miglior broker forex

AUD/NZD Guida al trading Dollaro Australiano/Dollaro Neozelandese

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Derby oggi tutto in terra d’Oceania, perché ci occuperemo di due valute che sono le più importanti in un continente, se così vogliamo chiamarlo, fatto per larghissima parte di micro-stati e micro-isole.

Oggi infatti ti parliamo della coppia AUD/NZD, che vede da un lato il dollaro australiano e dall’altro il dollaro neozelandese, paesi molto vicini ma, come vedremo, anche relativamente lontani economicamente.

AUD contro NZD: ecco la guida all'investimento
Bandiere simili, per due paesi che più diversi, economicamente, non si può

Una coppia che non sulla quale molti dei nostri lettori vorrebbero fare trading online, trovando però spesso poche e scarne informazioni.

Siamo saliti dunque noi in cattedra, riferimento italiano per il trading Forex e per tutto quello che riguarda il mondo degli cambi valutari.

Lo faremo analizzando quello che entrambe le valute hanno da offrire, i fondamentali economici di ciascuna delle economie di riferimento e anche la scelta giusta da fare per andare ad investire con assoluto profitto con un grande broker.

Uno di quelli che ti permette di investire su questa coppia a condizioni ineccepibili è Trade.com, con demo gratis, broker con più di 2.000 asset freschi e pronti per essere inseriti in portafoglio.

Lo faremo con una guida che come sempre, sul nostro sito, ti fornisce tutti gli strumenti necessari per capire chi hai di fronte.

Coppia AUD/NZD: le basi del trading su queste valute

Ci sono considerazioni di carattere generale che vanno fatte su questa coppia, considerazioni dalle quali poi passeremo al particolare.

Abbiamo davanti due economia molto vicine geograficamente, ma di dimensioni estremamente diverse.

Da un lato abbiamo infatti l’Australia, autentica potenza internazionale sui mercati, molto forte nel settore dei servizi e in quello minerario.

Dall’altro lato invece abbiamo la Nuova Zelanda, piccolo paese, ma sufficientemente prospero, la cui valuta è sicuramente meno trafficata sui mercati internazionali, complice anche un indice di import ed export che sicuramente non è tra i primissimi al mondo.

Sono queste le due economie che rappresentano il dollaro australiano e il dollaro neozelandese.

Economie che dovremo necessariamente analizzare per cercare di capire come si muoveranno nel futuro entrambe le valute.

Le informazioni che troverai su questa guida potrai metterle subito in pratica con un conto demo presso uno dei migliori broker attualmente attivi in Europa.

Con l’abilità di avere a disposizione tutto il capitale virtuale di cui hai bisogno per testare le tue strategie e validare la bontà delle tue previsioni.

Dollaro Australiano: tutto quello che c’è da sapere

Siamo al primo membro della coppia, ovvero il dollaro australiano.

Una valuta che rappresenta un’economia molto forte, ma particolare.

Non parliamo ovviamente soltanto delle distanze geografiche che la separano dall’Europa, continente che conosciamo.

Tutto sul dollaro australiano
Il dollaro australiano, una delle valute più scambiate al mondo

Ma parliamo anche della particolare composizione dei fattori produttivi del paese.

Siamo sicuramente davanti ad un paese molto forte economicamente, che basta il grosso del suo reddito prodotto sui servizi, ma che ha anche una componente molto importante a livello minerario.

Un’economia che è poi ovviamente fortemente integrata con quella internazionale e dei paesi avanzati, il che vuol dire che dovrai necessariamente tenere conto, nel valutarla (e nel valutare l’importanza del dollaro australiano) anche di quelli che sono i livelli di attività produttiva su scala globale.

Per quanto riguarda le caratteristiche di questa valuta che dovremmo sempre tenere in considerazione abbiamo:

  • Servizi: sono la parte preponderante dell’economia sottostante a AUD e dunque devono essere considerati come l’aspetto più importante di questa economia;
  • Crescita: pre-crisi si parlava di quasi il 2% di crescita. Percentuali sicuramente lontane da quelle dei paesi emergenti, ma che nel contesto dei paesi sviluppati è più che interessante;
  • Tassi bassissimi fissati dalla banca centrale, il che vuol dire che movimenti in basso non saranno possibili. Quelli in alto invece… beh, giudicate voi durante la crisi.

Ricordati comunque di seguire anche i settori delle materie prime, dato che appunto investire su questo specifica valuta vuol dire investire su un’economia che punta, per gli export, per il grosso sull’attività estrattiva.

Dollaro neozelandese: la rilevanza sul mercato

Sì, la Nuova Zelanda fa parte del novero delle economie sviluppate e gode di un livello di prosperità decisamente interessante, tra i primi paesi al mondo.

Disoccupazione relativamente sotto controllo, che purtroppo però dovrà fare sicuramente i conti con gli effetti della crisi che stiamo attraversando.

Dollaro Neozelandese, ecco cosa seguire
Il dollaro neozelandese, anche lui con la Regina, in virtù dell’adesione al Commonwealth

Industria attiva nel settore alimentare, in quello tessile, in quello dei macchinari e dei trasporti, ma che comunque compre una parte relativamente bassa del PIL nazionale (il 20%).

Quasi tutto il resto è affidato ad un fortissimo settore dei servizi, che costituisce la spina dorsale della ricchezza di questo paese.

Presente anche, come nel caso dell’Australia, una rilevantissima industria mineraria ed estrattiva.

Siamo davanti ad un paese che capiamo in molti conoscano poco, ma che dovrebbe essere sicuramente nel novero di paesi da seguire per il presente e per il futuro.

Cosa ci interessa nello specifico per quanto riguarda la Nuova Zelanda e il Dollaro Neozelandese?

  • Altissimo il livello di scambi con l’estero: situazione ovviamente necessaria per un paese di dimensioni relativamente ridotte e che conta solo 5 milioni di abitanti;
  • Forte l’attività della banca centrale, capace di intervenire di concerto con la politica soprattutto durante i momenti di maggiore difficoltà per l’economia del paese;
  • Bassa disoccupazione, per un paese che riesce ad ottenere altissimi livelli di attività economica produttiva;
  • Interessi bassi, praticamente prossimi allo zero, che lasciano davvero poco spazio di manovra ormai, anche in periodi di crisi, alla banca centrale.

Dovrai comunque preoccuparti di seguire al meglio le notizie che arrivano dal calendario economico e fare tesoro delle informazioni che arrivano dai mercati. Informazioni che non possono che modificare l’andamento di questa valuta, anche in relazione al Dollaro Australiano.

E ricordati sempre, su questa coppia e su quelle che coinvolgono NZD, di testare con una demo come quella di Trade.com, che ti offre la possibilità di investire con capitale virtuale in un ambiente che è per filo e per segno identico a quanto viene offerto dai mercati reali.

I migliori broker per fare trading su AUD/NZD

Passiamo ora ad un aspetto che riteniamo essere altrettanto importante.

Perché senza scegliere il broker giusto non può essere possibile ottenere dei buoni risultati sull’investimento in AUD/NZD.

Migliorbrokerforex.net

UNICI BROKERS ONLINE RACCOMANDATI DA MIGLIORBROKERFOREX.NET

Recensione ETORO

  • Social & CopyTrading
  • CopyPortfolios & Popular Investor
  • Crypto Staking e Azioni Realstock

Licenze: CySEC/FCA/ASIC

Prova gratis ETORO

67% of retail CFD accounts lose money.

Recensione FP MARKETS

  • Spreads da 0.0 pips
  • Leva 500:1
  • BOT, Algo & AutoTrading

Licenze: CySEC/ASIC

Prova gratis FP MARKETS

Capitale a rischio.

Recensione CAPITAL.COM

  • Intelligenza Artificiale
  • Analisi & Segnali Trading Central
  • Bot Trading con MT4 & TradingView

Licenze: CySEC/FCA/NBRB

Prova gratis CAPITAL.COM

67,7% of retail CFD accounts lose money.

Recensione TRADE.COM

  • MetaTrader 4/5 Gratis
  • Segnali Trading gratuiti
  • Livecoach Gratis 1:1

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis TRADE.COM

79,80% of retail CFD accounts lose money.

Recensione IQ OPTION

  • Trading piccole somme [1 e 10€]
  • Opzioni FX & Auto Analisi tecnica
  • Segnali Social Trading

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis IQ OPTION

Capitale a rischio.

Recensione AVATRADE

  • Ava Protect
  • Strumenti analisi avanzata
  • Didattica gratuita

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis AVATRADE

Capitale a rischio.

Recensione PLUS500

  • Zero commissioni
  • Spreads stretti
  • Broker multipremiato

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis PLUS500

Capitale a rischio.

Tutti i broker che abbiamo infatti inserito nella nostra tabella sono broker testati dalla nostra redazione e che siamo certi siano in grado di offrire quelli che sono i migliori servizi.

Nonché le migliori piattaforme e gli spread più bassi che trovi in circolazione.

Tutti broker che comunque potrai andare a scegliere anche in conto demo, che ti permetterà di valutare in assoluta autonomia se avrai scelto o meno il tuo broker ideale.

Di cosa tenere conto per il futuro di AUD/NZD

Quali sono i fattori dei quali dovrai tenere necessariamente conto per investire al meglio, per il futuro?

I soliti del Forex, perché siamo davanti ad una coppia che possiamo considerare come assolutamente standard e che dunque segue non dovrebbe presentare degli scossoni dovuti a fattori che in genere non consideriamo su questo specifico mercato.

Nello specifico tieni d’occhio:

  • I tassi di interesse fissati dalle rispettive banche centrali. Sai bene che anche una variazione di un quarto di punto può avere degli effetti molto importanti sul valore di AUD e NZD;
  • Import/Export: che sono una forza importante nel determinare il valore delle rispettive valute;
  • Andamenti generali delle rispettive economie e non avrai assolutamente difficoltà a trovare informazioni a riguardo.

Per il resto, ricordati sempre che la cosa giusta da fare è di testare con una demo gratis qualunque tipo di investimento e di strategia dovesse coinvolgere AUD/NZD.

Proprio perché appunto non abbiamo alcun tipo di motivo per andare ad investire correndo subito dei rischi, quando abbiamo effettivamente a disposizione strumenti per testare, proprio come se fossimo sui mercati veri.

Previsioni e segnali: come imparare a non fidarsi, anche su AUD/NZD

Quando si tratta di investimenti, quando si tratta di previsioni e segnali di trading sempre meglio vederci chiaro.

Ed evitare di fidarsi del primo che capita, del classico maestro che sembra avere tutte le risposte alle domande del futuro.

Per questo non possiamo che consigliarti di partire da questa base e sviluppare una tua strategia e una tua comprensione del futuro.

E se avrai bisogno di una mano, i segnali che arrivano dal social trading di eToro sono sicuramente un passo in avanti importante rispetto ai sistemi del passato.

Ti permettono infatti di capire anche con un colpo d’occhio quali siano effettivamente i movimenti di mercato in tempo reale, movimenti di mercato che vengono ricavati direttamente da altri investitori sulla piattaforma.

Investire su AUD/NZD è rischioso?

Non siamo mai stati di quelli che ti promettono percorsi facili e guadagni automatici.

Anzi, siamo di quelli che hanno sempre messo in guardia i propri lettori sui possibili rischi legati ad ogni tipo di investimento.

E anche AUD/NZD non poteva che presentare rischi da calcolare e soprattutto da sterilizzare.

Come fare?

Le tecniche più utilizzate dai veri professionisti del trading sono fondamentalmente due:

  • Diversificare, anche all’interno dello stesso settore, ovvero inserendo più coppie, scegliendo un broker che te le offra tutte o quasi;
  • Scegliere di investire in diversi settori, che possono essere quello delle azioni o quello ancora degli indici.

Soltanto così potrai metterti regolarmente al riparo dai rischi che sono insiti in questo tipo di trading.

Rischi assolutamente da non sottovalutare, pena il perdere più capitale di quanto avevamo preventivato come perdita massima.

Quotazioni e grafico in tempo reale di AUD/NZD

Il grafico rimane il vero punto di partenza per chiunque voglia fare trading su AUD/NZD oppure ancora su tanti altri asset presenti sui migliori broker.

Noi te lo offriamo direttamente da Plus500, che te lo presenta in tempo reale.


Partendo dal grafico avrai maggiore facilità nello scegliere quelli che sono i momenti giusti per entrare, per uscire o per modificare strategia.

Tutte strategie che comunque puoi passare, soprattutto se sei inesperto, al vaglio del conto demo offerto da Plus500, conto demo che permette di investire con capitale virtuale.

E dunque senza rischi.

Conclusioni e opinioni finali su AUD/NZD: non esotica, ma neanche mainstream

Non è il caso di parlare di valute esotiche per la coppia AUD/NZD.

Tuttavia va sottolineato il fatto che siamo davanti ad una coppia che potrebbe non essere esattamente mainstream e che dunque potrebbe non avere volumi sempre alti di trading.

Agisci di conseguenza e con le informazioni che ti abbiamo consegnato in questa guida comincia a capire come funziona nello specifico AUD/NZD e soprattutto a come tutelare il tuo specifico investimento.

Soltanto tu potrai prenderti cura al meglio di come investire il tuo capitale. Nessuno al posto di te può prendere decisioni che affliggeranno non solo le tue possibilità di guadagno, ma anche la gestione del tuo portafoglio sul medio e lungo periodo.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments