MIGLIOR BROKER FOREX – Come scegliere i Migliori Broker Italiani

Guida alla scelta del miglior broker sul forex e opzioni binarie con classifica dei migliori forex broker italiani.


Esito referendum 04 dicembre 2016 e primi scenari economici delineati

La risposta degli italiani al referendum costituzionale del 04 dicembre 2016 è stata di un no alle proposte principali di abolizione del Cnel e delle Province, della riduzione del numero dei Senatori e di una diversa ripartizione delle funzioni tra Stato e Regioni (Titolo V della Costituzione). Ciò come si traduce in termini pratici? Che quanto indicato nel testo della […]

La risposta degli italiani al referendum costituzionale del 04 dicembre 2016 è stata di un no alle proposte principali di abolizione del Cnel e delle Province, della riduzione del numero dei Senatori e di una diversa ripartizione delle funzioni tra Stato e Regioni (Titolo V della Costituzione). Ciò come si traduce in termini pratici? Che quanto indicato nel testo della Legge costituzionale pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 15 aprile 2016 non avrà effetto e resterà in atto l’attuale soluzione costituzionale. Inoltre, si prospettano asset molto volatili sui mercati finanziari e in particolare rispetto alla valuta Euro, che ha toccato già nelle prime ore dei primi ribassi. referendum-esito

Esito referendum e prime stime sui possibili scenari economici

Il no votato in questo referendum costituzionale ha subito portato a primi scenari politici a poche ore dalla pubblicazione dell’esito, con le dimissioni del Presidente del Consiglio Matteo Renzi e la necessità di formare un nuovo governo. Possibili scenari a livello economico? Diverse sono le possibilità che potrebbero coinvolgere l’ambito economico a seguito delle dimissioni del Premier e in attesa di un nuovo Governo alla guida del paese e in particolare:

  1. Revisione al ribasso per la crescita economica secondo le previsioni di alcune banche italiane a causa di minori investimenti da parte delle imprese estere in Italia per l’assenza di nuove misure nel breve termine da parte del Governo.
  2. Possibili reazioni sui Titoli di Stato Italiano a seguito delle nuove dimissioni di Renzi e in attesa che si formi un nuovo programma di Governo.
  3. Reazioni da parte dell’Euro su ribassi delle sue quotazioni sul mercato forex.

Primi risultati della giornata post referendum costituzionale

I primi risultati della giornata per l’esito del no del referendum costituzionale e delle successive dimissioni da parte di Matteo Renzi al Governo Italiano, invece, sono di:

  1. Primi rialzi dello spread che apre a 170 punti (contro la chiusura finale di venerdì di 162 punti).
  2. Borsa Italiana che apre in perdita di circa 3 punti percentuali e con titoli bancari che aprono in negativo (Bpm a -4,41%, Banca Popolare a -4,43 e Ubi banca a -3,55%).
  3. Le borse Europee sono in lievo calo e in particolare registrano dati sul -0,5% per Parigi, -0,3% per Londra e -0,1 per Francoforte.
  4. Il prezzo del petrolio sul mercato delle materie prime comincia a registrare dei primi ribassi sui prezzi.

Prime reazioni anche sul mercato forex e in particolare sull’Euro, che è ai minimi sul Dollaro da 20 mesi. In particolare il tasso di cambio dell’Euro/Dollaro ha raggiunto quota a 1,0506 all’annuncio delle dimissioni di Renzi, per poi raggiungere un piccolo aumento con una quota a 1,0524 (nella giornata di Venerdì e in attesa della votazione degli italiani sul referendum costituzionale, i valori del tasso di cambio tra Euro e Dollaro erano su 1,066).

Forte volatilità degli asset nel breve periodo e potenzialità di investimenti con le opzioni binarie

Si preannuncia, in queste ore una forte volatilità dei mercati e in particolare nei settori azionari e del forex, che pongono molto interessante analizzare nei prossimi giorni i potenziali scenari. E dove un campo con le opzioni binarie e possibilità di investire su operazioni di trading veloce e su asset molto volatili, può essere una potenziale strada per guadagnare online dopo gli esiti appena giunti del referendum costituzionale. I broker di opzioni binarie, infatti, presentano piattaforme grafiche all’avanguardia per seguire le prossime variazioni grafiche e investire tanto su asset azionari e tanto su asset valutari (come il cambio Euro e Dollaro) con un conto base dal deposito minimo molto basso. A tal proposito, ti suggeriamo di confrontare le migliori offerte del momento per aprire un conto e negoziare le opzioni binarie a 60 secondi, utilizzando la seguente TABELLA COMPARATIVA MIGLIORI BROKER OPZIONI BINARIE.

Migliorbrokerforex.net © – E’ vietata la riproduzione anche parziale. A cura di: Iolanda Piccirillo


Spazio commenti

Lascia un commento