miglior broker forex

Azioni Apple

Online il

Di Giovanna Gubellini

miglior broker forex

Quando si parla di azioni Apple ci si riferisce ad una delle più grandi e solide aziende a livello mondiale. È chiaro che un colosso di questo tipo, che con i suoi prodotti accompagna e influenza la vita di miliardi di persone ogni giorno, attiri le attenzioni di coloro che sono interessati agli investimenti in titoli azionari.

La nostra quotidianità è infatti stata completamente stravolta e senza dubbio migliorata dall’azienda nata dal genio di Steve Jobs e la sua fama e solidità non sono certo un mistero. Ma come fare a comprare azioni Apple? Ci sono diversi metodi per farlo, ma di certo il più sicuro e conveniente è utilizzando le migliori piattaforme di trading, come ad esempio eToro (qui per trading a zero commissioni* offerta eToro valida solo ed esclusivamente sulle azioni estere – no di borsa italiana).

In questa guida saranno analizzate proprio le migliori piattaforme di trading online disponibili oggi, nonché le azioni del brand della telefonia e informatica americano, per capire come e dove comprare azioni Apple.

Comprare azioni Apple – Riepilogo:

🧑‍💼AziendaApple Inc
💼BorsaNasdaq
🏛️TickerAAPL
💰Capitalizzazione2.223,23 Mld
📑IsinUS0378331005
SettoreTecnologia
MercatoGlobal Equity Market
💶Investimento minimoConto demo gratuito illimitato (qui con eToro)
💸Lotto minimo1.00
🪙Fatturato360 Mld
📈Target Price Medio:170,00$
🤑Come ComprareAzioni DMA / CFD
👍Dove ComprareeToro (qui pagina iniziale) / Capital.com (qui la homepage) / IQ Option (qui il sito ufficiale) / Trade.com (qui la pagina principale)
Tabella Azioni Apple– Informazioni Essenziali

Apple: una breve presentazione

Anche se solo il nome di Apple è in grado di evocare istantaneamente l’immagine di computer, smartphone, tablet ecc, conoscere qualcosa in più sull’azienda di cui si sceglie di comprare le azioni può essere sempre molto utile.

La Apple Inc. nasce nel 1976 a Cupertino in California ad opera di Steve Jobs, Steve Wozniak e Ronald Wayne. L’unione delle competenze informatiche di Wozniak e del genio di Jobs cominciò a preoccupare Microsoft e IBM, anche se in realtà le azioni Apple nei primi anni hanno visto numerose oscillazioni per poi perdere visivamente terreno nei confronti delle altre aziende. Ciò è da attribuire a scelte aziendali poco felici, prodotti troppo costosi e di qualità scarsa che hanno portato la Apple quasi vicina al fallimento.

Guida completa all'acquisto di azioni Apple (AAPL) - come comprare, analisi titolo e prospettive future.
Guida completa all’acquisto di azioni Apple (AAPL) – come comprare, analisi titolo e prospettive future.

Grazie ad un vero e proprio restyling messo in atto nel 1996 da Steve Jobs stesso, la Apple cominciò la sua rinascita e da allora la sua scalata alle vette dei mercati azionari non si è mai arrestata. Prima con gli iPod, poi con i telefoni cellulari e infine con prodotti all’avanguardia e innovativi come le AirPods e gli Apple Watch, distribuiti sia attraverso i negozi fisici che online, Apple è diventata leader indiscusso del settore.

Ad oggi, la Apple è una delle aziende più grandi al mondo e il suo valore azionario è riuscito ad aumentare del 100% in appena 10 anni, tanto più che il suo fatturato dipende non soltanto dai prodotti tecnologici menzionati, ma anche da una serie di servizi offerti ai propri clienti, come ad esempio:

  • iCloud;
  • Apple Music;
  • Apple Care;
  • Apple Arcade;
  • Apple TV+;
  • Apple Card;
  • Apple Pay.

Attualmente, il CEO di Apple è Tim Cook.

Come comprare azioni Apple

Comprare azioni Apple al giorno d’oggi non è difficile, in quanto grazie alle tecnologie moderne ciò può essere fatto in pochi semplici click e praticamente da tutti. Ciò è merito delle piattaforme trading online, che sono attualmente il metodo più utilizzato per comprare e investire sulle azioni e su tutti gli altri asset.

Tre metodologie di acquisto per comprare azioni Apple
Tre metodologie di acquisto per comprare azioni Apple

Restano però a disposizione, di chi li preferisce, anche metodologie più datate, come ad esempio gli investimenti tramite le banche. Di seguito tutte le caratteristiche salienti dei vari modi per comprare azioni Apple.

🏦Comprare azioni Apple tramite Banca📑Comprare azioni Apple tramite un  ETF📈Comprare azioni Apple con il Trading Online
Costi di commissione e deposito minimo elevatiModalità semplice ed economica per i principiantiSemplice, economico e veloce con le migliori piattaforme di trading
Minore varietà di assetDiminuzione del rischioCosti di commissione nulli o molto bassi
Alta sicurezzaBuoni rendimenti nel lungo termineAlta sicurezza
Come comprare azioni Apple – Metodologie

Comprare azioni Apple in Banca

Con l’avvento delle piattaforme di trading online, ad acquistare azioni Apple tramite banca sono rimasti davvero in pochi. La motivazione principale, peraltro piuttosto valida, è che le banche addebitano commissioni piuttosto esose sulle transazioni. Richiedono inoltre un deposito iniziale più alto rispetto ai broker online come ad esempio eToro (qui per un conto prova), che offre la possibilità di un deposito minimo di soli 50 euro.

Le banche presentano anche un ulteriore svantaggio, ovvero non offrono la stessa varietà di asset che invece viene offerta dai broker online. Per fare un esempio, se oltre a comprare azioni Apple si fosse interessati a diversificare il proprio portafoglio azionario con le criptovalute, ciò non sarebbe possibile con una banca.

Quello che però attrae ancora quei pochi investitori che si affidano alle banche per fare trading, è il fatto che queste offrono un livello di sicurezza elevatissimo, in quanto sono istituti solidi e riconosciuti e i trader si sentono così più tutelati. Attualmente però anche le migliori piattaforme di broker online sono sicure ed autorizzate, basta semplicemente scegliere quelli in possesso di tutte le autorizzazioni e licenze per stare sicuri di non incappare in truffe e brutte sorprese.

C’è inoltre da sottolineare che, per poter comprare azioni Apple con le banche, è necessario recarsi in filiale personalmente. Attualmente, per chi volesse acquistare azioni Apple con questo metodo un po’ datato, le banche che offrono questa possibilità sono le seguenti:

  • Mediolanum
  • Intesa Sanpaolo
  • Unicredit S.p.A.
  • Banco BPM
  • Fineco Bank
  • Banca Sella
  • Wirex
  • N26
  • Binck Bank
  • Revolut
  • Widiba

Comprare azioni Apple tramite un ETF

Un’opzione molto valida soprattutto per i principianti e quella di comprare azioni Apple tramite un ETF, ovvero un fondo indicizzato che contiene questo titolo. Tali fondi possono arrivare a comprendere centinaia o anche migliaia di azioni differenti e per questo sono un’alternativa meno rischiosa rispetto ai titoli singoli, in quanto hanno una intrinseca differenziazione che abbassa le probabilità di perdita completa dell’investimento.

Fare trading ETF offre buoni rendimenti a lungo termine e sono un modo economico e innovativo per ottenere azioni di Apple o di altre aziende. In particolare, Apple costituisce una percentuale molto significativa di numerosi fondi. Ad esempio, essa rappresenta circa il 6% dei fondi indicizzati allo S&P 500. Tale metodologia di acquisto per le azioni Apple è resa possibile attraverso le migliori piattaforme di trading online.

Comprare azioni Apple con il Trading online

Il modo più semplice e conveniente per comprare azioni Apple è sicuramente farlo con il trading online. Utilizzare delle piattaforme di trading è infatti abbastanza semplice, sicuro ed economico e comporta una serie di vantaggi significativi rispetto alle altre metodologie.

Innanzitutto, comprare azioni Apple con le piattaforme di trading online permette di cominciare ad investire anche con un deposito minimo molto basso, a differenza di quanto accade invece con le banche. Le migliori piattaforme di trading offrono addirittura un conto demo gratuito (qui per il conto demo di Capital.com), ovvero del denaro virtuale con il quale fare pratica simulando in tutto e per tutto un investimento e cominciare a prendere confidenza con il processo e la piattaforma stessa. Ciò è praticamente impensabile e irrealizzabile investendo, ad esempio, con le banche.

Il trading online è tra i metodi preferiti dagli investitori retail per comprare azioni Apple
Il trading online è tra i metodi preferiti dagli investitori retail per comprare azioni Apple

Con le piattaforme di trading online è inoltre possibile scegliere in che modo investire e comprare azioni Apple. Ci sono infatti due modalità principali.

a) Investire tramite CFD

I Contract For Differences sono dei prodotti derivati delle azioni con i quali è molto semplice e agevole operare. In questo caso l’investimento in azioni non prevede il vero e proprio acquisto delle azioni Apple, ma piuttosto compiere una speculazione su di esse. Attuando infatti una attenta analisi dei mercati, dell’andamento delle azioni e di ciò che le influenza, si può fare una previsione piuttosto accurata dell’andamento delle stesse e agire di conseguenza.

In questo modo si avrà la possibilità di ottenere un guadagno dal proprio investimento sia che il trend delle azioni sia positivo, sia che sia in negativo. È questo, il trading CFD, il metodo di investimento più comune e più utilizzato nell’ambito del trading online, in quanto è adatto a tutti i tipi di investitori, anche quelli più inesperti e che hanno capitali inferiori a propria disposizione.

b) Investire in modalità DMA

L’approccio Direct Market Access è più tradizionale rispetto a quello CFD. Con questa modalità di investimento, infatti, si vanno a comprare realmente le azioni di un’azienda, in questo caso di Apple, e di conseguenza si diventa un azionista a tutti gli effetti. Questo vuol dire che per ottenere un guadagno dal proprio investimento, le azioni dovranno andare incontro ad un trend necessariamente positivo. In momenti di discesa del titolo, invece, l’investimento andrà in perdita.

È proprio per questo che questa tipologia di investimento è adatta a investitori più esperti, che hanno un maggiore occhio per i movimenti dei mercati e dei titoli e che possono permettersi di affrontare maggiori perdite in caso di investimento sbagliato.

In ogni caso, qualunque sia la modalità di investimento che si scelga, la cosa importante per qualsiasi trader è non investire mai più di quanto si sia disposti e si possa perdere. Questa è una regola generale che invita alla prudenza tutti gli investitori perché, in questo campo, le scelte dettate dal solo istinto e fatte troppo frettolosamente e “di pancia” non ripagano mai.

Come acquistare azioni Apple: breve guida pratica

Ma come fare, nel pratico, ad acquistare azioni Apple? Per farlo con i migliori broker online il processo è piuttosto simile per tutte le piattaforme ed è peraltro molto semplice e agevole per tutti. Basta seguire questi 5 passaggi:

1. Scegliere una piattaforma di trading online valida.

Migliorbrokerforex.net

UNICI BROKERS ONLINE RACCOMANDATI DA MIGLIORBROKERFOREX.NET

Recensione FP MARKETS

  • Spreads da 0.0 pips
  • Leva 500:1
  • BOT, Algo & AutoTrading

Licenze: CySEC/ASIC

Prova gratis FP MARKETS

Capitale a rischio.

Recensione CAPITAL.COM

  • Intelligenza Artificiale
  • Analisi & Segnali Trading Central
  • BOT Trading con MT4 & TradingView

Licenze: CySEC/FCA/NBRB

Prova gratis CAPITAL.COM

81,40% of retail CFD accounts lose money.

Recensione ETORO

  • Social & CopyTrading
  • CopyPortfolios & Popular Investor
  • Crypto Staking e Azioni Realstock

Licenze: CySEC/FCA/ASIC

Prova gratis ETORO

78% of retail CFD accounts lose money.

Recensione TRADE.COM

  • MetaTrader 4/5 Gratis
  • Segnali Trading gratuiti
  • Livecoach Gratis 1:1

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis TRADE.COM

72,30% of retail CFD accounts lose money.

Recensione IQ OPTION

  • Trading con piccole somme;
  • Indicatori di analisi intelligenti;
  • Piattaforma sicura.

Licenze: CySEC

Prova gratis IQ OPTION

79% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money.

Recensione AVATRADE

  • Ava Protect
  • Strumenti analisi avanzata
  • Didattica gratuita

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis AVATRADE

Capitale a rischio.

Recensione PLUS500

  • Zero commissioni
  • Spreads stretti
  • Broker multipremiato

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis PLUS500

Capitale a rischio.

Questo primo passaggio può sembrare scontato e semplice, ma in realtà ha un’importanza fondamentale per la buona riuscita di tutto ciò che verrà dopo. Infatti, se si da una rapida occhiata al web, le piattaforme di trading online presenti sono davvero moltissime, ma sono tutte uguali? L’una vale l’altra? Assolutamente no.

Purtroppo, nel campo del trading online si nascondono numerose truffe e fregature e ad essere truffaldine spesso sono proprio le piattaforme di trading online. Bisogna quindi essere in grado di distinguerle e di scegliere soltanto le migliori. Farlo è semplice, basta controllare che queste siano autorizzate e dotate di tutte le licenze necessarie, come quelle fornite da CONSOB e CySec, che consentono al trader di operare in Italia e in Europa in tutta sicurezza e tranquillità.

La piattaforma va poi scelta in base anche ad altri parametri, che possono anche essere in base alle necessità ei desideri del trader stesso. È quindi importante dare un’occhiata a quanto viene offerto agli utenti da ciascuna piattaforma in termini di strumenti di investimento, commissioni (che devono essere assenti o molto basse), conti demo gratuiti, possibilità di formazione autonoma e gratuita, facilità di utilizzo e molto altro ancora. È quindi chiaro che questa scelta preliminare sia molto importante e vada fatta accuratamente.

2. Creare un account

Una volta scelto il broker online più adatto alle proprie esigenze, il passo successivo è aprire il proprio conto. Registrarsi è molto semplice, basta inserire i propri dati, un documento di riconoscimento in corso di validità e, in alcuni casi, rispondere a delle domande volte ad inquadrare il proprio livello di partenza. In questa prima fase non è necessario depositare denaro né tantomeno aggiungere un metodo di pagamento.

Solo le piattaforme di trading online regolamentate assicurano la massima sicurezza
Solo le piattaforme di trading online regolamentate assicurano la massima sicurezza

A seconda del broker che si è scelto, l’attivazione dell’account potrà richiedere poco tempo o qualche giorno. Completato questo processo, è consigliabile cominciare a testare la piattaforma e le proprie capacità di investimento con un conto demo gratuito (qui ad esempio con Capital.com), il quale permette di fare pratica senza mettere a rischio i propri risparmi. Chi invece ha già esperienza, può cominciare direttamente ad investire dopo aver versato almeno il deposito minimo previsto dal broker.

3. Depositare denaro sull’account

Di solito, le migliori piattaforme di broker online prevedono un deposito minimo iniziale che va da 50 a 250 euro. Se appunto si vogliono comprare azioni Apple, lo si potrà fare versando o la somma corrispondente al prezzo di un’azione Apple, o anche meno nel caso in cui si vogliano acquistare azioni frazionate, o ancora di più se invece se ne vogliono acquistare in numero maggiore. Solitamente è possibile depositare denaro con bonifico bancario, PayPal, carta di credito o di debito e tutti i principali wallet.

4. Procedere all’acquisto vero e proprio

A questo punto è il momento di acquistare davvero le azioni Apple. Per fare un ordine di acquisto bisogna innanzitutto “loggarsi” al broker online, cercare le azioni Apple attraverso la barra apposita, indicare il numero di azioni che si vogliono acquistare o quanto denaro si vuole investire e cliccare su “Acquista”.

Si può scegliere, in questa fase, tra diversi tipi di ordine: l’ordine di mercato permette di acquistare azioni Apple al prezzo di mercato effettivo, mentre l’ordine limite consente di indicare il prezzo esatto a cui si vuole acquistare la quota. Nel caso invece si vogliano vendere le azioni Apple in proprio possesso, il procedimento è analogo ma utilizzando il comando “VENDI”.

5. Rivedere la posizione Apple periodicamente

Dopo aver comprato azioni Apple, o qualsiasi altra azione, il proprio investimento va costantemente tenuto sotto controllo. Bisogna quindi seguire quella che è la propria strategia di investimento.

Ad esempio, se si ha una strategia di lungo periodo, è necessario rimanere aggiornati su tutte le informazioni e notizie economiche che riguardano o che comunque possono influenzare la società e le sue azioni. Si può ad esempio osservare il rendimento percentuale annualizzato del titolo e i dati fondamentali, confrontandoli poi con altri titoli e con altri indici come il NASDAQ e S&P 500.

Se invece si mette in atto una strategia di breve periodo, si possono utilizzare una serie di strumenti utili a gestire la posizione, come ad esempio il take profit, ovvero il prezzo al quale si vuole vendere il proprio titolo con profitto, o lo stop loss, ovvero il prezzo a cui si desidera vendere il proprio titolo per fermare le perdite.

Dove comprare azioni Apple: migliori piattaforme consigliate per AAPL

Quali sono allora le migliori piattaforme di trading online che godono di tutte le qualità sopraccitate? Di quali ci si può fidare maggiormente e quali sono quelle più semplici e intuitive nell’utilizzo? Di seguito sono riportate alcune delle più affidabili, sicure e famose piattaforme di trading con le quali comprare azioni Apple.

1) eToro

eToro (qui per il sito ufficiale) è in assoluto il broker online più utilizzato e apprezzato al mondo, tanto che è impossibile non averne sentito parlare se ci si interessa anche solo un minimo al mondo del trading online. Innanzitutto, questa è una piattaforma regolamentata CySec e dunque sicura, ma quello che maggiormente attira gli investitori è il fatto che eToro si presenta molto vantaggiosa in termini di costi.

Basti pensare che le commissioni sulle azioni estere ed ETF sono allo 0%. Si potranno quindi comprare azioni Apple senza dover pagare nulla sul proprio investimento, il che rappresenta un vantaggio considerevole soprattutto per coloro che hanno liquidità più limitata e non possono permettersi troppe spese aggiuntive oltre all’investimento stesso. Inoltre il deposito minimo è di soli 50 euro e lo spread va da 0,01% a 5%.

Molto apprezzato è anche il conto demo gratuito (qui per testarlo), sul quale sono disponibili ben 100.000 euro virtuali con i quali poter simulare investimenti e fare pratica prima di mettere in gioco i propri soldi ma ciò che particolarmente contraddistingue questa piattaforma è la possibilità di usare strumenti molto utili soprattutto per i principianti, ovvero il Social Trading e il Copy Trading.

Il Social Trading (qui per provarlo) permette di interagire con gli altri investitori proprio come se eToro fosse un vero e proprio social network. È possibile quindi scambiarsi commenti che hanno anche un valore formativo importante, in quanto possono contenere consigli e dritte per i propri investimenti.

eToro è famoso in tutto il mondo per il Social Trading
eToro è famoso in tutto il mondo per il Social Trading

Con il Copy Trading (qui per utilizzarlo) si ha la possibilità di copiare in tutto e per tutto l’investimento di un “Popular Investor”, ovvero di un trader esperto. Scegliendo quanto si vuole investire, il proprio investimento seguirà di pari passo quello dell’esperto e così si potranno evitare errori.

Inoltre, con la sezione eToro Academy sarà possibile formarsi in autonomia e gratuitamente. La preparazione per un trader è tutto e poterla ottenere gratuitamente grazie al proprio broker online è sicuramente un vantaggio enorme.

2) Capital.com

Altra eccellente piattaforma di trading online è Capital.com (qui per aprire un conto demo). Tale piattaforma è sicura e affidabile, in quanto è regolamentata da CySec, FCA, ASIC e NBRB, dunque i trader che la scelgono sono tutelati sui diversi mercati e non corrono alcun rischio.

Anche in questo caso le commissioni su azioni ed ETF sono allo 0%, ma quello che sorprende è il deposito minimo di questo broker. Esso è infatti ancora più basso di quello di eToro, essendo di soli 20 euro. Inoltre, anche in questo caso si ha la possibilità di aprire un conto demo gratuito, il cui valore però è nettamente inferiore rispetto al precedente, in quanto sono disponibili 10.000 euro virtuali. Essi sono comunque molto utili per simulare gli investimenti e prendere confidenza con la piattaforma, la quale è comunque molto semplice ed intuitiva nell’utilizzo.

Molto interessante è l’intelligenza artificiale che viene utilizzata unicamente sulla piattaforma di Capital.com, chiamata QE. Tale strumento è basato su un algoritmo segreto che elabora e raccoglie informazioni sulle strategie, i guadagni e le perdite così, col passare del tempo è in grado di elaborare strategie personalizzate, costruite sul profilo del trader. È inoltre in grado di fornire consigli pratici e dritte molto utili, soprattutto per coloro che sono ancora alle prime armi in questo campo.

3) Trade.com

Trade.com (qui per il sito ufficiale) è anch’esso un broker che garantisce la dovuta sicurezza ai suoi utenti e con il quale si possono comprare azioni Apple con semplicità e soprattutto senza costi di commissioni. Negoziare con questo broker sarà comodo e agevole, in quanto utilizza la piattaforma Metatrader.

Vantando anni di esperienza sui mercati, questa piattaforma offre oltre alle azioni Apple più di 2.100 asset con i quali negoziare, permettendo così agli investitori di differenziare al massimo i propri wallet. Le commissioni fisse sono assenti e gli spread sono tra i più bassi in assoluto.

Una delle funzionalità aggiuntive di questo broker che viene particolarmente apprezzata dagli utenti è lo “Specialista di trading”. Questo è un vero e proprio esperto di finanza, in carne ed ossa, che può suggerire agli investitori cosa fare e dispensare consigli e aiuto in caso di necessità. Si ha quindi a propria disposizione un vero e proprio assistente con grande esperienza nel campo, capace di aiutare il trader ad aumentare i suoi profitti. Tale servizio è completamente gratuito.

4) IQ Option

IQ Option (qui per il sito ufficiale) è un broker sicuro, affidabile e valido per tutti coloro che vogliano acquistare azioni Apple. È infatti regolamentato da CySec, FCA e CONSOB, dunque gli investitori possono ritenersi ampiamente al sicuro da truffe e fregature. Il suo conto demo gratuito è completamente senza vincoli né obblighi di deposito, quindi si rivela molto utile per coloro che sono ancora indecisi sull’intraprendere o meno la via del trading online.

Le commissioni sulle azioni e gli ETF, pur essendoci, si mantengono molto basse e accessibili, ammontando infatti allo 0,08%. Anche il deposito minimo è estremamente vantaggioso, essendo di soli 50€. IQ Option mette inoltre a disposizione dei suoi utenti una scuola di trading che è adatta non soltanto ai principianti, ma anche a trader più esperti.

IQ Option ha un'ottima scuola di trading
IQ Option ha un’ottima sezione didattica, tanto da essere paragonato a una scuola

Non bisogna pensare infatti che i corsi di trading siano mirati soltanto alla formazione di base degli investitori. In un campo come quello del trading online, infatti, non si finisce mai di imparare e la preparazione adeguata è fondamentale per un buon risultato finale, qualsiasi sia il proprio livello di partenza.

Comprare azioni Apple: Analisi fondamentale

Per cominciare a comprare azioni Apple è necessario dapprima analizzare a fondo questo titolo e per farlo sono necessarie l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica, strumenti irrinunciabili e indispensabili per il trader, che deve imparare ad interpretare per poter indirizzare correttamente i propri investimenti.

Cominciando dall’analisi fondamentale, si può dire, senza ombra di dubbio, che Apple è tra quelle azioni che vengono facilmente definite value. Questo è l’appellativo che viene dato ai grandi nomi, alle aziende che rappresentano le colonne portanti dell’economia mondiale, ai colossi incrollabili che difficilmente possono andare incontro a crisi tali da portarle al fallimento.

Sono dunque le azioni preferite da coloro che non amano il rischio e che preferiscono avere guadagni sicuri, costanti e spalmati sul lungo termine piuttosto che rischiare con titoli più remunerativi ma decisamente più instabili. Osservando l’andamento del titolo Apple, si nota infatti una rischiosità in linea con la media del mercato, che sta a indicare da un lato la dipendenza delle vendite di questa azienda dal ciclo economico e dall’altro la sua diversificazione geografica degli affari.

a) Evoluzione negli anni

Se si guarda all’evoluzione negli anni, in particolar modo a quella degli ultimi tre anni, dal 2019 al 2021, si nota che Apple ha registrato una performance del 299,8%, una cifra ammirevole in particolar modo se si considera che l’indice S&P500 nello stesso periodo ha realizzato un +63,7%. Inoltre, tutti sanno che economicamente gli ultimi tre anni sono stati segnati dalla pandemia di Covid-19 e dal suo impatto disastroso sull’economia mondiale. Alla luce di ciò, questo dato risulta ancora più impressionante.

Un momento di arresto si è infatti notato soltanto al momento dello scoppio della pandemia, nel febbraio-marzo del 2020, per mostrare poi con forza un trend rialzista e quotazioni quasi triplicate nel dicembre 2021.

b) Dati di bilancio

Guardando sempre al triennio 2019-2021, Apple ha ottenuto una crescita dei ricavi del 40,6%, con un aumento del margine operativo lordo del 57,2% in presenza di un incremento dei margini di 3,5 punti percentuali.

Il risultato operativo è cresciuto del 70,4%, mentre quello netto del 71,3% arrivando a 94,7 miliardi di USD. Dando poi un’occhiata alle altre principali società che operano nel settore, si nota che Apple è tra le più a buon mercato in base al rapporto prezzo/utile. Il rendimento da dividendi è inoltre tra i più generosi sul mercato nel suo settore, anche se in termini assoluti non sembra essere particolarmente elevato.

I dividendi del settore sono tra i più generosi del settore
I dividendi del settore sono tra i più generosi del settore

c) I principali competitor

Nonostante Apple sia da sempre sinonimo di efficienza in campo tecnologico, di design ricercato ed elegante e interfacce semplici da utilizzare, anche per questa azienda vi sono dei competitors, e molto validi anche.

Essendo un’azienda che si occupa di produrre computer, laptop, tablet e smartphone, Apple si trova su un mercato in continua evoluzione, dove ogni giorno vengono introdotti nuovi prodotti e nascono nuove “minacce” per il suo predominio. Molti tra i principali competitor di Apple sono ad esempio produttori di computer, come ad esempio:

  • Lenovo
  • Hp
  • Acer
  • Dell
  • Toshiba.

Tra i produttori di smartphone troviamo invece:

  • Samsung
  • Huawei
  • Xiaomi
  • Nokia.

d) Azionariato Apple

Per quanto riguarda gli azionisti privati di Apple, si può dire che questi siano dei veri e propri membri dell’azienda, in quanto le proprie quote azionarie sono state accumulate nell’ambito del proprio pacchetto retributivo da dipendenti o membri del consiglio di amministrazione. Di seguito i principali azionisti di Apple:

👔Nome📋Ruolo in Apple📈Numero di azioni ordinarie
Arthur LevinsonPresidente consiglio di amministrazione1.148.712
Tim CookCEO847.969
Jeff WilliamsCOO122.195
Al GoreMembro del consiglio di amministrazione115.014
Deirdre o’BrienVicepresidente senior e direttrice del dipartimento vendite e personale33.854
Tabella riassuntiva – Principali azionisti privati di Apple
  • Art Levinson: fin dal 2011 Levinson è il presidente del consiglio di amministrazione e prima ancora di ciò è stato CEO di Genentech, società attiva nell’ambito delle biotecnologie.
  • Tim Cook: in precedenza COO, è ora CEO di Apple dal 2011, precisamente da sei settimane prima della morte di Steve Jobs. Fa parte anche del consiglio di amministrazione di Nike.
  •  Jeff Williams: COO, si occupa delle operazioni internazionali della società e ne risponde in maniera diretta a Tim Cook. Dirige inoltre il team per il design di Apple.
  • Al Gore: già celebre per essere l’ex vicepresidente degli Stati Uniti, è entrato nel consiglio di amministrazione di Apple nel 2003.
  • Deirdre o’Brien: in Apple da più di 30 anni, è lei la vicepresidente senior del dipartimento vendite e del personale. Gestisce dunque, insieme al suo team, assunzioni, public relations, benefit e compensi, nonché il talent development.

Per quanto riguarda invece gli azionisti istituzionali, tra i maggiori troviamo:

📊Nome📈Numero di azioni
The Vanguard Group338.530.988
Black Rock296.598.349
Brekshire Hathaway255.300.329
Tabella riassuntiva – Principali azionisti istituzionali di Apple
  • The Vanguard Group: questa è una delle società di investimento più grandi al mondo, gestendo 620.000 miliardi di asset, una cifra impressionante. È guidata a Mortimer Buckley, presidente del consiglio di amministrazione e CEO della società.
  •  Black Rock: altra imponente società di investimento, con una gestione di 747.000 miliardi di dollari di asset. Larry Fink è il suo CEO e presidente del consiglio di amministrazione.
  • Berkshire Hathaway: società di investimento di Warren Buffet, il quale non ha bisogno di presentazioni, essendo attualmente uno degli uomini più ricchi del pianeta. Più che una società di investimento, tale società è un vero e proprio conglomerato finanziario, possedendo interi marchi come Fruit of the Loom, BNSF, Dairy Queen e molti altri.

e) Modello di business Apple

Il modello di business di Apple vede l’unione tra l’offerta di prodotti e di servizi. Non sono soltanto i computer, i laptop, gli smartphone, l’Apple Watch e le AirPods a guidare le vendite di questa azienda, ma anche i numerosi servizi come Apple Pay, iCloud, Apple Music, Apple Care, Apple Arcade, Apple TV+ e Apple Card.

Apple punta soprattutto a fornire ai suoi clienti tutti i mezzi per utilizzare la tecnologia al proprio servizio, per facilitare la propria vita quotidiana e il proprio lavoro. Inoltre, l’esclusiva e intima compatibilità che i suoi prodotti hanno l’uno con l’altro, rende necessario creare il cosiddetto “Apple Environment”, ovvero procurarsi tutti i prodotti a marchio Apple in modo tale che questi possano interagire al meglio tra loro. Questa è una chiara strategia di marketing volta a fidelizzare maggiormente la propria clientela e ad assicurarsi un sempre crescente numero di vendite.

Il successo del modello di business di Apple nasce dalle idee e dalla creatività di Steve Jobs che ha portato l’azienda a livelli impensabili ai suoi inizi. Si può dire che il lancio del primo iPhone nel 2007 abbia completamente ridefinito l’idea di telefonia cellulare. Attualmente Tim Cook continua a fare un ottimo lavoro per la crescita dell’azienda, che trascina con sé, di conseguenza, anche quella delle sue azioni.

Comprare azioni Apple: Analisi tecnica

L’analisi tecnica delle azioni Apple vede, al momento in cui si scrive, un’analisi settimanale con un titolo piuttosto solido sulle sue posizioni, soprattutto se messo in rapporto all’indice Nasdaq 100. Attualmente, quindi, gli investitori mostrano un maggior apprezzamento per questo titolo rispetto all’indice stesso, che ha visto una performance settimanale al -5,51%.

Analisi tecnica delle azioni Apple
Analisi tecnica delle azioni Apple

Nel contesto tecnico generale si evidenzia una implicazione ribassista in via di rafforzamento, con sollecitazioni negative che portano verso un’area di supporto pari a 136,00. A dispetto delle previsioni precedenti non troppo lusinghiere però, attualmente è prevista una resistenza a 143,10, con una spinta verso un possibile trend positivo.

Il livello di rischio delle azioni Apple appare, come al solito, molto contenuto, con una volatilità giornaliera pari a 1,97. Questo dato indica una direzionalità piuttosto stabile del titolo. Attualmente, gli investitori istituzionali non si dimostrano molto interessati ad Apple in quanto i volumi intra-day sono inferiori alla media mobile dei volumi ad un mese.

Comprare azioni Apple: previsioni a breve e lungo termine e target price

Se si vogliono comprare azioni Apple è necessario sempre dare un’occhiata a quelle che sono le previsioni degli esperti, sia sul breve che sul lungo termine, e al target price. Sono questi elementi fondamentali per gli investitori che non possono essere presi sottogamba se si vuole diventare un trader di livello.

Un primo passo può essere dare uno sguardo alle opinioni degli analisti più di spicco, quelli delle più famose banche e società di investimento ad esempio. Tra questi troviamo Wamsi Mohan, della Bank of America, che riguardo ad Apple ci tiene a sottolineare come questa azienda sia capace di ottenere oltre un miliardo di entrate al giorno, sottintendendo la solidità incredibile di questa realtà.

Kate Huberty, della Morgan Stanley, ritiene che la valutazione delle azioni Apple debba tenere conto del fatto che Apple sta attualmente lavorando a prodotti per affrontare due mercati nascenti e molto importanti, ovvero quello dell’AR/VR e quello dei veicoli autonomi. Oltre a ciò, secondo Samik Chatterjee, i ricavi e gli utili provenienti dall’iPhone 13 sono ancora in fieri e dunque continueranno a aumentare.

1. Target price azioni Apple

Nella qui presente tabella è possibile trovare quello che gli esperti hanno individuato come i prezzi bassi, medi ed alti previsti per le azioni Apple nel medio periodo.

📉Target Price Basso📊Target Price Medio📈Target Price Alto
130,00$170,00$200,00$
Target price: basso, medio e alto

Attualmente, il prezzo delle azioni Apple si attesta intorno i 138$ e le previsioni più ottimistiche ne vedono una salita fino ad arrivare oltre la soglia dei 200$ per un target price, mentre per i più pessimisti è previsto un calo a 130$ se non meno. La previsione media si attesta a 170$ e la maggior parte degli esperti è d’accordo sul fatto che è il momento giusto per comprare azioni Apple.

2. Previsioni a breve termine

Gli analisti prevedono una crescita di oltre il 14% delle azioni Apple per il biennio 2023/2024. Ma molti affermano addirittura che le quote potrebbero arrivare a raddoppiare se la società decidesse di accelerare i tempi e spingere sui potenziali offerti dal mercato AR/VR.

Per il 2023 è previsto ottimisticamente un prezzo intorno ai 222$, mentre per il 2024 si pensa addirittura a cifre come 330$., spinte soprattutto dal completamento dei progetti riguardanti i veicoli autonomi. È da sottolineare però che la Apple non ha ancora rilasciato nessun dettaglio riguardo questo ambito.

Una visione fuori dal coro e molto pessimista viene dall’analista di New Street Research Pierre Ferragu, che addirittura afferma che il prezzo potrà scendere a 90 $.

3. Previsioni a lungo termine

La maggior parte degli esperti si afferma rialzista riguardo al prezzo delle azioni Apple sul lungo termine. Molti si aspettano infatti che nel prossimo decennio il suo prezzo andrà a raddoppiare, ma bisogna tenere presente che le previsioni sul lungo termine sono sempre molto più speculative e ipotetiche rispetto a quelle sul breve termine.

Per il 2025 alcuni analisti, come ad esempio Al Pickup, prevedono prezzi verso i 400$, ritenendo che questo sarà l’anno in cui Apple rilascerà il suo primo veicolo autonomo. Se si vuole arrivare addirittura al 2030, allora il prezzo previsto è al di sopra di 500$ per molti analisti, mentre altri si attestano a cifre più modeste.

Comprare azioni Apple conviene?

Alla luce di quanto detto fino ad ora, emerge chiaramente che comprare azioni Apple in questo momento conviene, come si è visto anche dall’opinione degli esperti. Le azioni Apple sono azioni valide, intrinsecamente sicure perché appartenenti ad un indiscusso leader del settore della tecnologia e dei servizi ad essa collegati, che non sembra in nessun modo voler arrestare la propria crescita.

Il bilancio di Apple è estremamente solido, basti pensare che il patrimonio dell’azienda è superiore al PIL di numerosi stati, quindi si ha una sicurezza anche sul lungo periodo. Inoltre, Apple lancia periodicamente nuovi prodotti e, come già accennato, il suo interesse nella realizzazione di veicoli autonomi e di tecnologie legate all’ambito AR/VR potrebbe far schizzare le sue azioni a prezzi incredibili nel prossimo futuro.

A tutto questo si deve aggiungere la semplicità con cui si possono comprare azioni Apple grazie alle migliori piattaforme di trading, che offrono agli utenti tutti gli strumenti e la sicurezza necessaria ad operare in serenità e con profitto.

Conclusioni

Comprare azioni Apple oggi è sicuramente un’ottima opportunità di investimento, viste le previsioni e la crescita del titolo che ci si aspetta nei prossimi anni. In questa guida la possibilità di comprare azioni Apple è stata analizzata a 360 gradi e da ciò ne sono emersi numerosi vantaggi che un buon investitore non può ignorare.

Come comprare azioni Apple - Considerazioni Finali
Come comprare azioni Apple – Considerazioni Finali

Coloro che non amano investimenti rischiosi e preferiscono i guadagni sicuri di investimenti a lungo termine su azioni valide, possono quindi acquistare azioni Apple senza problemi, affidandosi alle migliori piattaforme di trading online e cominciando a fare pratica con un conto demo gratuito (qui la demo gratis di Capital.com).

FAQ – Comprare azioni Apple: Domande e risposte frequenti

Dove sono quotate le azioni Apple?

Le azioni Apple sono quotate al Nasdaq con Ticker AAPL.

Dove comprare azioni Apple?

Il metodo più conveniente per comprare azioni Apple è affidandosi alle piattaforme di trading online, soprattutto quelle che non impongono commissioni sulle transazioni come Trade.com (qui per fare trading).

Comprare azioni Apple conviene?

Sì, secondo gli esperti del settore e dando un’occhiata a analisi fondamentale e tecnica del titolo, nonché alle previsioni future, emerge chiaramente che comprare azioni Apple conviene.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments