sono broker ben più forniti.

Il punto di riferimento non può che essere FP Markets, con i suoi altro 11.000 titoli, broker che può offrire molto di più di quello che abbiamo trovato da FXOpen.

Le nostre opinioni finali su FXOpen

No, FXOpen non è un broker che ci sentiamo di consigliare. Il problema della doppia licenza, o meglio, di come viene gestita, è per noi troppo.

Non riteniamo che ci siano le condizioni per indirizzare i nostri lettori verso questo broker, anche tenendo conto del fatto che oggi le alternative ci sono e sono parecchio agguerrite, potendo offrire molto di più a costi inoltre più bassi.

Meglio guardare altrove dunque, perché quello che può offrire FXOpen è tutto fuorché stupefacente.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments