miglior broker forex

ETF USA: Guida su come investire

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Oggi ci occupiamo di uno dei prodotti finanziari più interessanti che hai effettivamente a disposizione per far crescere il tuo capitale. Parliamo infatti degli ETF USA, una grande famiglia di ETF che includono, tenendo anche soltanto conto dell’azionario, tra i titoli più performanti al mondo.

Se sei interessato all’economia USA e vorresti investirci (una dritta: faresti benissimo a farlo adesso!), gli ETF possono essere uno strumento assolutamente adatto per il tuo scopo.

Parliamo infatti di strumenti finanziari Differenziati, gestiti e che ti offrono profili di commissione estremamente bassi.

ETF USA MIGLIORI AZIONI

Apple, la prima azienda mondiale per capitalizzazione, è quotata proprio negli USA

Nella guida di oggi i nostri esperti ti accompagneranno lungo un percorso di conoscenza dell’economia USA, dei migliori indici e dei migliori ETF, dandoti anche qualche dritta sul come investire (e non soltanto sul dove).

Se vuoi saperne di più sugli ETF USA, se sei uno di coloro che vogliono cogliere al balzo questa opportunità, continua a leggere, perché faremo insieme un percorso che ci accompagnerà, passo per passo, verso tutti quelli che sono i migliori titoli di questo tipo, senza andare a dimenticare le informazioni giuste. Perché la guerra in borsa è una guerra di informazioni, e noi stiamo per darti quelle giuste per emergere.

Vediamo insieme quali sono i migliori titoli ETF USA, perché investirci e di cosa tenere conto.

Perché investire negli USA?

La domanda sembra lapalissiana, perché tutti, anche coloro i quali non hanno alcun tipo di interesse nei mercati, dovrebbero conoscere a fondo l’economia USA.

Parliamo della più grande economia del mondo, che da sola vale praticamente tutta l’economia europea e che è attiva in praticamente qualunque tipo di settore ad alto valore aggiunto.

Gli USA sono fortemente attivi nel settore dei servizi finanziari e assicurativi, nel settore alimentare, nel settore high-tech, nei settori biotech e bio, nella sanità internazionale, nel settore automotive, nell’industria pesante, nell’industria estrattiva e di raffinazione, nella produzione cantieristica e nella piccola manifattura.

Siamo davanti ad un autentico gigante dell’economia mondiale, un gigante che continua a macinare crescita (sebbene a ritmi ovviamente inferiori rispetto a quelli delle economie emergenti) e che negli ultimi tempi sembra aver ritrovato la forza di continuare a crescere e guidare l’economia mondiale.

Gli Stati Uniti sono anche il paese occidentale con il più alto tasso di spesa militare, che finisce nelle tasche delle sue industrie private militari, generando anche in quel settore dei movimenti di denaro assolutamente incredibili.

Investire negli USA vuol dire investire nel primo paese a livello mondiale per volumi prodotti e in una economia che, nonostante le crisi e gli stop, ha sempre la forza di tornare a crescere.

Senza poi dimenticarci che tutte le aziende del mondo ad altissima capitalizzazione sono quotate proprio alla borsa di New York.

Investire in ETF USA vuol dire andare ad investire in titoli che sono assolutamente redditizi, che offrono ottime prospettive di crescita e che possono essere considerati anche come base per i nostri investimenti.

Gli indici più importanti della borsa USA che fanno da base agli ETF

Tutti gli ETF che non trattano materie prime sono basati su indici di borsa, che sono niente altro che dei panieri di beni che mettono insieme delle azioni a seconda di determinati criteri.

Di seguito troverai una lista completa dei migliori indici USA, con relativa spiegazione.

  1. NASDAQ: è il mercato borsistico elettronico degli USA, il primo ad essere gestito completamente attraverso una rete di computer. Questo mercato è quello in cui sono di casa i migliori titoli tecnologici degli USA, come Apple, Microsoft, Facebook, Yahoo, Cisco e Amazon. Ci sono sottoindici del NASDAQ come il NASDAQ Composite e il NASDAQ 100;
  2. Dow Jones: è il principale indice della borsa americana; si tratta di un indice che raccoglie le migliori aziende per capitalizzazione ed è dunque un Blue Chips a tutti gli effetti; non è un indice che è indicativo dell’andamento della borsa americana in quanto tale, in quanto raccoglie appunto soltanto le migliori aziende per capitalizzazione;
  3. S&P 500: è un indice molto più rappresentativo del Dow Jones, in quanto raccoglie le prime 500 aziende americane per capitalizzazione;
  4. S&P 400: stesso funzionamento dell’indice appena citato, dove però sono incluse soltanto le prime 400 aziende del mercato americano;

Ci sono in realtà altri indici che potrebbero interessarci come investitori, dei quali avremo modo di parlare durante altri approfondimenti, che però devono essere considerati come minori rispetto a quelli che abbiamo appena analizzato.

Per la tua base di investimento, gli indici che abbiamo appena citato saranno più che interessanti per operare sugli ETF Usa.

Perché investire negli ETF USA invece che in azioni

ETF PETROLIO USA

Exxon è una delle più importanti aziende petrolifere a livello mondiale

È più che lecito chiedersi perché investire in ETF USA invece di operare su singole azioni, magari andando a creare il nostro personalissimo portafoglio. Gli orologi sono dei titoli che ti permettono di investire in modo già differenziato, Senza che tu abbia bisogno di scegliere singolarmente ogni tipo di azione che potrebbe essere inserita nel tuo portafoglio.

Quando scegli di investire selezionando le azioni, ti trovi davanti a diversi tipi di problema:

  1. Hai bisogno di grandi capitali se vuoi differenziare sul serio: immagina di voler acquistare qualche azione Apple e qualche azione di altri grandi gruppi. Avresti bisogno di migliaia di euro soltanto per comprare due diverse tipologie di titolo. Con gli ETF invece puoi avere un titolo calibrato per capitalizzazione sull’andamento dell’intera borsa americana, o su segmenti di essa, spendendo anche poche decine di euro;
  2. Data la presenza di molti indici che si riferiscono alla borsa americana, puoi scegliere di operare su interi segmenti per tipologia e comparto, cosa che non ti sarebbe possibile agilmente scegliendo le azioni;
  3. Senza conoscere granché delle aziende che a impegnare: prima di scegliere una singola azione dovresti preoccuparti di indagare su capitalizzazione, ordini presenti e futuri, condizioni economiche di una determinata azienda. Con gli ETF invece l’andamento del tuo portafoglio è l’andamento dell’intera economia americana, dovrai preoccuparti soltanto di seguire i dati macroeconomici che riguardano gli Stati Uniti;
  4. Puoi trovare ETF USA che incorporano già una determinata leva finanziaria. Questo vuol dire che avrai in portafoglio titoli il cui andamento e già moltiplicato. Ci sono molti vantaggi nell’ operare in questo modo, dei quali avremo modo di occuparci più avanti.

Gli ETF ti permettono di operare con questi innumerevoli vantaggi. È per questo motivo che moltissimi investitori, sia tre piccoli risparmiatori, sia tra i Grandi capitalisti, Scelgono proprio gli ETF come base per il loro portafoglio.

Devi ricordarti in questa circostanza che le azioni americane, Data l’elevatissima capitalizzazione delle aziende di questo paese, sono una componente fondamentale anche dei principali ETF col paniere di tipo mondiale. Puoi dunque operare su questo specifico mercato anche andando a scegliere ETF World, dove la composizione è fortemente dipendente appunto dalle azioni delle aziende USA.

Per approfondimenti leggi: Guida al trading di ETF

Gli ETF USA sono rischiosi?

I principali ETF USA hanno come paniere diversi titoli azionari. Siamo davanti dunque alcun investimento che per volatilità e rischio richiama appunto l’investimento in borsa. Non si tratta sicuramente di un investimento per tutti, anzi. Chi è alla ricerca di modalità di investimento che siano garantite e sicure, pur accontentandosi di rendimenti molto bassi, dovrebbe sicuramente guardare altrove. Non è però non prendendosi rischi che si riesce a far crescere il proprio capitale. I mercati azionari e di conseguenza i mercati degli ETF, americani non, sono dunque una ottima opportunità per chi vuole crescere a livello di capitale.

Gli investimenti azionari sebbene siano molto volatili, garantiscono sul medio e lungo periodo rendimenti molto alti, che sono superiori praticamente ad ogni altro tipo di investimento.

Quando poi parliamo di investimenti sull’economia americana, siamo sicuri di puntare il nostro denaro su un’economia che ha dimostrato più volte di continuare ad essere la più forte a livello mondiale.

Questa è una garanzia estremamente importante per Gli investitori di tutto il mondo, Che continuano a scegliere proprio degli stati uniti d’america come mercato principale delle loro operazioni.

L’indice sintetico di rischio per il grosso degli ETF americani, che d’altronde lo stesso negli altri ETF, è tra 5 e 7.

Investire negli USA: meglio gli ETF o i fondi comuni di investimento?

Le banche continuano a proporre i fondi comuni di investimento a tutti i risparmiatori. Sono i prodotti attualmente più venduti e più commercializzati in tutto il paese. Spesso però quello che fa la maggioranza non è il miglior modo di procedere: i fondi comuni di investimento sono infatti titoli che presentano tutta una serie di problematiche che non possiamo assolutamente ignorare se vogliamo investire al meglio:

  1. I costi di commissione sono altissimi, mediamente di quattro volte superiori alle commissioni che incontreresti sugli ETF;
  2. La gestione dei fondi comuni di investimento è raramente trasparente, il che vuol dire che la società di gestione a una amplissima libertà di movimento quando si tratta di decidere come e dove investire. Spesso questo tipo di comportamento è dettato da importantissimi conflitti di interesse;
  3. Non hai modo di modulare il tuo investimento oppure comunque di andare a scegliere questo o quel titolo. Siamo davanti a prodotti che sono “visti e piaciuti” e che non ci danno assolutamente la possibilità di esprimere il nostro potenziale di investitori.

I fondi comuni di investimento sono ad oggi la modalità meno interessante che abbiamo per investire nell’economia americana. Meglio stargli alla larga.

Quali sono le migliori piattaforme per investire negli ETF USA?

Gli ETF USA, come d’altronde tutti gli ETF, sono scambiati in piazze regolamentate, nel caso dell’Italia a Piazza Affari. Puoi dunque scegliere moltissime piattaforme che ti garantiscono l’accesso questo tipo di titoli: la tua banca, le piattaforme di trading Online degli istituti italiani, Le migliori piattaforme CFD.

Non tutte le piattaforme sono però uguali in termini di vantaggi per chi opera sui mercati, nello specifico sul mercato degli e ti afro-americani. Ci sono piattaforme che possono garantirti accesso strumenti professionali, sia di analisi che per gli ordini, è piattaforma che invece sono molto costose senza offrirti fondamentalmente nulla.

Scegliere la giusta piattaforma per investire in questo mercato e di fondamentale importanza. È per questo motivo che i nostri esperti hanno preparato per te una guida completa la scelta della migliore piattaforma per fare questo tipo di trading.

Perché evitare la tua banca per fare trading sugli ETF USA

Se hai messo già da parte un piccolo capitale, il direttore della tua banca hockey per lui ti avrà già proposto la possibilità di investire tramite un deposito titoli. Si tratta di un conto all’interno del quale puoi conservare diversi tipi di strumenti finanziari, come le obbligazioni, le azioni, i fondi comuni di investimento e anche gli ETF.

Il deposito titoli è il modo più classico per investire sui mercati finanziari, in quanto ti permette tramite la tua banca di intervenire sui mercati più comuni per i piccoli medi investitori.

Non è però la migliore delle alternative che hai a disposizione, Anzi, ci sono dei problemi insiti in questo particolare strumento che dovrebbero tenerti alla larga, costi quel che costi.

  • Non ti offre strumenti per la gestione degli investimenti avanzati. Non puoi usare leva finanziaria, vendita allo scoperto, take profit e stop loss; non disporrai di analisi avanzata dei grafici e non avrai le stesse informazioni che utilizzano gli specialisti per operare sui mercati.
  • I costi di commissione sono elevatissimi, anche di diverse decine di euro per singolo trade, il che vuol dire che finirai per pagare il grosso di quanto potenzialmente potresti guadagnare in commissioni alla banca;
  • La tua banca inoltre non è in grado di metterti a disposizione strumenti avanzati come possono essere la leva finanziaria, il take profit, lo stop loss e anche la vendita allo scoperto, strumento particolarmente importante se vuoi davvero metterti a fare trading sul serio su questo mercato o su altri;
  • Le piattaforme che vengono offerte dalle banche sono antiquate, poco performanti, non offrono analisi di grafici avanzate, non hanno un sistema di segnali e non ti permettono di contattare altri investitori per organizzare strategie comuni e per scambiarsi informazioni.

Quando parliamo di deposito titoli siamo effettivamente alla preistoria del trading, ovvero di fronte ad un sistema che non è più adatto per farci muovere sui mercati di oggi.

Non ti preoccupare però, perché ci sono alternative più che valide per operare sugli ETF USA e su tanti altri strumenti.

Il metodo migliore per investire in ETF USA sono i broker CFD

Su questa piattaforma parliamo spesso di broker CFD, anche quando la materia che stiamo affrontando non sono gli investimenti in ETF. Questo perché i broker CFD sono in grado di offrirti su qualunque tipo di asset moltissimi vantaggi:

  1. Sono enormemente più economici rispetto ai depositi titoli della banca; pagherai per ogni trade soltanto pochi centesimi, contro le decine di euro che purtroppo la banca continua a spennare a chi investe tramite i loro canali;
  2. Hanno listini molto forniti, che includono non solo tutti i migliori ETF, ma anche soluzioni più interessanti come possono essere azioni, criptovalute, forex e materie prime;
  3. Hanno piattaforme per il trading, per l’analisi e gli ordini, che sono estremamente avanzate anche rispetto a quelle dei professionisti e che dunque ti permettono di operare senza alcun tipo di problema su qualunque mercato, con analisi in tempo reale, indicatori e anche ottimi sistemi per la gestione degli ordini;
  4. Ti offrono anche strumenti come la vendita allo scoperto e la leva finanziaria, il che vuol dire che potrai guadagnare anche da eventuali trend negativi oppure moltiplicare l’andamento del titolo in sé;

Scegliere un buon broker CFD vuol dire dunque fare affidamento su una struttura che può davvero farci investire come fanno i migliori.

Per approifondimenti, consulta la risorsa: Guida al trading di contratti per differenza

eToro per investire in ETF USA

Con eToro puoi investire sugli ETF USA, oltre che su migliaia di altri asset per la composizione di un portafoglio effettivamente al passo con i tempi e che possa rispecchiare le tue propensioni al rischio e al ritorno.

eToro è una piattaforma moderna, che ti permette di investire sia via PC che via Smartphone e che ti permette al tempo stesso di operare su centinaia di titoli e di asset diversi.

eToro è anche la piattaforma principe del social trading e del copy trading e ti permette di copiare gli investimenti dei migliori utenti con un solo click.

>>> Clicca quì per aprire un conto gratis su eToro ed iniziare ad investire in ETF <<<

Puoi testare le possibilità che ti vengono offerte da questo broker semplicemente aprendo un conto demo gratuito, con 100.000 dollari di capitale virtuale per testare ogni eventuale strategia tu dovessi avere per investire sugli ETF USA e anche su altri asset.

Leggi la guida completa al broker: eToro recensione

Investire sugli ETF USA con Plus500

Anche Plus500 è un broker che ti permette di operare senza alcun tipo di problema su tutte le principali borse del mondo, incluse quelle che ti offrono appunto gli ETF USA.

Plus500 è un broker autorizzato, che ti permette di operare senza alcun tipo di problema anche con leva finanziaria e vendita allo scoperto.

È uno dei broker che consigliamo più frequentemente proprio per la sua duttilità.

>>> Clicca quì per aprire un conto gratis su Plus500 ed iniziare ad investire in ETF <<<

Ti consigliamo di tenerlo in debita considerazione prima di fare la tua scelta. Anche in questo caso puoi approfittare di un conto demo gratuito che ti permette di operare sui mercati senza rischiare in principio il tuo capitale reale.

Leggi la guida completa al broker: Plus500 recensione

Investire in ETF USA con IQ Option

IL terzo broker che ti consigliamo per operare sui mercati degli ETF USa è IQ Option, molto attivo nel mercato forex e azionario e che ormai da tempo offre anche la possibilità di operare sui mercati degli ETF.

>>> Clicca quì per aprire un conto gratis su IQ Option ed iniziare ad investire in ETF <<<

IQ Option offre una piattaforma molto semplice da utilizzare, che ti mette a disposizione tutti i migliori strumenti per operare e che ti offre anche un conto demo gratuito per testare le tue opportunità.

Leggi la guida completa al broker: IQ Option recensione

Investire sugli ETF USA allo scoperto

Come ti abbiamo anticipato poco sopra, la vendita allo scoperto è uno strumento fondamentale se vuoi operare sui mercati come quelli degli ETF, che sono comunque basati sull’andamento dei mercati azionari.

Questo vuol dire che devi sempre preferire i broker che sono in grado di offrirti questo tipo di soluzione, come quelli che abbiamo appena citato nel corso della nostra guida.

Con la vendita allo scoperto puoi guadagnare anche dai trend negativi, quando gli altri investitori che non hanno a disposizione questo strumento invece si stanno disperando.

ETF USA con leva finanziaria

Ci sono diversi ETF Usa che incorporano già leva finanziaria, che moltiplica l’andamento del titolo in questione. Con i broker che ti abbiamo però consigliato per investire in questi titoli puoi modulare, senza alcun tipo di problema, la tua leva finanziaria, anche nel caso in cui l’ETF che ti interessa in realtà non viene scambiato con leva incorporata.

Conviene investire in ETF USA?

Gli ETF USA sono tra i titoli più interessanti che hai a disposizione per investire. Sono titoli mediamente rischiosi ma che negli anni si sono dimostrati come molto interessanti per rendimento e per prospettive.

Se sei alla ricerca di titoli che possano offrirti la possibilità di operare su mercati di questo genere, se quello che stai cercando è il rischio mediato però dalla solidità dell’economia di base, gli ETF USA sono tra le migliori alternative che hai effettivamente a disposizione per operare.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments