miglior broker forex

Comprare azioni Porsche

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Un sogno per tutti gli appassionati di auto e ormai da qualche tempo anche di chi è alla ricerca di titoli interessanti per il proprio portafoglio, per investire in azioni.

Oggi parliamo di come comprare azioni Porsche, azienda che rappresenta la quintessenza delle auto sportive.

Un’azienda tedesca, che è quotata a Francoforte e che oggi impareremo a conoscere per tutto quanto concerne l’aspetto più interessante per chi investe.

Parleremo di quotazione in tempo reale e di grafico, parleremo dell’analisi fondamentale e numerica da svolgere ogni qual volta ci si avvicina ad un titolo.

Azioni Porsche - come comprarle
Porsche: azioni di una delle più grandi case automobilistiche del mondo

Anche per capire quando sia o meno il caso di inserire questo titolo all’interno del nostro portafoglio.

Non senza segnalare quelli che sono i migliori broker per investire in azioni Porsche.

Comprare azioni Porsche online

Andiamo quindi a vedere tutto ciò che c’è da sapere prima di iniziare a comprare e vendere azioni Porsche.

Prima di tutto dovremo scegliere il canale più adeguato nostri scopi, quello che ci offre le migliori condizioni per investire in questo titolo.

Il più consigliato è sicuramente eToro (che puoi testare anche in demo), che ti permette di operare legalmente in Italia ed alle migliori condizioni.

Perché?

Perché con eToro sei libero di scegliere tra migliaia di titoli europei e di tutto il mondo, sui quali avrai la possibilità di investire come meglio credi:

  • Tramite i CFD: o più precisamente i contratti per differenza, che permettono di di utilizzare la leva finanziaria o puntare al ribasso.

Questa tipologia di strumenti derivati permette anche di investire piccole somme, quindi molto comodi per investitori alle prime armi.

  • Comprando direttamente le azioni Porsche: nello stesso modo in cui le compreresti in banca, aggiungendo il titolo al tuo portafoglio personale.

Ma allora perché non investire direttamente rivolgendoti alla tua banca?

Perché eToro non chiede commissioni sugli investimenti diretti, mente la banca chiede cifre assurde.

Investire in azioni Porsche senza commissioni

Andiamo dunque a vedere come fare a comprare o vendere azioni Porsche evitando le commissioni salatissime che ti verrebbero imposte in banca.

Schermata acquisto azioni Porsche
Ecco come comprare le azioni Porsche

Dopo aver individuato eToro (che puoi provare anche in demo) come broker più indicato per questa tipologia di titolo, faremo un esempio pratico per dimostrarti che per iniziare a fare trading di azioni senza commissioni bastano davvero pochissimi minuti.

Vedremo come in quattro semplici passi, puoi puoi aggiungere il numero di azioni Porsche che preferisci al tuo portafoglio:

  • 1° Passo – apri qui il tuo conto eToro gratis e senza impegni di alcun genere;
  • 2° Passo – accedi al tuo conto con le stesse credenziali utilizzate in fase di registrazione;
  • 3° Passo – vai su Mercati>Azioni>Beni di Consumo>PAH3.DE per trovare le azioni Porsche o cerca il nome della società nella barra di ricerca;
  • 4° Passo – piazza il tuo ordine, come nell’esempio in alto. Per fare trading senza commissioni scegli la Leva X1.

In questo modo non utilizzerai nessuna leva finanziaria e non pagherai alcun genere di commissione ad eToro: un conto ed un servizio totalmente gratuiti.

Un operazione semplicissima, che può essere attuata facilmente anche da chi si è cimentato nel mondo della finanza da poco.

Ma se non sei ancora convinto delle tue capacità di trader o stai aspettando il titolo più adatto a te, puoi iniziare si da subito con un conto demo gratuito di eToro, con il quale puoi fare pratica e divertirti investendo un capitale virtuale.

Azioni Porsche: guida al trading

Ma la scelta del canale di investimento è solo la punta dell’iceberg.

Perché dietro ogni buon investimento che si rispetti c’è una lunga ed approfondita analisi del titolo, per capire come muoverci al meglio, ma soprattutto se è Porsche il titolo più adatto al tuo portafoglio.

Per deciderlo con certezza dovrai fare una serie di calcoli e di considerazioni, che non dovrebbero essere ignorate in nessuno dei nostri investimenti.

Anche se hai le idee già abbastanza chiare su Porsche, ignorare alcuni particolari potrebbe svelarsi una brutta mossa.

Ecco perché parleremo di:

  • Tipo di investimento: che tipo di azienda è Porsche? Il suo andamento si addice più ad un cassettista o ad un abile speculatore?
  • Valore aziendale: dalla posizione di mercato, quindi la situazione economica dalla quale è sostenuta l’azienda, i profitti e tutto ciò che ti permette di fare un’analisi fondamentale delle azioni Porsche.
  • Analisi tecnica e della quotazione: grafici, valori, quotazioni ed ogni traccia della sua attività in borsa;
  • Perché scegliere sempre un broker CFD e non la banca come eToro piuttosto che rivolgerti alla tua banca;

Argomenti che cercheremo di spiegare in maniera chiara e limpida, senza far mancare tutti i particolari fondamentali ed i consigli per l’approfondimento.

Andremo come sempre a condividere con i nostri lettori la nostra conoscenza per valutare Porsche ed il tuo eventuale esordio nel mondo della finanza.

Trading azioni Porsche: conviene?

Ha sempre molto poco senso anche soltanto porre una domanda del genere, perché – lo ripetiamo anche oggi che parliamo di come acquistare azioni Porsche – non tutti i titoli vanno bene per tutti gli investitori.

Per quanto buoni possano essere.

Per quanto riguarda Porsche possiamo dire che:

  • È un marchio iconico: il che vuol dire che riveste un ruolo premium all’interno del settore di riferimento. Ovvero quello delle auto;
  • Azienda solida: che incrementa da tempo vendite e quote di mercato nel lusso e nel superlusso.

Siamo davanti ad un’azienda che sicuramente vale tanto, sia per chi vuole un investimento di breve e di brevissimo periodo, sia per chi invece è davanti ad una prospettiva di lungo periodo.

Azioni Porsche: analisi dei numeri fondamentali, del bilancio e del mercato

Partiamo con un numero, perché tutti pensano che Porsche sia ancora un marchio di nicchia da pochi veicoli l’hanno.

Bene. Il gruppo oggi produce e vende più di 250.000 veicoli l’anno, in tutto il mondo.

Per un incasso di circa 21 miliardi di euro e un incasso netto di oltre 3.

Numeri assolutamente impressionanti per un gruppo che è stato di nicchia per un lunghissimo periodo della sua storia e che oggi continua a rappresentare un unicum nel settore dell’auto.

Gruppo tedesco, che è quotato infatti a Francoforte e che rappresenta uno dei titoli più interessanti di quello specifico mercato.

Per quanto riguarda invece i dati più strettamente finanziari abbiamo:

  • Cap di mercato: 16 miliardi
  • Rapporto P/E: 3.64
  • Dipendenti: meno di 1.000

Siamo dunque davanti ad un gruppo che, nonostante la recente crisi del settore auto, continua ad essere tra i più prestanti.

E oggi – se vuoi – puoi testarlo anche con un conto demo di eToro, broker che ti mette a disposizione anche questo titolo nei suoi fornitissimi listini.

### Dividendo azioni Porsche

Sì, Porsche ti permette di ricevere un dividendo. L’ultimo distribuito è stato di 2,21 € per azione, ovvero circa il 4% delle valore attuale delle azioni.

Un dividendo estremamente ricco, tra i più ricchi delle azioni a livello mondiale.

Dividendo che, come sempre, puoi ottenere anche investendo con eToro, che ti permette, lo ricordiamo ancora una volta, sia di acquistare direttamente sia tramite CFD.

Analisi azioni Porsche

Ma solo con l’analisi di grafico e quotazione delle azioni Porsche, potremo valutare seriamente l’idea di un investimento che punta al massimo profitto.

Grafico Azioni Porsche
Il grafico delle azioni Porsche

È difatti un parte fondamentale dell’analisi tecnica di qualsiasi titolo.

Il motivo della sua importanza sta nelle informazioni che fornisce, utili a comprendere se e quando investire in un titolo.

Comprare azioni Porsche in banca

Ad oggi, comprare azioni Porsche tramite la banca è la peggiore delle scelte che un trader può fare, giustificabile solo in rarissimi casi e per investimenti nel lungo e lunghissimo termine.

Investimenti che puoi fare comodamente da un broker, senza dover vincolare il capitale per decenni.

Per tutto il resto, le banche non possono in alcun modo competere con nessuno dei broker che abbiamo citato in questa guida.

E per dimostrarlo basta fare dei semplici paragoni.

Ad esempio, i risultati che emergono dal paragone tra i servizi offerti da eToro (qui per visitare il sito ufficiale) e l’offerta media dei servizi di una banca parlano molto chiaramente.

Ma analizziamoli uno per volta.

Costi e commissioni sulle azioni Porsche da parte della banca

Partiamo dai costi di una banca, che forse potevano essere giustificati un tempo, ma oggigiorno rappresentano semplicemente una scoraggiante piaga per chi ha intenzione di investire con la banca.

Per capire meglio di che somme stiamo parlando, prendiamo il caso di Porsche, titolo scambiato nella Borsa di Francoforte, che dunque dovrebbe essere un titolo vantaggioso da scambiare per i trader che investono dall’Italia.

Anche in questo caso arriviamo a pagare di media 14 euro per singola operazione.

La situazione peggiora con i mercati offshore, con i titoli internazionali di altri mercati del mondo.

Una situazione che sembra non cambiare da anni, con un “listino prezzi” da capogiro.

Dall’altra parte invece abbiamo eToro, che ti permette di fare trading senza commissioni, ma di questo abbiamo già parlato in apertura.

Piattaforme per investire in azioni Porsche

Per quanto riguarda le piattaforme offerte dalle banche invece, nonostante i costi esorbitanti, sembra di fare un salto nel passato.

Sono piattaforme vecchie, accettabili negli anni 90’ forse, che mancano di strumenti essenziali per un trader professionista.

Un’aria completamente diversa è quella che si respira mettendo alla prova la piattaforma di eToro, che può essere utilizzata facilmente da trader di qualsiasi livello, adatta ai principianti e dotata di tutti i migliori strumenti che un professionista può volere dal suo broker.

Servizi aggiuntivi per investire in azioni Porsche

Inoltre, ci sono cose che le tua banca non potrà mai offrirti, come il copy trading e social trading offerti da eToro, che sono il motivo per il quale sempre più principianti riescono concretamente ad inserirsi con il piede giusto nel mondo del trading.

Grazie a questi sistemi potrai ampliare le tue conoscenze confrontandoti con i migliori trader di tutta la piattaforma e decidere di copiare gli investimenti dei trader professionisti, per trarre profitto dalle intuizioni di chi la finanza la conosce già molto bene.

Conclusioni e opinioni finali sulle azioni Porsche

Porsche è un’azienda solida, che non sembra di aver risentito granché della crisi del settore auto, una crisi che sta risparmiando marchi storici e di lusso.

Se vuoi inserire un titoli del settore automotive all’interno del tuo portafoglio, non possiamo che consigliarti di tenere in considerazione quanto viene offerto, a questo livello, da Porsche.

Ti abbiamo fornito in questa guida tutto quello di cui hai bisogno per conoscere… per investire.

Scegli in autonomia.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments