miglior broker forex

Coinmama Truffa o Affidabile? Recensioni ed Opinioni

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Oggi torniamo nel mondo del trading di criptovalute e lo facciamo analizzando quello che ha da offrirci CoinMama, exchange che è tra i più conosciuti e che magari qualcuno dei nostri lettori sta seriamente considerando come intermediario per gli investimenti. 

Siamo tra i primi in Europa ad aver parlato della possibilità di fare effettivamente fare trading on line sulle criptovalute ed è per questo motivo che affronteremo la questione soprattutto dalla prospettiva di chi investe

CoinMama offre un'interfaccia semplice, forse troppo semplice
La semplicissima (e semplicistica) interfaccia di Coinmama

Perché fare trading sulle criptovalute può voler dire avere a disposizione tutte le strumentazioni che abbiamo a disposizione ad esempio con gli investimenti nel Forex

E che quindi spesso quello che ci offrono gli exchange non è quasi mai quello di cui abbiamo bisogno. Con qualche rarissima eccezione.

Analizzeremo anche quanto viene offerto in termini di varietà di criptovalute, legando anche la nostra discussione ai costi che sono ovviamente inclusi in questo tipo di servizi. 

CoinMama può davvero andare ad offrirci quelli che sono gli strumenti adatti per fare trading? Oppure è un servizio che si basa esclusivamente sulle criptovalute e sulla loro compravendita, senza alcun tipo di strumento per investire? 

Subito gli intermediari che preferiamo a CoinMama per fare trading

Ripetiamo che stiamo affrontando la questione CoinMama da una prospettiva strettamente legata a quello che interessa gli investitori. 

E riteniamo che ci siano tre diverse alternative in grado di offrirci molto di più per investire. 

Te le anticipiamo subito, così da fornirti una controprova (che potrai usare anche in demo) rispetto ai servizi offerti da CoinMama. 

  • eToro: uno dei broker meglio attrezzati per offrire un ambiente sicuro, affidabile e concreto per fare trading sulle criptovalute; 
  • Capital.com: altro broker di grande qualità e che offre gli strumenti stessi del trading per fare operazioni sulle criptovalute. 

Per chi fosse invece maggiormente interessato a procedere comunque tramite exchange, la migliore delle alternative che il nostro staff consiglia è: 

  • CoinBase, exchange che non solo è solido e affidabile, ma che grazie alla sua piattaforma Pro permette a tutti di investire con gli stessi strumenti tipici del trading. 

Nel seguito della nostra guida potremo capire i motivi della nostra scelta, ovvero perché riteniamo CoinMama essere inferiore rispetto alle alternative che ti abbiamo appena presentato. 

Che cos’è CoinMama

CoinMama è un exchange che opera dal 2013. Nato in Israele, continua ad essere un exchange molto utilizzato da parte di chi ha necessità in tempi molto brevi, di acquisire criptovalute come il Bitcoin e come tutte le altre che in genere vengono scambiate sui mercati. 

CoinMama offre una piattaforma semplice, per non dire classica. Una piattaforma che è molto lontana da quanto viene offerto da Capital.com tramite MetaTrader nonché da Coinbase Pro

Anche la vendita è semplice e forse semplicistica
Vendere con CoinMama è altrettanto semplice, ma non ci sono strumenti avanzati

Siamo sicuramente lontani da quanto viene offerto dunque dai migliori del settore, almeno per gli interessi di chi con le criptovalute vuole investire e non vuole semplicemente detenerle in portafoglio.

Un exchange di criptovalute di quelli classici, che possono essere sicuramente di poco aiuto per chi vuole investire al meglio su di un determinato asset-token. 

Il primo problema di CoinMama: i costi

Procederemo con una recensione piuttosto anomala, che sottolineerà quelli che sono i principali problemi di CoinMama, motivo della nostra decisione di sconsigliarlo ai nostri lettori. 

Il primo dei problemi che abbiamo davanti è sicuramente quello dei costi

Lo standard non può che essere eToro, che propone trading a zero commissioni anche sulle criptovalute. 

NOMEBROKER? Applica commissioni del 5,5%, una commissione molto alta anche per il settore degli exchange, notoriamente non economico. 

Il che vuol dire che per ogni trade, in entrata e in uscita, dovremo pagare il 5,5%.

Una somma alla quale puoi vanno ad aggiungersi anche altre commissioni per chi volesse versare con carta. Che sono del 5%.

Anche con CoinBase, che pur è un exchange, si spende molto, molto meno, meno della metà. Così anche chi volesse necessariamente fare trading appunto con un exchange, avrà delle alternative ben più economiche di quello che viene offerto da CoinMama. 

Già questo problema dovrebbe essere assolutamente sufficiente per evitare CoinMama, almeno se il nostro obiettivo è quello di fare trading sulle criptovalute a scopo speculativo. 

Non è questo poi l’unico problema che abbiamo ravvisato con CoinMama. Sempre dalla prospettiva di chi vuole investire e non da chi vuole detenere semplicemente della criptovaluta nel Wallet. 

L’altro problema: gli strumenti offerti da CoinMama

CoinMama non nasce con velleità di centro di investimento. Anzi, siamo davanti a quelli che sono dei sistemi nati esclusivamente come possibilità di scambio tra diverse criptovalute. 

Il che vuol dire che è più che normale che manchino dei sistemi per andare ad investire professionalmente. 

Qui il paragone, per quanto riguarda i broker CFD, deve essere fatto ovviamente con MetaTrader offerta da Capital.com, una delle migliori piattaforme per chi vuole fare trading online. 

E ancora una volta, offrendo anche l’alternativa a livello di exchange, è impossibile non citare quanto viene offerto da Coinbase Pro, sistema che è evoluto al punto tale da poter offrire tutto quello che è necessario per fare trading nel modo giusto.

Se vuoi un investimento diversificato, CoinMama non fa per te

Non possiamo poi ignorare il grande problema degli exchange, che questa volta non può che coinvolgere anche quanto viene offerto da quelli che riteniamo migliori. 

Ovvero la mancanza di asset per comporre un portafoglio davvero diversificato.

eToro? Ha più di 2.000 asset tra i quali puoi scegliere senza limiti, per comporre un portafoglio che sia effettivamente diversificato e soprattutto che ti ponga al riparo dei rischi soliti che riguardano appunto la volatilità delle criptovalute. 

In alternativa c’è anche Capital.com, che invece ha dei listini decisamente più limitati, ma che comunque contengono una selezione molto importante di titoli. 

Con CoinMama? Ovviamente hai a disposizione soltanto criptovalute, una scelta che riteniamo assolutamente inadeguata se il nostro obiettivo è quello di andare ad investire con coscienza e soprattutto con estrema efficienza. 

Non è un problema, ad onor del vero, esclusivo di CoinMama. Anzi, siamo davanti ad un problema che come abbiamo già detto affligge anche tutti gli altri exchange. 

Il problema dei minimi

Non tutti possono investire migliaia di euro nei Bitcoin e nelle altre criptovalute. E in questo quanto viene offerto da CoinMama assolutamente non aiuta. Perché siamo davanti ad un sistema che non ci consente di investire meno di 0.1 Bitcoin. 

Che al momento si traduce in diverse centinaia di euro. 

Tutto questo mentre gli ordini frazionali sono oggi una realtà per tutti i migliori broker CFD, decisamente più attenti ad offrire piattaforme che siano più adatte a chi vuole o può investire poco.

Con eToro basta molto meno e puoi anche testare in demo le possibilità che ti vengono offerte dai mercati delle criptovalute. 

Lo stesso si può dire anche di Capital.com (250 euro di account minimo) e la stessa identica possibilità di fare trading senza limiti alti come quelli di CoinMama. 

CoinMama ha tutti i problemi tipici degli exchange

In realtà CoinMama non è un pessimo exchange, ma incarna comunque i peggiori problemi che questo tipo di strutture hanno per chi vuole investire. Che si tratti di criptovalute o meno: 

  • Costi: sono altissimi, soprattutto se paragonati ai piani a zero commissioni che puoi trovare dai migliori broker online; 
  • Titoli presenti: che puoi trovare a migliaia presso i broker CFD e che invece per gli exchange sono sempre pochi e risicati, nonché limitati al mondo delle criptovalute; 
  • Strumenti: qui anche in termini di exchange si poteva fare sicuramente meglio, perché appunto Coinbase Pro è lì a dimostrarlo. 

No, non ti consigliamo di investire con CoinMama

Se il tuo obiettivo è quello di investire nelle criptovalute, riteniamo che CoinMama non possa essere ritenuto come adeguato. 

A parziale discolpa di questo exchange, dobbiamo tenere ovviamente conto del fatto che siamo davanti ad un sistema nato con altre velleità, nonostante il tema degli investimenti ricorra molto di frequente sulle pagine del sito dell’exchange in questione. 

Chi vuole investire può trovare condizioni sicuramente più indicate presso strutture e intermediari che possono offrire davvero un ambiente confortevole per le nostre operazioni sui mercati. 

Quello che le alternative a CoinMama possono offrire: 

Dobbiamo però dire anche che come exchange ci si poteva aspettare qualcosa di meglio, perché appunto possiamo fare un trading di livello anche con quanto viene offerto da piattaforme quali Coinbase Pro, che rimane la nostra scelta preferita quando vogliamo fare investimenti tramite gli exchange. 

Conclusioni e opinioni finali: no, non è questo l’intermediario giusto per investire

Non è sicuramente questo il miglior intermediario che abbiamo per investire. 

Possiamo esserne certi al 100%. Lo abbiamo testato così come abbiamo testato le alternative che ti abbiamo proposto nel corso della nostra guida. 

Sta a te ora decidere se seguire quello che ti abbiamo consigliato oppure se rivolgerti comunque a CoinMama. 

Tieni però sempre conto del fatto che partirai con un -5,5%, che diventa un -10,5% se deciderai di investire tramite carta.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments