Strategia opzioni binarie RSI

Se sei approdato qui in cerca di una strategia valida per le opzioni binarie le buone notizie sono due: per prima cosa vogliamo dirti che sei arrivato veramente nel posto giusto perché qui ti offriamo una strategia la cui efficacia è stata approvata dall’utilizzo di numerosi traders, la seconda buona notizia che vogliamo darti è che stai scegliendo il migliore approccio possibile per investire in opzioni binarie, utilizzare una buona strategia infatti sarà sempre metterti nelle condizioni di investire secondo un criterio sfruttando tutti gli accorgimenti necessari per fare in modo che le tue operazioni giungano a buon fine.

In special modo se sei un principiante e ti senti la strategia RSI che stiamo per proporti saprà farti sentire al riparo, saprà darti una vera sensazione di essere padrone della situazione un lusso che i principianti difficilmente possono permettersi. La strategia RSI è così chiamata proprio perché si basa su un indicatore tecnico.

Molti neofiti del trading sottovalutano l’importanza degli indicatori tecnici nei loro investimenti, molto spesso si tratta di persone svogliate che intendono semplicemente incassare profitti senza alcuno sforzo. Così facendo però si condannano in maniera automatica assopire delle perdite e si espongono a rischi facilmente evitabili utilizzando dei semplici indicatori tecnici proprio come l’ RSI. Eppure il percorso da battere è già tracciato basta semplicemente scegliere di seguirlo invece di fare le cose in maniera casuale.

Strategia RSI: tutti i suoi vantaggi

A prescindere dal tuo livello di esperienza nel campo del trading finanziario, voglio tenere molti risultati utilizzando le strategie di opzioni binarie. Non solo gli esperti infatti sono destinati a guadagnare con questo strumento finanziario eccezionale, le opzioni binarie infatti sono state pensate appositamente per chi non è in possesso di conoscenze troppo approfondite ma ha comunque intenzione di cimentarsi in questa lucrativa attività; l’unica opzione per chi intende guadagnare veramente online è proprio questa, non sono veramente convenienti e rischiano di tramutarsi in breve tempo in vere e proprie perdite di tempo e molto probabilmente di denaro.

Tu invece fai la scelta giusta ed applica la strategia RSI alle opzioni binarie se entro 10 trades non hai già ottenuto i risultati che desideravi ritieniti libero di tornare qui e dirne tutti i colori. Siamo talmente sicuri che anche tu possa riuscire ad utilizzare una semplice strategia come quella sull’ RSI che non potrai mai pentirtene. Mettendo in pratica tutti i dovuti accorgimenti e tutti i consigli che noi ti forniremo dovresti essere in grado di chiudere il profitto una media di 7 trades su 10, così come è garantito da tutte le migliori strategie per opzioni binarie.

Prosegui nella lettura e scopri come funziona la strategia opzioni binarie RSI. Cercheremo di spiegarti nella maniera più semplice in assoluto il funzionamento dell’indicatore, ma non solo, potrai anche scoprire tutti i validi segnali di trading che esso sa fornire, ti spiegheremo inoltre come leggere l’indicatore e ti forniremo una sua definizione che risulti molto comprensibile. Il grande vantaggio delle strategie che si fondano sugli indicatori tecnici non sono soltanto i guadagni che si possono tenere ma anche la semplicità di utilizzo.

+++ [ATTENZIONE] SOLO PER I NOSTRI LETTORI PROMO SPECIALE SU 2 DEI MIGLIORI BROKER DI OPZIONI BINARIE [NON PERDERE L’OCCASIONE!!!] +++

Il broker IQ Option ti offre demo + robot opzioni binarie + bonus con un conto di soli 10 € !

Deposito minimo: 10€

Trade minimo: 1€

Payout: 91%

VAI AL BONUS!

>>> Guida recensione completa IQ Option

> Clicca quì per andare su IQ Robots – piattaforma innovativa gratis di creazione ed utilizzo di robot ad alto tasso di rendimento.

Non è infatti necessario che tu conosca tutti i calcoli matematici che si trovano dietro i movimenti dell’indicatore e le indicazioni che ti fornisce. Tutto quello che devi fare e imparare a leggere i segnali di trading che dell’indicatore scaturiscono e sui migliori mercati finanziari, quelli più volatili in assoluto, puoi ottenere quotidianamente una grande varietà di segnali di trading da cogliere immediatamente per aprire posizioni al mercato con le opzioni binarie le quali grazie alle loro scadenze molto ridotte si prestano ad essere lo strumento finanziario più lucrativo in assoluto tra quelli a disposizione per fare trading online, senza contare che ogni operazione che apri e chiudi non ha per te alcun costo. Ciò significa avere la massima libertà e poter fare anche decine di operazioni quotidianamente senza stare a preoccuparti minimamente dei costi del trading perché sono azzerati.

Strategia RSI: conosciamo l’indicatore

 rsi

Cerchiamo quindi subito di andare ad approfondire gli aspetti fondamentali che riguardano l’oscillatore RSI, dando innanzitutto una definizione ed una distinzione tra oscillatori e indicatori che non sono esattamente la stessa cosa.

  • Indicatore: un indicatore non possiede un proprio range di valori predefinito. Quasi tutti gli indicatori si muovono a cavallo di una linea che da equilibrio e che serve come punto di riferimento, il cui livello è generalmente pari a 0 o 100.
  • Oscillatore: un oscillatore invece è cosa alquanto differente, i valori che gli oscillatori possono assumere sono all’interno di un range molto ben definito. Il calcolo degli oscillatori include una formula di normalizzazione che aiuta a definire quali sono i valori massimi e minimi che possono essere indicati.

Gli indicatori, come dovrebbe essere chiaro, non hanno quindi un livello massimo che possono raggiungere che teoricamente possono tendere all’infinito, mentre nel caso degli oscillatori i valori raggiunti saranno sempre contenuti in un range dove essi si mantengono.

Quando all’interno degli oscillatori vengono raggiunte zone cosiddette estreme, si ottengono dati essenziali per effettuare investimenti, come ad esempio quando si ottengono indicazioni sulla forza o sull’eccesso nell’andamento del prezzo. Le zone estreme sono solitamente indicate con i termini di ipercomprato ed ipervenduto. Quando gli oscillatori giungono in zone estreme nel momento della sua fuoriuscita da queste turbolenze vengono generati segnali di traidng di acquisto di una certa tipologia di opzioni binarie a seconda che si provenga da una zona di ipercomprato o di ipervenduto.

Probabilmente le cose messe in questo modo non risultano troppo chiare, ma dacci modo di continuare per far diventare il discorso assolutamente limpido e cristallino.

Strategia RSI: come funziona

Sulle piattaforme di trading che vengono fornite dai migliori broker di opzioni binarie  (di cui ti faremo un elenco in seguito nel prosieguo dell’articolo) si trovano tutti gli indicatori e gli oscillatori più importanti, tra cui non può certo mancare l’ RSI. Esso aiuta a comprendere i momenti di acquisto di determinate opzioni binarie grazie al fatto che permette di misurare i cambiamenti che si verificano sull’ asset, in modo particolare come abbiamo già sottolineato è capace di mostrare quando il bene che stai osservando si trova in fase di ipercomprato e ipervenduto.

Per mostrare l’indicatore RSI all’interno del tuo grafico devi recarti nel menu degli indicatori e selezionarlo. A questo punto Generalmente ti si chiede di settare le impostazioni di calcolo; come sempre il nostro consiglio è quello di lasciare i valori standard invariati questo perché a meno di casi particolari i valori di default selezionati sulle piattaforme sono molto efficienti per investire con le opzioni binarie e non necessitano alcun cambiamento. Solitamente, il valore standard è sempre impostato dalla stessa piattaforma 14 periodi, se dovessi decidere di aumentare o diminuire questo valore a tuo piacimento rischieresti di incappare in falsi segnali ovvero in segnali di trading fallaci che non possono permettere alle tue operazioni di chiudersi in profitto.

Come accennato in precedenza l’oscillatore si muove all’interno di una fascia di valori che va da 0 a 100. Ma quali valori bisogna prestare particolare attenzione per ottenere i segnali di trading? I momenti più importanti che non devi lasciarti sfuggire si verificano quando l’oscillatore si muove al di sotto del valore di 30 oppure nel momento in cui si porta al di sopra del valore di 70. Nel primo caso ci troviamo in una situazione estrema del mercato in senso negativo di conseguenza l’oscillatore dovrà essere considerato in ipervenduto; nel secondo caso la situazione e opposta e ci troviamo invece in una fase di ipercomprato. Quando invece il prezzo si trova intorno al valore di 50 ci troviamo in una fase di sostanziale normalità del prezzo dell’asset che ci aiuta anche a comprendere la direzione prevalente sello stesso a seconda che la linea dell’ RSI si muova al di sotto oppure al di sopra di esso.

oscillatore rsi opzioni binarie

Ecco quindi da dove prende il nome l’indicatore. Rsi infatti sta per “Relative Strenght index”, Indice di forza relativa italiano, questo nominativo ti aiuta a comprendere bene come esso sia utile a definire a volte le situazioni di “normale” svolgimento delle contrattazioni, oppure una situazione di tendenza sul mercato in definitiva temporanea da cui possono scaturire delle inversioni. Ecco perchè gli esperti in genere consigliano l’utilizzo dell’ indicatore nelle fasi laterali del mercato invece che in quelle che presentano dei trend ben definiti, ed ecco quindi che anche le fasi di mercato normalmente più pericolose per un trader diventano sfruttabili ai massimi livelli con le opzioni binarie.

Prospetto psicologico

Tutte e due le fasi di questo indicatore sono interessanti per fare considerazioni dal punto di vista psicologico dei mercati. Quando si parla di eccessi nel indicatore non ci si riferisce al fatto che il prezzo abbia raggiunto i minimi o i massimi storici di quel particolare mercato, ma semplicemente l’indicatore ti offre un quadro dove il ribasso o il rialzo del prezzo si sono verificati su basi sostanzialmente infondate, di conseguenza questi movimenti che sembravano dover generare nuove tendenze sul mercato sono destinati ad avere vita breve e quindi un trader attento dev’essere pronto a cogliere le imminenti inversioni che possono verificarsi nell’andamento del prezzo.

Ecco la formula per il calcolo dell’ RSI per quelli di voi che sono più curiosi:

RSI = 100 / (1+ R)

Strategia Rsi e segnali di trading

Andiamo quindi a cercare di comprendere quelli che sono i segnali di trading relativi alle opzioni binarie che scaturiscono dal utilizzo dell’oscillatore RSI. Come potrai notare i segnali sono essenzialmente molto semplici da cogliere:

  • Acquisto opzioni binarie Call: bisogna procedere all’acquisto di una opzione binaria Call quando l’ RSI dimostra una situazione di ipervenduto. Se l’ RSI infatti si porta al di sotto del valore di 30 si trova in una fase di eccessivo ribasso, sta per verificarsi quindi una inversione del trend che puoi sfruttare acquistando una opzione binaria che prevede un rialzo del prezzo.

strategia-rsi-segnale-rialzista

  • Acquisto opzioni binarie Put: devi invece scegliere di acquistare un opzione binaria ribassista nel momento in cui l’oscillatore RSI ti segnala una situazione di ipercomprato. Quando la linea dell’indicatore si muove al di sopra del valore di 70 il prezzo si trova in una fase di eccessivo rialzo ed è nella maggior parte dei casi destinato ad una inversione. Acquistando una opzione binaria Put in quel momento puoi guadagnare dalla successiva discesa del prezzo.

strategia-rsi-segnale-ribassista

RSI e divergenze

Tramite l’oscillatore, puoi osservare anche le situazioni di divergenza che sono essenziali nell’ambito delle analisi di mercato. I segnali di divergenza rappresentano un enorme vantaggio per i traders perché ti consentono di cogliere le inversioni del mercato poco prima che si verifichino.

Nell’ambito di un trend ribassista che si indebolisce sempre di più l’oscillatore RSI è in grado di mostrarti il migliore punto di ingresso poco prima che il prezzo intraprenda un nuovo percorso rialzista o subisca comunque un recupero. Lo stesso accade nel momento in cui ci si trova davanti ad un trend rialzista che va indebolendosi, si può tenere un segnale di trading poco prima che la tendenza in atto arrivi al capolinea e si tramuti in una inversione ribassista o quantomeno in una correzione del mercato.

Le divergenze però, bisogna fare attenzione, non si verificano in tutti i casi in cui ci sono imminenti inversioni, ma quando si osservano le divergenze le probabilità che il trend inverta la sua corsa aumentano esponenzialmente. Il grande vantaggio risiede nel fatto che le divergenze appaiono in anticipo rispetto alle inversioni del trend e quindi possono essere colte tempestivamente, bisogna però usare cautela perché esse non suggeriscono il momento preciso in cui si verificherà l’inversione del trend. Un ottimo modo per ottenere conferme i segnali è quello di utilizzare un secondo indicatore come ad esempio le trendline oppure la media mobile.

Come individuare una divergenza, in cosa si sostanzia? La situazione che osserverai sul grafico è appunto una differenza di direzione dell’indicatore rispetto al prezzo: mentre quest’ultimo potrebbe mostrarti una successione di minimi e massimi crescenti l’indicatore, invece mostra dopo un picco una decrescita dei suoi valori, la forza relativa quindi è cambiata.

DIVERGENZA RIALZISTA 

rsi-divergenza-rialzista

DIVERGENZA RIBASSISTA 

rsi-divergenza-ribassista


+++ DEPOSITO MINIMO DI SOLI 250€ + BONUS 100%, COSA ASPETTI?! +++  VAI SU 24OPTION.COM

bonus100percento24ootion


Strategia RSI: come perfezionarla

Come abbiamo appena accennato nel paragrafo precedente è possibile doversi aiutare con altri indicatori per perfezionare i dati ottenuti tramite l’osservazione dell’ RSI. In precedenza abbiamo indicato che le linee di tendenza possono essere utilizzate con successo, ma anche supporti e resistenze si prestano molto bene ad essere abbinate a questo indicatore. Eccellenti risultati possono essere ottenuti affiancando all’ RSI anche la media mobile nell’ambito di un grafico a candele giapponesi.

Come abbiamo detto l’indicatore RSI e ti fornisce segnali circa l’imminente inversioni del prezzo ma senza indicare con precisione assoluta il momento in cui l’inversione si verificherà, ecco che con la media mobile si può ottenere insegnare riguardo ai tempi probabili per l’occorrenza dell’inversione, sempre da un punto di vista statistico ovviamente.

Aggiungere anche la media mobile è estremamente semplice e bisogna selezionarla sempre nel menu degli indicatori tecnici della tua piattaforma. Forse non lo sapevi ma puoi aggiungere più indicatori contemporaneamente ma in genere basta l’osservazione di uno o due indicatori per ottenere i migliori segnali di trading.

BROKER CONSIGLIATI PER TRADING DI OPZIONI BINARIE

Deposito: 10€
RICHIEDI LA DEMO OPZIONI BINARIE!
VANTAGGI: Opzioni classiche + Digitali + Formazione + °Tornei + VIP + Criptovalute
Recensione IQ Option
Opinioni IQ Option
Trading CFD/Forex: SI
APRI UN CONTO
Visita il sito ufficiale
Deposito: 50€
RICHIEDI LA DEMO FX/CFD!
VANTAGGI: Formazione + VIP + Copytrading + Criptovalute + Segnali FX/CFDs
Regolatore: CySEC
Recensione BDSwiss
Opinioni BDSwiss
Trading CFD/Forex: SI
APRI UN CONTO
Visita il sito ufficiale
Deposito: 100€
RICHIEDI LA DEMO FX/CFDs!
VANTAGGI: Segnali + Formazione + Metatrader4 + VIP
Regolatore: CySEC
Recensione 24option
Opinioni 24option
Trading CFD/Forex: SI
APRI UN CONTO
Visita il sito ufficiale


°Soggetti a Termini e condizioni.

Possibili scenari di utilizzo della strategia RSI

La strategia RSI certamente dare enormi frutti grazie al suo sfruttamento con le opzioni binarie. Esse infatti si caratterizzano per le brevi scadenze che le rendono particolarmente adatte ad esempio anche per investire nelle fasi laterali e come hai avuto modo di comprendere leggendo i particolari relativi alla strategia RSI trova il suo migliore impiego proprio durante le fasi laterali e non di forte trend. Durante le fasi laterali il prezzo tende a rimbalzare diverse volte senza assumere mai una direzione ben precisa. Questi continui rialzi e ribassi del prezzo vengono colti con facilità dell’indicatore che offre quindi numerosi segnali di trading che possono essere sfruttati con opzioni binarie a brevissima o breve scadenza. Vogliamo infarti consigliarti l’utilizzo di una gamma di opzioni binarie che vanno da scadenze a 30 secondi per finire a un massimo di 5 minuti.

Time Frame e scadenze

Per ottenere risultati con le opzioni binarie a breve e brevissima scadenza però devi porre la massima attenzione nei settaggi relativi al time frame del grafico. Se infatti dovessi fare analisi a partire da time frame troppo dilatati non potresti ottenere buoni risultati. Time frame e scadenze delle opzioni binarie sono direttamente correlati quindi per investire con opzioni binarie scadenze tra 30 secondi 5 minuti devi assicurarti che il tuo grafico sia impostato in M1 o al massimo M5. In questo modo potrei avere segnali di trading più affidabili e potrai evitare la maggior parte dei falsi segnali che rischierebbero di portarti “out of money” ovvero in perdita.

Quotazioni binarie a breve brevissima scadenza si presentano inoltre come le più convenienti per guadagnare in maniera veloce. Ti permettono infatti di fare anche diverse operazioni in una sola ora di trading e considerando che ti garantiscono profitti che oscillano tra il 75 e il 90% del capitale investito si capisce bene che anche in un’ora si possono fare utili estremamente elevati. Il nostro consiglio però è sempre quello di usare la massima prudenza e di essere pazienti cercando di sfruttare soltanto i segnali maggiormente affidabili, ovvero quelli generati dall’osservazione dell’ RSI insieme ad uno dei suoi più validi alleati, la media mobile, oppure i supporti e le resistenze.

Il ruolo del money management nella strategia

I guadagni che puoi riportare operando con questa strategia dipendono essenzialmente dall’ammontare del tuo capitale totale che hai a disposizione per investire. Con le opzioni binarie non puoi nemmeno immaginare di investire tutto quello che hai in ogni occasione, ma devi essere molto più attento dilazionare come si deve una piccola parte del tuo capitale per ogni singolo investimento che vai ad effettuare. Si tratta delle basi della gestione del denaro un aspetto fondamentale che non devi mai sottovalutare quando investi in opzioni binarie.

money_management

Sebbene applicando strategie valide hai le probabilità a tuo favore ed è effettivamente possibile che la stragrande maggioranza delle operazioni si chiuda positivamente se non dovessi prestare attenzione al money management, potresti comunque ritrovarti con il conto in negativo. Se non vuoi che questo accada ricordati di investire un massimo del 5% del tuo capitale totale per ogni singola operazione. Si tratta di una regola d’oro che gli esperti raccomandano continuamente a chiunque sia un neofita del campo, ma in definitiva questa è una regola che anche chi è esperto non smette mai di osservare anche nel caso in cui il suo capitale ammonti ad un milione di euro.

Non puoi infatti dimenticare mai che in quanto strumento finanziario le opzioni binarie comportano un rischio nell’investimento, un rischio che però puoi tenere sotto stretto controllo proprio grazie alle strategie ed agli indicatori tecnici. Operando razionalmente puoi avere la certezza che nel corso del tempo sei in grado di incamerare guadagni costanti anche se apparentemente contenuti. Mettiamo il caso che il tuo capitale sia di €1000 in base alla regola del 5% il massimo del tuo investimento deve essere di €50 che con le opzioni binarie comunque portarti ad un profitto anche di €45 in soli 60 secondi. Quindi non c’è bisogno di essere avidi o di avere particolare fretta, con la pazienza i profitti arriveranno senza alcun dubbio.

Consigli sui broker da utilizzare

Non c’è strategia in opzioni binarie che ti possa far fare profitti reali se essa non viene applicata tramite la piattaforma ed i servizi di un broker sicuro, regolamentato e professionale. La sicurezza deve essere sempre messa in primo piano perchè il broker deve proteggere i tuoi interessi ed il tuo conto personale di trading e deve farlo nel migliore dei modi, sebbene oggi il settore sia assolutamente legale e regolamentato da autorità molto importanti a livello internazionale, occorre affidarsi sempre a nomi che rappresentano il massimo dell’eccellenza insieme a rendimenti elevati per le opzioni binarie e piattaforme di trading con tutti gli indicatori come l’RSI.

I nomi più importanti, come avrai notato anche in rete, sono sempre gli stessi ed è normale che sia così perchè non tutti possono arrivare ad offrire un servizio simile. Ecco i 5 migliori broker che ci sentiamo di consigliarti per mettere in pratica la nostra strategia vincente in opzioni binarie:

BROKER CONSIGLIATI PER TRADING DI OPZIONI BINARIE

Deposito: 10€
RICHIEDI LA DEMO OPZIONI BINARIE!
VANTAGGI: Opzioni classiche + Digitali + Formazione + °Tornei + VIP + Criptovalute
Recensione IQ Option
Opinioni IQ Option
Trading CFD/Forex: SI
APRI UN CONTO
Visita il sito ufficiale
Deposito: 50€
RICHIEDI LA DEMO FX/CFD!
VANTAGGI: Formazione + VIP + Copytrading + Criptovalute + Segnali FX/CFDs
Regolatore: CySEC
Recensione BDSwiss
Opinioni BDSwiss
Trading CFD/Forex: SI
APRI UN CONTO
Visita il sito ufficiale
Deposito: 100€
RICHIEDI LA DEMO FX/CFDs!
VANTAGGI: Segnali + Formazione + Metatrader4 + VIP
Regolatore: CySEC
Recensione 24option
Opinioni 24option
Trading CFD/Forex: SI
APRI UN CONTO
Visita il sito ufficiale


°Soggetti a Termini e condizioni.

©2012/2017 - Guida completa ai migliori broker italiani. Progetto editoriale a cura di Alessio Durante.