miglior broker forex

Trading rame

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Vuoi fare trading rame ma la tua banca non te lo consente? Oppure magari non hai trovato delle condizioni ideali?

O semplicemente non ti hanno convinto i piani che ti hanno proposto, o ancora non hai assolutamente idea del dove, come e quando investire in rame.

Per questo motivo noi di MigliorBrokerForex.net, insieme al nostro staff di esperti, abbiamo appunto preparato una guida completa che ci permetterà di capire insieme come fare trading di rame.

Il trading rame è collegato ai suoi utilizzi industriali
Il rame non è solo fatto di utilizzi industriali, ma anche di opportunità di trading

No, non avrai bisogno di acquistarlo fisicamente, né tanto meno di stockarlo in magazzini appositi.

Oggi i vantaggi del trading rispetto all’investimento fisico dovrebbero essere sotto gli occhi di tutti.

Motivo per il quale anche tantissimi piccoli risparmiatori come te hanno deciso di iniziare a fare trading in rame con i migliori broker CFD.

Parleremo ovviamente anche di questo all’interno della nostra guida di oggi, una guida che sarà incentrata su tutte le tue esigenze di informazione e operative su questo particolare mercato.

Partiremo subito dall’analizzare quali sono i migliori intermediari che ti consentono di fare trading sul rame anche in demo, un’ottima palestra per te che magari stai muovendo i primi passi.

Sempre con la certezza di avere informazioni di prima mano da parte di chi investe davvero sul rame e soprattutto da chi ha maturato già esperienza in questo e in altri mercati.

I migliori broker per fare trading sul rame

Partiamo subito con il piede sull’acceleratore, perché non c’è verso di fare trading sul rame se non affidandosi a quelli che sono i migliori broker sul mercato.

Broker che abbiamo sempre testato in prima persona e che oggi siamo pronti a indicarti per le tue future operazioni.

Migliorbrokerforex.net

UNICI BROKERS ONLINE RACCOMANDATI DA MIGLIORBROKERFOREX.NET

Recensione ETORO

  • Social & CopyTrading
  • CopyPortfolios & Popular Investor
  • Crypto Staking e Azioni Realstock

Licenze: CySEC/FCA/ASIC

Prova gratis ETORO

67% of retail CFD accounts lose money.

Recensione CAPITAL.COM

  • Intelligenza Artificiale
  • Analisi & Segnali Trading Central
  • Bot Trading con MT4 & TradingView

Licenze: CySEC/FCA/NBRB

Prova gratis CAPITAL.COM

67,7% of retail CFD accounts lose money.

Recensione FP MARKETS

  • Spreads da 0.0 pips
  • Leva 500:1
  • BOT, Algo & AutoTrading

Licenze: CySEC/ASIC

Prova gratis FP MARKETS

Capitale a rischio.

Recensione TRADE.COM

  • MetaTrader 4/5 Gratis
  • Segnali Trading gratuiti
  • Livecoach Gratis 1:1

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis TRADE.COM

79,80% of retail CFD accounts lose money.

Recensione IQ OPTION

  • Trading piccole somme [1 e 10€]
  • Opzioni FX & Auto Analisi tecnica
  • Segnali Social Trading

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis IQ OPTION

Capitale a rischio.

Recensione AVATRADE

  • Ava Protect
  • Strumenti analisi avanzata
  • Didattica gratuita

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis AVATRADE

Capitale a rischio.

Recensione PLUS500

  • Zero commissioni
  • Spreads stretti
  • Broker multipremiato

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis PLUS500

Capitale a rischio.

Sono tutti broker che non solo permettono di scegliere il rame e inserirlo nel portafoglio, ma che in aggiunta:

  • Ti offrono ambienti sicuri: perché si tratta sempre e comunque di broker che sono dotati di licenza europea per il trading, il che vuol dire massima sicurezza per te e per i tuoi capitali;
  • Ti offrono il top delle piattaforme: da MetaTrader a tante piattaforme web comunque più che adatte per operare al top sui mercati;
  • Ti offrono tanti titoli da accompagnare magari al tuo investimento sul rame.

Soluzioni ideali che potrai testare anche con una demo gratis per renderti conto con mano e da solo di quello che hai effettivamente di fronte.

Che significa fare trading sul rame

Partiamo da una definizione se vogliamo scolastica, ma che può esserci d’aiuto per capire come, quando e perché decidere di fare trading sul rame.

Fare trading sul rame vuol dire fare compravendita di strumenti finanziari che seguono appunto il prezzo di questo metallo.

Certo, come sempre la definizione di scuola non di grande aiuto per chi vuole effettivamente capire cosa sia in ballo.

Allora interveniamo noi – perché insieme alla pratica che oggi puoi fare con ogni conto demo, c’è anche bisogno di capire cosa stiamo facendo e perché.

Il rame, come tutti i beni sul mercato, ha un prezzo che varia grandemente nel tempo, sia in relazione alla domanda che all’offerta.

E fare trading sul rame non può che voler dire appunto cercare di sfruttare i movimenti di prezzo dei metalli e in questo caso del rame stesso.

Vuoi comprare basso e vendere alto, oppure, come vedremo tra poco più avanti nel corso della nostra guida, potremo anche affidarci alla vendita allo scoperto, per andare a puntare sul ribasso del prezzo del rame.

Le opportunità, quando si scelgono i broker giusti sono enormi.

Ed è per questo che ci battiamo per spingere i nostri lettori a considerare i contratti CFD per investire in rame.

Non si può fare trading in rame comprandolo fisicamente

Certo, il rame è ovunque e probabilmente potresti procurartene senza troppi problemi.

Non è questo però il modo giusto per fare trading sul rame, per diversi motivi che andremo ad analizzare adesso:

  • Problemi di stoccaggio: perché tenere in casa chili e chili di rame non è ovviamente una buona idea, anche soltanto per i costi di trasporto coinvolti. Meglio avere accesso ad una piattaforma online come Plus500 per investire comprare e vendere quando si vuole, no?

Questo è il più banale dei motivi che non dovrebbero portarti, mai e poi mai, a fare trading su questo specifico metallo comprandolo fisicamente.

Ce ne sono però degli altri che dovrebbero spingerti a fare trattative soltanto tramite piattaforme specializzate come FP Markets.

La liquidità è un problema: con i CFD fai trading alla velocità della luce

Liquidità di un mercato vuol dire la capacità di quel mercato di assorbire acquisti e vendite in modo quasi istantaneo. E questo è ovviamente un problema anche per il rame.

Se dovessi pensare di vendere il tuo rame fisicamente, avresti a disposizione nella tua area forse 2 o 3 compratori, che ovviamente esigerebbero rispetto ai prezzi di mercato forti sconti.

Oppure dovresti rivolgerti a quelli che sono gli intermediari, che finirebbero giustamente per applicare delle commissioni. Mentre con eToro fai trading sempre a commissioni zero.

Il problema della liquidità è invece ampiamente superato dal ricorso ai CFD: fai trading alla velocità della luce, perché il broker è sempre disposto, ai prezzi di mercato, a comprare e vendere contratti che rappresentano il rame da te.

Se non ci credi puoi provare subito a fare trading sul rame con un conto demo.

Fare trading sul rame fisico vuol dire pagare commissioni altissime

Warren Buffet non comprerebbe mai rame fisico, se decidesse di investirci. Proprio perché è una soluzione assolutamente anti-economica che ci fa partire anche con un -10%.

Questo si traduce in una via da seguire per noi che vogliamo diventare dei provetti trader.

Perché mentre lo spostamento fisico delle merci presuppone costi altissimi, abbiamo dall’altro lato broker CFD che possono offriti contratti a costo zero. Dove per fare trading paghi solo un piccolissimo spread. Come faresti appunto investendo sul rame con FP Markets (anche lui dotato di conto demo).

Per tutti questi motivi non possiamo che consigliarti di proseguire nella lettura della nostra guida.

Perché dopo aver capito come fare trading sul rame, passeremo a qualche consiglio di carattere più tecnico.

Cosa sposta il prezzo del rame: la cosa più importante per chi vuole fare trading

Come tutti i beni che vengono scambiati sul mercato, anche il rame è ovviamente soggetto alle forze della domanda e dell’offerta. Sono i mercati, per capirci, a fare il prezzo.

La condizione del rame è particolarmente interessante poi, almeno rispetto alle altre materie prime, perché:

Il rame non ha andamenti anticiclici, il rame non viene acquistato come ad esempio l’oro quando le cose vanno male, e invece segue in genere i cicli economici.

Miniere e riciclo sono le uniche due fonti dell'offerta di rame
L’offerta di rame proviene solo in parte dalle miniere

Ovvero quando c’è maggiore livello di attività industriale, la domanda di rame sale, e quindi salgono i prezzi.

  • L’offerta di rame è estrattiva e di riciclo: il rame viene raccolto e riciclato proprio perché ha un grande valore economico. Al resto sopperisce l’attività estrattivi.

In questo caso seguire le notizie del calendario economico che riguardano sia il livello di attività industriale, sia invece le economie dove le attività estrattive di rame sono maggiormente diffuse, diventa assolutamente fondamentale.

Il tutto accompagnato sempre dai test: perché anche quando pensi di aver capito come e perché si muovono questi mercati, sempre meglio farsi aiutare dalla pratica di un buon conto demo.

Perché con il conto demo puoi sempre verificare, a costo zero, che quello che hai scelto sia effettivamente il percorso giusto per fare trading su questo specifico asset.

Ricordati anche che puoi fare trading sul rame allo scoperto

Il rame, come tutti i beni che vengono scambiati sui mercati, è ovviamente un asset che sale e scende, nel senso che può ovviamente guadagnare di prezzo così come perdere.

E questo però non deve essere in alcun modo per te motivo di abbandono delle tue velleità di investimento.

Perché oggi tutti i migliori broker del settore di permettono di fare vendita allo scoperto. Anche questo è uno strumento che potremo cercare di utilizzare in demo per test, anche con FP Markets, uno dei broker che offre questa specifica possibilità.

Perché la vendita allo scoperto? Perché con un solo click puoi puntare sul ribasso del prezzo del rame sui mercati e cominciare a fare trading sfruttando anche i trend negativi.

Trend negativi che non possono in alcun modo essere di ostacolo a chi si rivolge ai migliori broker sulla piazza, proprio quelli che ti offrono CFD per fare compravendita di contratti sul rame.

Se quello che ti abbiamo appena consigliato non dovesse essere di tuo gradimento, ricordati che anche Plus500 dispone degli strumenti per fare vendita allo scoperto.

Fare trading sul rame è rischioso?

Tutti gli investimenti incorporano una certa percentuale di rischio.

E il rame non può essere assolutamente da meno. Perché appunto le forze di mercato, le crisi, i trend positivi possono variarne il valore in modo anche importante nel giro di poche ore di trading.

Quello che devi fare è dunque cercare di proteggerti dal rischio, invece di far finta che non esista.

Una protezione che puoi ottenere seguendo delle semplicissime regole:

Così operando potrai sicuramente spalmare i rischi senza incidere troppo su quelli che sono i potenziali guadagni.

E’ il momento giusto per investire sul rame?

Si tratta della classica domanda da un milione di dollari, una domanda per la quale non esiste risposta ugualmente valida per tutti.

Chi vuole investire nel rame dovrebbe farlo perché:

  • Vuole una materia prima legata alla produzione industriale e non una materia prima anticiclica come l’oro. Cosa di cui ti puoi accorgere analizzando i grafici che fissano l’andamento del rame nel tempo;
  • Vuole una materia prima fuori dalle logiche politiche, come ad esempio il petrolio, la cui attività estrattiva è legata da sempre alle decisioni dell’OPEC. Con una comparazione tra i due grafici potrai facilmente renderti conto di quelli che sono gli andamenti, molto diversi, delle due materie prime.
  • Ha una certa propensione al rischio: perché non ha alcun senso nascondersi dietro false idee. Il rame è un asset rischioso che va maneggiato con molta cura.

Con queste informazioni a tua disposizione potrai decidere se il rame faccia o non faccia al tuo caso.

E anche dopo aver deciso in senso positivo, non possiamo che consigliarti, ancora una volta, di testare il tutto con un buon conto demo come quello di FP Markets, broker che inoltre ti mette a disposizione anche le migliori piattaforme software per investire.

Conclusioni e opinioni finali: il rame è interessante, ma dovrai saperti muovere

Fare trading sul rame può essere molto interessante, anche se stai muovendo i primissimi passi all’interno di questo mondo, in realtà molto particolare.

In questa guida ti abbiamo fornito tutti gli strumenti per muovere i primi passi in questo mercato.

Primi passi che ti permetteranno di andare ad investire al meglio e di prendere le giuste decisioni.

Investi sempre con cura e cautela: perché nessuno, neanche noi, possiamo sapere meglio di te come investire il capitale che hai deciso di risparmiare.

E non fidarti neanche dei maestro: sempre pronti a consigliarti il miracolo del giorno, senza poi però mai metterci del loro.

Sii indipendente: le informazioni che puoi recuperare oggi te lo permettono.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments