MIGLIOR BROKER FOREX – Come scegliere i Migliori Broker Italiani

Guida alla scelta del miglior broker sul forex e opzioni binarie con classifica dei migliori forex broker italiani.


Guadagnare con il forexGuadagnare nel mercato forex per molti potrebbe sembrare assurdo, per altri possibile, per altri ancora la quotidianità, in verità, come ogni mestiere, anche quello del trader va fatto con professionalità e per diventare bravi c’è bisogno di esercizio. In questa breve guida ci occupiamo di come piazzare un ordine nel mercato forex, prima di inoltrarci nella trattazione cerchiamo di comprendere cosa significhi esattamente piazzare un ordine.

Per ordine si intende un ordine di acquisto o di vendita. Piazzare un ordine significa esattamente predisporre un investimento secondo alcune variabili, quando tali variabili vengono soddisfatte l’investimento piazzato si apre e quando vengono soddisfatte altre variabili, l’investimento si chiude automaticamente. Tutto ciò avviene grazie alle moderne piattaforme di trading, come ad esempio la piattaforma metatrader, in cui puoi facilmente impostare i tuoi ordini. Una volta impostati gli ordini si può anche evitare di seguire il mercato.

Leggi anche: Strategie forex: esempio di investimento su time frame a 30 minuti

Dopo questo breve preambolo andiamo a vedere quali sono le variabili da impostare.

VARIABILI DI UN ORDINE DI ACQUISTO O DI VENDITA NEL MERCATO FOREX

La prima variabile da considerare é l’apertura. Dobbiamo decidere quando andare a mercato, quando il nostro investimento comincerà. Per farlo ci conviene valutare il livello di prezzo attuale e cercare di comprendere, attraverso l’analisi grafica, se siamo o meno vicini ad un supporto o ad una resistenza.

La seconda variabile da considerare é lo stop loss. Lo stop loss è semplicemente la quota a cui il nostro investimento dovrà chiedersi in perdita, tale quota va impostata in quanto, nel caso in cui la nostra operazione risultasse errata, si eviterebbe una perdita maggiore. In sostanza, lo stop loss é uno strumento che serve a preservare il capitale.

La terza variabile è il take profit, ossia, la quota in cui il nostro investimento dovrà chiudere in profitto. Si imposta tale quota perché si ritiene raggiunto il target che ci siamo prefissati. Il take profit non va impostato a caso, ne va impostato in base a quanto si vuole guadagnare, il take profit va impostato in funzione dei segnali del mercato.

Leggi anche: Guadagnare nel forex trading sfruttando l’analisi tecnica

ESEMPIO DI TRADING FOREX

La prima cosa da fare è osservare il grafico giornaliero e capire se vi sono importanti livelli di supporto e di resistenza. In questo caso stiamo osservando il tasso di cambio aud/usd. Come puoi ben vedere il tasso di cambio ha bucato a ribasso un importante supporto (0.9299), questo fa supporre che il tasso di cambio possa continuare a scendere. La prossima area di interesse si trova a quota 0.9234, quest’area rappresenta un supporto.

 

Esempio trading sul forex

Agiamo come segue:

Per prima cosa impostiamo l’ordine di apertura, in questo caso, dato che il livello di resistenza è molto vicino, possiamo aprire direttamente la posizione short senza dover impostare un livello più alto. Apriamo perciò una posizione short, ricordando però che dobbiamo mettere a rischio solo una piccola parte del nostro capitale di trading.

Leggi anche: Quanto si guadagna in una giornata di forex trading

Dopo aver impostato l’entrata a mercato prepariamoci ad impostare lo stop loss. Per impostare tale valore andiamo a prendere un grafico con time frame minore, va bene un grafico con time frame M10. Andiamo a prendere un grafico in M10 per stabilire la volatilità che sono a questo momento ha caratterizzato il tasso di cambio, andiamo quindi ad impostare un valore più alto rispetto alla media delle oscillazioni. Oltre questo aspetto, che risulta essere molto importante, va tenuta in considerazione una caratteristica fondamentale, ossia, che lo stop loss ed il take profit non devono avere mai un rapporto 1:1. Il rapporto 1:1 significa che si guadagna o si perde la stessa cifra: se l’investimento va a buon fine si guadagna la stessa cifra che si sarebbe persa nel caso in cui l’investimento non fosse andato a buon fine. Bisogna sempre puntare a posizioni il cui guadagno è maggiore della potenziale perdita.

Azione trading forex

In questo caso abbiamo impostato uno stop loss sopra la media delle oscillazioni giornaliere, andiamo ora ad impostare il nostro take profit.

Per impostare il take profit andiamo invece a considerare il grafico giornaliero ed andiamo a cercare il livello di supporto più vicino. In questo caso il livello più vicino é quello posto in area 0.9234. Attenzione, se avessimo aperto la posizione tenendo conto di un livello posto in un time frame diverso, sia il livello di stop loss sia quello di take profit bisognava cercarlo nello stesso time frame.

Una volta impostati i livelli attendiamo che l’investimento vada a buon fine e magari nel frattempo andiamo alla ricerca di altri segnali ed opportunità di trading.

Leggi anche: Come iniziare a fare trading nel mercato forex

ALCUNI CONSIGLI PER OTTIMIZZARE IL TRADING FOREX

Il primo consiglio è quello di porre attenzione alla percentuale di capitale da dedicare all’investimento, tale percentuale non deve superare il 5% del capitale totale. Questa strategia di money management è essenziale se si desidera veramente ottimizzare la propria attività di trading e rendere i propri guadagni continui e costanti nel tempo.

Il secondo consiglio è quello di evitare di piazzare ordini nel caso in cui, durante la giornata, vi siano importanti dati macro economici relativi alla coppia di valuta scelta. La presenza di dati macro rilevanti potrebbe portare ad un repentino movimento di prezzo che, in molti casi, non può essere previsto. Se vi sono dati importanti conviene attendere l’uscita del dato ed investire seguendo la reazione del mercato.

Leggi anche: Guadagnare con il forex: 7 consigli che nessuno ti darà mai

Non impostare livelli di stop loss che prevedano una perdita eccessiva di capitale. Lo stop loss, anche se fa male, è necessario e serve ad evitare di perdere troppo capitale. Se le premesse per le quasi sei entrato a mercato non sono più valide, quindi se il prezzo si è mosso in un’altra direzione, l’investimento non ha motivo di continuare ed è quindi più razionale accettare una piccola perdita anziché rischiare di perdere troppo capitale. Molto spesso i livelli di stop loss non vengono impostati, ma sono decisamente fondamentali in quanto permettono una gestione razionale dell’attività di trading. Lo stop loss va impostato all’inizio, all’apertura della posizione e non va in alcun modo modificato. Impostare lo stop loss significa anche evitare che il coinvolgimento emotivo porti ad un’analisi irrazionale dell’attività di trading.

VISITA LA SEZIONE STRATEGIE PER CONOSCERE ALTRE STRATEGIE DI TRADING FOREX

BROKERS TRADING ONLINE CONSIGLIATI

Per guadagnare nel forex e piazzare gli ordini in sicurezza occorre che il trader agisca soltanto mediante intermediari sicuri e regolamentati. A tal guisa ti riproponiamo di seguito la tabella comparativa dei migliori brokers ritenuti affidabili a livello mondiale per il tradizionale trading sulle valute forex.

BROKERS REGOLAMENTAZIONE DEP. MIN.  CONTO DEMO + BONUS CONTO REALE + BONUS RECENSIONE

XTRADE

XTRADE

BROKER REGOLATO 100 Apri un conto demo con bonus Apri un conto reale con bonus Leggi recensione

plus500

PLUS500

BROKER REGOLATO 100  Apri un conto demo con bonus  Apri un conto reale con bonus  Leggi recensione

etoro

ETORO

BROKER REGOLATO 50 Apri un conto demo con bonus Apri un conto reale con bonus  Leggi recensione

AvaTrade

AVATRADE

BROKER REGOLATO 100 Apri un conto demo con bonus Apri un conto reale con bonus  Leggi recensione

Markets

MARKETS.COM

BROKER REGOLATO 100 Apri un conto demo con bonus Apri un conto reale con bonus  Leggi recensione

Migliorbrokerforex.net © – E’ vietata la riproduzione anche parziale. A cura di: Alfredo Di Stasi


Iscriviti alla newsletter di Migliorbrokerforex.net
Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità del settore

Iscrivendoti alla nostra newsletter potrai ricevere periodicamente direttamente sulla tua posta elettronica tutte le ultissime del nostro settore.

Importante: nessun dato sensibile come il tuo nome e/o cognome e il tuo indirizzo email verranno resi pubblici, bensì serviranno all'amministrazione di Migliorbrokerforex.net soltanto per inviare newsletter a carattere informativo e didattico agli iscritti.


Commenti