miglior broker forex

NZD/USD: Guida al trading Dollaro Neozelandese/Dollaro Statunitense

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Un altro scontro tra Davide e Golia: ancora una volta di fronte due valute appartenenti ad economie entrambe floride, ma per dimensioni diverse che più diverse non si può.

Oggi infatti parleremo di come fare trading su NZD/USD, che vede appunto dal primo lato della coppia il Dollaro NeoZelandese, e dall’altro il Dollaro USA, decisamente più conosciuto e più pratico per i nostri lettori.

Dollaro Neozelandese contro Dollaro USA nel Forex
Oggi affrontiamo la coppia NZD/USD

Una coppia che non tantissimi tengono in considerazione, ma che i veri esperti di Forex trading online tengono già in debita considerazione da tempo.

Per questo motivo abbiamo deciso di offrire questo speciale approfondimento ai nostri lettori, un approfondimento che come sempre offrirà le basi necessarie per muoverci in questo specifico mercato.

Perché così potremo avere a disposizione tutti gli elementi che ci permettono di andare ad investire o meglio, decidere di farlo o meno.

Una guida che abbiamo preparato come sempre con i nostri esperti del settore e che ti consigliamo di seguire aprendo sempre un buon conto demo, che ti permetterà subito di mettere in pratica quello che avrai appreso.

Le nostre analisi si distinguono da sempre per trasparenza ed equidistanza – un credo al quale non siamo disposti a rinunciare neanche oggi.

Se vuoi saperne di più sul trading NZD/USD, sei nel posto giusto.

NZD/USD: Le conoscenze di base del mondo del Forex

Anche se si tratta di una coppia di valute della quale forse avrai sentito parlare poco, dovrai comunque seguire quelli che sono gli standard e i canoni dell’investimento in Forex anche per NZD/USD.

Siamo di fronte a due economie che, pur se di dimensioni diverse, sono da considerarsi come forti e moderne, con banche centrali che seguono i più recenti dettami per quanto riguarda appunto l’intervento in politica monetaria.

Fulcro di Dollaro Neozelandese e di Dollaro Americano rimangono i tassi di interesse, che sono l’intervento più importante di qualunque banca centrale del mondo, compresa la Federal Reserve degli USA.

Altro punto fondamentale, durante tutta la durata del confronto, è di ricorrere soltanto a conti demo qualificati e gratuiti per mettere in pratica quello che apprenderai.

Perché il conto demo oggi ti permette di investire, o meglio, di tentare di farlo, con il massimo della sicurezza e della tranquillità.

Ovvero di farlo senza che ci siano rischi di alcun tipo, perché appunto farai trading senza problemi con capitale virtuale.

Tutto sul Dollaro Neozelandese NZD

Partiamo dal Dollaro Neozelandese, che è appunto la prima valuta di questa coppia.

Siamo davanti alla valuta che è rappresentativa di un’economia che in pochi conosciamo da vicino (d’altronde è esattamente agli antipodi per chi investe dall’Italia) e che però andrebbe sicuramente inserita nel nostro bagaglio di conoscenze.

Non tutti la conoscono, ma è comunque una delle valute regine del Forex
Il dollaro neozelandese

La Nuova Zelanda è infatti un paese dall’economia molto forte, attivissima nel settore dei servizi ad alto e altissimo valore aggiunto e che opera non solo di riflesso all’economia australiana.

Anzi, la Nuova Zelanda continua ad affermarsi anche su mercati relativamente lontani, nei quali vende beni e servizi molto richiesti sul mercato.

Con una nota: anche questo paese ha una componente della propria economia che è legata alle attività minerarie, cosa che vuol dire che appunto dovremo tenere conto anche del mercato delle materie prime in qualunque tipo di analisi dovessimo andare a fare per l’economia neozelandese.

Il paese per le altre cose è un paese molto stabile politicamente, di quelli che non vivono di grossi sussulti e che aveva – almeno prima della crisi recente – caratteristiche decisamente mirabili:

  • Disoccupazione tra le più basse del mondo, e quella involontaria praticamente inesistente;
  • Settori ad alto margine: non parliamo solo di materie prime, ma anche e soprattutto di servizi, che la Nuova Zelanda vende a tutti i paesi del circondario;
  • Economia che cresce, o meglio, cresceva. Ora ci sarà da vedere come il paese reagirà alla crisi innescata dalla pandemia, i cui strascichi colpiranno tutti i paesi almeno per ancora qualche anno.

Detto questo sul Dollaro Neozelandese, è tempo di passare al Dollaro USA, sul quale faremo un brevissimo recap.

Trattandosi di una valuta che tutti più o meno conoscono.

Il dollaro USA e i mercati internazionali

Quando parliamo di Dollaro statunitense stiamo pur sempre parlando di una valuta che è e probabilmente rimarrà per gli anni futuri la più importante su scala globale.

Dollaro USA: simbolo di ricchezza internazionale anche nel Forex
Il Franklin, ovvero i 100 dollari USA

Non stiamo soltanto parlando dell’economia più forte del pianeta, ma anche di quella che è una valuta che de facto è la più accettata a livello internazionale.

Questo vuol dire che sarà sempre la moneta preferita in questa coppia?

Assolutamente no, perché in realtà ci sono altri fattori da tenere in debita considerazione quando facciamo trading su una coppia di valute.

Ovvero quelle specifiche macro-economiche che possono fare il bello e il cattivo tempo di una valuta.

Nello specifico, parlando di dollaro USA, dobbiamo sottolineare che:

  • La Fed si è scoperta interventista ormai dalla crisi dei mutui subprime. Ovvero capace di scendere anche parecchio con i tassi e soprattutto intervenendo in modo importante sulla massa monetaria;
  • La situazione politica è stabile, ma non troppo. La polarizzazione dei due partiti principali, negli ultimi tempi, produrrà probabilmente anche effetti di lungo periodo sull’economia;
  • Cina e Europa sono avversari forti e cominciano ad attaccare gli USA anche sui settori dove tradizionalmente l’economia a stelle e strisce è più forte.

Ad ogni modo, pur essendo di fronte a quelle che sono due economie stabili, potrebbero esserci momenti di volatilità importante.

Pertanto, se è la prima volta che investi in questo tipo di coppia, ti consigliamo sempre di partire da una demo gratis e poi muoverti verso i conti con denaro reale.

I migliori broker per fare trading su NZD/USD

Scegliere un grande broker fa davvero la differenza, anche e soprattutto quando ti avventuri su coppie che per molti non sono esattamente il pane quotidiano.

Oggi hai a disposizione però tantissimi broker di grande qualità che ti permettono di scegliere proprio NZD/USD come ultima aggiunta al tuo portafoglio di investimenti.

Migliorbrokerforex.net

UNICI BROKERS ONLINE RACCOMANDATI DA MIGLIORBROKERFOREX.NET

Recensione ETORO

  • Social & CopyTrading
  • CopyPortfolios & Popular Investor
  • Crypto Staking e Azioni Realstock

Licenze: CySEC/FCA/ASIC

Prova gratis ETORO

67% of retail CFD accounts lose money.

Recensione FP MARKETS

  • Spreads da 0.0 pips
  • Leva 500:1
  • BOT, Algo & AutoTrading

Licenze: CySEC/ASIC

Prova gratis FP MARKETS

Capitale a rischio.

Recensione CAPITAL.COM

  • Intelligenza Artificiale
  • Analisi & Segnali Trading Central
  • Bot Trading con MT4 & TradingView

Licenze: CySEC/FCA/NBRB

Prova gratis CAPITAL.COM

67,7% of retail CFD accounts lose money.

Recensione TRADE.COM

  • MetaTrader 4/5 Gratis
  • Segnali Trading gratuiti
  • Livecoach Gratis 1:1

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis TRADE.COM

79,80% of retail CFD accounts lose money.

Recensione IQ OPTION

  • Trading piccole somme [1 e 10€]
  • Opzioni FX & Auto Analisi tecnica
  • Segnali Social Trading

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis IQ OPTION

Capitale a rischio.

Recensione AVATRADE

  • Ava Protect
  • Strumenti analisi avanzata
  • Didattica gratuita

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis AVATRADE

Capitale a rischio.

Recensione PLUS500

  • Zero commissioni
  • Spreads stretti
  • Broker multipremiato

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis PLUS500

Capitale a rischio.

Scegline uno qualunque: li abbiamo testati tutti di persona e siamo come sempre pronti a metterci la faccia.

Perché appunto non possiamo che essere certi di quello che offriamo ai nostri fidati lettori.

Tutti i broker che trovi elencati in questa lista sono broker che ci permettono di investire al meglio su tutti i migliori asset del mondo.

E soprattutto con la garanzia di broker certificati e garantiti, ovvero broker che permettono di investire in ambienti protetti e sicuri, anche su NZD/USD.

Segui un buon calendario economico per tutte le news importanti su NZD/USD

Anche NZD/USD ovviamente vede modificare il suo valore a seconda delle notizie che arrivano dai mercati finanziari.

Sarebbe impossibile elencare tutti i fattori che potrebbero avere un effetto importante su questa coppia.

Ci limiteremo pertanto ad elencare per te quelli più importanti:

  • Tassi di interesse: che vengono fissati dalle relative banche centrali, la Federal Reserve USA e quella invece della Nuova Zelanda;
  • Dati su economia: occupazione, produzione, PIL. Tutti vanno seguiti, compresa la bilancia commerciale;
  • Base monetaria: tutto lascia presagire per i prossimi anni politiche molto espansive da parte delle banche centrali. Segui da vicino questo tipo di decisioni.

Il modo migliore per seguire questo tipo di notizie è quello di seguire un buon calendario economico.

Le previsioni degli esperti su NZD/USD

Come sempre il territorio delle previsioni è di quelli particolarmente ostici.

E nessuno può essere certo di avere la verità in tasca – altrimenti sarebbe altrettanto certo di diventare milionari da qui a poco.

Quello che dobbiamo fare è tenere conto dei punti di convergenza dei migliori esperti.

Che riassumiamo come segue:

  • Brevissimo periodo: da qui ad una settimana, il consenso è di un apprezzamento del dollaro neozelandese nei confronti del dollaro USA;
  • Breve periodo: da qui ad un mese invece il consenso maggiore è per chi punta ad un recupero del dollaro USA a livello di valore nei confondi di NZD;
  • Medio e lungo periodo: tutti gli esperti o quasi sembrano concordi nella possibilità del dollaro di acquisire valori importanti almeno nei confronti di NZD.

TI ricordiamo ancora una volta che non bisogna prendere mai le previsioni su USD/NZD come oro colato.

Ovvero come delle situazioni sicure e che si verificheranno certamente.

Anche quando pensi di essere in possesso di previsioni attendibili, non possiamo che andare a testare con una demo come quella di Trade.com.

Quotazione e grafico in tempo reale di NZD/USD

Anche per NZD/USD possiamo offrirti la quotazione in tempo realee il relativo grafico grazie a Plus500 (qui il sito).

Un broker che da sempre ci offre tutti i fondamentali per investire e che riteniamo essere uno dei migliori per fare trading su NZD/USD.


Ricordati inoltre che potrai scegliere Plus500 anche in demo, per testare da un alto le funzionalità che è in grado di offrirti, dall’altro le tue capacità di fare trading con profitto su questa coppia.

Fai sempre passi cauti: leggendo il grafico potrai facilmente individuare quali sono i momenti giusti per l’ingresso in questa specifica coppia.

Parti da qui, dai duri numeri, prima di fare qualunque mossa.

Conclusioni e opinioni finali su NZD/USD

Coppia non è sicuramente una delle coppie più frequentate del mondo del Forex ed è per questo motivo che ti consigliamo di andarci, come sempre, con i piedi di piombo.

Se vuoi inserisci questa specifica coppia, NZD/USD, all’interno del tuo portafoglio, ma trattandola come un asset ad alto rischio, e dunque in grado di muoversi parecchio a livello di valori.

E prendi tutte le tue decisioni soltanto dopo averle passate al vaglio di un buon conto demo come quello di eToro.

Oggi che ne hai la possibilità, sarebbe un vero peccato non approfittare di queste straordinarie opportunità.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments