miglior broker forex

Market Mover: cosa sono e come si sfruttano

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

L’argomento di oggi è di quelli tecnici, di quelli che ti permettono di investire in borsa al meglio e di migliorare strategie e gestione del portafoglio.

Oggi parliamo di market movers, ovvero di tutti quei fattori che determinano i movimenti di prezzo nei mercati.

Ne sono tanti, e non è facile muoversi con le previsioni e le analisi quando non conosciamo quelli più importanti, che possono davvero fare la differenza per i titoli che abbiamo in portafoglio.

L'ECB è una delle istituzioni maggiormente attiva nel segmento market mover, come ogni importante banca centrale
Le decisioni della banca centrale sono degli importantissimi Market Mover

Oppure per quelli che vogliamo inserire nel nostro portafoglio futuro.

Affidarsi ad un buon broker può essere d’aiuto, dato che tutti ormai forniscono i dati più importanti per analizzare l’andamento dei mercati.

Riteniamo però che ci debba essere, da parte tua, la conoscenza degli effetti dei maggiori market mover, se quello che vuoi è davvero investire come fanno i professionisti.

Nella guida di oggi di occuperemo di analizzarli per tipo e per categoria, rimandandoti poi, dove necessario, agli ulteriori approfondimenti che abbiamo preparato per te.

Fare trading online nel modo giusto vuol dire innanzitutto mettersi d’impegno per sviluppare le proprie conoscenze.

Conoscenze che poi sono da testare possibilmente con un conto demo libero, prima di rischiare il tuo denaro in primissima battuta.

Sarà un percorso che abbiamo semplificato il più possibile, per fornirti tutto quello di cui hai bisogno senza inutili lungaggini accademiche.

Cosa sono i market movers?

Partiamo dalla domanda delle domande: cosa sono i market movers? Tutto e niente, perché dentro questa categoria possiamo farci rientrare qualunque tipo di informazione avrà impatto su un determinato mercato.

Facciamo un esempio semplice: escono gli ultimi dati sulla produzione industriale dell’Italia. Sono negativi e la borsa accusa il colpo, perdendo in senso generalizzato.

Ecco, i dati sulla produzione industriale sono uno dei market movers più conosciuti e più seguiti, proprio per la loro rilevanza.

Le cose ovviamente non iniziano e neanche terminano qui, perché all’interno della categoria dei market movers troviamo in realtà dati molto diversi da loro.

Quello che possiamo consigliarti in prima battuta per questa guida, che ti farà rimanere con noi per un tempo relativamente lungo, è di testare subito quello che impari con una demo, che è ad oggi il modo migliore per leggere i mercati del passato e per imparare ad investire su quelli del futuro.

I diversi tipi di market movers

Partiamo dalle diverse categorie di market movers che troverai sui principali libri di testo, le definizioni, per dire, scolastiche.

Che sono poi quelle che spesso ti senti ripetere dalla banca, soprattutto quando stanno cercando di non farti capire quello che sta accadendo.

Noi cercheremo di essere più chiari, perché quello che vogliamo fornirti sono strumenti in grado di farti capire quello che sta effettivamente succedendo sui mercati.

Conoscenze pratiche che puoi mettere subito in pratica con i migliori broker, per migliorare nel giro di pochi giorni i tuoi rendimenti.

Gli indicatori economici

Gli indicatori economici sono quelli che arrivano dall’economia cosiddetta reale.

Sono tutti i dati che trovi nei calendari economici, e che vengono scanditi da tutti i migliori broker.

Sono i dati che riguardano l’occupazione, il livello di produzione industriale, la fiducia dei consumatori, etc.

Tutti i dati che analizzano l’andamento dell’economia reale e che cercano di sintetizzarla.

Sono importanti? Enormemente: anche se continuano a martellarci sul fatto che il mondo reale si sia finanziarizzato, in realtà lavoro, produzione, imprese e consumatori continuano ad esserne il centro nevralgico.

E questi dati, come puoi accorgerti semplicemente facendo trading anche con soli 10 euro, si ripercuotono non solo sulle azioni dei gruppi industriali.

Ma anche su quanto avviene fuori dai settori più strettamente industriali.

Gli indicatori finanziari sono anch’essi market movers

Market Movers finanziari? Ce ne sono tantissimi. Possiamo infatti parlare dell’inflazione, delle operazioni delle banche centrali, la quantità di circolante, le manovre di espansione, etc.

Non ha alcun tipo di senso cercare di stabilire quali delle due categorie finora analizzate di Market Movers abbiano il maggiore impatto.

Dipende dal momento, anche se giganti come i tassi di interesse hanno ovviamente ripercussioni enormi sui mercati reali e finanziari.

Anche in questo caso per capire come ci si può muovere, il modo migliore è di guardare cosa avviene (o cosa è avvenuto) con il grafico davanti.

Grafico che può essere trovato da qualunque broker offra una demo gratuita di qualità e con buone piattaforme.

Anche le situazioni politiche sono market movers

I mercati non sono indipendenti dalla politica e non sono indipendenti da quello che avviene nei paesi che li ospitano.

Market mover: guarda anche agli eventi politici

E per questo motivo anche le notizie che riguardano la politica interna degli stati possono essere market movers:

  • Cambi di governo: sopratutto se inaspettati. I mercati tendono a scontare anche le aspettative degli atteggiamenti del nuovo mercato in carica, se più o meno pro-mercato;
  • Colpi di stato: sì, accadono ancora e non sono così rari;
  • Risultati delle elezioni, anche quando dalle elezioni non siano uscite maggioranze chiare.

I mercati seguono da vicino gli andamenti politici di ogni singolo paese. E per tutti i paesi sui quali puoi investire con broker come FP Markets, che offrono 11.000+ titoli in tutto il mondo, sarebbe il caso di seguire per quanto possibile da vicino ogni tipo di evoluzione politica.

La domanda e l’offerta: sì, sono market movers

Sebbene non ci sia l’unanimità su quanto stiamo per affermare, noi vogliamo schierarci, e tagliare un nodo gordiano che secondo noi non fa bene alla teoria del trading online.

Riteniamo che domanda ed offerta, a diversi livelli, debbano considerarsi come market movers, e no solo direttamente per quanto concerne il titolo.

Puoi rendertene conto senza problemi con un qualunque conto demo, come quello di Plus500, così come puoi accorgertene facendo trading sul serio.

Sono sempre la forza della domanda e dell’offerta (o dell’aspettativa sulle stesse modificata dalle notizie) che muovono i prezzi.

Non c’è teoria economica che non possa partire da questo e non c’è analisi fondamentale che possa tirare fuori dall’equazione le due forze più potenti del mercato.

In soldoni, un titolo sale quando ce n’è più domanda, e scende quando l’offerta supera la domanda. E questo è ovvio anche per chi ha aperto da poco un conto demo e sta cominciando a muovere i primi passi sui mercati.

Ci sono poi interventi sulla domanda e l’offerta intermedia (pensiamo a quella del petrolio per una società petrolifera) che hanno effetti più difficili da vedere, ma che dovremo comunque imparare a riconoscere per fare trading al meglio.

Market movers non vuol dire complotti, grandi investitori e manipolatori del mercato

Siamo costretti a mettere un punto sulle fantasie complottarde che purtroppo albergano anche in tanti siti che si occupano, almeno dicono loro, di finanza.

I market movers non sono assolutamente i grandi manipolatori di mercato. Certo, ci sono investitori di dimensioni tali da portarsi dietro tanti pesci piccoli con ogni movimento che fanno.

L’esempio più importante in questo senso è sicuramente Warren Buffet, che è ritenuto da molti appunto l’Oracolo di Omaha e che dunque quando compra o vende vede tanti imitatori al mondo, capaci di spostare il prezzo tutti insieme.

Ma questo non vuol dire che i mercati siano truccati. Soprattutto oggi che tutti hanno le stesse possibilità con i broker giusti e dunque in un periodo storico dove tutti possono riuscire a dire la loro molto agilmente, senza alcun tipo di intoppo.

Se è vero che seguire i più grandi investitori può essere per te una grande scuola, è altrettanto vero che pensare che i mercati siano mossi da poche persone è una follia senza senso, una teoria del complotto che alberga nelle teste di chi i mercati non li capisce e probabilmente ha sempre fallito con i suoi propositi di investimento.

Perché appunto siamo davanti a mercati oggi sempre più orizzontali e con sempre più agenti, perché appunto tutti possono, anche con poche centinaia di euro, dire la loro con un buon broker.

E non dimenticare anche la possibilità di copiarli tu stesso quei trader che hanno appunto i migliori risultati sui mercati.

eToro ti permette di farlo con il Copy Trading, un sistema che ti impegnerà soltanto per pochi click prima di scegliere il trader da copiare automaticamente.

I market mover appartengono all’analisi fondamentale

È necessario, dopo aver analizzato le principali categorie, capire dove e quando va applicato il ragionamento appena fatto.

Si tratta di informazioni che in genere vengono utilizzate nell’analisi fondamentale, ovvero quell’analisi che si disinteressa quasi completamente del grafico e che analizza principalmente grandezze economiche.

Sappiamo benissimo che oggi maestro di ogni genere e sorta continuano ad insistere invece sul contrario, cioè sull’analisi tecnica, ovvero quella che cerca di capire tutto il movimento partendo solo dal grafico.

Facendo però la dovuta esperienza, magari proprio con un conto demo gratis, potrai renderti conto come l’analisi fondamentale sia ancora in grado di regalare degli ottimi risultati proprio a chi investe con un orizzonte di medio o lungo periodo.

Fidati sempre molto poco di chi snobba i market mover e di chi non ha riguardo per l’analisi fondamentale. Perché è ancora uno strumento utilizzato da tutti i principali investitori a livello mondiale per fare trading.

Fai esperienza con entrambi i metodi, magari rivolgendoti ad un broker che ha strumenti per entrambi, come Plus500 e comincia a fare trading come si deve cercando proprio di analizzare in modo fondamentale l’andamento dei mercati che più ti interessano.

Un’analisi fondamentale di cui i market mover sono e continueranno ad essere uno degli aspetti più importanti.

Quali sono i market mover fondamentali?

Dare una risposta del genere è semplicemente impossibile. Perché ce ne sono di tantissimi tipi e che possono contare più o meno in relazione al tipo di titolo o di titoli che avrai scelto per il tuo portafoglio.

Quello che possiamo assolutamente consigliarti nel corso di questa comunque breve guida è di tenere sempre sotto mano un buon calendario economico, di seguire le news fornite direttamente dal broker che usi e di occuparti di essere molto vicino alle questioni che contano.

Question che contano che sono sempre riportate da qualunque broker in relazione alla composizione del tuo portafogli.

Pensare di poter fare trading con successo senza avere assolutamente contezza di quello che sta avvenendo subito fuori dai mercati è follia pura.

Nonché una ricetta per fallire.

E non ci stancheremo mai di ripetere: sarai tu a dover trovare quelli che sono i fondamentali giusti, i market mover più adatti alle tue operazioni.

Testa, testa e testa ancora: fallo con un conto demo gratis di qualità e inizia ad investire sempre e soltanto quando ti sentirai pronto.

Anche quando pensi di saperle tutte sui market movers, scegli sempre un grande broker

Un altro consiglio importante che possiamo darti, mentre ci avviciniamo alla chiusura della nostra guida sui market mover è che avrai sempre bisogno di un grande broker per operare al meglio.

Migliorbrokerforex.net

UNICI BROKERS ONLINE RACCOMANDATI DA MIGLIORBROKERFOREX.NET

Recensione ETORO

  • Social & CopyTrading
  • CopyPortfolios & Popular Investor
  • Crypto Staking e Azioni Realstock

Licenze: CySEC/FCA/ASIC

Prova gratis ETORO

67% of retail CFD accounts lose money.

Recensione CAPITAL.COM

  • Intelligenza Artificiale
  • Analisi & Segnali Trading Central
  • Bot Trading con MT4 & TradingView

Licenze: CySEC/FCA/NBRB

Prova gratis CAPITAL.COM

67,7% of retail CFD accounts lose money.

Recensione FP MARKETS

  • Spreads da 0.0 pips
  • Leva 500:1
  • BOT, Algo & AutoTrading

Licenze: CySEC/ASIC

Prova gratis FP MARKETS

Capitale a rischio.

Recensione TRADE.COM

  • MetaTrader 4/5 Gratis
  • Segnali Trading gratuiti
  • Livecoach Gratis 1:1

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis TRADE.COM

79,80% of retail CFD accounts lose money.

Recensione IQ OPTION

  • Trading piccole somme [1 e 10€]
  • Opzioni FX & Auto Analisi tecnica
  • Segnali Social Trading

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis IQ OPTION

Capitale a rischio.

Recensione AVATRADE

  • Ava Protect
  • Strumenti analisi avanzata
  • Didattica gratuita

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis AVATRADE

Capitale a rischio.

Recensione PLUS500

  • Zero commissioni
  • Spreads stretti
  • Broker multipremiato

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis PLUS500

Capitale a rischio.

Scegliendo un broker di questo tipo, un broker che appunto ci permette di accedere al mercato al top delle condizioni potrai:

  • Fare test, prima di investire capitale reale, perché tutti appunto sono dotati di un conto demo gratis che puoi usare per quanto tempo vorrai;
  • Spendere pochissimo: perché sono tutti broker a zero commissioni e che permettono di investire con spread minimi tra acquisto e vendita;
  • Avere tutti i mercati a disposizione: con selezioni che la tua banca non può neanche sognarsi.

Tutto il meglio del meglio che i mercati possono offrirti, senza che ci siano appunto intoppi di alcun tipo.

Scuola, campo di applicazione e di test delle tue conoscenze sui market mover.

Conclusioni e opinioni finali sui market movers: sono importanti, impara a riconoscerli

I market mover non sono formule da maestro o da stregoni. Sono semplicemente fattori che hanno grande impatto sui mercati e sui titoli e che dovrai imparare a conoscere e riconoscere.

Siamo davanti ad un argomento fondamentale per fare trading nel modo giusto.

E dunque dobbiamo imparare a conoscerli e a riconoscerli.

Qui hai una base importante dalla quale sviluppare questo discorso. Approfondisci con le altre guide che troverai sempre gratis su MigliorBrokerForex.net.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments