Strategia opzioni binarie trend line + supporti e resistenze

Hai intenzione di entrare anche tu nel ricco mondo delle opzioni binarie? Molto bene! Noi abbiamo intenzione di fornirti tutti gli strumenti giusti per farlo perchè nel nostro portale dedicato a questa tipologia di strumento finanziario ci siamo specializzati nel trattare ogni aspetto che riguarda l’ottimizzazione e le strategie opzioni binarie più valide in assoluto per rendere i tuoi trades vincenti. Le opzioni binarie possono diventare in breve tempo la soluzione per le tue ambizioni finanziarie ed economiche, la parte più difficile è però sempre la stessa ovvero gli esordi della tua carriera in questo settore.

Inizialmente cercare di districarsi tra le varie difficoltà che si possono incontrare prima di dinvetare un vero e proprio professionista, un trader a tutti gli effetti, è una piccola impresa, ma possiamo garantirti che se dovessi decidere di impegnarti seriamente i risultati non tarderanno ad arrivare e potrai toglierti gradi soddisfazioni anche a partire dal primo mese di attività. Per questo motivo ti chiediamo di seguirci alla scoperta della strategia per opzioni binarie che ti illustriamo oggi, una strategia che prende il nome dagli indicatori tecnici che devi usare a tuo vantaggio, stiamo parlando di supporti e resistenze e delle trend line.

Chi nutre serie intenzioni per il raggiungimento dei propri scopi di guadagno con uno strumento finanziario come le opzioni binarie non può in alcun caso prescindere dall’utilizzo di una strategia di investimento ben strutturata sin dal momento in cui si trova a piazzare la prima operazione in assoluto. Se conosci un minimo questo settore forse hai sentito anche tu che circa il 90% dei principianti non fa altro che subire perdite e quindi lascia i suoi capitali, inglobati dal mercato a causa delle perdite, nelle tasche di traders più furbi, ma soprattutto più preparati. Purtroppo questo dato, all’apparenza sconcertante, non fa che dimostrare la mancanza di lungimiranza da parte delle persone.

Chi inizia a fare trading binario attirato dai profitti immani di cui si vocifera tende a dimenticarsi, evidentemente, l’aspetto più importante, questo business va preso molto sul serio, si parla infatti di investimenti sui mercati finanziari, di certo non è qualcosa di paragonabile alle scommesse sui cavalli oppure ad un paio di giri alla roulette al casino; qui si possono applicare strategie ben strutturate che si basano su concreti dati statistici e che permettono di guadagnare al 100% sul lungo termine, cosa che uno scommettitore o un giocatore d’azzardo possono solo illudersi di potere ottenere.

La strategia trend line con supporti e resistenze è una di quelle che si sono dimostrate maggiormente efficaci per procedere ad una analisi puntuale ed efficace di qualsiasi strumento finanziario sul quale un trader di opzioni binarie intenda investire, ed è proprio grazie all’analisi che nella maggior parte dei casi quando una opzione binaria giunge alla scadenza lo fa “in the money” come si suol dire in gergo, ciò significa in profitto, facendo incassare al trader rendimenti che possono oscillare dal 70% fino al 600% in una sola operazione di trading, niente male considerando che una banca ad esempio che offre investimenti “sicuri” ti offre circa un 3% annuo in media!

Ora siamo convinti che tu abbia tutte le motivazioni necessarie ed anche di più per seguirci in questo piccolo viaggio alla scoperta della strategia per opzioni binarie che si basa su trend line e supporti e resistenze. Se sei preoccupato che questa possa essere troppo difficile e possa richiedere troppo impegno per essere assimilata non stare li a preoccuparti troppo perchè noi siamo qui appositamente per facilitarti il compito e permetterti di capire tutto in maniera graduale affinché tu possa essere in grado di mettere in pratica la strategia fina da subito. Buona lettura, ma soprattutto buon trading in opzioni binarie con la strategia trend line con supporti e resistenze.

Strategia trend line + supporti e resistenze: i concetti base

Come abbiamo detto cerchiamo di procedere passo dopo passo spiegando ogni singolo particolare della strategia in maniera dettagliata partendo proprio dalla spiegazione del funzionamento degli indicatori tecnici che caratterizzano questa strategia presi singolarmente, in questo modo siamo certi che tutto ti risulterà limpido fino alla fine della lettura!

Supporti e resistenze

Probabilmente non esiste un indicatore tecnico semplice da utilizzare tanto quanto i supporti e le resistenze, essi sono stati scoperti quasi per caso, ma oggi rappresentano una base indiscutibile per numerosissime strategie di trading, non è un caso infatti se essi vengano utilizzati sia dai traders principianti sia da quelli professionisti, per i loro investimenti quotidianamente. Supporti e resistenze sono talmente alla mano che non necessitano di calcoli particolari per essere utilizzati, si tratta semplicemente di linee che vanno tracciate direttamente sul grafico in determinati punti particolari, ma da queste linee scaturiscono sempre affidabili segnali per scegliere di effettuare un trade.

Supporti e resistenze da soli sono in grado di mostrare anche quello che accade da un punto di vista psicologico sui mercati, molto spesso infatti i movimenti di prezzo che vengono generati non dipendono direttamente dagli avvenimenti importanti della macro economia, come per esempio dalle importanti notizie che quasi ogni giorno vengono emesse dai media, ma nella maggior parte dei casi per lo meno i movimenti adatti all’investimento in opzioni binarie scaturiscono direttamente  dalla componente emotiva che è sempre presente in maniera fortissima sui mercati. L’emotività degli investitori causa la formazione di veri e propri blocchi invalicabili da parte del prezzo oppure di ascese e discese repentine ed inarrestabili dei prezzi.

Con la diffusione totale che ha conosciuto l’analisi tecnica dei mercati finanziari anche supporti e resistenze sono andati guadagnandosi l’apprezzamento da parte degli analisti come strumento indispensabile ed irrinunciabile. Oggi chiunque pensi di fare investimenti deve farlo con precisione ed attenzione, grazie ad una analisi molto accurata che è in grado di mettere al riparo dal rischio di perdita, questo però d’altra parte è causa del fatto che la maggior parte dei traders tragga le stesse conclusioni circa l’attuale andamento dei prezzi sul mercato.

A sua volta questo fatto ha delle conseguenze perchè porta certe quote di prezzo ad essere rispettate e mai superate perchè si ha la consapevolezza che anche tutti gli altri attori del mercato lo faranno, ma questo per gli investitori in opzioni binarie è un grande vantaggio… non certo un limite!

In base a quanto affermato fino a questo momento potresti aspettarti che il mercato si comporti sempre allo stesso modo, ma in realtà non è così perché anche supporti e resistenze possono portare ad una lettura del mercato fallace e quindi offrire falsi segnali di trading. L’unica verità assoluta nell’ambito del trading online e il fatto che i mercati sono in sostanza imprevedibili ma un indicatore grafico di ottima fattura come i supporti e resistenze ti offrono un vantaggio essenziale in quanto ti permettono di approfittare di segnali affidabili nella maggior parte dei casi che potranno portare le tue operazioni in profitto anche in 8 casi su 10. Di conseguenza l’intera strategia che ti presentiamo è molto efficace scopri perché.

Il funzionamento di supporti e resistenze

È arrivato il momento di dare una definizione di supporti e resistenze, ecco in cosa si sostanziano:

  • Un supporto è una certa quota di mercato che il prezzo non riesce a sfondare verso il basso dopo diversi tentativi in tal senso.
  • Una resistenza invece è una certa quota di mercato che il prezzo non riesce a sfondare al rialzo dopo svariati tentativi in tal senso.

supporti e resistenze

Un supporto può ritenersi tale e si forma molto spesso dopo che una fase ribassista del mercato non ha più la forza necessaria per proseguire nel suo percorso allora si potrà notare che il prezzo rimbalzerà esattamente sempre su una stessa linea senza però riuscire a rompere gli equilibri per un certo periodo di tempo. Mentre una resistenza si forma quando in seguito ad una fase  rialzista il prezzo non riesce a superare una certa quota  dopo aver saggiato quel dato livello più e più volte.

Come tracciare supporti e resistenze

Se stai facendo l’analisi dell’andamento di uno strumento finanziario intendi tracciare supporti e resistenze devi sapere che si tratta di un’operazione piuttosto semplice. In definitiva ti basta unire con delle semirette tutti i punti che si trovano alla stessa quota di prezzo. Se si tratta di punti di massimo del prezzo allora avrai una resistenza nel caso in cui invece dovessi trovarti di fronte a diversi punti di minimo allora stai tracciando un supporto.

Supporti e resistenze possono essere statici o dinamici, si parla di supporti e resistenze statici quando il prezzo si assesta su una determinata quota e non riesce a superarla, siano invece supporti e resistenze dinamici quando puoi tracciare queste linee sul mercato intendenza ecco allora che stai tracciando in realtà delle trend line ovvero l’altro elemento che caratterizza la nostra strategia.

Supporti e resistenze sono in grado di fornire più tipi di segnali di trading differenti questo rappresenta un grande vantaggio in quanto la maggior parte degli indicatori in genere è in grado di fornire una sola tipologia di segnali. Ecco in ordine i due tipi di segnali principali che si possono ottenere dai supporti e dalle resistenze.

  • Segnale di rimbalzo: si ottiene questo tipo di segnale quando il supporto o la resistenza si sono consolidati e ci può aspettare che il prezzo una volta toccato il livello vi rimbalzi tornando quindi sui suoi passi, ottima occasione per entrare a mercato.

rimbalzo su resistenza

  • Segnale di rottura: un importantissimo segnale di entrata a mercato poi lo ricevi nel momento in cui un supporto o resistenza vengono superati. Questi livelli infatti non sono di certo eterni, quando la pressione si fa troppo forte e si causa una rottura tu non devi fare altro che seguire la corrente e riversarti a mercato insieme a tutti gli altri investitori.

rottura resistenza

Ora che ti sono chiari i tipi di segnali che puoi ottenere da supporti e resistenze e cerchiamo di capire come puoi sfruttare questo indicatore per investire sul medio e breve termine offerto dalle scadenze in opzioni binarie. Per questa strategia ti consigliamo di utilizzare la tipologia base delle opzioni binarie le cosiddette Call/Put, conosciute anche come opzioni binarie Alto/Basso in italiano. Ecco i segnali di acquisto per i due tipi differenti di opzioni binarie:

  • Acquisto di opzioni binarie Call: sono due i casi differenti in cui puoi acquistare un opzione binaria alto. Un primo segnale che puoi sfruttare è la rottura di una resistenza che si verifica quando il prezzo la supera dal basso verso l’alto. In quel momento infatti sono molto alte le probabilità che il mercato si muova con decisione al rialzo perché come dicevamo la maggior parte degli investitori in quel caso reagisce allo stesso modo verso un apprezzamento del titolo di interesse. Come secondo segnale per acquisto di opzioni alto puoi sfruttare i rimbalzi sui supporti attendendo che il prezzo torni verso l’alto dopo aver impattato il supporto.
  • Acquisto opzioni binarie Put: lo stesso discorso vale alla rovescia per acquisto di opzioni binarie basso, un primo segnale è sempre quello della rottura dei supporti, in seguito questo segnale i prezzi si muoveranno al ribasso. Come secondo segnale puoi sfruttare i rimbalzi che si verificano sulle resistenze, non appena il prezzo infatti tocca la resistenza tornerà quasi certamente verso l’alto portando in profitto la tua opzione binaria “basso”.

Il secondo indicatore della strategia: le trend line

Traducendo in italiano l’espressione trend line si ha linee di tendenza. Quindi come puoi facilmente intuire si tratta di linee che vengono ad accompagnare i trend in corso sul mercato. Come già saprai spesso accade che i mercati siano caratterizzati da una forte direzionalità indica molto bene anche quali sono le forze dominanti del Mercato, e tendenze infatti possono essere di due tipi: rialziste o ribassiste, in caso contrario si parla di mercato in fase laterale.

Le linee di tendenza sono quindi utilizzate per evidenziare immediatamente il movimento principale del mercato e per capire se vi sono i presupposti perché la tendenza possa continuare. È possibile tracciare trend line su un grafico di prezzo con estrema facilità. Le tendenze infatti si caratterizzano per il fatto che le quote di minimo e di massimo raggiunte a mano a mano nelle sessioni di contrattazione sono crescenti nel caso di una tendenza rialzista, mentre sono decrescenti nel caso di una tendenza ribassista. Se parliamo di tendenze quindi si parla semplicemente di successioni di massimi e minimi crescenti o decrescenti.

In pratica accade che in una tendenza rialzista il prezzo raggiunga continuamente nuovi picchi di massimo che devono però essere sempre maggiori del picco raggiunto in precedenza. In una tendenza rialzista però allo stesso modo anche i minimi registrati nell’andamento al rialzo dei prezzi che comunque sono inevitabili (perché non si può immaginare un mercato che prosegue completamente al rialzo senza subire qualche battuta d’arresto) dovranno essere crescenti; di conseguenza ogni minimo toccato dal prezzo durante le cosiddette “correzioni” del trend rialzista dovrà trovarsi a una quota di prezzo maggiore del minimo precedente. Esattamente lo stesso discorso alla rovescia è valido per i trend ribassisti.

Facciamo un semplice esempio basato sul prezzo dell’oro

Immagina per assurdo che il prezzo di un’oncia d’oro all’apertura del mercato si attesti sui 50 dollari il mercato dovesse muoversi al rialzo per un certo periodo di tempo, si può prefigurare anche una discesa a 48 dollari il prezzo di un’oncia d’oro, però se si sta realmente creando una tendenza rialzista il prossimo picco di mercato dovrà essere come minimo di 51 dollari mentre la prossima correzione, ovvero il prossimo ribasso che potrebbe verificarsi non dovrebbe scendere al di sotto di 48 dollari (ossia il punto di minimo che avevi registrato in precedenza); per parlare di tendenza rialzista il successivo minimo registrato deve essere di un minimo di  49 dollari. Se la successione di massimi e minimi crescenti dovesse interrompersi allora non si potrebbe più parlare di mercato rialzista.

Segnali di trading delle trend line

Le linee di tendenza offrono sostanzialmente dei segnali di possibili inversioni di tendenza del mercato ecco perché risultano essere di estrema importanza per gli operatori finanziari. Anche le trend line possono essere ritenute un grande indicatore di ciò che accade dal punto di vista psicologico sui mercati, questo perché quando si verifica una inversione registrata grazie alle trend line è chiaro che gli investitori hanno appena cambiato opinione ed hanno praticamente perso tutta la loro fiducia riguardo alla prosecuzione in un verso o nell’altro del precedente trend.

trend line rialzista trend line ribassista

Da quanto abbiamo fermato fino a questo momento dovrebbe risultarti ora molto semplice comprendere l’importanza delle linee di tendenza per effettuare investimenti in opzioni binarie. Quando ci sono inversioni nel mercato è estremamente probabile che le tue opzioni binarie arriveranno fino alla scadenza “in the money” cioè con la concreta possibilità di discutere il profitto al termine dell’ opzione binaria che hai acquistato.

Vediamo quindi quali tipologie di segnali vengono generati grazie all’ utilizzo delle linee di tendenza per fare analisi di mercato:

  • Si acquistano opzioni binarie Call nel momento in cui si verifica la rottura di una trend line ribassista.
  • Si acquistano opzioni binarie Put nel momento in cui si riceve un segnale di rottura di una trend line rialzista.

Strategia trend line + supporti e resistenze come combinare i segnali

Supporti e resistenze generano segnali che possono essere sfruttati con facilità come hai avuto modo di scoprire. I segnali di trading che ricevi da questi indicatori presi singolarmente sono spesso molto affidabili soprattutto se si sceglie di investire in opzioni binarie di breve termine, ma attenzione, combinare i due indicatori può rendere ancora più vincenti le tue operazioni perchè permette di limitare al massimo i falsi segnali nei momenti in cui i dati forniti da ambedue gli indicatori combaciano. Ti spieghiamo in seguito come agire e come cogliere i momenti migliori per entrare a mercato facendo analisi con trend line e supporti e resistenze.

Quando investire con le opzioni binarie Call

Si deve scegliere di entrare a mercato con questa tipologia di opzioni binarie quando prevedi un movimento al rialzo del prezzo che proseguirà per un certo periodo di tempo e che ti farà guadagnare perchè la quota raggiunta dal prezzo alla chiusura della tua operazione sarà maggiore di quella del momento in cui hai schiacciato il tasto e sei entrato a mercato.

In un mercato ribassista quando si verifica la rottura della sua trend line di resistenza quel punto diventa automaticamente il primo supporto al possibile successivo trend rialzista, ma per avere la certezza che il mercato prosegua la sua corsa verso l’alto e che quindi non ti trovi di fronte ad un falso segnale oppure ad una fase laterale del prezzo devi attendere che si verifichi anche la rottura della resistenza che si forma nel primo punto di massimo della tua inversione di tendenza rialzista. Quindi dopo la prima correzione devi attendere ed aspettare di capire cosa accadrà sul mercato.

strategia opzioni binarie

Il prezzo potrebbe rimbalzare sulla nuova resistenza più volte e muoversi quindi lateralmente prima che gli attori del mercato rompano finalmente gli indugi causando il superamento della resistenza che si era venuta a creare, questo è il segnale di trading che stavi aspettando, quello decisivo che ti farà certamente guadagnare con l’acquisto di una opzione binaria Call.

Quando investire con le opzioni binarie Put

Devi invece scegliere le opzioni binarie Put quando prevedi un andamento ribassista del prezzo che potrebbe continuare la sua corsa per un certo periodo di tempo. Per guadagnare con le opzioni binarie Put infatti devi assicurarti che il tuo trade chiuda ad una quota di mercato più bassa rispetto a quella che vigeva al momento della tua entrata a mercato.

In un mercato rialzista quando si verifica la rottura della sua trend line di supporto quel punto diventa subito una quota di partenza per tracciare la nuova trend line per il possibile sviluppo di un trend ribassista. Per avere la conferma del segnale e quindi per essere certo che il segnale prosegua la sua corsa al ribasso devi attendere che si verifichi la rottura anche del supporto che viene a crearsi in corrispondenza del primo punto di minimo fatto registrare dal nuovo corso del mercato, quindi dopo la formazione del primo punto di “recupero” devi attendere per capire come si muoverà il mercato.

Il prezzo potrebbe rimbalzare più volte sul nuovo supporto prima di muoversi con decisione verso il basso creando quindi una temporanea fase laterale di indecisione del mercato, un equilibrio precario che potrebbe essere interrotto da un momento all’altro. Se si verifica la rottura del supporto il segnale di trading è molto forse e con ogni probabilità acquistando in questo momento una opzione binaria Put riuscirai ad ottenere i rendimenti previsti.

+++ DEPOSITO MINIMO DI SOLI 250€ + PIATTAFORMA PROFESSIONALE PER TESTARE LE MIGLIORI STRATEGIE DI TRADING + CONTO DEMO, COSA ASPETTI?! +++  VAI SU 24OPTION


Come settare tutti i parametri della strategia

La prima cosa da fare è definire bene il time frame del grafico che devi utilizzare per fare analisi con i supporti e le resistenze. Sebbene la maggior parte dei traders preferisca sfruttare le opzioni binarie di brevissimo termine queste ultime non sono consigliabili per questa strategia perchè ciò implicherebbe fare analisi a partire da time frame troppo ristretti che sono maggiormente soggetti a falsi segnali se si scelgono supporti e resistenze insieme alle le trend line per fare analisi. Se dovessi dare uno sguardo alle altre strategie che proponiamo nel nostro portale potresti trovarne molte adatte alle opzioni binarie 30 o 60 secondi ma non è questo il caso.

Per avere eccellenti probabilità di successo con questa strategia devi tracciare le linee di tendenza ed i supporti e le renitenze su grafici impostati con un time frame in M15 oppure al massimo in M30. Ciò significa che puoi puntare all’investimento con opzioni binarie Alto/Basso con scadenze rispettivamente di 30 minuti oppure 1 ora. In questo modo entrando a mercato esattamente quando si verificano i segnali sopra descritti la tua opzione binaria avrà tutto il tempo per portarsi “in the money” anche se dovessi assistere a temporanei recuperi o correzioni sul prezzo che con scadenze più brevi potrebbero portare invece “out of the money” la tua opzione binaria.

Asset consigliati

Molto spesso le strategie per risultare efficaci devono basarsi anche su determinate tipologie di sottostanti che si prestano particolarmente bene ad esse. Bene, devi sapere che supporti e resistenze sono particolarmente efficaci su molte tipologie di strumenti differenti, ma noi vogliamo offrirti comunque dei consigli in tal senso che possano indicarti alcuni asset molto convenienti specialmente se sei un principiante al fine di ottenere i segnali più chiari e leggibili in assoluto.

Come sempre il principio valido per ogni strategia è quello di scegliere mercati molto partecipati ovvero quei mercati dove i volumi di scambi sono particolarmente elevati. Il mercato valutario anche conosciuto come Forex è certamente molto adatto per questa strategia per il semplice fatto di essere quello a maggiore liquidità nel mondo.

Negli orari in cui le differenti borse mondiali risultano aperte contemporaneamente i sottostanti che vengono scambiati sul Forex, ovvero le coppie di valute sono soggette a forti trend ed anche quindi a molte probabili inversioni ti tendenza. Di particolare interesse possono essere per te gli asset attivi negli orari di apertura contemporanea della borsa di New York e di quella degli Stati europei. La famosa coppia EUR/USD è riconosciuta essere una delle più volatili in assoluto ed è molto indicata per questa strategia.

Puoi scegliere inoltre il GBP/USD, ovvero la coppia di valute che comprende il pound ed il dollaro americano. Più in generale ricorda che qualsiasi coppia comprenda il dollaro può essere presa in considerazione a patto che le rispettive borse siano aperte contemporaneamente come ad esempio nel caso della borsa di Tokyo e quella di New York per l’asset USD/JPY.

Tra gli asset papabili per alcune sessioni di trading inoltre vogliamo consigliarti quelli relativi al mercato azionario statunitense, sempre molto attivo e ricco di occasioni di trading ed inoltre potresti valutare anche il settore energetico con asset del calibro del Petrolio sempre molto interessanti e caratterizzati da una forte direzionalità.

Ricorda sempre di variare abbastanza il tuo portafoglio di investimenti in quanto questo aspetto rientra a buon diritto nelle tattiche da mettere in pratica per limitare il rischio negli investimenti in quanto se dovessi fare la maggior parte delle operazioni sempre sullo stesso strumento correresti il rischio, in condizioni particolarmente instabili e sfavorevoli del mercato si subire perdite considerevoli.

Consigli di gestione del denaro

money_management

Infine vogliamo fornirti qualche consiglio per quanto riguarda la gestione del tuo capitale di investimento. Le opzioni binarie consentono di iniziare a fare attività di trading anche se si dispone di molto poco denaro che faccia da capitale. Ci sono broker che permettono di iniziare anche cono soli 100€ il che è sicuramente un aspetto molto vantaggioso del trading binario, il problema per un principiante è semmai capire fin da subito come comportarsi e come gestire questa cifra per non perderla, ma anzi moltiplicarla il più possibile.

+++ APPROFITTA DEL CONTO DEMO DI IQ OPTION! +++  VAI AL CONTO DEMO GRATIS Per te subito 10000 euro virtuali per provare la piattaforma dle broker sul trading in opzioni binarie.

Gli esperti del settore su un punto sono particolarmente chiari. E’ necessario evitare di investire più del 5% del capitale totale che hai a disposizione per ogni singola operazione di trading. Utilizzare le opzioni binarie quindi significa anche essere pazienti ed avere la giusta lungimiranza; tenendo sempre presente che sul lungo termine i guadagni arrivano ed anche in grande quantità devi puntare ad una gestione sapiente del denaro fino al punto in cui potrai aumentare il tuo capitale per singolo investimento in modo tale da moltiplicare gradualmente gli introiti!

Infine vogliamo fare cenno ad alcuni broker di opzioni binarie che noi abbiamo trovato particolarmente convenienti non solo per mettere in pratica la strategia opzioni binarie supporti e resistenze con le trend line, ma anche per qualsiasi altra strategia dato che sono sicuri e regolamentati, ma soprattutto sono in grado di offrire rendimenti altissimi che ti permettono di iniziare fin da subito a fare guadagni interessanti.

Come saprai ormai in rete circola di tutto e di più e sebbene tutti i broker possano vantare un completo stato di legalità e quindi pieno diritto di offerta del trading di opzioni binarie solo pochi providers raggiungono certi livelli di eccellenza che ti permettono di partire fin da subito con il piede giusto per puntare immediatamente al decollo definitivo della tua carriera come trader. Ecco quindi 5 nomi che sapranno certamente soddisfare le tue esigenze e rendere vincente l’utilizzo della strategia che ti abbiamo illustrato:

UNICO BROKER CONSIGLIATO DA MIGLIORBROKERFOREX.NET PER TRADING DI OPZIONI BINARIE

Deposito: €10
Licenza
: CySEC
Conto demo: SI
RICHIEDI LA DEMO!
Opinioni positive: SI
Opinioni IQ Option
Please wait...
VANTAGGI: Opzioni classiche + Digitali + Formazione + °Tornei + VIP + Criptovalute
Visita il sito ufficiale
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio.

Le Opzioni Binarie sono disponibili solo per i Clienti Professionisti.

2 commenti al post

  1. 1

    Antonio

    La ringrazio per le spiegazioni semplici ed esaustive per chi vuole operare in tradyng con le opzioni binarie. Da parte mia benché mi sia registrato al sito: iq option non mi è data l’opportunità di farlo. Gradirei che mi si segnalassero eventuali siti” affidabili” che mi possano permettere simili operazioni. Grazie.

    Reply
    1. 1.1

      Migliorbrokerforex.net

      Salve, iq option è l unico broker ad oggi consigliato da migliorbrokerforex.net per operare con le opzioni binarie. A seguito di normativa ESMA bisogna pero esser classificati come utenti professionali.

      Cordiali saluti

      Reply

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    ©2012/2018 - Guida completa ai migliori broker italiani. Progetto a cura di Alessio Ippolito.