miglior broker forex

Imparare a conoscere le chart – prima parte –

Online il - Aggiornato il

Di Paolo Santilli

miglior broker forex

Ricordate tutte quelle tabelle e grafici che avete dovuto imparare durante le scuole superiori? Una volta che inizierete a fare trading sul Forex tutta quella conoscenza finalmente vi verrà in aiuto. Uno dei principi di base per essere un trader Forex di successo è imparare a leggere i grafici e applicare ciò che si impara da loro in una strategia di trading che vi farà guadagnare profitti. Scommetto che ora rimpiangete il fatto di non essere stati troppo attenti durante le ore di matematica.

imparare chart

Imparare a leggere i grafici non è poi così difficile una volta che sapete che cosa si sta guardando. Per fortuna con il Forex è possibile scegliere di leggere i grafici che vi danno medie su un periodo di tempo specificato; questo semplifica il grafico ed elimina gran parte delle oscillazioni veloci, dando un quadro più chiaro del modo in cui la moneta è in movimento.

Che cosa vi mostrano i Grafici Forex?

Anche se ci sono diverse varianti e tipi di grafici che si possono incontrare come commerciante, tutti mostrano il movimento di una coppia di valute nel corso di un determinato periodo di tempo. Questo lasso di tempo varia a seconda di come lo preferite, ma può essere il più breve, in minuti, o la media tracciata per giorni o addirittura settimane; in generale, più lungo è il periodo di tempo più è facile da leggere. Questo fenomeno è noto come media mobile.

Grafici di linea

Un grafico a linee è il modo più semplice per la rappresentazione grafica dei prezzi in valuta Forex. Le linee rifletteranno la chiusura della moneta in un momento particolare che viene visualizzato nella parte inferiore del grafico e sul lato sarà elencato il prezzo. Guardando un grafico a linee è facile vedere dove il prezzo di una moneta sta facendo una salita veloce o una discesa e quando ha fatto un’inversione di tendenza cominciando sia a guadagnare sia a perdere di valore.
È possibile impostare il grafico a linee per mostrarvi l’apertura o prezzi bassi alti, invece, la chiusura impostando l’intervallo di tempo. Quando si impara a leggere la tabella e a utilizzare le sue informazioni si capiscono quali impostazioni funzionano meglio per la vostra strategia.

2

Grafici a barre

Un grafico a barre fornisce qualche informazione in più in di uno a linee. Conosciuto anche come il OHLC, aperto, alto, basso, vicino, un grafico a barre è una linea verticale il cui fondo rappresenta il prezzo basso per quel periodo di tempo e l’alto. Sul corpo sono due linee orizzontali. Quello a sinistra è il prezzo di apertura per quella valuta e sulla destra è il prezzo di chiusura.

I bar sono di solito utilizzati in combinazione con un grafico a linee per mostrare come una coppia di valute è in trend. Quello che vedrete è una serie di queste barre di varie dimensioni poste una accanto all’altra raffiguranti un determinato periodo di tempo. Ci vuole un po’ per abituarsi al fine di capire le varie fluttuazioni che questo tipo di grafico che sta mostrando, ma può essere molto utile nel prevedere i movimenti del mercato. Se questo tipo di lettura è la vostra preferenza, vi consiglio di utilizzare un righello per allineare in modo chiaro le linee con gli importi in dollari sul lato. In caso contrario, può essere difficile da leggere.

>>>CONTINUA: LEGGI LA SECONDA PARTE DELLA GUIDA

Migliorbrokerforex.net © – E’ vietata la riproduzione anche parziale. A cura di: Alberto Lattuada

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments