sabato, 15 dicembre, 2018

Strategia opzioni binarie VIX

Se sei in cerca di una strategia di una strategia in opzioni binarie che possa essere sfruttata anche da un principiante in materia sei arrivato senza dubbio nel posto giusto. I Traders che ottengono continuamente profitti con le opzioni binarie infatti sono quelli che scelgono di utilizzare strategie opzioni binarie efficaci e comprovate, in nessun altro modo infatti è possibile sperare di ottenere profitti in maniera costante, chi non sceglie una tecnica di investimento infatti potrebbe essere condannato alla perdita totale del proprio capitale di investimento, invece quando si utilizzano tecniche per investire sul lungo termine qualsiasi trailer di qualsiasi livello di conoscenze realmente aspirare ad ottenere guadagni importanti.

L’errore che commettono molti neofiti e pensare che qualsiasi strategia di trading sia troppo difficile da applicare e per questo tendono ad abbandonare la retta via finendo per lasciare il destino di loro trade nelle mani del caso. La verità è che nel trading binario esistono strategie semplici e strategie difficili con ognuna di esse si possono ottenere  da buoni fino ad ottimi risultati, ma la cosa affascinante è che anche le strategie più semplici possono portare agli stessi risultati di quelle maggiormente complicate.

Deposito: €10
Licenza
: CySEC
Conto demo: SI
RICHIEDI LA DEMO!
Opinioni positive: SI
Opinioni IQ Option
Please wait...
VANTAGGI: Opzioni Forex + Digitali + Formazione + °Tornei + Trade min. 1€
Nota:Le Opzioni Binarie sono disponibili solo per i Clienti Professionisti.
Visita il sito ufficiale
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio.

Come è nostro uso consapevoli del fatto che la maggior parte dei nostri lettori non ha una grandissima esperienza in questo settore di investimenti finanziari noi cerchiamo sempre di proporre strategie alla mano e semplici da applicare esattamente come quella odierna. Prosegui quindi nella lettura di questo elaborato e scopri tutti i vantaggi della strategia VIX, scopri come metterla in pratica e potrai renderti conto in breve tempo dei grandi risultati che puoi ottenere.

strategia opzioni binarie VIX

Strategia opzioni binarie VIX: in cosa consiste

Cercheremo in seguito il significato di ogni concetto correlato con questa strategia, ma intanto vogliamo parlarti del VIX. Esso non è altro che un indice ma le sue modalità di utilizzo ed il suo vero significato vengono ancora oggi travisati da molti degli addetti ai lavori. In effetti non è possibile capire bene come mai accada questa cosa perché il concetto che è alla base di questo indice è in definitiva molto semplice ma anche estremamente utile.

Questi sono anni particolarmente turbolenti per i mercati finanziari la crisi economica ha cambiato le carte in tavola combinando i piani di svariati attori del mercato. I trader professionisti quindi trovandosi in una tale situazione confusionaria tendono ad utilizzare qualsiasi cosa che possa aiutare la pura e semplice analisi tecnica al fine di cercare di ottenere conferme, sulla qualità della lettura che viene effettuata quando si fanno analisi dei mercati finanziari non solo nella situazione presente, ma anche per cercare di prevedere gli sviluppi futuri, nella maniera più accurata possibile.

A questi fini e per razionalizzare ulteriormente la propria operatività uno degli strumenti attualmente più utilizzati è proprio il VIX, questo acronimo viene sciolto in inglese con la dicitura ” Chicago Board Options Echange Volatilty Index “. Quando si parla di VIX si intende un indice che è in grado di valutare la volatilità è calcolato dal più grande mercato di opzioni da lontano anno 1993. Ma qual è la funzione esatta di questo indicatore? Si tratta semplicemente di un indice in grado di misurare la volatilità implicita nel prezzo delle opzioni, in altre parole questo indicatore è in grado di misurare il prezzo che gli operatori sono stati disposti a pagare per assicurarsi la facoltà investire al rialzo o al ribasso sull’ indice S&P500.

 

vix sep500

Strategia opzioni binarie VIX: il concetto di indice

Per prima cosa occorre chiarire bene il concetto di indice di borsa. Gli indici sono utilizzati per rappresentare in maniera statistica le variazioni delle quotazioni azionarie delle società quotate in borsa. Ecco perché si parla di “paniere” di titoli azionari, perché gli indici scontano nel loro andamento quello di un determinato gruppo di titoli azionari, il valore degli indici quindi rispecchia questo insieme nel suo complesso. È proprio come se gli indici rappresentassero un termometro di un gruppo di azioni.

Gli indici possono essere di tre tipi differenti in base alle metodologie che vengono utilizzate per effettuare i loro calcoli, ecco quali tipologie di indici sono oggi utilizzate e conosciute:

  • Indici equally weighted: il termine “equally” sta per “uguaglianza”, infatti in questo calcolo vige l’ uguaglianza tra i fattori di calcolo per tutti i titoli facenti parte dell’ indice. In questo calcolo non si considerano le capitalizzazioni delle società incluse.
  • Indici price weighted: in questi indici ciascun titolo ha un peso diverso a seconda del suo prezzo. Si tratta di indici facili da calcolare, ma che non rispecchiano perfettamente il trend dell’ intero portafoglio. Per questo motivo, in questo indice vengono maggiormente rappresentati i titoli dal prezzo più elevato.
  • Indici value weighted: sono i più utilizzati in quanto ritenuti più corretti ed equi. Questi indici associano ai titoli un peso proporzionale alla capitalizzazione della società emittente e vengono per giunta rettificati ogni volta che le società eseguono frazionamenti, pagano i dividendi, fanno raggruppamenti, scissioni e così via.

A prescindere da queste distinzioni tecniche il ostro scopo era permetterti di comprendere cosa fosse l’indice S&P500 ed ora dovresti avere le idee molto più chiare. Ad esempio proprio l’ S&P 500 è un indice value weighted e fu realizzato da Standard & Poors nel 1957, esso segue l’ andamento di un paniere azionario formato dalle 500 aziende statunitenzi a maggiore capitalizzazione. Quindi nel caso dell’ S&P500 il peso attribuito a ciascuna azienda è direttamente proporzionale al valore di mercato. Si tratta dell’indice più importante e seguito di tutto il mercato statunitense e recentemente ha superato per importanza lo stesso Dow Jones che sicuramente avrai certamente già sentito nominare perchè si tratta di quello che comprende i 30 principali titoli americani.

Come funziona il VIX

Ora torniamo un attimo a parlare del VIX, di cui dovresti avere più chiara l’importanza in questo momento, ma dobbiamo specificare meglio la sua funzione rispetto all’ S&P500. Siccome è correlato ad un indice di borsa esso non è da considerarsi un paniere azionario, inoltre questo indicatore non ha nulla a che vedere con la volatilità classica dei mercati di cui hai sicuramente già sentito parlare, la volatilità è infatti il calcolo della variazione media dei prezzi e dei rendimenti. Siccome l’indice di volatilità rappresentato dal VIX viene calcolato sulla base di uno specifico mercato in cui si trattano opzioni la volatilità calcolata da questo indicatore avrà soltanto a che fare con quella legata alle opzioni che vengono tradate, quindi si tratta di volatilità implicita.

Risultati esito quindi domandarsi quale sia la relazione che va ad instaurarsi tra la volatilità di un sottostante è il prezzo di un’opzione. Per molti insiders del settore la risposta risulta essere piuttosto scontata ma per tutti gli altri sarà bene effettuare maggiori chiarimenti. I traders che trattano opzioni, bada bene non ho opzioni binarie, sullo S&P500 possono acquistare diverse tipologie di opzioni differenti per esempio vi sono posizioni che danno la facoltà ma non l’obbligo di svolgere una certa operazione se sul mercato in un certo momento i prezzi sono maggiormente volatili quella opzione che si basa sulla semplice facoltà o diritto di acquisto vale molto di più.

Il valore maggiorato deriva semplicemente dal fatto che sia la facoltà di scegliere se effettuare o meno l’operazione che tra l’altro sarà potenzialmente più redditizia nei casi positivi. Invece nel caso in cui l’operazione non risulta più molto conveniente non cambia nulla nel caso in cui la volatilità risulti bassa. Da ciò deriva che la possibilità di scegliere se acquistare o meno un’opzione i momenti di rapidi cambiamenti ovvero di alta volatilità acquisisce un grande valore. È qui che va ad instaurarsi la correlazione tra il prezzo che viene pagato per acquistare le opzioni e la volatilità che esse indicano  nel loro prezzo.

A questo punto è bene fare un chiarimento ovvero bisogna cercare di capire di quale volatilità stiamo parlando. Si tratta della volatilità passata o di quella futura? Ovviamente si tratta della  volatilità futura perché è esattamente quella che interessa nel momento in cui gli investitori vogliono effettuare un’operazione sul mercato. Sebbene nessuno possiede una sfera di cristallo che permetta di valutare quale sarà il futuro dei mercati il cuore resta sempre in definitiva imprevedibile, l’andamento futuro dei prezzi resta comunque stimabile su base probabilistica, ma le migliori stime sull’andamento futuro dei prezzi vengono sempre tratte dalle analisi dell’andamento passato sul mercato.

Come sappiamo grande impatto possono esercitare gli aspetti ecologici sulla contrattazione di strumenti finanziari compreso l’ S&P500, per questo motivo un brusco aumento della volatilità storica vai a dire quella già osservata sui mercati causa nella maggior parte dei casi un aumento anche della volatilità attesa la quale come abbiamo evidenziato viene incorporata nel prezzo delle azioni. Quindi il VIX non è altro che una misura della volatilità che  ci si attende dall’indice S&P500.

Strategia opzioni binarie VIX: segnali operativi

Il legame esistente tra la lettura e l’andamento dell’indice VIX e l’andamento invece dell’ S&P500 è estremamente interessante per chi intende fare trading con le opzioni binarie. Come saprai le migliori  piattaforme di trading mettono a disposizione scambi su un grande numero di sottostanti compresi gli indici quindi puoi fare operazioni anche sull’ S&P500 cercando di stimare il suo andamento futuro grazie al VIX.

È stato notato dagli analisti che quando la volatilità implicita aumenta il nostro indice tende ad assumere un andamento ribassista. Forse è proprio per questo motivo che curiosamente l’indice VIX è stato soprannominato l’indice della paura. Gli studiosi e gli analisti sono tuttora alquanto discordi sulle ragioni per cui un simile prevedibile andamento si verifica ma la cosa più interessante è che l’indice S&P500 tende a reagire sempre nello stesso modo rispetto agli aumenti di volatilità fatti registrare dal VIX e questa è sicuramente una grande arma nelle mani degli investitori.

In generale si è potuto osservare che i ribassi  sono più violenti e quindi volatili dei rialzi che si verificano. Questa divergenza è talmente semplice da osservare nell’andamento dell’indice edil indicatore che gli operatori non possono fare a meno di tenerne sempre conto facendo di conseguenza crescere il prezzo delle opzioni ecco i dati in generale che si possono tenere sull’indice S&P 500 grazie all’osservazione del VIX:

  • Il mercato si muove al rialzo quando il valore del VIX è pari a 20 o inferiore, quindi si potrà osservare un andamento prevalentemente rialzista dell’ S&P 500.
  • Quando invece i valori del VIX sono compresi tra 20 e 40, la situazione è più incerta ma non è sicuro che il mercato possa muoversi al ribasso.
  • Quando il VIX invece si muove al di sopra di 40 si verifica un repentino aumento della volatilità che comunque ha sempre implicazioni ribassiste.

+++ BDSWISS TI OFFRE UNA DELLE MIGLIORI ESPERIENZE DI TRADING, COMINCIA ORA! +++  VAI SU BDSWISS.COM e scopri tutti i principali servizi presenti per investire online con le migliori strategie.


Lo studio della relazione tra l’indice e l’indicatore effettuato costantemente negli ultimi 15 anni sembra confermare sempre queste tesi rendendo il mercato dell’ S&P 500 particolarmente conveniente per effettuare operazioni con le opzioni binarie. Ad esempio si è potuto osservare che agli esordi della pesante crisi del 2008 il valore del VIX si era portato addirittura sopra il livello di 80 anticipando nettamente il crollo pesantissimo vissuto dall’indice S&P500.

Strategia opzioni binarie VIX: quali opzioni acquistare

Grazie alla precisione ed alla coerenza dei segnali offerti dal VIX è molto facile immaginare come investire tramite le opzioni binarie con questa strategia, molto chiara e potenzialmente anche molto lucrativa. I segnali per l’acquisto di opzioni binarie quindi derivano direttamente dal comportamento del VIX che deve essere utilizzato mentre osservi anche il grafico dell’ S&P 500.

  • Evita di investire quando il VIX si trova in un valore compreso tra il 20 ed il 40 perchè in questo caso la situazione è troppo imprevedibile e rischieresti di ricevere falsi segnali, ma aspetta che si avverino i segnali di acquisto come indicato qui sotto.
  • Acquisto opzioni binarie Call: quando il VIX si trova ad avere un valore pari o inferiore a 20 l’andamento dell’ S&P 500 si presenta piuttosto rialzista quindi devi acquistare una opzione binaria Call.
  • Acquisto opzioni binarie Put: quando il VIX si trova al di sopra di un valore di 40 come abbiamo visto si comporta sempre allo stesso modo preludendo ad un andamento ribassista dell’ S&P 500 sarà quindi necessario procedere all’acquisto di una opzione binaria Put.

segnali indicatore vix


+++ APPROFITTA DEL DEPOSITO MINIMO DI SOLI 10€ OFFERTO DA IQ OPTION, BROKER NUMERO UNO IN ITALIA! +++ APRI IL TUO CONTO GRATIS! per te vantaggi esclusivi come conto demo gratuito e formazione professionale gratuita.


Scadenze opzioni binarie e Time frame da utilizzare

Per sfruttare al massimo i segnali provenienti dal VIX sull’ S&P 500 devi sempre cercare di utilizzare scadenze di lungo termine come quella a 24 ore, quindi devi fare analisi su un grafico impostato in D1 oppure uno leggermente inferiore. In questo modo grazie all’osservazione dell’andamento del VIX entro 24 ore dai dati in tuo possesso la tua opzione binaria dovrebbe essere già ampiamente in the money. Ma ricorda che: se investi in senso rialzista ed il VIX ti mostra una volatilità in repentino aumento la tua opzione binaria potrebbe scadere out of the money, quindi potresti anche pensare al buy out a patto che tu fossi entrato a mercato con una opzione binaria Call, come è ovvio. Lo stesso discorso vale per le opzioni binarie Put che non devono mai essere acquistate in assenza di un forte grado di volatilità.

Su quali broker di opzioni binarie investire ?

Per utilizzare questa strategia puoi rivolgerti ad alcuni broker che offrono l’ S&P 500 per tradare opzioni binarie noi sappiamo per certo che ci sono 5 broker che offrono questo sottostante tra gli altri, ma soprattutto si tratta di broker particolarmente convenienti che possono offrirti rendimenti molto alti per le opzioni binarie con scadenza a 24 ore, ecco di chi si tratta:

UNICO BROKER CONSIGLIATO DA MIGLIORBROKERFOREX.NET PER TRADING DI OPZIONI BINARIE

Deposito: €10
Licenza
: CySEC
Conto demo: SI
RICHIEDI LA DEMO!
Opinioni positive: SI
Opinioni IQ Option
Please wait...
VANTAGGI: Opzioni Forex + Digitali + Formazione + °Tornei + Trade min. 1€
Nota:Le Opzioni Binarie sono disponibili solo per i Clienti Professionisti.
Visita il sito ufficiale
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

©2012/2018 - Guida completa ai migliori broker italiani. Progetto a cura di Alessio Ippolito.