miglior broker forex

TradeStation come funziona: Opinioni e recensioni

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Oggi ci occupiamo della recensione di un grande sistema per gli investimenti, di un intermediario che sicuramente merita la fama che ha.

La nostra recensione si occuperà infatti di TradeStation, sistema e intermediario tra i più popolari del mondo, soprattutto tra chi fa trading professionale e semi-professionale.

TradeStation è un broker di trading sicuro e che funziona bene ? Migliorbrokerforex.net lo ha recensito per te. scopri di più.
Zero commissioni: ma sarà vero?

Con dei ma. Perché non sempre è tutto oro quello che luccica e perché soprattutto non tutte le soluzioni, anche se di indubbia qualità come TradeStation, possono essere adatte a tutti.

Non potrà mancare il solito confronto con broker che riteniamo da sempre tra i migliori, come eToro (che qui puoi testare in demo gratis e che riteniamo mediamente migliori per chi sta muovendo i primi passi sui mercati.

In realtà, pur essendo di fronte ad un autentico mostro sacro del mondo del trading online, abbiamo i nostri appunti da fare.

Perché per i nostri lettori decideremo sempre di essere molto puntigliosi, perché la nostra ricerca delle migliori piattaforme per investire deve sempre essere molto seria.

Non potremo inoltre che paragonare quello che viene offerto dalle piattaforme di TradeStation con quanto viene offerto da broker che invece sono molto più tarati sulle necessità dei piccoli risparmiatori. Come IQ Option (qui per testarlo in demo).

Broker di grandissima qualità che permette davvero a tutti di operare anche con pochi denari, per l’esattezza con soli 10 euro per cominciare a fare trading online.

Vediamo insieme cosa abbiamo scoperto su TradeStation, esprimendo anche il nostro punto di vista (e i fatti che ci hanno portato a svilupparlo).

Che cos’è TradeStation?

TradeStation è una piattaforma di investimento classica. Ovvero una di quelle che ti garantisce accesso ai mercati ai quali, grosso modo, ti offre accesso anche la tua banca.

Una piattaforma che gode di un’ottima reputazione, anche se soprattutto tra i trader esperti e, cosa più importante, tra quei trader che hanno grossi capitali da investire.

Il motivo di questa settarizzazione su TradeStation lo scopriremo più avanti.

Quello che ci interessa sapere adesso è che al contrario di quello che viene offerto da FP Markets (qui molto attento anche alla formazione, con la sua Academy) siamo purtroppo davanti ad un broker che ha scelto di privilegiare innanzitutto i grossi investitori.

E se sei uno dei tanti piccoli risparmiatori che arrivano su MigliorBrokerForex.net alla ricerca di un buon servizio di trading per le tue necessità, le risposte di TradeStation potrebbero non essere delle più adeguate.

Non che questo sia necessariamente una colpa. Ogni broker è assolutamente libero di scegliersi il suo pubblico e anche la sua nicchia.

Quello che vogliamo però sottolineare, ancora una volta, ai nostri lettori, è che come diventerà maggiormente chiaro nel seguito della nostra guida, non siamo davanti ad un broker per trader principianti.

O comunque per trader che non hanno migliaia di euro e centinaia di operazioni da aprire.

Mercati di TradeStation: manca il Forex, e alcune delle offerte non le riteniamo valide

TradeStation deve, almeno in parte, la sua popolarità ad un’offerta di titoli che, per varietà, vede pochi rivali al mondo.

In linea teorica si potrebbe fare trading su tutto o quasi tutto.

Siamo davanti ad una piattaforma che infatti permette di acquistare azioni direttamente, come permette di fare anche un broker come eToro (qui per testarlo anche in demo).

Così come permette di investire in tanti altri tipi di asset che però non riteniamo corretti, nel senso che proporli non ha alcun senso se dovessimo avere un filtro di qualità a monte:

  • Penny stocks: sono le azioni di aziende quotate su mercati specifici e che valgono pochi centesimi. Il giochetto degli speculatori è comprare azioni di questo tipo e aspettare che le mini-aziende sottostanti facciano il botto. In realtà è un meccanismo che molte volte si presta a pratiche molto poco limpide (e che assomiglia più al SuperEnalotto che ad un asset finanziario);
  • Fondi comuni: anche questi non ci hanno fatto mai impazzire. Sappiamo di combattere una guerra contro i mulini a vento, dato che tantissime banche spingono proprio su questo tipo di prodotti. Ma a noi non piacciono e riteniamo che ci sia molto di meglio in giro per investire (e con commissioni più basse). Gli ETF ad esempio, che sono offerti anche da broker come IQ Option (qui per la sua demo);
  • Manca il Forex: e questo almeno per noi che siamo un sito che è nato proprio per fornire il top delle informazioni sul trading Forex è un problema enorme. Preferiamo quei broker che offrono la possibilità di investire su tutte le principali valute del mondo. Come ci permette di fare anche FP Markets (altro broker con una demo gratis);
  • Opzioni: sono presenti opzioni classiche, che forse non sono esattamente lo strumento giusto per chi comincia a fare trading;

Per una delle prime volte in vita nostra, siamo di fronte ad un broker che, almeno a nostro modestissimo avviso, offre troppo e troppo poco al contempo.

Preferiamo, ancora una volta, broker che hanno una selezione larga e intelligente degli asset da offrire ai propri lettori. Come fa anche FP Markets (qui per usarlo in demo gratis).

Non sono però gli asset che ci sono e non ci sono a destare le uniche preoccupazioni in noi che ti stiamo recensendo TradeStation.

Ci sono sicuramente altri tipi di problemi che andranno analizzati nel corso della nostra guida di oggi. Problemi che ci hanno portato appunto a bollare questo broker come non adatto a chi non è già ben piazzato sui mercati.

Ovvero a chi non ha grandissimi capitali da investire.

I minimi di investimento? Teoricamente molto bassi, ma…

TradeStation si fa vanto – e in parte lo capiamo – di essere forse l’unico broker che non impone limiti sulla cifra per aprire un conto reale.

E questo è vero, a patto che però si tengano conto delle seguenti vicende:

  • Il costo di un account è di 50 euro al mese per chi rimane sotto i 2.000 dollari di titoli cambiati su base mensile;
  • Ci sono dei costi di commissione importanti, che colpiscono soprattutto coloro i quali investono con gli account più economici;
  • Non è possibile frazionare le azioni, cosa che invece tutti i broker che citiamo nel corso delle nostre guide e che consigliamo permettono di fare. Puoi farlo ad esempio anche con eToro (qui per una demo gratis), broker particolarmente adatto ad una comparazione perché, proprio come TradeStation, offre anche la possibilità di investire direttamente in azioni.

Cosa vuol dire che non siamo davanti ad un broker che permette di frazionare le azioni? Vuol dire che nel caso di azioni particolarmente care, come potrebbe essere l’esempio di Amazon, dove un’azione viaggia oggi intorno ai 2.000 USD, dovrai comprarne per forza una intera.

i margin cost di tradestation non sono così bassi.,.. anzi tutt'altro.
I margini? I costi sono altissimi

Il che vuol dire che il limite minimo zero si trasforma in qualcosa di radicalmente diverso.

Riteniamo più credibile in questo senso un broker che offre davvero dei limiti bassi, come appunto IQ Option, che ti permette di investire a partire da 10 euro.

Siamo davanti nel caso appena citato ad un broker che ti permette di investire con poco e che ti permette di farlo davvero.

La piattaforma di TradeStation? Completa ma complessa

TradeStation deve la sua popolarità anche alla sua piattaforma proprietaria, che è oggettivamente una delle migliori per l’analisi tecnica alla quale si può avere accesso.

Sulla qualità secca della piattaforma non abbiamo nulla da ridire, anzi, possiamo affermare senza dubbio che sono davvero pochissimi gli altri broker che sono in grado di offrire piattaforme di questa straordinaria qualità.

Ma ancora una volta, dovremmo cercare di capire a fondo della bestia che abbiamo davanti. Perché se è vero che l’analisi tecnica è di altissimo livello, è altrettanto vero che:

  • È molto difficile da usare: ha una curva di apprendimento delle più ripide e dunque imparare a fare trading con TradeStation ti porterà via tanto tempo (e un grande dispendio di energie). Di contro ci sono piattaforme che offrono analisi altrettanto buone e che sono più immediate da usare. Un esempio? La piattaforma web offerta da eToro, una delle piattaforme che ti permettono di investire con la massima semplicità;
  • Programmabilità, ma a costi altissimi – e non parliamo assolutamente di quelli che possono essere i costi per utilizzare questa piattaforma, ma piuttosto di quelli che sono i costi in termini di tempo. EasyLanguage, che è il linguaggio che viene utilizzato da TradeStation per la programmazione, non è facile.

E sicuramente siamo davanti ad un’alternativa valida quando scegliamo una piattaforma come MetaTrader, che viene offerta ad esempio, da FP Markets, che inoltre offre anche Iress Platform.

MetaTrader è una piattaforma più diffusa e per la quale comunque puoi trovare gratis o comprare migliaia di script.

Con quanto invece viene offerto da TradeStation, non avremo tutto il supporto di una delle community di trader più attive del mondo, come quella, appunto di MetaTrader.

Per chi è adatto TradeStation?

A questo punto della nostra guida possiamo cominciare a valutare l’identikit di chi dovrebbe forse considerare TradeStation per andare ad investire:

  • Chi ha tanto denaro: perché come abbiamo detto i piani di investimento sono meno costosi per chi muove molto denaro;
  • Ha una grandissima esperienza con le piattaforme: perché domare il cavallo di TradeStation non è esattamente facile, anche per noi che abbiamo una grande esperienza sui mercati.

Se non ti riconosci in questo identikit, meglio lasciar perdere e guardare ad altro.

Ci sono fior di broker decisamente più ospitali nei confronti di chi non è già un super trader e non ha grandi capitali da investire.

Come anche FP Markets (qui per testarlo in demo).

Cosa non ci piace di TradeStation?

Lo riassumeremo in breve, per fornire anche un agile specchietto a chi non ha interesse a leggere tutta la nostra guida.

  1. Piattaforma complicata: e che riteniamo sia eccessivamente complicata per chi sta muovendo i primi passi. Riteniamo inoltre che si possano ottenere gli stessi risultati con broker che offrono piattaforme come Iress Platform o MetaTrader, come fa FP Markets;
  2. Asset, tanti ma pochi: riteniamo la scelta offerta da broker come FP Markets (qui per operare in demo da subito) superiore in termini di selezione, anche se non è più varia e numerosa;
  3. Mancanza di strumenti avanzati per il trading semi-automatico: con eToro ad esempio puoi scegliere il CopyTrading, un sistema che permette di copiare i migliori investitori con un solo click.
  4. Investire con poco: sì, c’è tecnicamente un account senza limiti minimi, ma farci trading è tecnicamente impossibile, nonché molto costoso. Investire con IQ Option (qui per una demo gratis o un account da 10 euro!) puoi davvero fare trading con il minimo.

Sono ovviamente considerazioni che facciamo dal nostro punto di vista e dal punto di vista di chi vorrebbe iniziare a fare trading e magari si sta guardando intorno.

Siamo più che sicuri che ci siano diversi trader che troveranno la scelta e le funzionalità offerte da TradeStation più che valide.

Per tutti gli altri, siamo costretti a sottolineare quelli che per noi sono dei problemi.

Le alternative consigliate da noi a TradeStation

Ci sono delle alternative che appunto riteniamo decisamente più interessanti per chi investe con poco o comunque sta muovendo i primi passi.

Alternative che riteniamo inoltre altrettanto valide anche per i trader più scafati.

Migliorbrokerforex.net

UNICI BROKERS ONLINE RACCOMANDATI DA MIGLIORBROKERFOREX.NET

Recensione ETORO

  • Social & CopyTrading
  • CopyPortfolios & Popular Investor
  • Crypto Staking e Azioni Realstock

Licenze: CySEC/FCA/ASIC

Prova gratis ETORO

67% of retail CFD accounts lose money.

Recensione CAPITAL.COM

  • Intelligenza Artificiale
  • Analisi & Segnali Trading Central
  • Bot Trading con MT4 & TradingView

Licenze: CySEC/FCA/NBRB

Prova gratis CAPITAL.COM

67,7% of retail CFD accounts lose money.

Recensione FP MARKETS

  • Spreads da 0.0 pips
  • Leva 500:1
  • BOT, Algo & AutoTrading

Licenze: CySEC/ASIC

Prova gratis FP MARKETS

Capitale a rischio.

Recensione TRADE.COM

  • MetaTrader 4/5 Gratis
  • Segnali Trading gratuiti
  • Livecoach Gratis 1:1

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis TRADE.COM

79,80% of retail CFD accounts lose money.

Recensione IQ OPTION

  • Trading piccole somme [1 e 10€]
  • Opzioni FX & Auto Analisi tecnica
  • Segnali Social Trading

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis IQ OPTION

Capitale a rischio.

Recensione AVATRADE

  • Ava Protect
  • Strumenti analisi avanzata
  • Didattica gratuita

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis AVATRADE

Capitale a rischio.

Recensione PLUS500

  • Zero commissioni
  • Spreads stretti
  • Broker multipremiato

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis PLUS500

Capitale a rischio.

Tutti i broker che abbiamo appunto citato in questa tabella sono broker che abbiamo testato personalmente, che riteniamo di valore e che offrono condizioni ideali per fare trading.

Broker che hanno un occhio di riguardo per chi vuole investire partendo anche da poco, per chi vuole imparare a farlo e per chi vuole uno strumento più semplice per accedere ai mercati.

Ci abbiamo messo la faccia e li abbiamo anche recensiti e spiegati. Ora la palla passa a te. E ricordati che puoi anche testarli in demo completamente gratuita. Per scegliere davvero quello che fa al caso tuo.

Conclusioni: TradeStation è un grande broker, ma per pochi

TradeStation è sicuramente un broker di qualità, ma uno di quelli di così difficile accesso che riteniamo che siano in pochi a potersene giovare.

Per questo motivo ti sconsigliamo di investirci, a meno che tu non abbia molto chiaramente idea di quello che stai facendo.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments