miglior broker forex

Comprare azioni EasyJet e quotazione in tempo reale

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Oggi ci occuperemo di analizzare le caratteristiche di uno dei titoli al momento più ambiti tra quelli scambiati a Londra, allo scopo di consigliare al meglio i nostri lettori a proposito di tutte le possibilità disponibili al momento per investire in maniera sicura.

Più nel dettaglio, vedremo perché riteniamo EasyJet meritevole della nostra attenzione e, soprattutto, quali sono gli strumenti migliori per investire in maniera potenzialmente di grande successo.

guida alla compravendita delle azioni Easyjet
Uno dei popolari aerei EasyJet

Non ci limiteremo però a fare quanto appena detto, ma segnaleremo anche a chi ci legge quali sono i migliori strumenti a nostra disposizione per investire in azioni, citando alcuni degli operatori che ci permettono di scambiare questo interessantissimo titolo.

Oggi, infatti, chiunque può avere un certo successo nel mondo della finanza: semplicemente, si tratterà di scegliere i canali di investimento più appropriati e, ancora più importante, di avvalersi della consulenza di uno dei tanti professionisti del settore attivi anche da noi in Italia.

Oggi, allora, vedremo insieme quelli che riteniamo essere i migliori broker CFD attualmente in attività, a partire proprio dal famoso e sempre affidabile eToro (che qui puoi testare anche con una demo gratis).

Del resto, quando si parla di trading online, investire non è più possibile solo attraverso la propria banca: infatti, come sanno tutti i trader più navigati o chi ci segue da più tempo, i tradizionali istituti di credito sono decisamente una scelta fuori tempo e sconveniente.

Se intendi seguire più da vicino la nostra analisi, ti consigliamo di aprire un conto demo con Plus500: in questo modo, avrai la possibilità di verificare con i tuoi occhi tutto quello che diremo nei prossimi paragrafi.

Ci sarà appunto tanto di cui parlare, proprio perché prima di scegliere un’azione dobbiamo necessariamente andare ad analizzare a fondo quello che viene offerto da una determinata compagnia.

Di cosa parleremo nella nostra guida sulle azioni EasyJet?

Entriamo adesso nel cuore della nostra analisi delineando quelli che sono, a nostro avviso, i criteri più importanti da tenere sempre presente prima di intraprendere una qualsiasi forma di investimento.

Prima di effettuare un qualsiasi tipo di investimento, infatti, è sempre consigliabile:

  • Conoscere i fondamentali dell’azienda: conoscere bene il broker a cui intendiamo affidarci, oltre che la situazione generale dell’azienda o società a cui sono collegati i nostri titoli, rappresenta senza dubbio il primo passo in direzione di un investimento serio.
  • Sapere in quale borsa è quotata EasyJet: ogni borsa ha le sue peculiarità, e ciò significa che sapere dove viene scambiato il nostro titolo ci consentirà di svolgere al meglio tutte le nostre attività.
  • Non investire tramite la banca: investire servendoci di quanto ci mette a disposizione la nostra banca non ci permetterà di raggiungere lo stesso livello di successo che, invece, potremo ottenere grazie ai servizi di uno dei broker che stiamo citando in questa guida.

Il nostro consiglio, allora, non può essere altro che quello di affidarsi sempre a un broker come FP Markets (che qui puoi testare con una demo gratis): quest’ultimo, così come gli altri che prenderemo come esempio, sarà senza ombra di dubbio più in grado di una banca ti seguirti come meriti.

  • Affidarci ad un broker CFD: investire servendosi di un broker ci dà una serie di vantaggi davvero senza paragoni: in poche parole, conviene molto di più e ci dà una libertà di azione completamente diversa da quella delle banche.

Se apriremo un conto su eToro (investi qui con capitale virtuale) potremo infatti non solo risparmiare su tassi e commissioni, ma anche avere a nostra disposizione i migliori strumenti e software attualmente disponibili sul mercato.

  • Saper leggere il grafico delle azioni EasyJet: alla fine di questo articolo vedremo anche un esempio del grafico che riporta in tempo reale l’andamento delle nostre azioni EasyJet. Uno strumento, questo, davvero essenziale per chiunque abbia intenzione di investire in borsa in maniera seria e consapevole.

Nel corso di questa guida alle azioni EasyJet, vedremo anche come rispondono alle nostre esigenze alcuni broker di chiara fama come Plus500 (qui per saperne di più sul sito ufficiale del broker), proprio in modo da segnalare a chi ci legge le migliori strategie per investire il proprio capitale al meglio.

EasyJet: compagnia, profitti, prospettive presenti e future

EasyJet è una compagnia inglese low-cost di voli, che nel tempo ha associato appunto altri tipi di servizi, inclusi il noleggio auto, nonché la prenotazione degli hotel.

Il core business rimane comunque quello dei voli. Chiunque abbia volato in Europa negli ultimi 15 anni sarà sicuramente salito, almeno una volta, a bordo di un aereo di questa compagnia.

Il gruppo è attivo da 25 anni ed è cresciuto in modo concreto acquisendo diverse compagnie, come Tea Basle, Go Fly e successivamente anche Air Berlin (anche se solo in leasing sulle tratte).

Siamo davanti ad un gruppo importante del settore trasporto aereo europeo e di una compagnia, come vedremo tra pochissimo, molto interessante anche perché inserita nell’indice FTSE 100, ovvero l’indice che raccoglie le migliori 100 aziende della borsa di Londra.

Per quanto riguarda i numeri abbiamo avanti un gruppo che opera con 15.000 addetti, che genera circa 7 miliardi di euro di volumi di vendita, per un profitto netto che però nello scorso anno ha fatto registrare un pesante -500 milioni di euro iscritti a bilancio.

È un problema? Forse sì, forse no, perché appunto le compagnie aeree vengono da qualche anno complicato, soprattutto quelle low cost, che stanno soffrendo la concorrenza di un noto altro marchio europeo.

Quello che possiamo fare oggi è decidere di investire partendo magari con un conto demo di eToro (è gratis ed ha un saldo virtuale di 100.000€)o, broker di grandissima qualità che permette a tutti di accedere anche a questo titolo.

Un titolo che fa parte di una delle borse più trafficate del mondo e che fa parte anche di uno degli indici più importanti del mondo.

Dov’è quotata EasyJet?

EasyJet è una compagnia inglese ed è pertanto quotata sul mercato londinese. Si tratta, per noi che andiamo ad investire dall’Europa, di un grande vantaggio.

Come sanno infatti i nostri lettori, siamo davanti ad una borsa che opera ad orari pressoché identici a quelli della borsa di Milano e che dunque non ci costringerà a fare nottatacce o comunque a fare trading ad orari improbabili.

Quello che ci interessa però sottolineare e che anche nel caso in cui non volessimo fare trading a questi orari, oppure nel caso in cui appunto fossimo davanti alla necessità di non essere sempre al PC, potremmo comunque farlo, sempre però scegliendo un broker di grande qualità.

Rivolgendoci a chi ci offre piattaforme di livello, come quelle offerte da FP Markets con Iress Platform possiamo andare ad investire senza problemi anche con gli ordini condizionali, che permettono a tutti di operare al top impostando delle regole che la piattaforma seguirà automaticamente.

Il mondo del trading oggi è cambiato molto è proprio per questo motivo che consigliamo a tutti, sempre, di fare trading proprio con i broker CFD.

Perché non rivolgersi alle banche per investire in azioni EasyJet

Ma perché, allora, la nostra esperienza ci ha portato a sconsigliare in maniera netta ogni tipo di investimento suggerito dalla nostra banca?

I motivi sono numerosi: li vedremo tutti nel corso dei prossimi paragrafi, in modo da poter fornire ai nostri lettori una rapida guida all’investimento in borsa.

Ti invitiamo ancora una volta ad aprire un conto demo con eToro, in modo che tu possa renderti conto da solo di quanto ha da offrire questa categoria di intermediari.

1. I costi delle banche sono troppo alti

Le banche richiedono a chi investe in borsa dei tassi e delle commissioni molto più alti rispetto ai broker, che molto spesso offrono anche promozioni e programmi in cui le singole operazioni vengono effettuate praticamente a costo quasi zero.

Non c’è quindi più alcuna ragione per sottostare ancora a queste condizioni svantaggiose, quando broker come Plus500 offrono trading zero commissioni anche sulle azioni di altri Paesi.

Questo vuol dire che quello che guadagneremo resterà solo per noi, senza doverlo nei fatti dividere con una banca che non ci offre neanche dei grandi strumenti di investimento.

2. Strumenti, piattaforme e ordini: i broker CFD ti offrono molto di più

In tema poi di piattaforme e software, qualsiasi broker che si rispetti può offrirci oggi davvero il meglio sulla piazza.

Con una banca, invece, dovremo accontentarci di:

  • Piattaforme scadenti: broker come FP Markets offrono Iress Platform o persino la famosa piattaforma MetaTrader; le banche non offrono niente di tutto ciò, dando ai loro clienti solo la possibilità di servirsi di piattaforme vetuste e poco funzionali.
  • Assenza di servizi aggiuntivi: alcune tecniche di trading più interessanti, come per esempio il rivoluzionario Copy Trading di eToro, non possono essere messe in pratica se sceglieremo di investire con la nostra banca di riferimento.
  • Scelta di titoli: con Plus500 (qui per una demo gratis) la scelta supera i 1.000 titoli e azioni, mentre la nostra banca non ci offre in alcun caso una varietà altrettanto interessante.
  • Vendita allo scoperto: parliamo di un’altra tecnica fondamentale per ogni trader che, se sceglieremo di servirci degli antiquati strumenti di cui sono dotate le banche tradizionali, non avremo alcuna possibilità di mettere in atto.

3. La banca spingerà per farti investire in altro

Lo ricordiamo spesso ai nostri lettori: diversificare in maniera intelligente il proprio portafoglio di azioni è una delle mosse più opportune che dovremo svolgere se abbiamo intenzione di massimizzare le nostre possibilità di successo. I migliori broker di azioni ci permettono di operare proprio diversificando.

È fondamentale, allora, avere la facoltà di scegliere i titoli su cui investire senza limiti, ma solo in base alle possibilità di arricchimento che essi, potenzialmente, possono offrirci.

Da questo punto di vista, il paragone tra broker e banche regge, dal momento che queste ultime tenderanno a proporre ai propri clienti una serie prodotti come fondi comuni di investimento, polizze unit linked, PAC – tutti difficili anche solo da capire e quindi da amministrare al meglio.

Un broker come eToro (che qui puoi testare anche con una demo gratis), invece, ti darà la certezza di aver affidato il tuo capitale a uno di quegli operatori che ti permetteranno di avere accesso diretto a tutti i mercati.

Grafico e quotazioni in tempo reale azioni EasyJet

Vediamo adesso un esempio di grafico relativo all’andamento delle nostre azioni EasyJet.

Il grafico che riportiamo di seguito ci è stato gentilmente messo a disposizione da Plus500 (qui per il sito ufficiale del broker).


Abbiamo già ripetuto molte volte quanto sia importante, per un trader conoscere al meglio questo strumento, proprio allo scopo di seguire da quanto più vicino possibile l’andamento del proprio investimento.

Fare quanta più pratica possibile con questo strumento è quindi davvero essenziale: per farlo, puoi aprire un conto demo gratis con Plus500 oppure con uno degli altri broker che abbiamo citato nelle righe precedenti.

Leggi qui la nostra recensione su Plus500.

Conclusioni: conviene investire in azioni EasyJet?

In questa guida, ti abbiamo fornito moltissime informazioni necessarie per decidere se investire o meno in azioni EasyJet.

Ora la scelta è tua: potrai decidere da solo come investire il tuo capitale, sapendo qual sono gli strumenti e i canali migliori per poterlo fare in tutta sicurezza.

Su MigliorBrokerForex.net potrai continuare a trovare consigli importanti per investire, con guide approfondite su tutti i principali strumenti che il trading online moderno ti mette a disposizione.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments