MIGLIOR BROKER FOREX – Come scegliere i Migliori Broker Italiani

Guida alla scelta del miglior broker sul forex e opzioni binarie con classifica dei migliori forex broker italiani.


Investimenti zona Euro, ecco i principali dati per questo inizio settimana

In questo inizio settimana, è importante prestare un particolare sguardo alla settimana che si è appena conclusa e di alcuni dati macroeconomici molto importanti per la zona Euro. Lo scorso Giovedì 12 maggio, infatti, sono state prese importanti decisioni della Bank of England sui tassi di interesse inglese, mentre venerdì 13 maggio, sono stati pubblicati i dati sul Pil trimestrale […]

In questo inizio settimana, è importante prestare un particolare sguardo alla settimana che si è appena conclusa e di alcuni dati macroeconomici molto importanti per la zona Euro. Lo scorso Giovedì 12 maggio, infatti, sono state prese importanti decisioni della Bank of England sui tassi di interesse inglese, mentre venerdì 13 maggio, sono stati pubblicati i dati sul Pil trimestrale dei paesi appartenenti all’Unione Europea.

investimenti online

Investimenti zona Euro? Ecco le principali decisioni della Boe

Gli investimenti sulla Sterlina in vista delle prossime decisioni della BoE, quindi, hanno portato nella scorsa settimana ad attendere la pubblicazione del dato e prime reazioni della Sterlina sul mercato del forex. Tale evento, infatti,  era segnalato nei principali calendari economici come ad volatilità e di conseguenza da valutare prima di una qualsiasi conferma di investimento sulla Sterlina. Inoltre, giovedì 12 maggio, tale dato si è concretizzato con la pubblicazione delle principali decisioni da parte della Bank ok England (Boe) e che riguardano:

  1. Tassi di interesse rimasti per lo più invariati (e fermi allo 0,5%) nell’economia inglese e in virtù di programmi di politica monetaria che non prevedono al momento grandi cambiamenti nel Regno Unito.
  2. Stime di crescita e sull’inflazione al ribasso in vista del prossimo referendum di Giugno sulla possibile uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. Le attese, infatti, sono verso possibili reazioni nel paese con aumento di disoccupazione e di inflazione nel caso in cui il referendum raccolga pareri favorevoli alla suddetta uscita.

Tali stime, in particolare sono su percentuali del 2% per il 2016 e di lieve rialzo a 2,3% nel prossimo 2017. Mentre l’inflazione al momento prevede delle stime attorno al 2,07%.

Investimenti zona Euro? Ecco le principali decisioni sul prodotto interno lordo nell’Unione Europea

Venerdì 13 maggio 2016, invece si è concretizzato un altro importante dato sempre in riferimento all’Unione Europea e ai dati macroeconomici relativi al Pil. Anche tale evento, era segnalato in tutti i principali calendari economici come ad alta volatilità e da tenere possibilmente in considerazione in funzione di nuovi investimenti nell’area Euro. Per maggiori dettagli sull’importanza di tale dato, leggi qui: Dati e broker consigliati per i prossimi dati macroeconomici sull’Unione Europea. Mentre rispetto ai risultati registrati in concreto dopo la pubblicazione del dato, è da evidenziare che il prodotto interno lordo dell’Unione Europea, presenta un valore nel primo trimestre dello 0,5%, ossia di un ribasso rispetto al precedente valore dello 0,6%. Anche su base annuale la stima sul Pil dell’Unione Europea è al ribasso con percentuali dell’1,5% contro il precedente dato dell’1,6%.

Consigli su broker e mercati azionari da poter considerare ad inizio settimana

I due dati macroeconomici ora citati, sono stati molto decisivi nella scorsa settimana, ed essendo stati pubblicati quasi nel fine settimana, meritano una particolare attenzione anche per questo lunedì. A tal proposito, è importante sempre poter contare su un broker con una buona piattaforma e predisporre al suo interno tutte le analisi del caso su ogni variazioni sui beni (valute e non) che possono coinvolgere la zona Euro. Come individuarle? Una demo, può essere tra le soluzioni, poichè è un conto virtuale che riprende le caratteristiche della piattaforma di trading offerte. Inoltre, in molti casi, permette l’accesso a quotazioni reali e senza limitazioni sul loro utilizzo come nel caso della demo di Plus500. Uno sguardo, infine, anche ad un riepilogo news sui mercati azionari II settimana Maggio 2016, per riscontrare mediante prime analisi sui propri broker, se tali operazioni presentano una buona risposta degli investitori sul mercato e selezionarli in ottica di un investimento e in riferimento a Eni e Telecom (vincitrici della Webranking Europe500) Jobfair di Twitter e pubblicazione delle trimestrali di alcune importanti società italiane (come Campari e Ferragamo). Anche in questo caso, è consigliabile affidarsi a broker con le migliori piattaforme di trading e possibili demo per testarle.

Migliorbrokerforex.net © – E’ vietata la riproduzione anche parziale. A cura di: Iolanda Piccirillo


Spazio commenti

Lascia un commento