miglior broker forex

XTB recensione e opinioni

Online il - Aggiornato il

Di Antonio Possentini

miglior broker forex

Comunicazione importante: da oggi, 5 aprile 2020, noterai che i links relativi al broker XTB vanno a finire su FP Markets. Per quale motivo? Semplice! Il team d’opinionisti di MigliorBrokerForex.net, con esperienza di oltre 10 anni nel settore del trading, ritiene oggi FP Markets il miglior broker da scegliere e pertanto da consigliare ai nostri lettori. Visitando il suo sito sarà subito chiaro concordare circa la bontà di quanto stiamo asserendo in questo messaggio.

Di seguito alcune specificità su XTB a seguito del nostro test:

🔍Ass. clientela:Scarsa
📱Piattaforme:Poca innovazione
💰Costi e commissioni:Alti
👍Giudizio finale:2,9/10
🥇Miglior alternativa:FP Markets
XTB – principali caratteristiche

Migliorbrokerforex.net non ritiene oggi XTB un broker da poter esser considerato valido al fine di poter essere consigliato ai nostri lettori.

La guida che trovi qui sotto resta solo come archivio storico e non sarà, dunque, più oggetto di aggiornamenti.


Se stai entrando nel mondo del trading online, devi sapere che la scelta del broker è una delle più importanti che farai nella tua carriera da trader. Allo stesso modo, se invece hai già fatto esperienza con questo tipo di attività, saprai quanto sia fondamentale trovare il miglior intermediario a cui appoggiarsi per aprire e chiudere le tue posizioni.

Oggi parliamo di XTB (clicca qui per conoscere il sito in anteprima), uno dei principali broker online attualmente disponibili sul mercato.

XTB opera nel settore ormai dal 2002, ma solo di recente ha deciso di fare grandi investimenti in Italia.

Per questo ultimamente se ne sente parlare molto, anche se le informazioni che circolano in rete sono ancora parziali.

recensione XTB - IMG by ©MigliorBrokerForex.net
Recensione completa su XTB – by MigliorBrokerForex.net

In questa guida vogliamo fare un resoconto totale, che possa aiutarti ad orientare la tua decisione nel modo più preciso possibile.

Potresti trovare la guida un po’ lunga, ma ricorda: stiamo parlando di investimenti, di speculazione, di cose che possono tradursi in un fallimento totale oppure in una svolta del proprio futuro lavorativo.

Per questo è importante che tu non ti faccia sfuggire nulla.

Visitando questa pagina puoi scoprire in anteprima tutti i servizi esclusivi che XTB ha riservato per i nostri lettori.

La recensione si articola in cinque parti:

  1. Nella prima descriveremo il broker nei suoi tratti generali, ovvero che cosa sia e quale sia la sua storia;
  2. La seconda parte entrerà nel dettaglio, andando ad esaminare punto per punto tutte quelle caratteristiche che un trader non può evitare di tenere in considerazione quando scegliere il broker con cui operare;
  3. Il terzo capitolo sarà tutto dedicato ai servizi accessori di XTB, ai premi che questo broker ha vinto e ai servizi accessori che completano l’esperienza degli utenti;
  4. La quarta parte sarà un elenco di tutorial illustrati, in cui mostreremo passo per passo come fare le operazioni più comuni su XTB;
  5. L’ultima sezione andrà ad indagare le opinioni di chi ha testato il servizio (per una prova gratuita sul sito puoi fare clic qui).

Prima di continuare con la lettura, vorrei per un momento focalizzare la tua attenzione su questo bonus – 5 video strategie gratuite sugli indici.

Andiamo ora a conoscere meglio il broker, dando subito uno sguardo alla tabella sottostante.

Cos’è XTB

XTB è un broker online, ovvero un servizio che permette ai suoi clienti di operare sui mercati finanziari.

Ogni utente dispone di un suo account, dove può depositare e prelevare i fondi con cui fa trading; dal proprio account è possibile selezionare uno qualunque dei moltissimi asset trattati da questo broker, scegliendo se comprarlo o venderlo allo scoperto.

Avremo anche la possibilità di attivare delle automazioni per rendere più semplice fare trading anche se non si può stare costantemente di fronte allo schermo.

XTB, sito ufficiale - guida completa al broker xtb
Sito web ufficiale di XTB – guida completa al broker

Attraverso i servizi come XTB, chiunque può avere accesso ai mercati finanziari.

I costi sono decisamente più bassi di quelli previsti dagli intermediari tradizionali, come le banche, che ancora oggi ricevono telefonicamente gli ordini dei clienti e li eseguono applicando commissioni proibitive.

Il fatto di essere un broker online che opera in Italia costringe questa azienda, come vedremo, ad avere una lunga serie di autorizzazioni e certificazioni.

Questa deve sottostate a stringenti normative in quanto a trasparenza, sicurezza, tutela degli investitori, privacy e molto altro ancora.

Gli investitori non devono preoccuparsi della serietà del servizio, ma soltanto di fare le mosse giuste quando operano sui mercati finanziari.

Clicca qui per scoprire subito le potenzialità della Trading Academy.

Una breve storia del broker

XTB nasce in Polonia nell’ormai lontano 2002. Inizialmente si chiamava X-Trade, ma ha ben presto cambiato nome con l’avvento di nuove normative per i servizi di trading polacchi.

Nel 2005 arriva l’autorizzazione della KNF, equivalente polacca della Consob italiana, ed il broker incomincia subito a piacere agli investitori locali.

Grazie all’attenzione guadagnata in questi primi anni di lavoro, ben presto XTB riesce a diventare un brand internazionale (puoi scoprire il sito ufficiale a questo indirizzo).

Nel 2007 arriva il primo assalto ad un mercato straniero: dopo cinque anni di attività, il broker si espande in Repubblica Ceca. Nel 2008 il servizio arriva anche in Germania, Spagna, Romania e Slovacchia.

xtb miglior broker
La nostra recensione completa al broker XTB

Nel frattempo vengono aggiunti sempre più asset negoziabili e le autorità finanziarie dei Paesi UE si convincono della bontà di questo servizio.

In questo modo, nel 2010, XTB arriva anche in Italia ed in gran parte degli altri paesi europei.

L’espansione territoriale e la gamma di servizi offerti continuano, fino a quanto nel 2016 una delle entità del gruppo XTB (puoi leggerne la storia completa qui) riesce finalmente a coronare il sogno di quotazione sulla Borsa di Varsavia.

Immediatamente gli investitori si gettano sul titolo, iniettando preziosa liquidità nelle casse dell’azienda che la userà poi per continuare a migliorare i suoi standard.

Nella prima giornata di negoziazioni il titolo mette a segno un +4%, e da quel momento ha continuato ad essere uno degli asset più interessanti quotati sulla Borsa di Varsavia.

L’exchange mantiene così le sue radici polacche, segno di zelo e innovazione, ma è ormai diventato un brand internazionale in grado di fare da centro di gravità per il trading in tutta Europa.

Approfondisci la storia sul sito ufficiale del broker.

XTB è sicuro o è una truffa?

Questa è la domanda tipica che ci viene fatta a proposito di qualunque broker.

Se hai dubbi sulla legittimità di questo servizio, siamo felici di risponderti che si tratta di un broker sicuro al 100% (qui per scoprire in anteprima il sito ufficiale).

Abbiamo anche delle spiegazioni che ti possono servire, eventualmente, per riconoscere qualsiasi servizio di trading serio da uno che è meglio evitare.

Prima di tutto, per essere sicuro un exchange deve essere regolamentato all’interno dell’Unione Europea.

A prescindere dalla nazione che rilascia la regolamentazione, in seguito è necessario che il servizio venga autorizzato dalla Consob ad operare in Italia.

Nel caso di XTB, stiamo parlando di un gruppo che ha entità regolate dai seguenti regolatori come:

  • X-Trade Brokers DM SA che è autorizzata e regolamentata dalla Komisja Nadzoru Finansowego (KNF) in Polonia
  • XTB Limited (Regno Unito) che è autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority nel Regno Unito (Licenza n. FRN 522157) 
  • XTB Limited (CY) che è autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission a Cipro (Licenza n. 169/12) e che fornisce i servizi XTB sul mercato italiano.

Quando viene rispettata questa combinazione della regolamentazione-autorizzazione, possiamo essere certi che il broker sia sicuro al 100%.

XTB non è una truffa e paga sempre i suoi clienti che richiedono un prelievo, per cui non c’è nulla di cui dubitare.

Vai quì per approfondire ogni aspetto del broker XTB.

Assicurazione dei fondi investiti

XTB Limited è membro dell’Investor Compensation Fund (“ICF”), che fornisce un risarcimento ai clienti al dettaglio idonei, fino a € 20.000 per cliente al dettaglio, nel caso in cui la Società non sia in grado di adempiere ai propri obblighi.

Sebbene questa forma di protezione sia aggiunta a quelle esistenti, va detto che l’ipotesi di problemi di questo tipo per un broker come XTB è molto remota.

Stiamo ancora parlando di un servizio che ha un budget in profitto di decine di milioni di euro all’anno, una grande capitalizzazione di mercato e un passato importante alle spalle.

Possiamo tuttavia considerare il Fondo di compensazione degli investitori come un ulteriore sicurezza.

Separazione dei conti correnti

Sempre in virtù delle normative attualmente vigenti, XTB è tenuto a mantenere separati i conti correnti dell’azienda da quelli su cui vengono depositati i fondi degli utenti.

In questo modo si evita ogni forma di ambiguità tra la liquidità fornita dalla gestione dell’impresa è quella che viene momentaneamente detenuta per via dei depositi dei clienti.

A loro volta, le banche che mantengono i fondi di XTB sono tenute a fare in modo che il comportamento del broker sia pienamente trasparente per quanto riguarda la movimentazione dei conti correnti.

Visita il sito ufficiale di xtb cliccando qui.

Privacy

La privacy è un aspetto molto delicato online, soprattutto per i broker. Le attuali normative anti-riciclaggio, infatti, impongono a tutti gli intermediari finanziari una procedura di verifica delle iscrizioni molto dettagliata. Potremmo benissimo definirla “pesante”.

Specialmente nel momento in cui decidi di registrarti, noterai che la procedura per aprire un conto è ricca di domande molto personali sul tuo reddito e sulla tua situazione patrimoniale.

Queste domande sono obbligatorie per legge, ma i dati personali che andrai ad indicare non possono essere trattati né utilizzati a fini di marketing.

XTB ha un reparto aziendale che si occupa esclusivamente di tutela della privacy, ed è sottoposta alla normativa GDPR in materia di conservazione e trattamento dei dati personali.

In ogni momento potrai sapere esattamente quali dati sul tuo conto sono in possesso dell’azienda, ed eventualmente richiedere la loro completa rimozione.

Cosa ti offre XTB

Possiamo incominciare con la seconda parte della nostra trattazione, quella in cui andiamo ad esaminare i punti salienti dell’offerta del broker.

Andando con ordine, partendo dagli elementi più critici, scorreremo ogni singola funzionalità della piattaforma e arricchiremo il discorso con un confronto perpetuo con le offerte dei principali broker concorrenti.

Asset negoziabili

Vediamo quali strumenti finanziari puoi trattare con XTB. Prima di passare alle singole categorie, ricorda che si tratta di un broker di CFD: anziché operare direttamente sulle azioni o sulle valute, dunque, andrai a fare trading sui CFD di questi asset.

I CFD sono ormai diventati la regola nel trading online, perché:

  • Hanno sempre lo stesso valore dell’asset sottostante che rappresentano, quindi a livello pratico non ci sono differenze rispetto al trading degli asset sottostanti stessi;
  • Possono essere comprati e venduti sfruttando la leva finanziaria, che amplifica la potenzialità del tuo capitale;
  • Hanno costi di negoziazione molto bassi, al contrario di quelli che si hanno investendo tramite banche e SIM tradizionali;
  • Permettono al broker di fare da fornitore di liquidità per le operazioni dei clienti, in modo da eseguire ogni ordine nel più breve tempo possibile e non dover attendere l’esecuzione sui mercati regolamentati.

Chiusa questa breve parentesi sui Contracts for Difference, passiamo ad esaminare invece le categorie di asset che possono essere negoziate con XTB.

Forex

Ci sono 48 coppie di valute a disposizione degli investitori, che possono essere negoziate continuamente dalle 23.00 di domenica fino alle 22.00 del venerdì successivo.

Nell’elenco troviamo tutti i cambi major (EUR/USD, USD/GBP, ecc.) ma anche moltissime coppie di valute minori ed esotiche.

La leva finanziaria offerta sul trading Forex è di 1:30, a seconda dello strumento, mentre il valore nominale di 1 lotto è 100.000 unità della valuta che si trova per prima nella coppia (es. l’euro in EUR/USD, il franco svizzero in CHF/HUF, l’euro in EUR/CHF e così via).

Azioni

L’offerta di XTB in quanto a mercati azionari è davvero molto ampia. Soltanto eToro e Capital.com riescono in qualche modo a rivaleggiare questa gamma di strumenti finanziari.

Con oltre 1.600 titoli provenienti da tutto il mondo, c’è davvero l’imbarazzo della scelta; sulla piattaforma sono presenti anche le principali azioni dei listini italiani.

La leva finanziaria offerta sul trading di azioni varia da 1:2,5 a 1:5, a seconda della popolarità dell’azione.

In questo caso l’ordine minimo non viene calcolato in lotti, ma in valore assoluto; quest’ultimo varia da 25 dollari fino a 100 euro, sempre a seconda della popolarità dell’asset.

Per aprire una demo su XTB e fare pratica fai clic qui.

Indici

Gli indici sono un aggregato di azioni che riflette l’andamento di un certo listino di Borsa. Il più famoso in Italia è il FTSE MiB, che raccoglie le 40 aziende più capitalizzate del Paese attingendo da diversi settori merceologici.

Nel mondo i più famosi sono lo Standard & Poor’s 500, con le 500 aziende più capitalizzate degli Stati Uniti, ed il Dow Jones che raccoglie invece le 30 aziende più grandi -sempre con sede negli USA- nel settore manifatturiero.

Su XTB si può fare trading con indici Americani, Europei e Asiatici. La leva finanziaria varia fino a 1:20, mentre la dimensione del lotto dipende dal prezzo dello strumento e dalla valuta in cui è denominato.

PLUS – clicca su questo link per avere in anteprima 5 video strategie sugli indici.

ETF

Gli ETF sono fondi quotati in Borsa che raccolgono al loro interno azioni di varie aziende. Somigliano agli indici, con la differenza che non includono necessariamente soltanto azioni di imprese che operano in una certa nazione.

Questi fondi sono molto amati da chi fa trading online, perché permettono di diversificare il proprio portafoglio in modo molto efficace anche con un capitale minimo.

Ancora una volta ci troviamo di fronte ad una selezione che include asset di ogni località del mondo, ma questa volta non sempre è disponibile la leva finanziaria.

Mentre alcuni ETF possono essere scambiati in leva 1:5, infatti, buona parte di questi si limita alla leva 1:1.

Quanto alle dimensioni del lotto, questo non viene preso in considerazione per l’ordine minimo che è fissato a 50 dollari americani per tutti i fondi.

Materie prime

Il trading di commodities non poteva mancare all’interno del ventaglio di offerta di XTB. Se ne possono negoziare ben 21, provenienti da tutti i settori merceologici: metalli preziosi, metalli per l’industria, alimentari e combustibili fossili.

Ci sembra anche molto interessante sottolineare che per la maggior parte delle materie prime il prezzo sulla piattaforma sia quello dei mercati regolamentati, ma per alcune in particolare le quotazioni arrivano direttamente dal mercato interbancario.

La leva finanziaria varia fino a 1:10, mentre le dimensioni del lotto dipendono dalla singola materia prima.

Le variabili che la definiscono sono il prezzo dello strumento ed un moltiplicatore scelto direttamente da XTB, ma gli ordini minimi rimangono comunque di pochi euro.

Criptovalute

Ormai le criptovalute non possono mancare su una piattaforma di trading competitiva, ed XTB nel corso del tempo ha spiazzato tutti offrendo uno dei pacchetti più competitivi in assoluto sul panorama dei broker autorizzati Consob.

Con questo broker possiamo infatti scambiare 25 coppie diverse, formate in parte da criptovalute contro denaro tradizionale ed in parte da criptovalute scambiate con altre criptovalute.

In questo modo possiamo sia investire sui rapporti tra le monete decentralizzate e la finanza tradizionale, sia speculare sui rapporti di forza che esistono tra Bitcoin e altcoin.

Altra caratteristica molto interessante di questo mercato è che rimane aperto quasi sempre. Chiude, infatti, soltanto dalle 22.00 del venerdì sera fino alle 04.00 del sabato mattina.

La leva disponibile è solo di 1:2, ma vista la volatilità di questo mercato non è comunque da poco. Il valore nominale del lotto dipende ancora una volta dal singolo asset considerato.

Approfondisci l’offerta al trading di xtb cliccando qui.

Piattaforma trading XTB

Ci sono due piattaforme disponibili su XTB: da una parte quella del broker, la Iress Platform, e dall’altra parte Metatrader 4.

Anche in questo caso ci sembra interessante sottolineare il fatto che per i clienti esista la facoltà di scegliere; ultimamente quasi tutti i broker si concentrano sulle proprie piattaforme, in modo da fidelizzare maggiormente la clientela.

Metatrader 4, tuttavia, rimane ancora la piattaforma da battere: nemmeno la stessa Metatrader 5 è riuscita ad offuscare la notorietà di questo software.

Iress Platform

La piattaforma di XTB si presenta in maniera piuttosto chiara.

piattaforma trading xtb
Piattaforma XTB Iress Platform 5

Non appena entrati nel nostro account avremo di fronte una schermata come questa, dove abbiamo evidenziato quattro diverse aree su cui porre l’attenzione.

Scopri in maniera approfondita la piattaforma Iress Platform.

Fondamentalmente tutto quello che possiamo voler fare si trova in una di queste quattro zone della schermata:

Sulla sinistra abbiamo un elenco degli asset appartenenti alla categoria che abbiamo scelto.

Poco più in alto troviamo delle sigle che indicano i diversi mercati su cui possiamo operare: azioni, Forex, criptovalute, ETF, indici e materie prime.

Cliccando su una sigla avremo ulteriormente la possibilità di filtrare gli asset che contiene a seconda dell’area geografica di provenienza o del sotto-tipo.

Puoi studiare con un conto prova gratuito la piattaforma Iress Platform aprendo un conto qui.

La seconda parte, il menu in alto, ci serve in tutte le occasioni in cui vogliamo spostarci da questa schermata per andare a visionarne altre.

Possiamo, ad esempio, andare a leggere le notizie in diretta provenienti dai mercati finanziari o gli ultimi dati rilasciati sul calendario macroeconomico.

Troviamo anche analisi degli esperti, risorse formative e lo storico del nostro account.

La terza sezione è il cuore pulsante della piattaforma, perché ci permette di visualizzare il grafico -o i grafici- che stiamo studiando.

Possiamo visualizzare fino a quattro grafici in contemporanea, scegliendo il layout che preferiamo per avere una visualizzazione più chiara dei livelli di prezzo.

Da ultimo abbiamo la sezione più in basso, che nel nostro caso era vuota perché non avevamo operazioni in corso.

Qui, normalmente, vedresti comparire il riepilogo di tutti gli investimenti in corso insieme al loro andamento in tempo reale.

Ovviamente sul grafico possiamo andare ad applicare qualunque strumento di analisi tecnica ci serva, scegliendolo tra le decine di opzioni proposte da XTB.

Anche provando ad applicare più strumenti sul grafico, in ogni caso, abbiamo potuto notare che questo non perde chiarezza e rimane facile da leggere.

La piattaforma risponde in tempi rapidi, anche quando si prova ad utilizzarla in condizioni di connessione internet debole.

Di seguito puoi vedere un video tutorial che ti mostra tutte le funzionalità dell’esclusiva piattaforma Iress Platform di XTB.

Video Youtube ufficiale di XTB

Metatrader 4 su XTB

Metatrader 4 è la seconda piattaforma che possiamo scegliere, e per dire la verità è anche quella che la nostra redazione raccomanda. Malgrado la piattaforma di XTB sia molto valida, infatti, niente riesce a superare in chiarezza e facilità di utilizzo MT4.

Questa piattaforma ha fatto la storia del trading ed è storicamente utilizzata anche dai professionisti che hanno fatto della speculazione online un mestiere a tempo pieno.

Oltre al fatto di garantire un’esperienza di trading facile ma completa, Metatrader è anche utilizzata da molti broker.

Questo significa che se un domani non volessi più fare trading con XTB, potrai comunque facilmente passare ad un altro servizio senza dovere imparare nuovamente da zero a gestire il software.

La cosa che apprezziamo in particolare di Metatrader, e che manca sulla Iress Platform, è la possibilità di far sparire dallo schermo tutto ciò che non è strettamente correlato al grafico.

Nel caso in cui volessimo investire sulla nostra attività acquistando più schermi per connetterli tra loro, avremo anche il supporto per la funzionalità multi-schermo che tanto è amata dai professionisti.

Clicca quì per aprire un conto demo gratis su xtb e fai pratica con MT4.

I motivi da citare per cui Metatrader 4 è la scelta che raccomandiamo sarebbero troppi, ma vale la pena menzionarne ancora uno: quasi tutti i corsi di trading, i manuali e le risorse che trovi online danno dimostrazioni di quel che spiegano operando su questa piattaforma.

Esistono migliaia di tutorial su come apprendere nuovi metodi di utilizzo del software ed è come un linguaggio che viene parlato dai trader di tutto il mondo.

Dal momento in cui abbiamo già scritto molto su Metatrader 4, non vogliamo perdere il filo del discorso dilungandoci più di quanto necessario. Ti lasciamo comunque dei link che possono esserti utili per approfondire meglio l’argomento:

Spread e commissioni XTB

Veniamo ora ai costi del trading con XTB. Come vedremo meglio, questi dipendono fondamentalmente dal tipo di account che sceglieremo di aprire.

Quello che ci interessa, però, è fondamentalmente fare un elenco delle tipologie di costi ed un confronto con le principali alternative che possiamo trovare tra i broker regolamentati.

Come la maggior parte dei servizi finanziari che operano con i CFD, anche XTB non applica nessuna commissione per l’acquisto e la vendita di asset.

Gli account standard pagano soltanto uno spread tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita, un po’come avviene quando cambiamo euro in valuta straniera durante un viaggio.

Il prezzo di acquisto sarà un po’più alto di quello di mercato, quello di vendita un po’più basso, e la differenza tra questi due rappresenta il guadagno dell’operatore.

Gli account Pro, pensati per chi investe cifre importanti, hanno una struttura di costi diversa. La differenza tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita dipende dai singoli asset:

  • Nel Forex viene calcolata in Pip, ovvero in quantità di minime oscillazioni che il prezzo può fare. Lo spread sulle coppie più negoziate, come l’EUR/USD, parte da appena 0,8 Pips.
  • Per le azioni si considera, di solito, lo spread come una percentuale sul valore dell’asset. Varia molto a seconda della popolarità dell’azione e del mercato in cui questa è quotata, ma oscilla sempre nel range 0,08%-0,25%.
  • Per gli ETF equivale sempre allo 0,08% del valore di una singola quota del fondo.
  • Per le criptovalute varia tra lo 0,5% ed il 2% del valore del token.
  • Per commodities ed indici è molto difficile identificare una regola generale, perché lo spread è molto diverso a seconda dell’asset che consideriamo all’interno di queste due categoria.

Visita questa pagina per ogni approfondimento sul broker.

Confrontando questi valori con quelli dei principali concorrenti, possiamo dire che XTB sia assolutamente uno dei servizi con gli spread più bassi in assoluto.

La nostra redazione si focalizza molto su questo aspetto, perché le commissioni nel trading sono a tutti gli effetti dei soldi persi.

Per questo amiamo evidenziare i servizi che mantengono minimi i costi degli investimenti.

Per la demo prova gratuita vai qui.

Depositi e prelievi su XTB

Andiamo ad approfondire quel che riguarda la gestione del conto, dunque tutti i movimenti di cassa che possiamo fare da e verso XTB.

A questo proposito vale la pena ricordare che non esiste un deposito minimo per XTB Limited, che si occupa del mercato italiano. Anche se potrebbe essere soggetto a modifiche nel tempo.

I metodi con cui puoi eseguire un deposito sono:

  • Carta di credito;
  • Bonifico bancario.

Il nostro consiglio è quello di utilizzare le carte di credito, in quanto sono uno strumento che non prevede alcuna commissione per eseguire i depositi e permettono anche di aggiungere i fondi istantaneamente sul proprio account.

Invece sconsigliamo vivamente il bonifico bancario, perché oltre ad essere il mezzo più lento è anche quello che prevede i maggiori costi in commissioni.

Per quanto riguarda i prelievi, XTB Limited li sta elaborando nello stesso giorno o al massimo il giorno lavorativo successivo tramite bonifico bancario.

xtb paga
Prelievo dei fondi dal conto xtb

Tipi di conto su XTB

Questa parentesi è molto importante, perché su XTB esistono tre tipologie di account ed ognuna è più adatta in alcune circostanze.

La maggior parte delle persone si getta ad occhi chiusi su un conto reale standard, mentre bisognerebbe considerare queste tre tipologie come degli scalini da fare uno alla volta.

Prendendoli in esame singolarmente potrai capire meglio ciò di cui stiamo parlando.

1) XTB Demo

Questa è la tipologia di account più adatta ai principianti (clicca qui per averla gratis), perché a conti fatti non prevede alcun tipo di rischio.

XTB offre a tutti i suoi clienti la possibilità di provare a fare trading con denaro virtuale, aprendo un conto demo.

Non appena avrai eseguito la registrazione, che ti richiede di inserire soltanto l’indirizzo mail, potrai subito cominciare a fare trading esattamente come se avessi a disposizione un conto reale.

Il broker ti darà in omaggio 100.000$ virtuali, che potrai investire come ritieni più opportuno.

Tutte le funzionalità del conto reale sono esattamente analoghe a quelle del conto demo, per cui imparando a padroneggiare questo strumento potrai essere sicuro di trovare le stesse cose dall’altra parte.

Ti consigliamo di sfruttare questa possibilità per provare a fare trading senza correre rischi, in modo da prendere la mano con la piattaforma.

Se sei appena entrato nel mondo del trading questo sarà anche un modo per misurare la tua abilità nel fare previsioni.

Leggi la nostra guida d’approfondimento: XTB Demo: come aprirlo gratis ( guida illustrata )

2) Conto reale standard

Il conto reale standard è la tipologia di account più diffusa su XTB. In questo caso andrai ad operare con capitale vero e proprio, avendo dunque la possibilità di generare profitti e perdite reali.

Il conto standard si differenzia da quello Pro per la struttura delle commissioni: non ci sono costi per l’apertura e la chiusura delle posizioni, ma si paga lo spread che abbiamo analizzato nel paragrafo dedicato.

Questo tipo di account è consigliato a chi ha meno di 10.000 euro sul suo account; passata questa soglia, nella maggior parte dei casi, diminuire lo spread a favore delle commissioni è più conveniente.

3) Conto reale Pro

Questa tipologia di account è l’ideale per i grandi investitori, in quanto lo spread è decisamente più basso che sull’account standard.

In compenso, questa volta, bisognerà riconoscere delle piccole commissioni fisse al broker quando si apre o si chiude una posizione.

Facendo due conti, è evidente che avere maggiori costi variabili (spread) sia più conveniente quando si muovono capitali ridotti; al contrario è meglio avere costi fissi di entità ridotta, ma uno spread più basso, quando il capitale diventa importante.

La struttura delle commissioni è l’unica cosa che cambia tra i due conti, questo va ribadito. Non ci sono privilegi speciali per gli utenti Pro, né per quanto riguarda la piattaforma né per quanto riguarda l’esecuzione degli ordini.

Inoltre non è richiesto un investimento minimo più alto per ottenere l’accesso a questo tipo di account; si tratta di un mero calcolo di convenienza.

Per aprire un conto gratis su XTB per fare la prova dei suoi servizi clicca qui.

Attenzione: non bisogna confondere il conto Pro con quello riservato ai clienti professionali per definizione.

Queste sono persone che hanno già esperienza lavorativa pluriennale nel mercato degli strumenti derivati, hanno grandi capitali da parte e possono accedere a livelli di leva finanziaria molto più alti di quelli concessi agli altri clienti.

Questo discorso è riservato ad una nicchia molto stretta di persone, per cui non lo tratteremo nello specifico in questa guida.

Vai su questo link per conoscere più da vicino i conti di xtb.

Trading da mobile su XTB

Entrambe le piattaforme proposte da XTB sono utilizzabili sia da desktop che da smartphone e tablet.

In particolare, come sempre, torniamo a ribadire il fatto che l’esperienza di trading su mobile di Metatrader 4 è veramente ottima.

Lo schermo del telefono non rappresenta un limite, in questo caso, per nessun motivo. I grafici rimangono chiari e semplici da elaborare con tutti gli strumenti di analisi tecnica a disposizione, adattandosi molto bene anche a dispositivi con schermo da 4-5″.

Utilizzando XTB (qui per una demo gratuita per fare pratica) da mobile potremo anche accedere a tutte le operazioni che riguardano il nostro saldo, dunque potremo fare depositi e prelievi in qualsiasi momento.

Più in generale, tutto quello che è disponibile da desktop lo è anche facendo trading da altri dispositivi.

Formazione e informazione per i clienti di XTB

Ormai i broker sono passati dall’essere delle piattaforme per fare trading ad un’esperienza completa per vivere tutti gli aspetti dei mercati finanziari. XTB ha creduto molto in questa evoluzione, inserendo all’interno della sua offerta tre integrazioni importanti:

La prima è un insieme di soluzioni che ci permette di scoprire il mondo del trading in generale, imparando le basi del funzionamento di questa attività. Sono anche presenti guide che spiegano l’utilizzo delle funzionalità di XTB in senso stretto, ovvero come utilizzare le piattaforme e come fare le più comuni operazioni che un trader necessita di eseguire;

La seconda è una sezione dedicata alle notizie in arrivo dai mercati finanziari. Qui potremo andare a leggere una selezione di news importanti, già filtrate per essere rilevanti e attuali.

In questo modo non avremo bisogno di andare ad utilizzare un motore di ricerca, destreggiandoci tra le varie proposte, per riuscire a scovare quelle poche risorse che possono veramente esserci utili nella nostra giornata di trading.

Fa parte di questa sezione anche il calendario economico, dove potremo conoscere in tempo reale le ultime rilevazioni macroeconomiche che potranno influenzare i mercati.

Per usufruire di questo strumento su XTB apri una demo qui.

La terza ed ultima sezione raccoglie i report degli esperti del broker, che fanno previsioni e studi dei grafici in modo da aiutare i clienti ad anticipare i trend di mercato.

Questa sezione è utile soprattutto per gli speculatori alle prime armi, che possono capire come costruire una propria strategia attingendo direttamente dai ragionamenti dei professionisti.

Anche da questo punto di vista XTB non delude, rivelandosi un broker molto completo che ha cura per tutti i dettagli. Soprattutto queste funzionalità, oltre ad essere presenti, sono di grande qualità al loro interno.

Scopri l’esclusiva Trading Academy di XTB – fai clic qui.

Spesso i broker tendono ad ampliare la propria offerta giusto per apparire più completi, ma senza creare un reale valore aggiunto per gli utenti. Siamo felici di constatare che non sia questo il caso.

Assistenza clienti XTB

Chi ha già fatto trading per almeno sei mesi sa che, nella vita di un trader, arriva sempre prima o poi il momento in cui qualcosa ci impone di rivolgerci all’assistenza clienti.

A seconda del broker per cui si opta, l’assistenza può essere di due tipi: un’esperienza piacevole e chiarificante, oppure un incubo.

Per questo abbiamo deciso di testare la qualità del supporto di XTB, e qui riportiamo quello che abbiamo riscontrato.

Il broker XTB offre un supporto via chat e telefono per 24 ore al giorno, 5 giorni a settimana (dal lunedì al venerdì). Ci sono numeri e mail apposta per il mercato italiano, che permettono di mettersi in contatto con un operatore che parla la nostra lingua in pochi minuti.

Testando entrambe le opzioni, abbiamo notato che la telefonata è il modo più rapido per contattare un operatore; anche via chat possiamo riuscire a parlare facilmente con il supporto clienti, ma in questo caso i tempi di attesa sono mediamente un po’più lunghi.

Telefonando abbiamo riscontrato un’attesa media di pochi secondi.

Gli operatori con cui si entra in contatto sono preparati per rispondere a tutte le esigenze più comuni dei trader, ma non sempre sanno rispondere a domande più complesse.

In questo caso le richieste vengono inoltrate ai dirigenti aziendali, che provvedono comunque tempestivamente a risolvere ogni situazione.

Dobbiamo dire che XTB fa un lavoro snello ed efficace da questo punto di vista.

Plus – I nuovi clienti riceveranno idee di Trading su Whatsapp – cosa sono ? Visita questo link.

Premi vinti da Gruppo XTB

Dal momento in cui ci sono molti broker sul mercato, un modo efficace per distinguere quelli che offrono i migliori standard di servizio è andare ad indagare tra i premi vinti.

xtb premi vinti dal broker
L’immagine mostra alcuni dei premi più prestigiosi vinti da XTB

Ovviamente esistono anche premiazioni di poco conto, che sono semplici opere di pubbliche relazioni in cui si sa già in partenza a chi assegnare il riconoscimento.

Il gruppo XTB, tuttavia, ha vinto alcuni premi molto seri nel corso del tempo. Nell’immagine ne vengono mostrati molti, in particolare:

  • Miglior Broker di CFD 2019 agli M&a Today Awards 2019
  • Miglior Broker di Criptovalute secondo Good Money Guide
  • Vincitore dell’Online Personal Wealth Awards

Sottolineiamo questi tre premi perché sono recenti e molto importanti, ma se dovessimo fare l’elenco completo siamo sicuri che finiremmo per annoiare sia te che noi stessi.

Per conoscere tutti i premi e riconoscimenti ricevuti da Gruppo XTB, consulta il sito ufficiale andando quì.

Come aprire un conto su XTB

Andiamo ad esaminare la procedura di apertura di un conto reale con questo broker.

Scegliamo il conto reale perché il conto demo prevede una procedura molto simile, con la sola differenza che subito dopo il primo passaggio si vede già l’account aperto e pienamente operativo.

Per la procedura, tipicamente, servono circa 10 complessivi.

1. Creazione del conto

Per prima cosa dobbiamo aprire un conto, passaggio davvero molto semplice e veloce.

Prima di tutto dovrai recarti sul sito ufficiale del broker cliccando su questo link, dove nella homepage potrai notare il pulsante evidenziato nella foto.

come aprire un conto xtb
Procedura illustrata per apertura conto xtb

A questo punto ci verranno richieste alcune semplici generalità.

Compila il modulo, che vedi anche in questo caso mostrato in foto, per proseguire.

Anche se la procedura prosegue, questo è il passaggio che determina l’effettiva apertura del tuo account; se tu ti limitassi a finire qui la procedura, ad esempio, potresti già accedere ad un conto demo.

xtb come registrarsi
Consiglio: se non sei interessato a ricevere il materiale promozionale di XTB, puoi evitare di spuntare la casella con cui autorizzi il broker ad inviarti materiale a fine di marketing

Tutti gli step successivi non sono realmente voluti da XTB, ma dalle normative antiriciclaggio che impongono al broker di fare dettagliate verifiche su ogni cliente prima di autorizzare un deposito.

Per andare direttamente alla pagina di registrazione, senza passare per la homepage, puoi cliccare su questo link qui.

Da qui comincia la parte più lenta e noiosa della registrazione, ma non temere: ancora poche domande e potrai finalmente incominciare ad operare liberamente sui mercati finanziari.

xtb domande registrazione account
Creazione conto XTB

Purtroppo la normativa MiFID II parla chiaro, ed i broker non possono accettare alcun cliente senza prima premurarsi di avere una risposta a queste domande.

2. Procedura KYC

La procedura “Know Your Customer”, abbreviata KYC, incomincia con l’ultima schermata che abbiamo visto nel paragrafo precedente.

Da qui manca davvero poco prima di incominciare a fare trading! In questa fase dovrai rispondere a tre tipi di domande:

  • Le prime si basano su di te, quindi approfondiscono soltanto le tue generalità;
  • Le seconde si basano sulla tua comprensione dei meccanismi di trading con i CFD e con la leva finanziaria;
  • Le terze si basano sulla tua condizione lavorativa e patrimoniale. Queste sembrano una vera e propria offesa alla privacy, perché vanno molto nella sfera privata. Tuttavia non hai da temere: queste informazioni non verranno assolutamente trattate né utilizzate a fine di marketing. Servono soltanto all’algoritmo che elabora le risposte per filtrare i clienti che non hanno un profilo adatto al trading online; ad esempio, i clienti che hanno intenzione di utilizzare questo tipo di attività come unica fonte di reddito per ripagare il proprio mutuo sulla casa non verranno accettati.

Attenzione: durante questa fase ti verrà anche chiesto se desideri aprire un account sulla Iress Platform di XTB oppure su Metatrader 4.

Ti verrà detto che la scelta raccomandata è la piattaforma nativa del broker, ma questo sa molto di marketing: il nostro consiglio rimane quello di optare per MT4.

attivare account xtb
Processo di attivazione dell’account xtb

Al termine di questa fase, se hai risposto in modo appropriato a tutte le domande, visualizzerai un messaggio analogo a quello nella foto.

Scalping sul DAX – un importante focus – clicca su questo link per saperne di più su XTB.

3. Attivare l’account

Per attivare l’account di XTb (vai qui per una prova gratuita) è sufficiente un passaggio molto veloce. Prima di tutto, clicca sul pulsante Activate Account che vedi mostrato nell’immagine sopra. Noterai una schermata in cui ti vengono richieste due cose:

  • Prima di tutto, la foto fronte e retro della tua carta di identità o di altro documento valido che abbia una fotografia;
  • La seconda cosa è una prova del tuo indirizzo di residenza, dunque un documento che possa testimoniare il fatto che risiedi realmente dove hai detto di risiedere in fase di compilazione delle domande precedenti. Il documento deve essere non più vecchio di sei mesi e mostrare chiaramente il tuo nome, cognome e indirizzo. I documenti validi in questo caso sono:
    • Estratto conto bancario
    • Bolletta intestata a tuo nome
    • Assicurazione della macchina
    • Autocertificazione di residenza, documento che si può facilmente richiedere negli uffici del tuo comune
prova di identità xtb
Prova di identità conto xtb

Per ulteriori approfondimenti vai sul sito ufficiale del broker.

4. Fare il tuo primo deposito

Siamo finalmente giunti all’ultimo passaggio che ti separa dalla prima operazione di trading: l’aggiunta di fondi al tuo account.

Nella sezione apposita abbiamo parlato dei metodi che puoi utilizzare per eseguire il tuo primo deposito e dell’importo minimo richiesto dalla piattaforma. Qui invece ci concentriamo su come effettuare questa operazione nella pratica.

Attenzione: se hai deciso di aprire il tuo account su Metatrader 4, dimenticati per un attimo della piattaforma di trading.

Le operazioni di movimentazioni del conto vanno eseguite direttamente dall’area clienti del sito ufficiale di XTB, oppure dalla Iress Platform per chi ha un account che utilizza questo software.

XTB prelievo
Prelievo da XTBA


La procedura si aprirà in automatico non appena avrai completato la verifica del tuo indirizzo e della tua identità.

Dovrai semplicemente selezionare il tipo di strumento che preferisci per fare il deposito, dopodiché inserire gli estremi di pagamento e lasciare che la piattaforma farà il resto.

Scegliendo di depositare con carta di credito, non avrai nessuna commissione da pagare e l’operazione sarà eseguita all’istante.

Per approfondimenti su depositi e prelievi in XTB, visita il sito ufficiale andando su questa pagina.

Opinioni e commenti sul broker XTB

Concludiamo con una sezione in cui l’analisi oggettiva delle funzionalità del broker lascia spazio a quella soggettiva. Qui ci interessa raccontare l’esperienza degli utenti che hanno provato XTB.

Non mancheremo di dare anche un’opinione conclusiva formulata dalla nostra redazione, a fronte dei 3 mesi di test che abbiamo effettuato utilizzando le due piattaforme messe a disposizione dal broker.

Conviene fare trading su XTB?

Nel complesso, sicuramente questo marchio rappresenta una delle migliori opzioni per chi vuole cominciare a fare trading.

L’elenco degli asset su cui investire è ampio e funzionale, le commissioni sono minime e la possibilità di scegliere tra MT4 e la Iress Platform dà un’ulteriore motivazione per scegliere di fare trading con XTB.

Ogni aspetto risulta molto curato, a partire dalla sicurezza, così come l’assistenza clienti è molto puntuale.

Non ci sono degli svantaggi o dei punti deboli da segnalare, fatto salvo forse per le traduzioni in italiano che non sono sempre così puntuali.

In diverse occasioni si possono notare termini che rimangono invariati dall’inglese, ma si parla comunque di piccoli dettagli.

Su tutti gli altri aspetti degni di nota non c’è molto da dire: siamo di fronte ad un broker molto valido, che sa come soddisfare anche gli utenti più esigenti.

Impara gratis le migliori strategie su Index – clicca su questo link per saperne di più.

Opinioni e commenti degli utenti

Siamo andati a cercare su tutti i principali siti che aggregano recensioni, sui forum di settore e sulle community social.

Abbiamo fatto una ricerca puntuale di tutte le opinioni in merito al servizio, cercando sia gli utenti soddisfatti che quelli insoddisfatti del servizio ricevuto.

A fronte della nostra analisi, possiamo dire che quasi tutti siano molto contenti di aver scelto XTB. Molti sono passati a questo broker dopo aver provato altri servizi noti, il che è sempre un buon segno.

Qui sotto puoi leggere il nostro giudizio finale e tutte le opinioni della nostra community.

Le nostre considerazioni finali

Non possiamo che allineare la nostra posizione con quella degli altri utenti che hanno provato il servizio. La nostra esperienza con XTB, cominciata con un conto demo e poi passata ad un conto reale, è senza dubbio positiva.

Abbiamo fatto un largo uso degli aggiornamenti di mercato messi a disposizione del broker, che quasi sempre sono state precise nell’identificare i trend da seguire.

Gli spread competitivi ci hanno permesso di aprire e chiudere posizioni anche con un orizzonte di brevissimo termine, facendo di fatto molto trading intraday e scalping.

Le cose che non ci sono piaciute sono davvero poche, limitatamente al fatto che il broker consigli la sua piattaforma, anche se a conti fatti l’esperienza di trading migliore si ha senza dubbio con Metatrader. Per il resto non possiamo dirci che soddisfatti e raccomandare XTB a tutti coloro che vogliono affacciarsi sul mondo del trading online.

Voto: 98/100

XTB è senza alcun dubbio un broker online che vale la pena provare.

Il team di Migliorbrokerforex.net ne consiglia l’utilizzo, dapprima registrando una demo gratuita (clicca qui) nella maniera tale si possano riscontrare effettivamente i suoi benefici come la trading academy , le video strategie, la live class etc.

Per ogni ulteriore completezza d’informazione, ti ricordiamo, puoi lasciare un commento quì sotto o scriverci direttamente al nostro indirizzo email [email protected].

Domande e Risposte su XTB

Riepiloghiamo qui alcune delle domande più comuni sul broker XTB postate dai nostri lettori.

Qual’è il deposito minimo di XTB?

XTB non ha un deposito minimo. Si può aprire un conto su questo broker depositando la cifra che si ritiene più opportuna.

Qual’è l’indirizzo di login corretto di XTB?

Premessa: presta attenzione a SCAM e truffe. Fai login sul sito ufficiale di XTB a questo indirizzo.

XTB è un broker ECN?

. XTB in realtà è in parte un broker ECN e in parte un broker STP in quanto manda gli ordini a mercato direttamente al suo fornitore di liquidità.

Se hai altre domande da aggiungere a questa lista, lasciaci un commento qui sotto e ti risponderemo in modo dettagliato all’interno della nostra recensione soddisfacendo i tuoi dubbi.

Lascia qui il tuo voto

Iscriviti
Notificami
28 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
6 mesi fa

se vi interessa la soluzione della vostra disputa con questa societa’ mi potete contattare non si anticipa denaro .

Terremoto
7 mesi fa

Pagliacci

Admin
Paolo Santilli
7 mesi fa
Reply to  Terremoto

Salve Terremoto, grazie per il suo feedback. Posso chiederle per piacere se si riferisce ad XTB oppure no?

Grazie

Pippo Coti
9 mesi fa

Giusto mourinho li potevi pubblicizzare a sti quaquaraquà.

Mimmo Priscilla
9 mesi fa

È una truffa. Broker ridicoli e spreads altissimi. Altro che portavoce Maurinho – un coglione che rappresenta una banda di mentecatti.

Tegola Magistrale
10 mesi fa

Fa letteralmente cagare questo broker. Spreads altissimi e materiale informativo che pare scritto dagli indipendisti Kosovari.

Fate bene a sconsigliarlo in migliorbrokerforex

Admin
Paolo Santilli
10 mesi fa

Buongiorno e grazie per il suo feedback riguardo il broker XTB.

saluti

Marcello A.
10 mesi fa

Brutta esperienza con xtb. Banda di incapaci nell assistenza.

Davide
11 mesi fa

ma esistono broker oltre Fca quelli con leva 500 che iffrono la protezione sul saldo negativo ?

Mimmo Priscilla
9 mesi fa
Reply to  Davide

Si ma lascia perdere xtb. Sono degli incapaci

Conte Galè
11 mesi fa

E questo sarebbe il miglior broker forex ? Scelta pessima !

Admin
Paolo Santilli
11 mesi fa
Reply to  Conte Galè

Buongiorno cordiale Conte Galè, le confermiamo con la presente che il broker XTB non è iscritto nella classifica dei migliori broker forex e trading online, pertanto non votato come idoneo dal nostro team di esperti.

Cordiali saluti e grazie per il suo feedback sull’argomento.

Santilli Paolo

S. Marcello
11 mesi fa

Ciofeca di broker. fp markets gli da in testa 100 volte tante.

Admin
Paolo Santilli
11 mesi fa
Reply to  S. Marcello

Salve cordiale S. Marcello, grazie per aver rilasciato il suo feedback in merito al broker XTB.

Cordiali saluti

ANTONY A.
1 anno fa

BROKER SCHIFOSO, GENTE CHE NON SA FARE IL PROPRIO LAVORO. AVETE FATTO BENE A NON METTERLI TRA I BROKERS RACCOMANDATI.

Admin
Paolo Santilli
1 anno fa
Reply to  ANTONY A.

salve signor Antony, grazie di cuore per il suo feedback a riguardo.

un cordiale saluto e buona continuazione di navigazione sulle pagine di migliorbrokerforex.net

Gali Up 1988
1 anno fa

Ciao , confermo anche io. Esperienza pessima e scarsa professionalità degli account manager. Almeno nel mio caso.

Giuliano
1 anno fa

Ciao migliorbrokerforex.net grazie a voi ho scoperto fp makets. Broker eccellente e ricco di funzionalità. Mi ero messo alla ricerca di xbt per diventare loro potenziale cliente, per fortuna ho desistito.

Un saluto

Alessio Ippolito
1 anno fa
Reply to  Giuliano

Ciao giuliano, grazie mille per la tua testimonianza.

Un saluto

Aurelio3939
1 anno fa

Condivido. Broker PESSIMO. ASSISTENZA INESISTENTE E TROPPA PRESSIONE PER I DEPOSITI. Avete fatto bene a depennarlo

Alessio Ippolito
1 anno fa
Reply to  Aurelio3939

ciao aurelio, grazie per la tua testimonianza in merito a questo broker.

Alessio Ippolito
1 anno fa

ciao riccardo, senza dubbio eToro. ad ogni modo prendi in considerazione anche FP MARKETS.

Gullit
1 anno fa

Ciao ragazzi , brutta esperienza con xtb. Mi stupisco come mai lo abbiate in passato recensito.
Ciao

Alessio Ippolito
1 anno fa
Reply to  Gullit

ciao gullit, ti confermo difatti che ad oggi xtb non è più ritenuto dal nostro team migliore, proprio perchè noi sottoponiamo i broker a costanti revisioni anche in virtù dei loro continui cambiamenti, ed adeguiamo le nostre classifiche di qualità sempre. ad oggi, quindi, ti consiglio di prendere in considerazione FP MARKETS, di gran lunga migliore per potenzialità rispetto a xtb.

fammi sapere

Francesco
1 anno fa

Buongiorno
Peccato che gli spread su XTB sono troppo alti determinando una notevole riduzione sui profitti dell’ investitore.
A volte sfiorano i 5 punti che rappresentano un ostacolo notevole a fare profitti.
Per il resto e’ un broker serio.
Saluti

Andrea
11 mesi fa
Reply to  Francesco

Concordo con Francesco, spread un po alti durante il periodo di alta volatilita sui mercati (devo ammettere che ho notato questa cosa su molti broker, adesso sono normali) per il resto broker totalmente affidabile.

Alessio Ippolito
1 anno fa

Leggi la tabella di comparazione dei broker nella nostra homeapage. Sono due top broker, con caratteristiche uniche diverse. eToro è scelto specialmente per il social trading. puoi pertanto approfondire anche la conoscenza di quel broker leggendo anche quella recensione.

Un caro saluto

Alessio Ippolito
1 anno fa

Ciao Alberto grazie per la tua domanda, molto intelligente ed utile per la nostra community: premesso che tutti i brokers NON FUNGONO da sostituto d’imposta, sarai tu stesso che in fase di dichiarazione dei redditi potrai dichiarare senza problemi le tue plusvalenze da attività di trading. Ogni broker regolamentato europeo (ed ovviamente FP MARKETS è uno di questi – AUTORIZZATO ANCHE DA CONSOB) a fine anno ti gira, previa tua richiesta, la rendicontazione di tutte le attività svolte in un foglio, e con esso troverai l’importo. Così funzione e questo è l’unico modo, non esistono altri metodi legali. I brokers… Leggi tutto »