miglior broker forex

Binance, come funziona? Conviene usarlo?

Online il - Aggiornato il

Di Antonio Possentini

miglior broker forex

Binance è uno degli exchange di criptovalute più conosciuti ed utilizzati al mondo. Si tratta di una piattaforma che permette ai suoi utenti di scambiare denaro fiat (euro, dollari, sterline, ecc.) con criptovalute (Bitcoin, Litecoin, Ethereum, ecc.).

Puoi immaginarlo come un mercato dove gli utenti si incontrano per vendere e comprare crittomonete in cambio delle valute tradizionali e viceversa.

Prima di addentrarci nei suoi meccanismi di funzionamento, ecco una breve storia di Binance ( quì per il sito ufficiale ).

L’exchange è stato fondato nel 2017 da Changpeng Zhao, un brillante informatico cinese con precedente esperienza nella creazione di software per investimenti finanziari e per la gestione delle criptovalute.

Malgrado la sua fondazione sia così recente, già dal 2018 Binance è diventato l’exchange di criptovalute più utilizzato al mondo.

In questa guida potrai scoprire le funzionalità di questo exchange, il suo funzionamento, le sue caratteristiche ed altro ancora. Ci atterremo in parte ai dati ufficiali dell’exchange, in parte alla nostra esperienza ed in parte alle opinioni dei nostri lettori che lo hanno utilizzato.

Nel complesso, possiamo anticiparti che si tratta di un servizio valido per negoziare criptovalute ma meno interessante di alternative come FP Markets ( clicca quì ) o Plus500 ( vai quì per il sito ).

Binance è sicuro?

Binance è un exchange molto serio, a differenza di molte altre piattaforme che si presentano bene ma sono sostanzialmente una truffa. Malgrado ciò, in passato ha subito degli attacchi informatici degni di nota.

binance logo
Guida completa all’exchange Binance

Non è successo soltanto a Binance, ma a quasi tutti gli exchange grandi e piccoli. Per come è fatta l’architettura informatica delle crittomonete, infatti, questo sono quasi impossibili da mantenere al sicuro al 100%.

Detto questo, persino durante gli attacchi informatici Binance è riuscito a conquistare il cuore e la fiducia dei suoi utenti.

Malgrado le violazioni del sistema, infatti, gli hacker non sono riusciti a sottrarre le criptovalute degli utenti; queste vengono custodite in server scollegati dalla rete che non possono essere raggiunti in alcun modo dai ladri informatici, per cui i clienti non sono rimasti delusi.

Una parte dei fondi dell’exchange che viene invece mantenuta connessa alla rete è stata sottratta, ma si tratta di una piccola percentuale che Binance mantiene come liquidità sui server online per garantire rapidità negli scambi.

Dal momento in cui anche nel peggiore dei momenti gli utenti ci hanno rimesso, gli attacchi non hanno che confermato la credibilità di Binance.

Per la solida alternativa all’exchange, visita il programma ufficiale di Plus500.

La nostra esperienza

Come sempre, noi di MigliorBrokerForex.net siamo curiosi di provare i servizi che recensiamo. Dal momento in cui una parte della nostra redazione si interessa attivamente di criptovalute da alcuni anni, abbiamo provato anche Binance.

La nostra esperienza diretta ci conferma la qualità generale del servizio: gli utenti vengono debitamente registrati, le transazioni sono rapide ed i costi in commissioni sono minimi.

Inoltre c’è la possibilità di mantenere gratuitamente le criptovalute nel wallet online di Binance. Essendo un wallet comprovatamente sicuro, questo è un servizio aggiuntivo molto gradito.

Inoltre fin dalla prima volta non abbiamo avuto problemi a capire come usare la piattaforma. Navigarla è molto semplice anche per chi ha poca esperienza, sia nella versione per desktop che in quella per dispositivi mobili.

Consulta l’offerta di FP Markets dedicata alle criptovalute.

Oltre l’exchange: tutte le funzionalità di Binance

Fino ad ora ci siamo limitati a descrivere Binance come una piattaforma per comprare e vendere criptovalute.

Nei fatti questa è sicuramente la funzionalità principale dell’exchange, quella che lo ha reso famoso e che continua ad essere la principale fonte di incassi.

Nel corso del tempo, però, l’exchange ha dato prova di sé costruendo un ecosistema di servizi complementari. Alcuni di questi, come Binance Coin ( approfondisci sul sito ufficiale ), sono diventati icone del mondo delle criptovalute.

In questa sezione della guida vogliamo illustrarti le principali soluzioni che questa piattaforma ti mette a disposizione.

Binance Coin

Binance Coin (BNB) è diventato un progetto forse persino più ambizioso dell’exchange.

Si tratta di una criptovaluta creata proprio dall’omonima azienda, che può essere scambiata in cambio di sconti sulle commissioni di negoziazione o in cambio di beni, servizi ed ovviamente denaro tradizionale.

Binance non è l’unico exchange ad aver lanciato una sua criptovaluta, ma è sicuramente quello che ha avuto il maggior successo facendolo.

L’azienda è riuscita a scalare le vette della classifica di capitalizzazione delle crypto arrivando quasi in cima alla lista; al momento BNB è l’ottava crittomoneta al mondo per capitalizzazione.

Quest’ultima si aggira intorno ai 3,25 miliardi di dollari.

Academy

Se senti di aver bisogno di imparare di più prima di metterti a negoziare criptovalute per conto tuo, Binance ti dà modo di fare anche questo. All’interno dell’Academy, disponibile direttamente sul sito ufficiale dell’azienda, potrai trovare un gran numero di risorse che spiegano l’intero universo delle crittomonete.

La cosa migliore è che tutte le guide sono divise per livelli, così da aiutarti a fare un percorso graduale che ti insegna a poco a poco tutto quello che desideri sapere.

Ci sono centinaia, forse migliaia di guide che ti daranno modo di passare da completo inesperto a minuzioso conoscitore delle criptovalute.

Charity

Binance fa anche beneficenza, e ne fa tanta. Molte donazioni sono spontanee, mentre in altri casi è l’azienda a finanziare la sua Charity Foundation.

In questi primi due anni di attività sono già stati donati oltre 4,1 milioni di dollari, che sono stati destinati alle popolazioni africane colpite da disastri naturali.

Incubatore di startup

Binance offre vari servizi di consulenza, accelerazione e finanziamento per startup.

Le imprese innovative che hanno un progetto interessante possono sfruttare dei canali diretti con l’azienda per presentare la loro idea ed ottenere importanti contributi per avviare la propria attività.

Non sarai sorpreso di scoprire che le aziende in cui Binance investe più volentieri sono quelle legate a blockchain e criptovalute.

Questo permette anche all’exchange di offrire in commercio i token creati dalle startup che si sono rivolte a Binance, creando di fatto un sistema di economia circolare che valorizza le idee imprenditoriali più interessanti.

Muovere i primi passi su Binance

Ora che sai di cosa si tratta, ecco alcuni consigli che ti possono aiutare a iniziare ad utilizzare la piattaforma.

Come registrarsi

Quasi tutte le funzionalità dell’exchange sono disponibili soltanto per gli utenti registrati. Questo significa che il primo passo in assoluto è proprio l’iscrizione, del tutto gratuita, a Binance.

Per registrarti incomincia cliccando su questo link qui, così potrai subito accedere alla pagina principale del sito ufficiale.

binance registrazione
Clicca sul pulsante “Registrati” indicato dalla foto

Come puoi vedere, c’è un pulsante creato appositamente per chi ha bisogno di creare un account. Dopo averlo cliccato verrai rimbalzato su una pagina successiva, all’interno della quale potrai scegliere email e password del tuo account.

binance creare account
Aprire un conto su Binance

Dopo aver cliccato su “Crea conto” riceverai una mail contenente un link. Clicca sul link che trovi nella mail per verificare il tuo indirizzo di posta elettronica e poter proseguire nella registrazione.

Una volta cliccato il link, il tuo account è aperto. Tuttavia avrai dei limiti alle somme che puoi negoziare fino a quanto, utilizzando la procedura guidata, non verificherai la tua identità inviando un documento e una prova di indirizzo all’azienda.

Questa procedura è imposta a tutti i clienti degli intermediari finanziari (come da normativa MiFid II), per cui non temere che si tratti di un modo per invadere la tua privacy.

L’azienda ha il massimo rispetto dei dati personali dei suoi utenti, ma deve accertarsi della loro identità.

Visita il sito ufficiale di Binance cliccando quì.

Come fare trading di criptovalute

Molto probabilmente se hai scelto di usare Binance è perché ti interessa comprare criptovalute con denaro reale e viceversa. Su questo exchange puoi scambiare tra loro centinaia di criptovalute, e quando vuoi puoi liquidarle per riavere indietro gli euro.

Ti basta fare l’accesso al tuo account e cliccare su “Exchange” dal menu in alto per visualizzare una schermata come quella che vedi qui sotto.

binance come funziona
Piattaforma trading di Binance

Come puoi vedere, da qui puoi scegliere quale grafico visualizzare e incominciare ad investire con un singolo click del mouse.

Ti basta scegliere la coppia di criptovalute che preferisci, decidere se comprare o vendere allo scoperto, impostare la somma che vuoi investire e confermare.

Puoi scoprire la piattaforma di Binance cliccando quì.

Effettuare un deposito in valuta tradizionale

Sarebbe estremamente scomodo se ogni volta in cui vuoi fare un’operazione tu dovessi inserire gli estremi del metodo di pagamento che vuoi usare.

Per questo Binance ti permette di accreditare un numero qualunque di fondi sul tuo account e di utilizzarli quando preferisci, o se vuoi di riaverli indietro.

Il primo deposito è essenziale per poter fare la tua prima operazione di investimento in criptovalute su Binance, per cui eccoti in breve i passaggi da seguire:

  • Accedi al tuo account da quì;
  • Seleziona “Fondi” e poi “Compra con carta di credito”;
  • Scegli quale delle quattro criptovalute disponibili per l’acquisto con denaro tradizionale vuoi acquistare (Bitcoin, Litecoin, Ethereum, XRP);
  • Scegli la quantità di criptovalute che vuoi acquistare;
  • Inserisci i dati della carta e concludi l’operazione.

Ricorda che Binance nasce come piattaforma per chi vuole comprare e vendere criptovalute con altre criptovalute.

Per questo motivo sono disponibili soltanto 4 crypto acquistabili con denaro reale, ma queste possono poi essere scambiate con centinaia di altre monete virtuali.

Binance Mobile

Oggi come oggi, specialmente in un settore volatile come quello delle criptovalute, è sempre più utile ed importante avere i propri investimenti sempre sotto mano.

Questo fatto non è di certo sfuggito a C. Zhao ed al suo team, che hanno approntato un’app molto funzionale sia per iOS che per Android.

L’app può essere utilizzata anche da tablet, ed offre sostanzialmente le stesse funzionalità della versione desktop. Certo, i grafici risentono un pochino delle dimensioni dello schermo, ma nel complesso l’esperienza di navigazione rimane buona.

Anzi, per certi versi risulta meno dispersiva della variante per computer che, in molti casi, risulta macchinosa da navigare.

I limiti di Binance

Anche se si tratta di un servizio valido, ci sono dei limiti evidenti che secondo noi rendono gli exchange in generale inferiori per qualità del servizio ai broker.

  • Prima di tutto i processi per comprare, vendere e negoziare criptovalute sono macchinosi. Non è semplice avere sempre sotto controllo il saldo delle proprie operazioni, ed in generale la piattaforma è piuttosto dispersiva;
  • In secondo luogo ci vuole parecchio tempo per registrarsi, fare il primo deposito, verificare le proprie credenziali e così via. Per contro, servizi come FP Markets o la piattaforma di Plus500 ti permettono di essere pienamente operativo in cinque minuti;
  • Terzo, la nostra fiducia nei confronti di Binance si basa su due anni di attività che si sono rivelati soddisfacenti. Non c’è una seria regolamentazione finanziaria che imponga all’exchange delle regole di trasparenza, il che è un problema. Al momento non sappiamo se una piattaforma di questo tipo rimarrà ancora legale per molto in Italia; per contro, Markets.com e Plus500 sono regolamentati in Europa ed autorizzati ad operare in Italia dalla Consob;
  • Quarto, i costi spesi per pagare le commissioni su un exchange sono più alti. Per quanto Binance sia tra i più convenienti della categoria, siamo ancora molto distanti dalla convenienza dell’utilizzo di un broker online.

Quando scegliere Binance e quando un Broker

A fronte dei pregi e difetti che abbiamo analizzato, possiamo sintetizzare le cose in questo modo: se stai cercando un servizio facile, veloce e conveniente per investire sul valore delle criptovalute, le risposte migliori sono i broker di CFD.

Questi non ti permettono di acquistare criptovalute vere e proprie, ma dei contratti derivati che in ogni momento hanno esattamente lo stesso valore delle crittomonete a cui fanno riferimento.

I CFD sono stati una rivoluzione per i mercati finanziari, dal momento in cui hanno dato modo a tutti di accedere alle Borse in un modo conveniente ed assolutamente inclusivo.

Bastano appena 200 euro di primo deposito per iniziare a negoziare con servizi di altissimo profilo, che ti danno tutti gli strumenti necessari per investire come un professionista.

In particolare, come abbiamo già accennato, nel settore delle criptovalute sono molto interessanti FP Markets e Plus500.

Gli exchange come Binance, per contro, sono più utili quando hai bisogno di acquistare delle criptovalute che intendi utilizzare per comprare beni e servizi in monete virtuali.

Per gli investimenti non sono il top, ma dandoti modo di comprare crypto vere e proprie sono un’ottima soluzione per chi le usa nella sua vita quotidiana.

In Italia è ancora molto raro trovare qualcuno che accetti questa forma di pagamento, ma all’estero molte persone vivono di criptovalute a tutti gli effetti.

I migliori broker per il trading di criptovalute

In passato abbiamo scritto una guida molto dettagliata ai migliori broker per criptovalute, ma non c’è bisogno di entrare troppo nello specifico in questa sede.

Come avrai capito, ci sono due servizi in particolare che ti permettono di sfruttare tutti i vantaggi dei broker e di avere una piattaforma molto semplice da utilizzare allo stesso tempo.

Markets e Plus500, migliori broker per trading criptovalute

Plus500 ( quì per il sito ufficiale ) è stato per lungo tempo il broker più popolare in Italia, essendo stato anche uno dei primi servizi di questo tipo a diventare presente sul territorio della Penisola.

Non solo, ma su questa piattaforma è possibile negoziare criptovalute fin da tempi non sospetti; molti dei primi conoscitori delle monete virtuali in Italia erano proprio utenti iscritti a questo broker.

Leggi la recensione di Plus500.

FP Markets ( puoi visitare il sito ufficiale cliccando quì ) è molto simile a Plus500, ma offre un ventaglio di opzioni leggermente più ampio ed un deposito minimo più basso: con appena 100 euro puoi cominciare ad investire su tutte le principali criptovalute.

Entrambi i broker, poi, ti danno la possibilità di testare gratuitamente il servizio usando un conto demo; si tratta di un account con denaro virtuale che puoi usare per testare la tua esperienza prima di decidere, eventualmente, di aprire un conto reale.

Leggi la recensione di FP Markets.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments