miglior broker forex

Comprare azioni Total e quotazione in tempo reale

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Oggi vedremo insieme uno dei titoli che riteniamo essere tra i più interessanti tra quelli scambiati nel CAC40 e, per questo, sicuramente da tener sotto osservazione da parte di ogni trader italiano.

Più nello specifico, analizzeremo le caratteristiche principali di Total e, soprattutto, quali strumenti tecnici ci sentiamo di consigliare ai nostri lettori interessati a un investimento sul titolo di oggi.

Ecco perché ci sarà spesso utile fare riferimento a cosa offre il mercato e ai broker che più ci convincono: nel corso dei questo articolo, allora, citeremo una serie di operatori che riteniamo essere tra i migliori broker CFD attualmente in attività, a partire proprio dal famoso eToro (che qui puoi testare anche con una demo gratis).

Guida alla compravendita delle azioni Total
Il marchio del gruppo Total

In tema di trading online, inoltre, vedremo anche quali sono alcuni degli strumenti tecnici a disposizione di chi fa trading e, infine, ci soffermeremo sulla questione relativa agli investimenti mediante le banche.

Un’analisi complessa che, se vuoi seguire con più attenzione, puoi leggere mentre cominci ad aprire un conto demo con Plus500: in questo modo, avrai la possibilità di verificare con i tuoi occhi tutto quello che diremo nei prossimi paragrafi.

Di cosa parleremo nella nostra guida sulle azioni Total?

Cominciamo subito dicendo che, prima anche solo di pensare a un qualsiasi investimento, ogni trader dovrà per forza compiere una serie di operazioni preliminari.

Prima di effettuare un qualsiasi tipo di investimento, infatti, è sempre consigliabile:

  • Conoscere i fondamentali dell’azienda: ciò significa che dobbiamo sempre conoscere lo stato di salute dell’azienda su cui stiamo investendo, proprio per sapere se stiamo o meno facendo un investimento in linea con le nostre esigenze e aspettative;
  • Sapere in quale borsa è quotata Total: tra una borsa e l’altra ci sono spesso molte differenze che è importante conoscere alla perfezione, proprio per poter sfruttare a proprio vantaggio tutte le possibilità offerte dal trading online;
  • Non investire tramite la banca: dobbiamo poi essere certi di non investire mediante la propria banca e preferire sempre i servizi di un broker, per tutti i motivi che vedremo nei prossimi paragrafi.

Il nostro consiglio resta in ogni caso quello di affidarsi a un broker come FP Markets (che qui puoi testare con una demo gratis): nei prossimi paragrafi vedremo tutti i motivi di questo nostro responso.

  • Affidarci ad un broker CFD: pensiamo, infatti, che affidarsi a un broker sia molto più conveniente, oltre che perfettamente sicuro e alla portata di tutti.

Se apriremo un conto su eToro (investi qui con capitale virtuale) potremo infatti non solo risparmiare su tassi e commissioni, ma anche utilizzare sempre software aggiornati e decisamente più performanti di quelli delle banche.

  • Saper leggere il grafico delle azioni Total: uno strumento molto importante per ogni broker, di cui vedremo insieme un esempio al termine di questa breve guida.

Nel corso di questa guida alle azioni Total, vedremo anche le principali caratteristiche di broker importantissimi come Plus500 (qui per saperne di più sul sito ufficiale del broker), in modo da chiarire una volta per tutte il perché del nostro netto giudizio sugli investimenti tramite banca.

Total: azienda, posizione di mercato e prospettive future

Quando parliamo di Total parliamo della più grande compagnia francese e una delle più grandi sette compagnie petrolifere ed energetiche del mondo.

Il suo business non prevede soltanto la commercializzazione di benzina e diesel, ma tutta la filiera, dall’estrazione alla raffinazione, comprese le attività estrattive e esplorative per gas e petrolio.

Parliamo di un autentico gigante del mondo energetico. Che oggi come vedremo è quotata su più mercati e che è appunto attivo in tutti i continenti del mondo e che opera anche con un enorme numero di sussidiarie.

Continua però ad avere appunto sede centrale nelle vicinanze di Parigi e ad essere la compagnia più importante, per capitalizzazione, di quella borsa.

Per quanto riguarda i numeri abbiamo una compagnia che genera introiti per circa 200 miliardi di euro annui e che al tempo stesso porta a casa circa 17 miliardi di profitti, sempre su base annua.

Impiega 100.000 addetti circa, anche questo numero che la rende una delle primissime compagine al mondo nel settore.

In Italia inoltre è presente con una importantissima partecipazione in ERG.

Dobbiamo necessariamente inoltre segnalare il fatto che il gruppo è uno dei più importanti investitori nel settore energetico iraniano.

Non è un mistero che siano moltissimi i risparmiatori, grandi e piccoli, che sono appunto interessati nell’inserire questo specifico titolo nel loro portafoglio. Decisamente un titolo interessante e forte il più importante al quale abbiamo appunto accesso dall’Europa.

E possiamo subito testare gli investimenti con il titolo Total con un conto demo come quello di eToro, broker che offre tra le migliori condizioni per investire in questo specifico titolo.

Dov’è quotata Total?

Total è un’azienda francese e dunque non poteva che essere quotata all’Euronext di Parigi. È anche quotata però a Francoforte e a New York, cosa che però, come dovrebbe essere chiaro ormai a chi segue le nostre pagine da tempo, non dovrebbe interessarci.

Proprio perché attraverso i broker CFD possiamo fare trading senza saltare di mercato in mercato, avendo sempre il prezzo più interessante e soprattutto con un solo account.

Vale la pena di segnalare in questa circostanza che Total è anche parte dell’indice CAC 40, indice che appunto rappresenta le prime 40 aziende francesi per capitalizzazione. Riveste all’interno di quell’indice un ruolo importantissimo, essendo l’azienda con il maggior peso specifico di quello specifico mercato.

Per quanto riguarda l’operatività su questo titolo possiamo facilmente dire, senza alcun timore di essere smentiti, di essere davanti a quello che è un titolo che possiamo seguire senza troppe preoccupazioni anche quando siamo lontani dal PC.

Grazie a broker di grande qualità come FP Markets, che qui ti offrono anche Iress Platform potrai facilmente operare anche quando sei lontano dal PC.

Anche con i popolarissimi ordini condizionali, che ti permettono appunto di investire con ordini di acquisto e vendita che si innescano al raggiungimento di un determinato prezzo.

Sicuramente qualcosa di molto interessante, che le banche oggi non sono in grado di offrire, se non a prezzi stratosferici.

E anche per quanto concerne appunto le possibilità di fare trading lontani dal PC, c’è da tenere in considerazione Plus500 (qui per testarlo subito in demo gratis), altro broker che offre una straordinaria piattaforma per fare trading su questo titolo.

Perché non rivolgersi alle banche per investire in azioni Total

Entriamo allora nel vivo della discussione e vediamo tutti i motivi per cui, a nostro avviso, investire ancora servendosi delle banche è solamente una perdita di tempo e di denaro.

Nei prossimi paragrafi ti spiegheremo perché, in modo che tu possa verificare di persona quanto ti diremo.

Ti invitiamo ancora una volta ad aprire un conto demo GRATIS con eToro, in modo che tu possa renderti conto da solo di quanto ha da offrire questa categoria di intermediari.

1. I costi delle banche sono troppo alti

Per prima cosa, investire mediante la propria banca è molto più costoso che farlo attraverso un broker CFD come quelli che stiamo consigliando.

Molto spesso, le banche arriveranno persino ad addebitarci delle commissioni anche su ogni singola operazione, senza contare che per iniziare a investire molto spesso le cifre di ingresso sono davvero molto alte.

Non ha più quindi, già solo per questo motivo, continuare ad affidarsi alle banche quando broker come Plus 500 offrono trading zero commissioni anche sulle azioni di altri Paesi.

2. Strumenti, piattaforme e ordini: i broker CFD ti offrono molto di più

Se poi parliamo di tecnologia, anche in questo senso le banche sono restate un passo indietro rispetto ai broker attualmente attivi sul mercato.

Con una banca, in quanto a software, dovremo accontentarci di:

  • Piattaforme scadenti: broker come FP Markets offrono Iress Platform o persino la famosa piattaforma MetaTrader; mentre i programmi che ti verranno messi a disposizione dalla banca saranno decisamente meno performanti;
  • Assenza di servizi aggiuntivi: alcune tecniche di trading più interessanti, come per esempio il rivoluzionario Copy Trading di eToro, sono utilizzabili solo da chi usa i software più avanzati, e non certo quelli vetusti messi a disposizione delle banche;
  • Scelta di titoli: con Plus500 (qui per una demo gratis) la scelta supera i 1.000 titoli, mentre le banche possono offrire ai clienti una scelta decisamente più limitata;
  • Vendita allo scoperto: un’altra tecnica di assoluta importanza e, come in molti altri casi, utilizzabile solo servendosi dei software di cui dispongono i broker.

3. La banca spingerà per farti investire in altro

Chiunque. abbia una qualche esperienza con il trading sa benissimo quanto sia importante diversificare quanto più possibile il proprio portafoglio azionario.

È allora essenziale fare in modo che i titoli a nostra disposizione non siano solamente validi, ma anche diversi tra loro e facili da capire.

Anche da questo punto di vista, il paragone tra broker e banche infatti non regge: queste ultime tenderanno a proporre ai propri clienti una serie prodotti come fondi comuni di investimento, polizze unit linked, PAC e così via…sempre più difficili da gestire al meglio.

Con un operatore come eToro (che qui puoi testare anche con una demo gratis), invece, avrai sempre la certezza di aver affidato il tuo capitale a uno di quei broker che ti permetteranno di avere accesso diretto a tutti i mercati.

E invece con i migliori broker di azioni puoi accedere a tutti i migliori mercati del mondo, quei mercati che ti permettono di gestire davvero un ottimo portafoglio, senza ricorrere a prodotti truffa, pur se venduti dalle banche.

Grafico e quotazioni in tempo reale azioni Total

Vediamo adesso un esempio di grafico relativo all’andamento delle nostre azioni Total. che ci è stato gentilmente offerto da Plus500 (qui per il sito ufficiale del broker).


Lo ripetiamo ancora – imparare a leggere al meglio questo strumento è davvero essenziale per chiunque abbia intenzione di gestire al meglio i propri titoli, dal momento che grazie ad esso potremo sempre conoscere il valore reale delle nostre azioni.

Fare quanta più pratica possibile con questo strumento è quindi davvero importante: ti consigliamo allora di allenarti, magari aprendo un conto demo gratis con Plus500 oppure con uno degli altri broker che abbiamo citato nelle righe precedenti.

Leggi qui la nostra recensione su Plus500.

Conclusioni: conviene investire in azioni Total?

In questa guida, ti abbiamo fornito moltissime informazioni necessarie per decidere se investire o meno in azioni Total.

Ora la scelta è tutta tua: grazie a questa guida, disponi di tutte le informazioni che ti servono per prendere la decisione più giusta per te.

Su MigliorBrokerForex.net potrai continuare a trovare consigli importanti per investire, con guide approfondite su tutti i principali strumenti che il trading online moderno ti mette a disposizione.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments