lunedì, 10 dicembre, 2018

Opzioni Binarie: Guida completa per imparare

cosa sono e come funzionano le opzioni binarie

Guida completa sulle opzioni binarie

Le opzioni binarie sono uno degli asset più discussi nel trading online. Diventate particolarmente in voga intorno al 2010, la loro popolarità ha continuato a crescere nel corso degli anni fino a quando il regolatore europeo non ha deciso di imporre dei freni alla loro commercializzazione. Quello delle opzioni binarie è sostanzialmente un discorso articolato, perché incomincia dalle domande più lontane e generiche (sono una truffa oppure no?) ed evolve fino a quelle più specifiche (mi conviene comprare opzioni binarie a 60 secondi sul Forex?).

In questa guida andremo a fare chiarezza su questo tema, spesso vittima di confusione e di errori da parte dei risparmiatori che lo vogliono testare. Cercheremo di comprendere in quali casi un’opzione binaria possa essere considerata uno strumento su cui investire e quando, invece, siano un errore in termini finanziari.

Le opzioni binarie sono una truffa?

Questa è la prima domanda a cui tutti cercano una risposta. In linea di principio, le opzioni binarie non sono una truffa e quindi è possibile diventare così bravi nel loro trading da riuscire a guadagnarci. Tuttavia, nel corso degli anni i broker hanno gestito male molti aspetti delle opzioni e le hanno rese inavvicinabili da un trader che si rispetti; dopo l’intervento della nuova normativa ESMA, tuttavia, è probabile che in futuro verrà concesso al settore di rinascere in un modo più serio del passato.

Le opzioni binarie non sono una truffa perché:

  • L’investitore viene messo per legge fin da subito a conoscenza dei rischi che corre;
  • Riuscendo a fare le previsione corrette, il trader viene pagato;
  • Il movimento dei prezzi, in teoria, viene regolato dalle Borse e non dal broker che, di conseguenza, non potrebbe fare niente per alterare l’andamento delle quotazioni.

Questa è solo teoria. Nella pratica abbiamo visto, nel corso del tempo, le cose andare in un modo molto diverso. In certi casi le opzioni binarie sono diventate una vera e propria truffa -fino a poco tempo fa legalizzata- perché:

  • Gli investitori venivano attratti con pubblicità ingannevole sui possibili guadagni e sulla loro semplicità. I rischi, invece, venivano spiegate in aree remote dei termini e condizioni del contratto con il broker che soltanto pochissimi utenti andavano a leggere;
  • La probabilità di fare previsioni corrette era sistematicamente inferiore al guadagno che ne sarebbe derivato, il che dava al broker un vantaggio statistico per assicurarsi dei guadagni sulle perdite dei suoi clienti;
  • Ai broker veniva data la possibilità di modificare i prezzi anziché applicare quelli reali di mercato, il che consentiva loro di far perdere appositamente gli investitori ed incassare le somme che questi avevano piazzato.

Ecco perché non possiamo assolutamente dire che le opzioni binarie siano una truffa. Semplicemente è stato consentito dalla legge ai servizi di negoziazione online di truffare i loro clienti snaturando questi asset, cosa che ora ha penalizzato anche chi non conduceva le contrattazioni in modo disonesto.

Cos’è e come funziona un’opzione binaria

Un’opzione binaria è un asset molto semplice. Non è un caso: sono state inventate proprio per rendere il trading di opzioni binarie più simile ad una scommessa e di conseguenza avvicinare le persone che non avrebbero mai avuto a che fare con questo mondo ai servizi di brokeraggio. Le opzioni binarie possono assumere diverse forme, ma sostanzialmente a noi ne interessa soltanto una che è quella prevista dal trading online: il sistema cash-or-nothing, cioè “soldi o nulla”.

Questo tipo di opzione funziona così:

  • L’opzione vale per un certo asset (es. azioni Amazon)
  • C’è una scadenza
  • Puoi scommettere una cifra a tua scelta che alla scadenza il valore del titolo sarà maggiore o minore di quello iniziale
  • Se indovini, ti viene pagata una certa percentuale del tuo investimento iniziale (payout). Supponiamo che il payout fosse dell’80% e che tu avessi inizialmente puntato 10 euro; in questo caso il broker dovrà pagarti 1o + 10 x 0,80 = 18 euro.
  • Nel caso in cui tu non indovinassi, perderai la cifra investita inizialmente

Adesso però è bene che tu possa imparare alcuni primi termini del gergo tecnico delle opzioni binarie:

  • Call: scommessa sul fatto che alla scadenza il titolo avrà un valore maggiore di quello attuale
  • Put: scommessa sul fatto che alla scadenza il titolo avrà un valore minore di quello attuale
  • Payout: percentuale dell’investimento iniziale che ti viene riconosciuta come vincita se si realizza la tua previsione

Per ora ci bastano questi primi tre termini. Adesso che ti dovrebbe essere chiaro lo schema di funzionamento di un’opzione binaria, possiamo passare all’esame di quello che si può concretamente realizzare facendo trading di questi asset.

trading online opzioni binarie

Il trading di opzioni binarie è molto semplice da comprendere, ma più difficile da fare rispetto a quello sui CFD

Opzioni binarie, scommessa o investimento?

Le scommesse non sono una truffa, per cui anche se abbiamo chiarito che in questo caso non abbiamo a che fare con una truffa potremmo interpretarla come una semplice scommessa finanziaria. Il fatto è che effettivamente le opzioni binarie, essendo degli strumenti derivati che pagano una certa “quota” in caso di vittoria, assomigliano molto alle puntate sugli eventi sportivi.

C’è sicuramente una certa vicinanza con il mondo delle scommesse che il legislatore ha appunto voluto sottolineare dal momento in cui sono state introdotte le nuove normative. Allo stesso modo, però, esistono dei casi in cui persino le aziende multinazionali fanno uso di opzioni binarie per i loro affari. Anche in questo caso, quindi, dobbiamo distinguere tra modi diversi per gestire questo tipo di asset.

Quando le opzioni binarie non sono una scommessa

Sostanzialmente le opzioni sono un asset molto buono per investire contro eventi che portano il rischio di perdere capitale da un’altra parte. Uno strumento di gestione e copertura del rischio o, come spesso si dice in termini finanziari, di hedging. Con un esempio ti sarà sicuramente tutto più chiaro:

  • Immagina di avere una posizione aperta in CFD sull’oro. Nel caso in cui l’oro andasse a colpire il tuo stop loss, immagini una perdita di 20 euro. Nel caso in cui invece questo metallo prezioso si dovesse muovere verso il tuo take profit, realizzeresti un guadagno di 100 euro. Questa è una posizione aperta correttamente in termini di gestione del rischio, in quanto la tua perdita potenziale è 5 volte inferiore al tuo profitto potenziale;
  • Alle 16.00 verrà rilasciato un importante annuncio dalla Federal Reserve che, in base al suo contenuto, potrebbe far schizzare il prezzo dell’oro verso il tuo take profit o verso il tuo stop loss.

A questo punto ti trovi di fronte ad un bivio:

  • Attendere l’annuncio e sperare che sia favorevole alla tua posizione
  • Gestire il rischio, coprendolo con un’opzione binaria

Per coprire il rischio con un’opzione binaria, potresti comprare un’opzione che scade alle 16.02 o comunque a pochi minuti dall’annuncio della Federal Reserve. Dovresti semplicemente investire contro la tua posizione in CFD. Supponendo di avere un payout del 90% come quello offerto da molti broker, investendo 22 euro ecco cosa succederebbe:

  • Nel caso in cui alle 16.02 il prezzo dell’oro dovesse essersi mosso verso il tuo stop loss, l’opzione binaria andrà in profitto facendoti guadagnare 20 euro. La posizione in CFD sull’oro, invece, ti farà perdere 20 euro e nel complesso avrai raggiunto la parità.
  • Nel caso in cui alle 16.02 il prezzo dell’oro dovesse essersi mosso verso il tuo take profit, perderai i 22 euro investiti nell’opzione binaria ma trarrai un profitto di 100 euro dal tuo precedente investimento. In questo modo avrai realizzato 78 euro di profitto.

In questo modo hai coperto il tuo rischio. Lo stesso modello viene utilizzato per attribuire dei fondi extra (dei bonus) di fine anno ai manager delle grandi imprese secondo un meccanismo chiamato stock option.

Perché dovresti sapere delle stock option

Le stock option sono un meccanismo ben noto alle grandi aziende e soprattutto ai loro manager. Funzionano in questo modo:

  • Parte della retribuzione del manager è legata ad un bonus che otterrà nel caso in cui le azioni dell’azienda dovessero raggiungere o superare un certo valore;
  • Nel caso in cui le azioni raggiungessero tale valore, il manager ne riceverà in premio una determinata quantità che sarà libero di vendere o tenere;
  • Nel caso in cui le azioni non raggiungessero tale valore, il manager non riceverà alcun bonus.

Questo meccanismo funziona molto bene perché allinea i manager, che solitamente hanno interessi diversi da quelli degli azionisti, con gli obiettivi dei proprietari. Di cosa si tratta? A conti fatti, di un’opzione binaria. Il trading online non c’entra niente, questo è vero, però è evidente che non si possano additare come truffe degli strumenti finanziari che vengono utilizzati per retribuire i più grandi manager delle più grandi imprese al mondo.

Quando le opzioni binarie sono una scommessa

Il fatto che di per sé questi strumenti finanziari siano legittimi non significa che tutti dovrebbero utilizzarli. A conti fatti, forse, se non hai ancora una grande capacità e conoscenza del trading online dovresti prima dare uno sguardo ai CFD ( Contratti per Differenza ) ed ai broker che ti consentono di negoziare questi strumenti. Il motivo sta nel fatto che prevedere l’aumento o la diminuzione del valore di un asset è già di per sé molto difficile. Nel caso in cui anziché limitarsi a prevederlo si debba anche porre un limite temporale alla previsione, il tutto diventa ancora più difficile.

opzioni binarie migliori broker

Investire è diverso da scommettere, ecco perché formarsi prima di iniziare a fare trading è importante

A conti fatti, per un investitore che non sa abbastanza di trading né di mercati finanziari un’opzione binaria ha il 50% di probabilità di rivelarsi un investimento corretto ed il 50% di probabilità di fargli perdere la somma versata. Dal momento in cui il payout non è mai pari o superiore al 100%, un investimento che ha il 50% di chances di rivelarsi corretto non è statisticamente conveniente. Ecco perché, secondo l’esperienza di lunga data della nostra redazione, prima di tutto bisogna guardare ai CFD ed eventualmente negoziare opzioni binarie in un secondo momento.

Come investire in opzioni binarie

Per investire in opzioni binarie, prima di tutto, dovrai avere accesso alla piattaforma di un broker che ti consenta di negoziare questi asset. Alla fine della guida riprenderemo l’argomento dando uno sguardo ai broker che non sono soggetti alle regolamentazioni europee: per il momento, invece, concentriamoci su quelli regolamentati all’interno del SEE e autorizzati ad operare in Italia dalla Consob.

Il broker ti consentirà di aprire due tipi di conto:

  • Quello demo, con cui andrai ad investire soltanto denaro virtuale senza depositare nemmeno un euro;
  • Quello reale, con cui invece potrai investire soldi veri e che di conseguenza ti richiederà di effettuare un deposito.

Per aprire un conto di trading con denaro virtuale ti basterà semplicemente riempire un piccolo modulo di iscrizione con le tue generalità. Un conto reale, invece, richiede di completare il processo di verifica dell’identità obbligatorio per via delle normative MiFid sulla tutela degli investitori; una questione di pochi minuti, in ogni caso, terminata la quale potrai iniziare a fare trading di opzioni binarie.

UNICO BROKER CONSIGLIATO DA MIGLIORBROKERFOREX.NET PER TRADING DI OPZIONI BINARIE

Deposito: €10
Licenza
: CySEC
Conto demo: SI
RICHIEDI LA DEMO!
Opinioni positive: SI
Opinioni IQ Option
Please wait...
VANTAGGI: Opzioni classiche + Digitali + Formazione + °Tornei + VIP + Criptovalute
Visita il sito ufficiale
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio.

Le Opzioni Binarie sono disponibili solo per i Clienti Professionisti.

All’interno della piattaforma di IQ Option, il nostro broker raccomandato quando si parla di trading di opzioni binarie con piattaforme regolamentate in Europa, potrai subito cominciare a investire a rialzo o a ribasso. Trovi tutte le informazioni nel dettaglio all’interno della nostra guida su come investire in opzioni binarie.

Demo opzioni binarie: a che serve ?

Il conto demo è uno dei capisaldi del trading online, perché ti permette di fare pratica nel trading senza dover rischiare a tutti gli effetti il tuo capitale. Esiste per i broker di CFD ed esiste anche per quelli di opzioni binarie: il nostro consiglio è quello di passare ad un conto reale soltanto dopo aver utilizzato quello demo a pieno. Questo significa prima di tutto imparare a utilizzare tutti gli strumenti di trading proposti dalla piattaforma, poi testare di essere in grado di utilizzarli con profitto.

Ricorda che, per quanto la piattaforma di trading virtuale possa essere completa come quella utilizzata per il trading in denaro reale, ci sarà sempre un’evidente differenza nel modo in cui affronti le due situazioni: rischiare denaro “finto” è decisamente più facile di quanto non lo sia rischiare del denaro vero. Per questo dovresti cercare di mantenere sempre la massima lucidità quando utilizzi un conto reale, e sempre la massima prudenza quando ne usi uno di prova. Questo è l’unico sistema che ti permette di avere una psicologia vincente per affrontare il trading, come puoi scoprire meglio all’interno della nostra guida ai conti demo sulle opzioni binarie.

Opzioni binarie forex

Le opzioni binarie sul Forex sono una categoria che viaggia leggermente separata da tutte le altre, sia per i trader che per la legge. Dal momento in cui sono nate, infatti, le opzioni binarie hanno subito riscontrato un successo maggiore per tra chi specula sulle coppie di valute. Nel corso del tempo le strategie di analisi tecnica e fondamentale che sono nate per le opzioni binarie sono sempre state pensate in primo luogo per adattarsi alle esigenze di chi negozia questo asset sul mercato Forex; nel complesso hanno proprio “fatto categoria” separatamente per molto temo.

Da quando sono state introdotte le nuove normative ESMA, le uniche opzioni binarie ad essere ancora disponibili sui broker autorizzati Consob sono proprio quelle sul F0rex. Oltre a nuovi obblighi di trasparenza in materia sono stati introdotti altri piccoli cambiamenti che complessivamente hanno spinto tutti i broker ad uscire da questo mercato. L’unico rimasto è Iq Option, come abbiamo già accennato: ecco perché in Europa, al momento, è il leader incontrastato per la negoziazione di questi asset.

Siccome l’argomento è una novità molto interessante nel mondo del trading online, abbiamo deciso di dedicare una guida -che potrebbe esserti utile- proprio alle opzioni binarie Forex di IQ Option.

Guadagnare con le opzioni binarie? Questione di probabilità

Guadagnare con le opzioni binarie ? Non c’è niente di più che semplice matematica e statistica dietro alle opzioni binarie. Come abbiamo detto prima, l’utente medio perde perché la sua probabilità di indovinare è del 50% ma il payout della vincita sempre inferiore al doppio di quanto puntato. Ecco perché anche chi guadagna, semplicemente, fa uso della probabilità ma lo fa in modo diverso.

Supponiamo che tu riesca ad arrivare ad un 70% di probabilità di indovinare l’esito delle tue operazioni. La formula che devi usare è questa:

payout minimo = [1/p(esito favorevole) -1] x 100

Dove p(esito favorevole) è la probabilità di indovinare. In partenza non la puoi sapere, ma puoi basarti sullo storico delle tue operazioni per comprendere quale sia. Ovviamente, quando all’inizio non hai uno storico di operazioni concluse, cerca di costruirlo utilizzando un conto demo anziché un conto in denaro reale. Tornando al nostro esempio, in cui hai il 70% di probabilità di vincita, avremo:

payout minimo = [1/0,7 -1] x 100

ovvero, svolgendo i calcoli:

payout minimo = (1,4285 – 1) x 100

payout minimo = 0,4285 x 100

payout minimo = 42,85 %

Il che significa che, se investi 10 euro, il broker ti deve riconoscere almeno 4,285 euro in caso di esito favorevole. Qualsiasi vincita al di sopra di questa cifra implica una convenienza ad investire, perché la tua probabilità di vincere è superiore al rischio. Qualsiasi payout inferiore, invece, implica che tu non abbia alcuna convenienza ad investire.

Le probabilità non sono comunque uguali per tutti i tipi di opzione binaria: quelle che scadono più velocemente, come le opzioni binarie a 60 secondi, sono meno prevedibili è dunque è difficile ipotizzare di raggiungere un 70% di probabilità di esito favorevole. Al contrario, quelle con maggiore durata sono più prevedibili; i broker bilanciano questa cosa offrendo payout più alti per le opzioni a 60 secondi di quelli che vengono offerti per qualsiasi altro tipo di opzione.

Ricorda, comunque, che se non fai uso di una piattaforma di trading che non applichi modifiche sul prezzo degli asset le tue probabilità saranno sempre inferiori a quelle che avresti attraverso un sistema di negoziazione trasparente.

” Vincere ” in opzioni binarie… è possibile ?

Le opzioni binarie sono uno strumento rischioso, come tutti quelli che riguardano il mondo del trading. Come è evidente che sia, con questi strumenti è possibile tanto perdere quanto riuscire a guadagnare. Per vincere è necessario un mix vincente di tecnica, di strategia, di costanza e di esperienza: tutti fattori che inizialmente possono essere difficili da sviluppare, ma che nel corso del tempo diventano connaturali all’attività di negoziazione.

Per vincere con le opzioni binarie è fondamentale cominciare con massima cautela, imparando ad utilizzare l’analisi tecnica e quella fondamentale per ottenere previsioni precise dei mercati. Questi due tipi di studio dei grafici sono la base per il successo, ma per imparare ad utilizzarne al meglio le potenzialità è ovviamente necessario unire lo studio con l’esperienza sul campo.

Le strategie per opzioni binarie funzionano ?

Le strategie di trading con le opzioni binarie sono dei processi utilizzati dai traders per scegliere come e quali posizioni devono essere aperte. Comprendono la scelta degli asset su cui investire, l’analisi dei grafici, la gestione del rischio e tutti gli altri aspetti che devono essere tenuti da conto.

Sul nostro sito ne abbiamo raccolte diverse, soffermandoci in particolar modo sulla componente di analisi dei grafici. Anche se le strategie che proponiamo sono dei classici del trading, che possono essere applicate da chiunque, è comunque importante sottolineare che proprio per via della loro diffusa conoscenza bisogna essere in grado di adattarle al proprio stile di trading, costruendo nel tempo delle strategie personali.

Come iniziare a fare trading di opzioni binarie

Se vuoi iniziare a fare trading di opzioni binarie, come dicevamo prima, non hai più molte opzioni. I broker meno trasparenti, infatti, oggi risentono delle nuove regolamentazioni in materia rendendoti impossibile accedere ad un gran numero di piattaforme che fino a non molto tempo fa venivano utilizzate dai traders italiani in modo del tutto legittimo.

Uno dei pochi servizi sopravvissuti alle nuove normative europee è IQ Option. Grazie al fatto di aver impostato in modo chiaro e semplice il suo sistema di negoziazione delle opzioni binarie, ancora oggi è possibile usufruire della sua piattaforma per il trading di questo tipo di asset. Il fatto che, oltre ad una regolamentazione all’interno dello Spazio Economico Europeo e all’autorizzazione della Consob per poter operare in Italia, questo broker non abbia visto conseguenze dall’entrata in vigore di ESMA, dimostra come sia attualmente l’unico broker raccomandabile per il trading di opzioni binarie.

Ecco tutto quello che ti serve per poter cominciare subito, con un conto demo o reale a seconda di quelle che sono le tue esigenze attuali:

Opzioni binarie NO ESMA 

Le opzioni binarie non sono soggette alle stesse limitazioni in tutto il mondo. Per questo puoi ancora negoziare questi asset come avveniva prima della regolamentazione semplicemente scegliendo di fare trading su dei broker seri che, però, non siano regolamentati nello Spazio Economico Europeo. Ad esempio ci sono quelli regolamentati nel mondo inglese del Commonwealth, che comprende Regno Unito, Australia, ecc.

I broker che sono regolamentati in questo tipo di giurisdizione sono tutti molto seri: non è un caso che Londra sia la capitale della finanza mondiale, muovendo molti più capitali di quelli che vengono negoziati a New York, Tokyo e Singapore. Su queste piattaforme tutto procede esattamente come avveniva in Europa fino a non molto tempo fa.

La regolamentazione europea attuale, invece, prevede che:

  • Gli unici autorizzati ad avere accesso alle stesse condizioni di negoziazione vigenti prima delle nuove normative sono i trader professionali;
  • Le opzioni Forex siano ancora possibili da negoziare presso i broker che rispecchiano le nuove limitazioni.

Brokers Opzioni Binarie NO ESMA consigliati

Quando si parla di broker non regolamentati è semplice cadere in errore e rivolgersi ad un servizio che non offra alcuna trasparenza. Bisogna utilizzare più cautela di quanta non sia già necessaria quando si va ad affrontare un percorso di trading con un broker autorizzato. Per questo abbiamo pensato a studiare l’offerta di piattaforme no-ESMA ed abbiamo selezionato soltanto i più validi.

Se vuoi continuare a negoziare opzioni binarie di tutti i tipi senza stare alle limitazioni europee, puoi farlo in totale sicurezza con uno di questi broker:

Trovi maggiori informazioni nella guida sui migliori broker di opzioni binarie NO ESMA.

LISTA DEI MIGLIORI BROKERS OPZIONI BINARIE NO ESMA

Deposito: $50
Licenza
: IFMRCC
Conto demo: SI
RICHIEDI LA DEMO!
Opinioni positive: SI
Opinioni POCKET OPTION
Please wait...
ASSET: Opzioni Binarie su Forex, Criptovalute, Azioni.
Visita il sito ufficiale
APRI UN CONTO GRATUITO
Deposito: $10
Licenza
: IFMRCC
Conto demo: SI
RICHIEDI LA DEMO!
Opinioni positive: SI
Opinioni FINMAX
Please wait...
ASSET: Opzioni Binarie / CFD / Forex / Materie prime / Indici / Azioni.
Visita il sito ufficiale
APRI UN CONTO GRATUITO
Deposito: $200
Licenza
: ASIC
Conto demo: SI
RICHIEDI LA DEMO!
Opinioni positive: SI
Opinioni GO MARKETS
Please wait...
ASSET: Opzioni Binarie / CFD / Forex / Materie Prime / Indici / Metalli / Crypto.
Visita il sito ufficiale
APRI UN CONTO GRATUITO

Opinioni finali

In conclusione possiamo dire che le opzioni binarie siano un asset che ha dovuto attraversare una grande fase di cambiamento dal momento in cui sono state lanciate sul mercato, il che le ha gradualmente condotte a diventare quello che sono oggi a fronte delle normative ESMA. La soluzione migliore per la maggior parte dei traders è semplicemente quella di iniziare con un conto demo e di fare pratica fino a che non si ha una precisa idea di voler proseguire con queste o con i CFD.

Dal momento in cui hai utilizzato per un po’il conto demo e decidi di proseguire, puoi semplicemente scegliere cosa fare. Se vuoi avere più libertà di azione, sicuramente scegliendo un servizio che non sia soggetto alle regolamentazioni europee potrai essere più libero di fare trading. In ogni caso, le nostre opinioni sulle opzioni binarie sono tutte descritte nella guida dedicata.

74 commenti al post

  1. 51

    michelino faxxi

    il miglior broker secondo me è iq option senza dubbio. non ho mai avuto problemi con loro

    Reply
    1. 51.1

      Redazione Migliorbrokerforex.net

      Ciao Michelino e grazie per il feedback in merito alla tua esperienza con le opzioni binarie.

      saluti

      Reply

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    ©2012/2018 - Guida completa ai migliori broker italiani. Progetto a cura di Alessio Ippolito.