miglior broker forex

FXCM truffa ? Recensioni e Opinioni ( guida aggiornata 2019 )

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Oggi torniamo a parlare di investimenti e di piattaforme, andando ad analizzare insieme quella che è l’offerta e la proposta di FXCM, un broker che viene proposto ormai anche in Italia attraverso diversi canali.

Come facciamo sempre sulle pagine di MigliorBrokerForex.net, analizzeremo la questione in modo dettagliato, capendo insieme se si tratti di una truffa oppure no.

Qual opportunità apre per noi che vogliamo fare trading online e siamo alla ricerca dei migliori broker per farlo?

La guida di oggi, come sempre nella tradizione del nostro sito, si occuperà di praticamente tutti gli aspetti che riguardano questo broker, confrontandolo ance con quelli che continuiamo a ritenere i migliori.

Come si comporta FXCM rispetto a piattaforme molto popolari tra i professionisti come Capital.com (qui il sito ufficiale )? Quali sono i suoi punti di forza e di debolezza?

Quanto offerto da FXCM, almeno ad un primo sguardo, sembrerebbe in linea con i migliori broker CFD. Ma le cose stanno davvero così?

Riguardo questo specifico broker, inoltre, ci sono delle ulteriori questioni che dovremo necessariamente affrontare nel corso della nostra guida: ci sono segnalazioni infatti che indicherebbero questo broker come una truffa, anche se la situazione, e ce ne renderemo conto più avanti nel corso della nostra guida, è sicuramente più complicata di così.

Di cosa parleremo nel corso di questa guida su FXCM?

Ci sono diversi argomenti che dovremo toccare necessariamente nel corso della nostra guida ed è per questo motivo che abbiamo deciso di affidarti un sommario, che richiamerà brevemente gli argomenti più importanti che troverai elencati in questa guida.

  1. Che cos’è FXCM: analizzeremo l’offerta di questo broker, indicando quali sono le caratteristiche principali che lo rendono unico sul mercato;
  2. Licenze e autorizzazioni: perché è assolutamente impensabile muoversi sui mercati senza scegliere un broker che sia dotato di licenza europea. Che dire a riguardo di FXCM? È un broker dotato di licenza adeguata, come ad esempio eToro ( qui per visitare in anteprima il sito ufficiale)? Oppure ci espone a dei rischi?
  3. Asset offerti: perché come sanno bene i nostri lettori più assidui, investire con un broker che non offre accesso ai titoli e ai mercati importanti davvero, vuol dire avere molte meno possibilità di investire e di differenziare. Come si comporta FXCM rispetto agli oltre 2.000 asset offerti da FP Markets ( quì per il sito web ufficiale ?
  4. Truffa: possiamo anticiparti che FXCM non è una truffa, ma che purtroppo il suo nome è stato sfruttato da bande criminali informatiche che hanno avviato un progetto clone, sfruttando appunto la registrazione di FXCM. Di “FXCM Germania” parleremo comunque nella nostra guida, perché c’è una probabilità, seppur minima, che tu sia alla ricerca di quello specifico progetto/truffa invece che del più conosciuto broker FXCM;
  5. Piattaforme offerte: gli strumenti per l’investimento sono tutto, ed è per questo che compariamo tutte le offerte dei broker recensiti con lo standard aureo del settore, ovvero MetaTrader. Quali piattaforme vengono offerte da questo broker? Come funzionano? Possiamo ritenerle adeguate?
  6. Costi e commissioni: FXCM è un broker caro? Oppure è in linea con gli altri broker che offrono servizi comparabili?

Parleremo ovviamente anche di molto altro, entrando in dettaglio il più possibile nella nostra recensione. Troverai anche le opinioni dei nostri esperti, che ti aiuteranno, laddove ne avessi davvero il bisogno, a scegliere o meno questo broker.

Che cos’è FXCM

FXCM è un broker CFD che opera dall’Inghilterra, così come molti altri che ci capita di recensire su queste pagine. È dotato – anche se avremo modo di approfondire la questione più avanti – di licenza FCA, che almeno per il momento garantisce a chi investe tutte le tutele europee per risparmiatori e investitori.

FXCM si propone di offrire ai propri clienti intermediazione finanziaria su Contratti per differenza, nonché le migliori coppie che possono essere scambiate sul mercato del Forex.

FXCM si propone dunque in vesti simili a quelle che sono i broker che consigliamo abitualmente, quei broker che riteniamo affidabili e degni del nostro denaro quando vogliamo investire.

La storia però – e impareremo a vederlo nel corso della nostra guida – non è esattamente così semplice. FXCM infatti ha avuto problemi in passato e dovrebbe essere preso con le pinze, pur essendo dotato, appunto, di licenza FCA.

La licenza FCA di FXCM

FXCM, come ti abbiamo anticipato, è un broker che è dotato di licenza FCA – ovvero l’omologa CONSOB per il Regno Unito. Si tratta dunque di un’autorità affidabile e che, almeno per il momento, offre le stesse tutele che vengono offerte dalle altre autorità europee.

Parliamo di momento, perché non essendo chiaro come verrà gestita la Brexit, non è dato sapere se la FCA sarà scorporata da ESMA e MiFID oppure se continuerà a farne parte.

I principali broker che continueranno a operare in Europa, si sono già dotati di altre licenze, come quella CySEC rilasciata dalle autorità cipriote – Capital.com opera con licenza CySEC ormai dal 2013, come d’altronde fanno molti altri broker.

La situazione è dunque per il momento tranquilla, anche se, non essendoci mosse programmate da parte del broker per i prossimi mesi, tutto lascia pensare che ci sia almeno la potenzialità per problemi per chi investe dall’Europa.

Si tratta ovviamente di preoccupazioni premature, che prenderanno corpo una volta che si saranno definite le modalità di uscita e scorporo delle autorità finanziarie inglesi e britanniche.

Gli asset offerti da FXCM

FXCM punta- come d’altronde tutti i migliori broker – proprio sui CFD per offrire la possibilità, ai suoi clienti, di investire in moltissimi mercati senza costi aggiuntivi.

Nello specifico questo broker è in grado di offrire:

  • Coppie Forex: su circa 40 coppie – tutte le più importanti. Si tratta di un assortimento appena sufficiente però per chi vorrebbe fare trading ad esempio sulle coppie più esotiche. L’assortimento di coppie valutarie è essenziale, ma per molti non sufficiente. Per fare un paragone, ad oggi – escluse le criptovalute – eToro ti offre l’investimento in 47 coppie, aggiungendo tra coppie appunto esotiche, particolarmente interessanti per chi vuole investire in valute meno popolari;
  • Indici: FXCM offre anche uno sparuto gruppo di indici azionari, che sono stati inseriti proprio perché, almeno per il momento, non è possibile andare ad investire, tramite questo broker, in azioni. Gli indici sono comunque, anche in questo caso, inferiori per varietà e per quantità rispetto a quelli che sono offerti dai broker che consigliamo di solito sulle nostre pagine;
  • Materie prime: chi vuole investire in materie prime può utilizzare FXCM tenendo conto del fatto però che si potrà investire soltanto in petroliogasoro e argento. Sono dunque pochissimi gli asset, anche in questo specifico comparto, che vengono offerti a chi sceglie di operare con questo broker. Se quello che ti interessa è investire in modo concreto sulle materie prime però, dobbiamo segnalarti che altri broker ti offrono molta più varietà in questo senso: Capital.com ha a disposizione 20 materie prime, che includono anche il restante dei metalli e soprattutto tutte le principali materie prime alimentari;
  • Criptovalute: qui l’assortimento è più interessante. Vengono infatti offerti BitcoinEthereumLitecoinBitcoin CashXRP di Ripple. In questo specifico comparto, questo broker è da considerarsi più che interessante, perché ha sicuramente tra i migliori assortimenti presenti ad oggi sul mercato;
  • Obbligazioni: non siamo dei grandi fan dell’investimento in obbligazioni, ma vanno comunque segnalate perché appunto presenti su questo broker.

Tutto qui per gli asset offerti da FXCM. Ed è proprio qui che sorge il primo problema: non ci sono asset a sufficienza per andare ad investire in modo effettivamente differenziato.

Discorso molto diverso rispetto ai broker che siamo abituati a trattare, ovvero quei broker che sono in grado di offrirci oltre 1.000 asset sui quali investire, e in alcuni casi addirittura di più, come nel caso di FP Markets – quì per il sito ufficiale in anteprima. Avere tanti asset a disposizione è un vantaggio non da poco, che non possiamo ignorare.

FXCM è una truffa?

No. Il broker originale e ufficiale FXCM non è una truffa. È un broker normato e autorizzato e che è registrato presso una delle autorità più importanti in termini di controlli, ovvero la FCa di Londra.

Questo vuol dire che non abbiamo davanti una truffa, ma al massimo un broker che non riteniamo all’altezza dei nostri investimenti.

Discorso diverso però per quanto riguarda FXCM Germany, un sedicente broker e sistema di trading automatico che è circolato negli ultimi mesi anche in Italia, e che sfruttava appunto la popolarità di FXCM (e il suo numero di licenza) per accreditarsi come broker legittimo e come promotore finanziario e gestore di capitali.

In questo specifico caso si trattava (e continua a trattarsi, di una truffa a tutti gli effetti, che però non è collegata in alcun modo a FXCM in quanto tale.

Si tratta di una truffa anzi anche ai danni di FXCM.

Occhio: ci sono lamentele importanti sulla gestione degli ordini di FXCM

Vale la pena, in questo frangente, ricordare però che almeno in passato questo broker ha ricevuto diverse lamentele e anche un paio di salatissime multe da parte di FCA.

Parliamo di fatti del 2014, che hanno visto il broker in questione vedersi infliggere oltre 6 milioni di pound di multa, per la gestione di alcuni ordini dei propri clienti.

La multa è arrivata dopo un’indagine congiunta da parte delle autorità USA e UK che ha individuato pratiche se non truffaldine comunque scorrette da parte del broker:

  1. Esecuzione degli ordini non in linea con quanto predisposto dai clienti. Molti clienti si erano visti chiudere posizioni in Stop Loss prima del trigger, e specularmente il problema si era posto anche per gli ordini con Take Profit;
  2. Vantaggi per il broker: le segnalazioni sono state al tempo molte per quanto riguardava la gestione degli ordini favorevoli al cliente, che spesso non venivano affatto eseguiti, o chiusi con tempistiche più che sospette.

Ad onor del vero, va segnalato anche che le vicende, che si sono verificate nel 2014, non si sono più ripetute e che oggi il broker in questione sembrerebbe comportarsi correttamente.

Una storia, durata quattro anni, che si è conclusa una volta per tutte e che non sembra avere strascichi oggi. Dobbiamo però, per dovere di completezza, segnalare quanto avvenuto a chi volesse avvicinarsi a questo broker.

Le piattaforme trading offerte da FXCM

Sotto il profilo delle piattaforme offerte, questo broker ha le capacità per dire la sua. Vengono infatti offerte sia piattaforme web, sia invece MetaTrader 4.

Si tratta di un’offerta relativamente completa, che può sicuramente gareggiare con i migliori broker che segnaliamo sulle nostre pagine. Anche FP Markets offre MetaTrader 4 gratis, accompagnandolo ad una piattaforma web di assoluto livello.

I grafici della piattaforma web offrono poco in termini di analisi tecnica

Per quanto riguarda la piattaforma web di FXCM, possiamo dire che abbiamo però visto di meglio sul mercato. Non siamo purtroppo neanche vicini a quanto offerto in termini di gestione degli ordini da eToro – che puoi testare anche con una demo gratuita ( con ben 100.000 euro di saldo virtuale ).

Ci si difende dunque, pur senza emergere da quelli che sono i broker che consideriamo migliori per gli investimenti online.

Problemi per chi fa trading da cellulare

Chi fa trading mobile, ovvero chi utilizza tablet o smartphone per i suoi investimenti, avrà qualche problema a farlo con FXCM. Siamo infatti davanti ad un broker che non è ancora riuscito a sviluppare delle piattaforme adeguate per questo tipo di dispositivi.

L’unica alternativa è quella di rivolgersi al complicato MetaTrader 4, che pur non brilla a livello di gestione degli ordini e dei portafogli da dispositivo mobile.

Costi: in linea con gli altri broker, anche se…

I costi di FXCM sono, a livello di spread, simili a quelli che vengono offerti dai migliori broker che abbiamo avuto modo di testare nel corso della nostra carriera.

Abbiamo infatti Financing Rates per chi opera con leva finanziaria intorno al 3% e spread che non superano i 3 pip sulle coppie principali.

Quello di cui si dovrà tenere conto è però una inactivity fee, che andremo a pagare ogni mese durante il quale non raggiungeremo il minimo di trade pattuiti con il broker.

L’offerta di asset di FXCM è ampiamente rivedibile

Si tratta di una spesa che, per chi investe saltuariamente, potrebbe costituire una voce di spesa molto importante e sicuramente da non sottovalutare per vuole investire saltuariamente. 

Capital.com la applica solo dal secondo mese – quì per il sito ufficiale in anteprima, lasciando dunque un maggior margine di operatività a chi investe sul lungo periodo o comunque non apre posizioni molti di frequente.

Depositi e prelievi di FXCM

Per quanto riguarda invece le modalità di deposito, sono disponibili tutte le principali, ovvero carta di debitocarta dicreditobonifico bancario. Non è possibile, come d’altronde offrono molti altri broker, andare a depositare con SkrillPayPal o con altro sistema di pagamento online.

È un problema? Non necessariamente. Il bonifico e la carta sono sistemi di versamento sufficientemente comodi.

I prelievi: qualche problema per gli utenti

Per quanto riguarda invece i prelievi, su FXCM sono attivi gli stessi canali che erano disponibili per i versamenti.

Il problema segnalato però da molti utenti è la lentezza di FXCM nell’ordinare il pagamento. Si passa da un minimo di 72 ore fino anche a 7 giorni lavorativi prima di vedersi accreditare il proprio denaro. È un problema? Non necessariamente, nel senso che si tratta comunque di prelievi certi.

Certo è che se dovessimo paragonare questa situazione a quanto viene invece offerto da eToro – con prelievi praticamente istantanei il paragone è difficile da reggere.

Una buona piattaforma educativa

Vale la pena anche di sottolineare che FXCM ha fatto un buon lavoro per quanto riguarda la piattaforma educativa, ovvero la piattaforma che deve essere utilizzata da chi vuole migliorare le proprie strategie di trading e capire di più dei mercati.

Sono infatti disponibili:

  1. Conto demo gratuito, che può essere utilizzato per “farsi le ossa” sui mercati. L’account demo è una condizione imprescindibile per chi vuole fare trading sul serio e partire con il piede giusto. Tutti i migliori broker la offrono, senza esclusioni o eccezioni;
  2. Video: non sono moltissimi, ma coprono comunque tutti gli aspetti più fondamentali del trading. Non riteniamo che sia necessario informarsi soltanto dal proprio broker, ma avere un buon punto di partenza è sicuramente un vantaggio per chi fa trading;
  3. Webinar: corsi e conferenze specifici a scadenza irregolare, che permettono però a tutti di aggiornarsi su quelli che sono i temi più caldi del mercato. Investire del tempo in questo tipo di attività, soprattutto quando il nostro broker ci mette a disposizione soluzioni del genere, è sicuramente un’ottima idea.

La piattaforma educativa di FXCM è sicuramente in linea con quanto offerto dai migliori broker!

Assenza di Copy Trading e Social Trading su FXCM

FXCM è un broker rimasto leggermente indietro rispetto alle ultime evoluzioni di mercato che hanno interessato i broker europei. Sono infatti assenti due dei principali strumenti che oggi vengono utilizzati da praticamente tutti i trader per gestire almeno in parte i loro portafogli:

  • Social trading per i segnali: non essere in grado di raccogliere un sentiment efficace è un problema grosso, anche per chi non dovesse avere piattaforme sviluppate in profondità sul tema social. Capital.com ad esempio fa un ottimo lavoro con i segnali – approfondisci il tema sul sito ufficiale in questo senso e offre a tutti gli utenti, anche a quelli che investono poco, la possibilità di ottenere un sunto di quello che sta accadendo sui mercati;
  • Copy trading: una sorta di esclusiva di eToro – approfondisci quì sul sito ufficiale che permette a tutti di copiare in proporzione i portafogli dei migliori trader con un solo click. Anche questo è diventato in pochissimo tempo uno strumento amato dai piccoli e grandi trader. I broker che non lo hanno a disposizione, offrono sicuramente meno al loro pubblico.

Non si tratta di funzionalità minori. Questi due sistemi sono il presente e soprattutto saranno il futuro del mondo del trading. FXCM è molto carente in questo aspetto.

FXCM: opinioni e recensioni di esperti e utenti

Non possiamo che chiudere la nostra guida riassumendo quanto abbiamo detto sia per quanto riguarda i pro, sia per quanto riguarda i contro di questo broker.

PRO:

  • Commissioni in linea con i migliori broker che operano in Europa e in Italia. Non ci sono differenze significative a livello di costi che dovremo sostenere;
  • Autorizzazione valida: FCA è un buon ente certificatore e soprattutto vincola, almeno per adesso, tutti i broker a sottostare alle normative europee, che sono le più stringenti e le più favorevoli per chi investe;
  • MetaTrader 4 gratuito: come d’altronde offrono sicuramente altri broker. È comunque sempre una buona aggiunta ai pacchetti di trading offerti dai broker.

CONTRO:

  • FCA: è vero che è un ente raccomandabile, ma è altrettanto vero che non sappiamo per ora cosa succederà post-Brexit. I migliori broker che avevano licenza FCA si sono già spostati a Cipro;
  • Mancanza di asset: l’offerta a livello di titoli e di mercati è sicuramente da rivedere. Non è difficile oggi, anche per chi non è un professionista, accedere a molti più mercati e a molti più asset. FP Markets ne ha più di 2.000 e Capital.com è poco distante in termini di offerta di titoli. La differenziazione è qualcosa sulla quale non si può transigere;
  • Piattaforma mobile: oggi sempre più persone investono, a ragione, anche dal loro smartphone. Non avere la possibilità di farlo o avere una piattaforma scadente a disposizione non è il massimo della vita per un investitore moderno;
  • Piattaforma web: senza troppi giri di parole, è scadente. Ci sono sicuramente piattaforme web migliori in circolazione;
  • Assenza di social trading e copy trading: l’assenza di social trading e copy trading non è qualcosa da prendere a cuor leggero, soprattutto quanto abbiamo broker che offrono questi servizi in modo completamente gratuito.

Tenendo conto dei pro e dei contro, non abbiamo paura di essere smentiti dopo aver sconsigliato l’investimento tramite FXCM. È un broker che ottiene una sufficienza piena, ma che è purtroppo lontano da chi sta muovendo effettivamente il mercato degli investimenti in Italia e in Europa.

La fortuna è di avere oggi a disposizione situazioni sicuramente più idilliache anche per i piccoli investitori, alternative alle quali ti consigliamo di guardare se stai muovendo i primi passi nel Forex o in qualunque altro mercato.

Conclusioni: conviene investire con FXCM?

No. Non perché abbiamo dei pregiudizi nei confronti di questo broker, ma perché effettivamente non è in grado di offrire quanto ci aspetteremmo di trovare in un broker moderno, che faccia effettivamente da supporto alle nostre strategie di trading.

Operare con questo broker ci pone in condizione di svantaggio rispetto ad altri operatori di mercato che invece hanno fatto la scelta giusta.

Ti consigliamo comunque di continuare a seguire il nostro sito, MigliorBrokerForex.net, per continuare a fare trading come i professionisti e soprattutto per essere sempre aggiornato sugli ultimi segreti del mercato.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments