miglior broker forex

Investire in ATX 20: Guida al trading

Online il - Aggiornato il

Di Ivano Sabbioni

miglior broker forex

Nella guida di oggi vedremo insieme quali sono i migliori strumenti a tua disposizione per investire sull’indice ATX 20.

Più nel dettaglio, vedremo quali sono le possibilità che attualmente ci sentiamo di consigliare ai nostri lettori per effettuare trading online sugli indici comodamente da casa, potendo decidere anche quanto tempo e denaro vogliamo provare a dedicare a questa nostra avventura.

Se stai pensando di investire su ATX 20, ti consiglieremo quelli che sono i migliori broker CFD per questo asset, in modo che tu possa avventurarti nel mondo del trading con delle solide basi di conoscenza che senz’altro ti saranno utili per sfruttare al meglio le tue risorse.

Come vedremo, è essenziale che venga scelto un broker di grande livello, come per esempio FP Markets (che qui puoi testare anche con una demo gratis): solo in questa maniera avremo la possibilità di muoverci tra asset e quotazioni in maniera agevole e, inoltre, sapendo di avere a nostra disposizione i migliori strumenti attualmente disponibili sul mercato.

Guida al trading dell'indice austriaco ATX 20
La borsa di Vienna, sede di ATX20

Concludiamo questa introduzione con un consiglio: se vuoi seguire passo passo la nostra spiegazione e verificare quanto diciamo direttamente con i tuoi occhi, puoi aprire una demo gratis con eToro, da sempre uno degli operatori più affidabili e completi attualmente attivo anche nel nostro Paese.

Di cosa parleremo in questa guida sul ATX 20

Potrai utilizzare questo articolo come una sorta di guida completa al ATX 20, dal momento che affronteremo in un certo grado di dettaglio una serie di argomenti che tutti dobbiamo conoscere molto bene quando iniziamo una nuova operazione in borsa.

Nei prossimi paragrafi, allora, parleremo di:

  • Che cos’è il ATX 20: per prima cosa, daremo qualche informazione di massima sul titolo di oggi, in maniera che anche coloro i quali non ne conoscono bene la storia e e caratteristiche possano imparare qualche dato di base sull’asset che andremo ad analizzare;
  • Per chi può essere conveniente investire in ATX 20: vedremo, in altre parole, perché ci sentiamo di consigliare di investire su questo specifico titolo, magari servendosi delle funzionalità avanzate offerte già nella demo di Plus500;
  • Perché conviene investire con i broker CFD: come potrai constatare anche tu semplicemente aprendo una demo gratis con FP Markets, i broker sono in assoluto la migliore opportunità che abbiamo per investire su questo titolo: niente a che vedere, infatti, con i tassi inaccettabili che ci vengono oggi richiesti dalle banche;
  • Perché non investire tramite la banca: come abbiamo accennato già al punto precedente, è importante ricordarsi di non investire mai tramite le banche ordinarie, ma di preferire sempre un broker CFD come quelli consigliati fino ad ora (potresti, ad esempio, aprire una demo con eToro e vedere come ti ci trovi);
  • Quotazioni e grafico in tempo reale: infine, vedremo un esempio di grafico che ci permette di seguire in real time l’andamento di ATX 20, rappresentando come puoi immaginare uno degli strumenti più importanti a disposizione di qualsiasi provetto trader.

Procediamo allora subito nell’analisi di ATX 20 e dei metodi a nostra disposizione per investire in maniera intelligente.

Che cos’è l’ATX 20

ATX 20 è l’indice più importante (e forse l’unico degno di essere considerato) della borsa austriaca. Raccoglie infatti le 20 migliori azioni della borsa di Vienna.

Un paese relativamente piccolo, sotto il profilo demografico, ma che comunque contiene delle gemme economiche e finanziarie che possono ovviamente interessare tutti coloro i quali vogliono fare trading di indici.

Siamo davanti ad un indice che ad esempio ospita Erste Bank, OMV, Voestalpine, Raffaisen, Andritz e Lenzing, gruppi di dimensioni tali da potersela giocare, relativamente al loro settore, con i veri giganti europei.

La composizione dell’indice viene rivista due volte l’anno, a marzo e a settembre, con la regola però che non più di 3 azioni possono essere rimpiazzate per volta.

È un indice price weighted, con tutto quello che ne consegue a livello di rappresentatività.

Scelta poco comprensibile? Forse , ma siamo comunque in una borsa di dimensioni relativamente ridotte dove forse gli indici Price weighted possono essere comunque ben rappresentativi, soprattutto in un listino per il quale sono scelti, appunto, soltanto 20 titoli.

Conviene investire in questo indice? Lo vedremo insieme nel corso del seguito della nostra guida.

Per ora ti basti sapere che appunto ci sono dei grandissimi broker che ti permettono di investire su ATX 20 con grandissimo agio. Come il broker eToro (qui puoi testarlo con una grandissima demo gratis), che oltre a permetterti di avere accesso a questo indice, ti permette di fare trading su tantissimi altri prodotti di altissimo livello.

Orari e accesso al ATX 20: come bisogna seguire i nostri investimenti

Un altro enorme vantaggio per chi vuole investire su ATX 20 è sicuramente la vicinanza, anche geografica, di questo indice al nostro paese.

Questo si traduce in orari che sono pressoché identici a quelli della borsa di Milano, senza che appunto dobbiamo organizzarci preventivamente per fare trading.

Questo non vuol dire però che dovremo stare tutto il giorno davanti al PC per fare trading su questo specifico indice.

Ci sono grandissimi broker che ti permettono di organizzare infatti strategie di trading funzionali e funzionanti anche quando sei lontano dal PC.

Come anche FP Markets (qui per utilizzarlo con Iress Platform), broker di grandissima qualità che ti permette appunto di fare trading anche con:

  • Ordini condizionali, come i popolarissimi take profit e stop loss, che ti permettono di gestire il tuo investimento in ATX 20 anche quando sei lontano da casa o dal PC, o semplicemente vuoi riposarti;
  • Scegliere MetaTrader, una delle piattaforme più interessanti per chi appunto vuole fare trading, perché ricca di strumenti.

Oggi non devi più passare intere giornate davanti allo schermo, vuoi per fare trading su ATX 20, vuoi per gestire invece un portafoglio decisamente più complesso.

Hai davvero a disposizione tutto quello di cui potresti avere bisogno, anche investendo piccole somme o comunque affacciandoti per la prima volta al mondo degli investimenti.

Le piattaforme migliori per investire su ATX 20

Come abbiamo anticipato poco sopra, c’è modo e modo di andare ad investire in ATX 20 (e più in generale negli indici).

Abbiamo scelto per te 2 dei migliori broker di indici che abbiamo mai recensito su MigliorBrokerForex.net, per permetterti di scegliere davvero quello che può fare maggiormente al caso tuo.

E ricordati che potrai testarli entrambi con un conto demo gratuito, che permette davvero a tutti di toccare con mano un broker prima di compiere la propria scelta.

FP Markets per fare trading su ATX 20: le migliori piattaforme e grandissime condizioni di trading

Il primo dei broker che andiamo a consigliarti per fare trading su ATX 20 è sicuramente FP Markets, broker affidabile, con licenza e sicuro, che offre la più ampia scelta di piattaforme professionali per il trading.

Perché consigliamo quasi sempre questo broker?

  • Licenza e autorizzazione: quando scegli un broker come FP Markets ti metti nelle mani di chi è controllato dalle autorità europee e dunque deve offrire il top delle garanzie ai suoi clienti;
  • Le migliori piattaforme: oltre alla sopracitata MetaTrader, FP Markets offre anche l’ottima Iress Platform, piattaforma di grandissima qualità che permette davvero a tutti di investire al top e con tutti gli ordini condizionali di cui si ha bisogno;
  • Titoli: ne sono presenti tantissimi e se dovessi decidere di investire con questo broker potrai comporre dei portafogli davvero interessanti e diversificati.

Ti ricordiamo che qui puoi aprire una demo gratis con FP Markets, per testare il broker senza andare a spendere denaro reale.

Qui puoi leggere la nostra recensione completa di FP Markets.

eToro: il broker più famoso per investire in ATX 20

Il secondo dei broker che andiamo a consigliarti per investire su ATX 20 è il popolare broker eToro, uno dei broker più conosciuti al mondo, per tanti ottimi motivi.

Perché te lo consigliamo proprio per andare a fare trading con ATX 20?

  • Web trader per tutti: una piattaforma che pur essendo molto facile da utilizzare permette un ottimo livello di profonditi negli investimenti;
  • Copy Trading: con un solo click puoi copiare i trader che stanno avendo il maggior successo sull’intera piattaforma. Puoi testare il copy trading di eToro qui e renderti conto da solo di cosa voglia dire fare trading in modo moderno;
  • Più di 2.000 titoli: non scherziamo affatto. eToro offre una delle più ampie scelte di titoli che abbiamo mai potuto vedere nel corso della nostra attività di divulgatori.

Anche con eToro puoi avere una demo gratis che permette a tutti di testare quanto questo broker ha da offrire prima di appunto decidere se investire o meno con questo broker.

Qui invece puoi trovare la nostra guida completa a eToro.

Previsioni su ATX 20

È importante ribadire, a questo punto, un concetto davvero essenziale: nel mondo del trading, così come in qualsiasi altro ramo della finanza, esistono molte poche certezze e dobbiamo essere sempre pronti ad accettare un certo livello di rischio.

Detto ciò, ci sono ovviamente dei parametri generali che possono aiutarci nelle nostre operazioni quotidiane, ovvero:

  • Orizzonte temporale: devi tenere presente che i titoli, esattamente come un buon vino, ‘maturano’ nel corso del tempo, quindi se sei alla ricerca di un titolo che possa fruttare sin da subito e non ne corso dei prossimi anni, forse è il caso di indirizzarsi verso degli altri prodotti finanziari.
  • Ciclicità degli indici azionari: gli indici azionari seguono degli andamenti ciclici, adattandosi quindi agli alti e bassi dei cicli economici dei Paesi più sviluppati.

Nei momenti in cui le occasioni di fare dell’ottimo trading diventano più scarse, tieni però presente che potrai sempre investire allo scoperto con Plus500, puntando quindi sul ribasso di un qualunque asset a listino – compreso ATX 20.

Infine, è importante dotarsi quanto prima di un calendario economico in modo da seguire in maniera precisa ogni aspetto di ATX 20 e poterne studiare ogni singolo aspetto.

Perché non è conveniente investire su ATX 20 tramite la banca

Come sanno bene i lettori che ci seguono su MigliorBrokerForex.net, il nostro consiglio è quello di non afidarsi ai alle banche per i propri investimenti, dal momento che esse pongono una serie di condizioni, costi e problemi che rischierebbero di rovinare tutta la nostra esperienza.

Ma quali sono le ragioni che ci hanno portato a questa conclusione?

Vediamo insieme perché le banche vanno evitate se si intende avere successo nel mondo del trading.

In banca si paga troppo: commissioni fuori controllo

Il primo grande problema legato alle banche è quello dei costi, che quando abbiamo a che fare con le banche tradizionali si fanno di anno in anno sempre più proibitivi.

Parliamo, infatti, di tassi e commissioni talmente alti che in più di un caso possono addirittura vanificare qualsiasi nostro sforzo, anche perché alcune banche richiedono delle commissioni pure sulle singole operazioni!

Se invece si investe servendosi di un broker CFD, possiamo contare senza dubbi su offerte e sconti, che possono anche arrivare a offrirci trading senza costi di commissione.

Ciò ti sarà per esempio possibile con FP Markets aprendo un conto qui: quello che pagherai sarà soltanto una piccolissima differenza tra acquisto e vendita!

Listini? Quelli delle banche sono letteralmente ridicoli

Il secondo grande limite rappresentato dagli investimenti mediante banca è quello della scarsa varietà della loro offerta.

Come sanno gli investitori più attenti ed esperti, diversificare i propri investimenti significa aumentare le proprie possibilità di successo e arginare quelle di perdita – cosa che però ci sarà possibile solo se saremo messi nella condizione di scegliere il nostro parco azioni come meglio crediamo.

Le banche vendono solo pochi titoli e pacchetti di valore dubbio, mentre Broker come Plus500 ti offrono invece oltre 2.000 titoli con i quali potrai creare il tuo portafoglio personalizzato, senza dover sottostare ai limiti anacronistici posti dalle banche.

Le piattaforme bancarie sono di qualità infima: meglio fare trading a mano

Infine, non dimentichiamoci che un broker di successo è anche quello in grado di fornire ai propri clienti tutti gli strumenti più avanzati, e anche in questo caso le banche non si dimostrano all’altezza dei broker più noti.

Scegliendo di investire con le banche ci ritroveremo infatti ad adoperare degli strumenti vetusti, non adatti a svolgere operazioni automatiche o a gestire al meglio tutti i nostri titoli.

Un altro pianeta, invece, l’offerta di broker come FP Markets, che ti offrono Iress Platform e anche MetaTrader, alcuni degli strumenti quindi più performanti al momento a nostra disposizione.

Quotazione e grafico in tempo reale del ATX 20

Qui sotto troverai un grafico aggiornato e le quotazioni in real time dell’indice ATX 20.

Questo prezioso grafico ti è offerto gratis da Plus500 (che qui puoi testare in demo), operatore tra i più affidabili in circolazione e, ovviamente, che offre anche la possibilità di investire su ATX 20.


Imparando ad analizzare questo grafico, potrai allora seguire i tuoi titoli e i loro andamento praticamente in diretta, sapendo quindi quando è arrivato il momento giusto per agire.

Leggi qui la nostra recensione su Plus500.

Qui invece puoi aprire una demo gratis con Plus500, che ti offre anche capitale virtuale per investire.

Perché investire su ATX 20?

È una domanda decisamente fondata, perché in presenza di decine se non centinaia di indici tra i quali scegliere, è più che lecito chiedersi perché indirizzarsi appunto verso un indice di un’economia tanto piccola.

In realtà pensiamo che possano esserci delle ottime motivazioni per investire in ATX 20:

  • L’economia austriaca è molto forte: non farti ingannare dalle dimensioni del paese. Parliamo di uno dei paesi più ricchi d’Europa;
  • Diversificazione top: all’interno dell’indice in questione potrai trovare titoli appartenenti a diversi comparti.

Ricordati che gli indici sono un tipo di titolo che è relativamente volatile e che è sicuramente una buona idea sceglierne di diversi per comporre il nostro portafoglio.

E che dunque ATX 20 può essere davvero un buon indice da integrare nel nostro portafoglio.

E quando non ti senti appunto pronto per investire, puoi sempre partire con una demo gratuita per fare pratica su eToro. Testa prima di fare sul serio con il tuo capitale reale.

Conclusioni: scegli per conto tuo, qui hai tutte le info che ti servono

Chiudendo la guida di oggi ti invitiamo a fare quello che pensiamo il passo fondamentale per chiunque voglia diventare un trader.

Devi acquisire informazioni da fonti attendibili e poi scegliere da solo se questo o quel titolo sia da inserire nel tuo portafoglio.

Perché appunto nessuno può prendere queste decisioni al posto tuo e perché fidandoti di maestro e santoni della finanza non farai che il loro gioco.

Mentre il trading, da sempre, è un gioco al quale dovrai partecipare principalmente con le tue forze.

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments