miglior broker forex

Trading con UBS conviene? Opinioni, recensioni e alternative

Online il - Aggiornato il

Di Antonio Possentini

miglior broker forex

UBS è la banca svizzera più grande al mondo. Vanta 66.000+ dipendenti e una presenza fissa sui trading floor più importanti di tutto il mondo, da New York a Hong Kong passando per Londra.

Tra le offerte di UBS c’è anche la possibilità di fare trading online con strumenti molto raffinati e altamente professionali. Non parliamo del solito servizio di trading piuttosto scadente offerto dalle banche, come quello di Banca Mediolanum o Crédit Agricole.

In questo caso parliamo di strumenti che vengono spesso utilizzati da grandi trading venues e firme esclusive del mondo degli investimenti di tutto il mondo.

Allo stesso tempo, però, UBS fa pagare il suo servizio d’eccellenza per quello che è. Se hai meno di 500.000 euro da investire, specie se vuoi frazionare il tuo capitale in investimenti da meno di 50.000 euro ciascuno, puoi dimenticare l’esistenza di questa funzionalità.

A differenza dei servizi come eToro (puoi scoprire di più sul sito ufficiale), che si rivolgono alla clientela che intende depositare da 1.000 a 20.000 euro, UBS è un servizio per multimilionari.

UBS trading online conviene
Benvenuto nella recensione completa delle funzionalità di trading di UBS a cura di MigliorBrokerForex.net

Scopri insieme a noi le soluzioni offerte dal colosso svizzero e se possono fare realmente al caso tuo, nella guida più completa al trading con UBS mai scritta in Italia fino a questo momento.

Trading con UBS: il Paradiso degli investitori (miliardari)

Oggettivamente non si può fare mezzo appunto, al di fuori dei costi esorbitanti, a quello che UBS offre ai trader. Tanto per cominciare abbiamo accesso alle Borse di tutto il mondo, con la possibilità di comprare titoli azionari da oltre 70 Borse -inclusi i titoli dei listini minori- in cui sono rappresentati tutti i continenti del mondo.

Gli ordini vengono eseguiti direttamente sul mercato interbancario e tra i canali di liquidità creati dalla stessa UBS, garantendo un’esecuzione incredibilmente rapida anche per le operazioni importanti sui titoli più piccoli.

Davanti alla piattaforma di trading di UBS ci si sente esattamente come sul trading floor di una vera Borsa Valori. Anzi, ci si sente sui trading floor delle Borse di tutto il pianeta.

L’offerta si divide su più servizi, ciascuno dedicato a una categoria di strumenti finanziari e a un’area geografica. Qui ti presentiamo le soluzioni più interessanti per i clienti europei.

KeyTrader

KeyTrader è la soluzione di UBS pensata sia per i clienti al dettaglio che per quelli professionali. Permette di accedere ai titoli azionari di 70 nazioni diverse, ognuna con i suoi listini principali e secondari.

Il servizio ci mette a disposizione una piattaforma con una splendida interfaccia per navigare tra grafici in tempo reale, notizie esclusive, analisi e approfondimenti.

Possiamo scegliere di investire manualmente oppure di creare algoritmi di trading, eventualmente facendoci aiutare da uno sviluppatore per tradurre la nostra strategia in un sistema informatico automatizzato.

SwissKey

Questo servizio di trading con UBS si rivolge, invece, a chi cerca contratti derivati su qualsiasi tipo di asset class. Gli strumenti sono raccolti da 60 Borse diverse e riguardano solo derivati che possono avere come sottostante qualsiasi strumento finanziario.

Il bello di questo servizio è che andremo a trattare derivati di tipo ETD, cioè ufficialmente quotati in Borsa per i quali il broker non può proporre nessuna rinegoziazione.

L’accesso a questo tipo di strumenti attraverso una piattaforma che può essere utilizzata anche dai privati, fino a poco tempo fa, era impensabile.

In realtà per un investitore privato rimangono decisamente più comodi e pratici i CFD, soprattutto per l’insormontabile problema dei costi degli ETD che tra poco affronteremo nel dettaglio.

Per questo il nostro consiglio è quello di optare sui CFD per le operazioni speculative in Borsa, a meno di non avere un patrimonio da investire in derivati superiore ai 100.000 euro.

Un’ottima piattaforma per il trading di CFD che ti consigliamo di provare è FP Markets: puoi registrarti facilmente da qui e essere operativo con un conto demo in meno di due minuti, in modo da provare il trading con questo servizio senza rischi e usando solo denaro virtuale.

UBS FX Option Trader

L’ultima funzionalità di UBS che vale la pena menzionare è FX Option Trader, uno strumento avanzato per le operazioni sui cambi. Questo tool ci permette di ottenere un prezzo di riferimento per lo scambio di opzioni che hanno come sottostante una coppia di valute, facilitando così le negoziazioni complesse sul forex trading.

Parliamo di uno strumento molto sofisticato che la maggior parte degli investitori privati non ha interesse a utilizzare, ma che dimostra comunque l’avanzamento tecnologico delle soluzioni di UBS.

Per un trader privato rimane più sensato negoziare le valute Forex al loro prezzo di cambio attuale, senza passare attraverso le opzioni.

Tra l’altro le opzioni di cui parliamo non sono neanche strumenti quotati, quindi serve un master in quantitative finance per investire con successo su strumenti del genere.

Una piattaforma molto valida per operare sul mercato delle valute con semplicità, praticità e commissioni ridotte è Plus500. Ti consigliamo di visitare il sito ufficiale per scoprire tutte le proposte di questo broker, che da oltre dieci anni è tra i colossi del trading in Europa.

Conviene fare trading con UBS?

L’offerta di UBS per i trader è sicuramente molto avanzata e degna dei nostri sinceri complimenti. Tuttavia c’è un’ottima probabilità che questa piattaforma non faccia minimamente al caso tuo.

Da anni e in maniera dichiarata, ormai, UBS si concentra sui clienti HNWI (High-Net-Worth-Individuals). Parliamo di persone con oltre 100 milioni di dollari di patrimonio, mentre il cliente medio della fascia bassa di UBS ha almeno un milione di dollari investito in asset.

Anche i servizi di trading sono progettati per questo tipo di clientela, lo si nota facilmente prendendo in esame i costi del servizio.

La commissione minima per qualunque eseguito non scende al di sotto degli 80 franchi svizzeri, circa 75 euro. Parliamo comunque di un caso ottimale.

Investendo meno di 2.000$ (o equivalente in euro) in una singola operazione azionaria, ci troveremo a pagare il 5% come commissione.

Questo significa che anche nel caso in cui il nostro investimento andasse a gonfie vele, ci troveremo comunque in perdita per un bel po’di tempo per via dei costi.

Le cose iniziano ad andare meglio quando investiamo somme più grandi, perché le commissioni si riducono gradualmente dal 5% (somme fino a 2.000$) allo 0,5% (singole operazioni da almeno 250.000$).

Non parliamo del patrimonio totale investito, ma di singole operazioni. Questo significa che la commissione da 0,5% viene applicata solo nei casi in cui i clienti comprano in una singola volta 250.000+$ di un singolo titolo azionario.

Un‘operazione da 10.000$, già molto per essere un singolo investimento, è soggetta a una commissione del 1,75% + 85$ come onere di gestione, portando il totale a 260$. Davvero troppo per un servizio di trading.

La vera domanda: hai almeno due milioni da investire?

UBS non è una banca per tutti. Allo stesso modo, non è per tutti fare trading con la sua piattaforma.

I servizi di investimento online di UBS sono pensati per privati molto facoltosi e investitori istituzionali. Non è raro che i fondi d’investimento scelgano UBS per aprire e chiudere le loro posizioni.

Il punto chiave della questione è proprio questo. Chi ha grande liquidità può approfittare degli sconti sulle commissioni, rendendo conveniente il servizio.

Al contrario, un trader che ha meno di 2 milioni di euro da investire online si troverà soffocato dalla struttura dei costi. Non c’è da stupirsi, considerando che l’esclusività è parte del DNA di UBS.

Tra l’altro UBS impone ai clienti di mantenere un 20-25% di liquidità sul conto corrente senza poterlo investire. Questa è una politica aziendale rivolta alla tutela dei correntisti ormai attiva da anni.

Questo significa che, anche avendo 2 milioni da investire, bisognerebbe avere altri 4-500.000 euro da parcheggiare in modo improduttivo sul conto corrente.

Fortunatamente oggi esistono molte piattaforme di pari livello che non hanno così tante commissioni. Anzi, persino chi ha grandi patrimoni potrebbe comunque trovare delle soluzioni più convenienti altrove.

Possiamo nominare, ad esempio, eToro. Si tratta di una marchio molto conosciuto del settore che permette di investire in strumenti finanziari di ogni genere (derivati e non) senza commissioni fisse e con una piattaforma davvero efficace.

fare trading con ubs recensione
La nostra opinione sulle variabili più importanti di cui tener conto prima di iniziare a fare trading con una piattaforma – Infografica a cura di MigliorBrokerForex.net

Se ti interessa scoprire di più su eToro, puoi provare gratis il servizio aprendo il tuo conto demo da qui. Riceverai 20.000$ virtuali per fare pratica, senza correre rischi e potendo prendere il tuo tempo per decidere se la piattaforma faccia al caso tuo.

Migliori alternative al trading con UBS

Come abbiamo accennato, oggi esiste più di un valido servizio per fare trading online. Nel corso del tempo abbiamo avuto di provarli e di recensirli, costruendo e aggiornando una classifica dei migliori servizi per investire in autonomia.

Oggi abbiamo collezionato per te un elenco delle migliori alternative al trading con UBS. Sono tutti servizi sicuri, autorizzati Consob, che offrono il massimo delle funzionalità con il minimo dei costi.

Con queste piattaforme anche un trader che ha solo 1.000 euro da investire può trovarsi perfettamente a suo agio e approfittare di tanti servizi d’eccellenza.

Tutti i broker che consigliamo sono privi di commissioni di trading fisse sulle transazioni, offrono un ampio ventaglio di strumenti negoziabili e piattaforme con prestazioni professionali ma semplici da utilizzare.

Migliorbrokerforex.net

UNICI BROKERS ONLINE RACCOMANDATI DA MIGLIORBROKERFOREX.NET

Recensione ETORO

  • Social & CopyTrading
  • CopyPortfolios & Popular Investor
  • Crypto Staking e Azioni Realstock

Licenze: CySEC/FCA/ASIC

Prova gratis ETORO

67% of retail CFD accounts lose money.

Recensione CAPITAL.COM

  • Intelligenza Artificiale
  • Analisi & Segnali Trading Central
  • Bot Trading con MT4 & TradingView

Licenze: CySEC/FCA/NBRB

Prova gratis CAPITAL.COM

67,7% of retail CFD accounts lose money.

Recensione FP MARKETS

  • Spreads da 0.0 pips
  • Leva 500:1
  • BOT, Algo & AutoTrading

Licenze: CySEC/ASIC

Prova gratis FP MARKETS

Capitale a rischio.

Recensione TRADE.COM

  • MetaTrader 4/5 Gratis
  • Segnali Trading gratuiti
  • Livecoach Gratis 1:1

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis TRADE.COM

79,80% of retail CFD accounts lose money.

Recensione IQ OPTION

  • Trading piccole somme [1 e 10€]
  • Opzioni FX & Auto Analisi tecnica
  • Segnali Social Trading

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis IQ OPTION

Capitale a rischio.

Recensione AVATRADE

  • Ava Protect
  • Strumenti analisi avanzata
  • Didattica gratuita

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis AVATRADE

Capitale a rischio.

Recensione PLUS500

  • Zero commissioni
  • Spreads stretti
  • Broker multipremiato

Licenze: CySEC/FCA

Prova gratis PLUS500

Capitale a rischio.

Così si conclude la nostra guida, ma come sempre ci impegniamo a mantenerla aggiornata e a rispondere a tutti coloro che vorranno lasciarci un commento.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments