miglior broker forex

Dukascopy funziona? Recensioni ed Opinioni

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Oggi torniamo ad analizzare broker con licenza europea, uno di quelli che opera da più tempo sul territorio continentale e anche uno di quelli che vengono frequentemente utilizzati per investire, anche in Italia.

La nostra recensione di oggi sarà su Dukascopy, broker che è sicuramente un nome noto del settore e sicuramente uno di quelli più conosciuti anche da chi non opera professionalmente sui mercati.

Dukascopy è un buon broker? Uno di quelli che possiamo utilizzare con profitto per le nostre operazioni di trading online? Oppure si tratta di un broker che non ha le caratteristiche che riteniamo fondamentali per essere nostro partner negli investimenti?

Lo vedremo in una guida completa, che verterà su tutti gli aspetti che riguardano il nostro broker di oggi e che non potrà che compararlo anche con quelli che riteniamo i più affidabili sul mercato.

Come ad esempio eToro (qui per una demo gratis), broker che ti permette di investire al meglio su una grandissima quantità di cataloghi di prodotti e di creare un portafoglio davvero diversificato.

Avremo molto di cui parlare su questa recensione su Dukascopy, perché come sempre accade sulle nostre pagine, non potremo che cercare di fornire ai nostri clienti il meglio e soltanto il meglio per quanto concerne i mercati online e gli approfondimenti.

Di cosa parleremo in questa guida su Dukascopy

Come ti abbiamo appena anticipato, siamo davanti ad un broker che è relativamente completo e che dunque dovrà essere necessariamente analizzato a fondo.

Dovremo dunque necessariamente parlare di:

  1. Licenza: è dotato, come FP Markets (qui per il sito ufficiale in anteprima), di una licenza valida in tutta Europa per investire?
  2. Asset offerti: tutti i nostri lettori ormai sanno più che bene che un broker che vuole primeggiare sui mercati è un broker che mette a disposizione dei suoi clienti listini completi;
  3. Costi di trading: parliamo di un prodotto che comunque è gestito da una società commerciale. Quanto costa fare trading? A quanto ammontano le commissioni? Si può fare trading a costo zero come con Trade.com?
  4. Strumenti per il trading: questo broker è in grado di offrire una piattaforma adeguata per il trading? Ha servizi adeguati come quelli offerti da eToro – che ti offre una piattaforma semplice ma approfondita?
  5. Altri dettagli: spesso un broker si rivela per quello che è dai dettagli all’apparenza più insignificanti. Dovremo necessariamente analizzare anche quelli.

Siamo dunque pronti ad un’analisi più che approfondita per quanto riguarda uno dei broker più discussi del momento.

Vediamo insieme se sarà il caso o meno di sceglierlo per le nostre operazioni online.

Licenza e sede: Dukascopy è in regola

Partiamo dalle licenze e dalla sede. I nostri lettori sanno bene che il grosso delle truffe cominciano a rivelarsi già da questo specifico aspetto, come le tante truffe che abbiamo già avuto modo di segnalare sul nostro sito.

Si tratta di un aspetto molto importante, che Dukascopy supera comunque a pieni voti.

Ci troviamo davanti ad un gruppo che ha infatti sedi in tutto il mondo e che per quanto riguarda l’Unione Europea, opera con una licenza lituana, valida in tutto il territorio europeo.

La sede centrale è in Svizzera, paese che appunto non potrebbe garantire le stesse protezioni che invece vengono garantite dall’altra sede UE e questo è sicuramente un modo discreto di procedere.

Quello che dovrebbe preoccupare i clienti più puntigliosi è la presenza di questo broker anche su mercati e su paesi dove le regolamentazioni sono decisamente diverse.

Non ci risulta però che ad oggi il broker si sia mai permesso di spostare clienti europei su altre sedi, così da poter offrire servizi che in Europa sono ad oggi proibiti, come ad esempio le opzioni binarie.

Per quanto ne sappiamo, Dukascopy si è sempre comportato egregiamente sotto questo aspetto e dunque non merita ulteriori approfondimenti.

In questo specifico aspetto, quello delle regolamentazioni e delle società, Dukascopy non ha davvero nulla da invidiare a realtà la cui solidità è certa.

Come Trade.com – sempre al top in termini di sicurezza, perché appunto dotato di licenza europea che garantisce il massimo della sicurezza per tutti gli investitori e risparmiatori.

Sotto questo aspetto, dunque, nulla da eccepire. C’è però moltissimo altro di cui dovremo parlare per quanto riguarda questo broker.

Asset disponibili su Dukascopy

Quando parliamo di un broker, non possiamo che analizzare anche quanto ha da offrire in termini di titoli che possono essere comprati e venduti.

asset disponibili in Dukascopy
Bonus, leva fuori mercato e altri vantaggi. Ma sono purtroppo riservati ai clienti NON EUROPEI. Questa è parte della confusione di Dukascopy

Dukascopy è un broker che opera con Forex + CFD, cercando di offrire un assortimento di titoli il quanto possibile completo.

Nello specifico, Dukascopy offre:

  • Forex: sono presenti tutte le principali coppie, e anche una discreta selezione per quanto riguarda quelle più esotiche. Su questo specifico punto, è in pari con i broker che in genere consigliamo sulle nnostre piattaforme, broker che hanno comunque però molto di più da offrire in termini di altri titoli;
  • Azioni: sono presenti azioni, ma in numero estremamente ridotto. Ne contiamo circa una cinquantina, mentre broker come eToro ti offrono centinaia di azioni, con accesso a tutti i principali mercati;
  • Materie prime: per quanto riguarda invece le materie prime, siamo davanti ad un broker che ha comunque un discreto assortimento, quasi in pari con quanto viene offerto da broker più specializzati come FP Markets (qui per una demo gratis);
  • ETF: c’è una discreta scelta di asset, presi però in grossa parte da quelli che vengono seguiti da Dukascopy Bank, la banca che appartiene al gruppo;
  • Criptovalute: ne sono presenti soltanto due. Bitcoin ed Ethereum. È davvero troppo poco, soprattutto tenendo conto del fatto che con altri broker da noi consigliati puoi avere davvero a disposizione tutto il meglio che questi mercati possono offrire.

Siamo dunque davanti ad una situazione che è sicuramente lontana dall’essere ideale. Perché mentre molti broker che ti abbiamo già segnalato nel corso della nostra guida sono in grado di offrirti oltre 2.000 asset, con Dukascopy la scelta si fa decisamente più ristretta, con tutto quello che ne consegue in termini di possibilità di diversificazione.

Altri broker, come il già citato eToro – che qui puoi testare anche con una demo gratis, ti offrono una quantità di asset da far impallidire quella che è l’offerta inadeguata di Dukascopy.

Sotto questo aspetto, dunque, Dukascopy si mostra come decisamente deficitario!

Dukascopy offre Metatrader

Per quanto riguarda le piattaforme, abbiamo buone notizie per chi volesse investire con Dukascopy.

Dukascopy offre metatrader
JFOREX funziona sia su Windows, che su Mac. E anche su Linux.

Sotto questo aspetto infatti, il broker in questione si mostra appunto come più che adeguato, offrendo come piattaforma MetaTrader 4, quella che è una delle migliori piattaforme che puoi utilizzare per fare trading.

Non ci dilungheremo molto su questo specifico aspetto di Dukascopy, che è in linea comunque con grandi broker come Trade.com – che anch’esso offre MetaTrader 4 e FP Markets – anche lui con MetaTrader.

Sotto questa specifica circostanza, Dukascopy è in pari con quelli che riteniamo i migliori broker che sono oggi disponibili sulla piazza.

Chi non dovesse gradire MetaTrader, può inoltre rivolgersi a JFOREX, una piattaforma sviluppata in proprio da Dukascopy, che presenta comunque le caratteristiche necessarie di una piattaforma per il trading online.

Siamo davanti dunque ad un broker che offre anche libertà di scelta, anche se in presenza di MetaTrader, siamo portati a neanche considerare le altre alternative.

Costi e commissioni: Dukascopy è adeguato?

Dopo una buona notizia, torniamo ad una cattiva. Siamo davanti ad un broker che offre infatti un piano di commissioni estremamente cervellotico, che scala a seconda della quantità di capitali che siamo appunto disposti a versare.

Un sistema che non può che premiare chi ha grossi capitali a disposizione e che purtroppo non consente, a chi volesse investire poche migliaia di euro o addirittura poche centinaia, di fare trading a costi bassi.

E per il singolo trade, parliamo di commissioni minime di almeno 8 euro su tutti i mercati, che diventano dello 0,10% per trading di entità più importanti.

Riteniamo dunque, almeno sotto questo aspetto, questo broker assolutamente inaccettabile, soprattutto quando puoi fare trading con eToro – che ti offre piani a zero commissioni e che ti permette di fare trading in posizione long senza spendere che pochissimi centesimi di spread tra acquisto e vendita.

Si tratta, almeno a nostro modo di vedere le cose, di un problema decisamente grosso, che dovremmo tenere in debita considerazione nel caso in cui volessimo appunto andare a scegliere questo broker per le nostre operazioni.

Gli unici che potrebbero trovare il trading con Dukascopy congruo a livello di commissioni, sono coloro i quali hanno enormi capitali da investire e da immettere sui mercati.

Inoltre sono disponibili piani che abbassano le commissioni quando si fanno volumi di trading importanti. Riteniamo anche questo un modo di procedere non a vantaggio di chi opera.

Perché si viene spinti a fare sempre più trading nella speranza di pagare meno. Anche quando non avrebbe senso aprire posizioni.

NO, Dukascopy non è una truffa!

Rispondiamo ad una domanda che molti dei nostri lettori ci hanno posto su Dukascopy.

Non è una truffa ed è anzi un broker che gode di tutte le autorizzazioni necessarie per operare sui mercati e che offre tutta la sicurezza imposta dalle leggi UE.

Sotto questo specifico aspetto, Dukascopy è equivalente a broker che consigliamo di frequente, come FP Markets – che qui ti offre anche una demo gratis per investire, broker che è, proprio come Dukascopy, dotato di licenze valide in tutta Europa.

Conviene investire con Dukascopy?

Secondo noi no. Ci sono infatti, e ne parleremo proprio nel prossimo paragrafo, troppe mancanze, accompagnate appunto ad un sistema di commissioni che è decisamente troppo alto, a meno che non si facciano volumi importanti e non si finisca per investire somme decisamente elevate.

Chi investe con questo broker deve essere sempre conscio del fatto che, almeno a nostro modesto giudizio, ci sono alternative decisamente più convenienti, anche per operare sugli stessi mercati (e anche di più) di quelli che vengono offerti da Dukascopy.

Trade.com è una di queste alternative e ti permette di superare tutti i problemi che abbiamo riscontrato con Dukascopy.

Cosa ci piace di Dukascopy

Ci sono ovviamente dei lati positivi in questo broker, altrimenti non avrebbe sicuramente potuto ottenere la posizione di mercato che occupa oggi:

  1. È ben regolamentato: parliamo di un broker che è dotato di licenza valida in Europa e che ti permette di investire con la massima tranquillità;
  2. Ha MetaTrader: che è ad oggi la migliore delle piattaforme che puoi utilizzare per investire sui mercati;
  3. Ha JTRADE: che per essere una piattaforma proprietaria ha sicuramente molto da offrire.

I lati positivi per noi si esauriscono qui. Ora passiamo a quelli che riteniamo i lati negativi.

Cosa non ci piace di Dukascopy

Dukascopy ha però, almeno a nostro avviso, delle carenze importanti, che lo rendono un broker da noi non consigliato:

  1. Commissioni troppo alte: sono alte al punto tale da diventare un problema più importante degli altri che andremo a segnalare. 8 euro minimi per un trade è una somma ormai fuori mercato!
  2. Listini scarni: secondo noi siamo davanti ad un broker che non offre il massimo in termini di prodotti disponibili. Siamo molto al di sotto di quello che viene offerto da Trade.com – con più di 2.000 titoli e di tutti gli altri broker che in genere consigliamo sulle nostre pagine;
  3. Troppe licenze: dovrebbe essere un pregio, ma non sempre lo è. Riteniamo che il sito di Dukascopy sia molto confusionario proprio perché accorpa prodotti che per noi europei sono illeciti. Come le opzioni binarie, che invece vengono ancora offerte su mercati extra-europei;
  4. Formazione scarna: rispetto a quello che viene offerto ad esempio da FP Markets con la sua piattaforma educativa siamo molto, troppo indietro.

Sono lati negativi che ci portano a segnalare questo broker come uno di quelli con i quali non consigliamo di investire.

Un broker i cui problemi sono troppo evidenti, almeno per come intendiamo noi i mercati, per essere preso in considerazione.

Conclusioni: secondo noi guarda altrove. Non investire con Dukascopy

La nostra opinione di esperti è di guardarsi altrove per andare ad investire sui mercati finanziari.

Dukascopy, in definitiva, non è per noi uno dei migliori broker CFD con i quali fare trading.

Oggi le alternative sono molte e non ti offrono molto di più in termini di commissioni basse, accesso ai mercati e formazione.

Perché accontentarsi quando in realtà abbiamo a disposizione molto di più?

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments